Cinema



16
luglio

GLEE: TRE ADDII NELLA TERZA STAGIONE. E A SETTEMBRE LO SPETTACOLO SBARCA AL CINEMA IN 3D

Glee

Preparate i fazzoletti perché al liceo McKinley la musica sta per cambiare. Come in ogni teen drama che si rispetti, anche i protagonisti di Glee dovranno affrontare il “graduation year”, l’ultimo indimenticabile anno di liceo prima della maturità. Il creatore della serie, Ryan Murphy, aveva annunciato tempo fa che al termine della terza stagione (al via il 20 Settembre su Fox America), alcuni dei principali personaggi di Glee si sarebbero diplomati lasciando la serie.

Per i fan del Glee Club sarà un colpo duro ma non inaspettato: Murphy vuole che il suo racconto continui ad essere realistico, per questo motivo i personaggi non potranno restare al liceo per sette o otto anni come se il tempo non passasse mai. Questa scelta pare fosse stata già messa in conto dagli sceneggiatori e dagli attori protagonisti che, dal canto loro, hanno voluto rassicurare il pubblico. A causare il panico tra i fan sono stati invece i nomi dei primi diplomandi: Rachel Berry (Lea Michele), Finn Hudson (Cory Monteith) e Kurt Hummel (Chris Colfer). Per quest’ultimo la vicenda è più amara: della sua prossima uscita dallo show ha saputo solo su Twitter.

Il loro peso nella storia sarà in parte riequilibrato già nel corso della terza stagione dall’ingresso di nuovi personaggi. Come già successo per un altro teen drama come Skins, la quarta stagione avrà così un cast parzialmente rinnovato. A Murphy e agli altri sceneggiatori di Glee spetterà il duro compito di rendere meno indigesta possibile la sostituzione dei volti storici con quelli nuovi. Intanto, in attesa dei nuovi episodi, il cast della serie si prepara al grande salto.




8
luglio

SOGNANDO HOLLYWOOD: MARA VENIER AL TIMONE DI UN “RECITANDO CON LE STELLE”?

Mara Venier

Dopo aver danzato a Ballando con le Stelle e cantato a Lasciami Cantare, i beniamini del pubblico potrebbero ora recitare a Sognando Hollywood. Ebbene sì, per la serie “l’originalità prima di tutto” Rai1, con Ldm, starebbe vagliando un nuovo format che vede i vip cimentarsi in prove attoriali.

A rivelarlo il mensile Tivù, ripreso da Libero, che ne anticipa altresì il meccanismo. Il programma dovrebbe prevedere sei coppie famose intente a reinterpretare le scene più celebri dei film che hanno fatto la storia del cinema. Siamo, dunque, in presenza di un qualcosa di più di un semplice “Recitando con le Stelle”; d’altronde, visto che la recitazione è “meno televisiva” rispetto alla danza, era necessario apportare qualche correttivo.

Al timone di Sognando Hollywood dovrebbe esserci Mara Venier. Proprio nell’intervista rilasciata a DM, la conduttrice sembra aver dato una conferma indiretta del nuovo impegno. A proposito del pilota che avrebbe dovuto riportarla in prima serata ha dichiarato:

“C’è quest’idea molto carina che probabilmente andrà in porto a novembre. E’ un programma in prima serata, un format nuovo al quale stanno lavorando e in qualche maniera ha a che fare con il cinema”


14
giugno

DM LIVE24: 14 GIUGNO 2011. SVEGLIATE GERARDO GRECO, CALMATE LIGUORI, LA FOLLIERO COME IL VIAGRA, LA TAVASSI AL CINEMA (!!!)

Diario della Televisione Italiana del 14 Giugno 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Svegliate Greco in tempo!

lauretta ha scritto alle 09:22

A Uno Mattina estate, Gerardo Greco in apertura di programma: “Buongiorno ai telespettatori… Sono le 13.43″.

  • Liguori vs giornalisti atto II

lauretta ha scritto alle 18:35

A Pomeriggio Cinque, la D’Urso contro Liguori che continua a criticare il lavoro dei giornalisti sul caso di Avetrana: “Guarda che i miei non sono buoni, ma ottimi giornalisti e io continuerò sempre a difendere il loro lavoro”.

