Delitti in Famiglia



5
novembre

UN POSTO AL SOLE RINNOVATO PER DUE ANNI. DELITTI IN FAMIGLIA NUOVA FICTION DI RAI3

Un posto al sole

Un posto al sole

Rai1 si conferma la rete per eccellenza delle fiction nostrane, ma ai piani alti di viale Mazzini non hanno più intenzione di rinunciare ad un genere così remunerativo sulle restanti reti, contrariamente a quanto accaduto negli ultimi anni quando gli investimenti sono stati concentrati prevalentemente in un’unica direzione, disabituando contestualmente il pubblico. Se Rai2 rimane per ora alla finestra, dovendosi accontentare della sitcom in access prime time (ma pare che in futuro qualcosa sia destinato a cambiare), la Rai3 di Andrea Vianello potrà già beneficiare invece – come riportato da Il Giornale - di ben due produzioni nei prossimi due anni, entrambe targate Fremantle Media.

E “Un Posto al Sole” ancora ci sarà…

La prima è una gradita conferma per il pubblico del Belpaese: Un Posto al sole rimarrà saldamente al comando dell’access prime time della terza rete di viale Mazzini. La soap ambientata a Palazzo Palladini ha ottenuto la fiducia del Direttore Generale Luigi Gubitosi che, visti anche gli ascolti tutt’altro che negativi, ha rinnovato la produzione per due anni, firmando un contratto monstre da 26 milioni di euro (del resto dovrebbero essere realizzate ben 500 puntate) con la società guidata da Lorenzo Mieli.

Delitti in Famiglia – Nuova fiction di Rai3

Allo storico appuntamento giornaliero si aggiunge – per la fascia di prime time –  la nuova fiction Delitti in Famiglia (di cui a breve inizieranno le riprese a Torino e inclusa nel piano 2014), dalle tinte noir in linea con il palinsesto della rete diretta da Andrea Vianello. Fremantle ritorna quindi sul luogo del delitto dopo i successi de La Squadra (all’epoca prodotta da Grundy Italia), riuscendo nell’impresa di riconquistare a distanza di anni uno degli slot più ambiti dai produttori televisivi.




19
dicembre

PIANO FICTION RAI 2014: APPROVATO DAL CDA PER UN SOLO VOTO

Piano Fiction Rai 2014

Approvato il Piano Fiction Rai 2014

Aggiornamento del 19 dicembre 2013 alle 15:13 – Via libera oggi in consiglio di amministrazione Rai al piano fiction 2014. Il piano – secondo quanto  apprende l’Ansa – è stato approvato per un solo voto: la votazione è finita 5 a 4. Secondo alcuni consiglieri premiate sempre le stesse azienda.

Il Piano Fiction Rai 2014

Articolo del 9 dicembre 2013 – Giovedì 12 dicembre il piano fiction Rai 2014, stilato da Eleonora Andreatta, sarà sul tavolo del Cda. L’obiettivo del direttore di Rai Fiction è quello di riuscire, come avvenuto lo scorso anno, ad iniziare il 2014 con il Piano della Fiction già approvato, in modo tale di avviare subito i nuovi progetti in un rapporto più specifico e disteso con le società di produzione esterne. Il Cda si esprimerà sulla linea editoriale che caratterizza il piano nel suo complesso. Sui singoli contratti con le varie società di produzione, invece, il voto dei consiglieri entrerà in gioco soltanto quando il costo della fiction supera i 10 milioni di euro. Sotto tale somma basta l’ok del Presidente, mentre sotto i 2,5 milioni quello del Direttore generale.

Il costo totale del piano, come riferito da Adnkronos, ammonterebbe a 182.120.000 euro, ai quali bisogna aggiungere 15 milioni di euro destinati ai cartoni animati. Nel piano sono presenti tv movie, miniserie e lunga serialità, per alcune delle quali l’attivazione è stata già firmata. Altre sono state invece preacquistate, lasciando dunque ai produttori e non alla Rai lo sfruttamento dei diritti.

Serie Lunghe Rai 2014

Sul fronte della lunga serialità si punta tutto su serie dal successo collaudato come Un passo dal cielo 3 con Terence Hill (preacquisto, società Lux Vide, 12.000.000 di euro); Una grande famiglia 3 con Stefania Sandrelli, Stefania Rocca e Giorgio Marchesi (attivazione firmata, società Cross Prod, 10,4 mln); Che Dio ci aiuti 3 con Elena Sofia Ricci (preacquisto, società Lux Vide, 10.250.000 euro), Il Giovane Montalbano 2 con Michele Riondino (preacquisto, società Palomar; 8,1 mln di euro); Provaci ancora Prof 6 con Veronica Pivetti (società Endemol, 9,8 mln di euro).