  • Guendalina Tavassi si dà al cinema

paolo ha scritto alle 19:10

Iniziano oggi le riprese per 4 settimane del film ”Una notte da paura” per la regia di Claudio Fragasso in Abruzzo che segna il debutto di una delle protagoniste del Grande Fratello di quest’anno: Guendalina Tavassi. Il film che uscirà il 31 ottobre, ha come protagonisti due amici Sergio e Leopoldo, interpretati da Francesco Pannofino e Leonardo Manera (il polacco Cripztak di Zelig) alle prese con una seduta spiritica che, iniziata per gioco, si rivelera’ una vera e propria tragedia!

  • La Folliero come il Viagra

lauretta ha scritto alle 21:43





7
giugno

DIANA DEL BUFALO E RAFFAELLA FICO “ALLA CORTE” DI ROCCO SIFFREDI E MASSIMO BOLDI IN “MATRIMONIO A PARIGI”

Rocco Siffredi

I reality e i talent show non sfornano soltanto fenomeni televisivi, spesso da baraccone, tali da gareggiare per gli “ambiti” TeleRatti, ma anche concorrenti paradossalmente più “normali”, quelli che fanno parlare anzichè chiacchierare. Concorrenti che si vedono spalancare le porte che contano, soprattutto se ad aprirle sono due veterani del cinema italiano come Leonardo Pieraccioni e Massimo Boldi.

Vi abbiamo già parlato della ghiotta occasione per  Thyago Alves, chiamato sul set dal regista e attore toscano per il prossimo film di Natale “Finalmente la felicità” (per maggiori info clicca qui), mentre sono iniziate ieri a Roma le riprese di “Matrimonio a Parigi”, la nuova pellicola prodotta dai Boldi Bros della Mari Film, con la regia di Claudio Risi, che vede protagoniste anche Diana Del Bufalo e Raffaella Fico.

Della cantante (ma anche attrice) di Amici, vera rivelazione dell’ultima edizione del talent, eravamo certi che ne avremmo presto sentito parlare, vista l’innata dote comica che mesi fa la portò persino a collaborare con la Gialappa’s in Mai dire Amici, esperimento poco riuscito che però non ha scalfito il suo indiscusso talento. Sarà curioso scoprire in quale ruolo dovrà calarsi la giovane romana, mentre possiamo senza dubbio ipotizzare che Raffella Fico sarà la “bellona di turno” immancabile in ogni commedia. E chi meglio della naufraga più che mai sulla cresta dell’onda? Per la napoletana non è la prima volta su un set cinematografico: nel 2008, infatti, recitò in “Sguardi diversi” di Maria Manna, oltre che partecipare al cortometraggio “Nuvole, soltanto nuvole” di Pino Sondelli.


30
maggio

“FINALMENTE LA FELICITA’” PER THYAGO ALVES, AL CINEMA CON LEONARDO PIERACCIONI

Thyago Alves

L’Isola dei Famosi doveva rappresentare il trampolino di lancio per sbarcare nel sognato mondo del cinema. Non l’aveva nascosto Thyago Alves il desiderio di riuscire ad affermarsi come attore, e sperava che la visibilità datagli dal naufragio hondureno potesse in qualche modo aprirgli ambiziose porte. E così è stato: il modello brasiliano sarà uno dei protagonisti del nuovo film di Leonardo Pieraccioni, dal titolo “Finalmente la felicità“.

Un titolo che il secondo classificato dell’Isola dei Famosi 8 avrà sicuramente ripetuto un’infinità di volte dopo aver appreso di far parte del cast. La pellicola, che vede Pieraccioni nel consolidato doppio ruolo di regista e attore protagonista, racconta la storia di un insegnante di musica che viene invitato in tv a partecipare al programma C’è posta per te di Maria De Filippi. Grazie a questa ospitata viene a sapere che la madre appena scomparsa si era impegnata nell’adozione a distanza di una bambina brasiliana. E quella bambina è oggi una bella modella affermata che, proprio grazie al suo lavoro, è riuscita a raggiungere l’Italia per conoscere finalmente il “fratello”.

Da qui si intrecciano tutte le storie e vicende del film che, oltre a Thyago Alves, vede protagonisti anche Ariadna Romeo (nel ruolo della modella brasiliana), Rocco Papaleo, Andrea Buscemi, Michela Andreozzi, Shel Shapiro e il comico Maurizio Battista. Le riprese sono iniziate in questi giorni e proseguiranno per tre settimane in Sardegna, quattro a Lucca e una nella capitale. “Finalmente la felicità” uscirà nelle sale cinematografiche a Natale.





1
febbraio

PULP FICTION: APPUNTAMENTO CULT ALLE 24.00 SU ITALIA 1.

Pulp Fiction, Uma Thurman

Appuntamento imperdibile questa sera per gli amanti del cinema cult. A mezzanotte su Italia 1 verrà trasmesso Pulp Fiction, il discusso film che, nel 1994, lanciò definitivamente Quentin Tarantino sulla scena cinematografica mondiale. Il film considerato l’ultimo capitolo della “Trilogia Pulp”  dopo Una vita al massimo e Le Iene, vinse la palma d’oro a Cannes e un Oscar per la sceneggiatura.

La trama vede intrecciarsi in una struttura in apparenza logica, tre storie scollegate e temporalmente invertite, che si legheranno tra loro nel corso del film, facendo incrociare i destini dei protagonisti. Tutto inizia, ma potrebbe anche finire, in una caffetteria, dove una coppia di criminali innamorati Zucchino (Tim Roth) e Coniglietta (Amanda Plummer) tentano una rapina. Vincent Vega (John Travolta) e Jules Winniefild (Samuel L. Jackson), sono invece due killer professionisti che devono recuperare una valigetta (il cui contenuto rimane misterioso) per il loro capo Wallace, ma uccidono per sbaglio un ragazzo-ostaggio nella loro macchina. Grazie all’aiuto di Mr. Wolf, l’uomo che risolve problemi, porteranno a termine il lavoro, andando a finire a fare colazione nella caffetteria della rapina. Alla sera Vincent, uno dei due killer, porta a ballare Mia (Uma Thurman), moglie del suo boss, ma questa,  dopo una cena e il primo premio ad una gara di ballo, finisce in overdose. Il pugile Butch (Bruce Willis) vince un incontro truccato organizzato da Wallace, che in realtà avrebbe dovuto perdere ed è costretto a fuggire, finendo assieme al suo rivale, nella tana sotterranea di due sadici stupratori.

Un nutrito cast di grandi attori, per una pellicola per la cui realizzazione Tarantino si ispirò a diversi romanzi e racconti riguardanti il crimine degli anni ’30 e ’40, i  cosiddetti pulp magazine.


7
maggio

DAVID DI DONATELLO: IN SECONDA SERATA SU RAIUNO I PREMI AL CINEMA ITALIANO. VIDEO INTERVISTA AL CONDUTTORE TULLIO SOLENGHI.

I David di Donatello giungono alla 54^edizione. La cerimonia di premiazione si terrà all’Auditorium Conciliazione a Roma e verrà presentata per il secondo anno consecutivo da Tullio Solenghi. La cerimonia andrà in onda alle ore 18.30 in diretta su Raisat Cinema mentre i telespettatori delle generaliste dovranno accontentarsi di una differita in onda alle ore 23.20 su Raiuno, dopo la serata finale di Ciak si canta! (anche se il programma di Pupo continuerà con due speciali “estate” fino al 21 maggio).

Nell’ambito della cerimonia si assegneranno i quattro David Speciali alla carriera a Tonino Guerra, Lina Wertmüller, Bud Spencer e Terence Hill, votati a norma di Statuto dal Consiglio Direttivo dell’Accademia, il Premio David per il miglior documentario di lungometraggio e quello per il miglior cortometraggio, votati da una Giuria presieduta da Andrea Piersanti e composta da Francesca Calvelli, Enzo Decaro, Paolo Fondato, Enrico Magrelli, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti e il Premio David Giovani, assegnato da un’altra Giuria composta da più di seimila studenti delle scuole superiori di tutta Italia, che verrà consegnato da Luigi Abete, Presidente di BNL-Gruppo BNP PARIBAS.

La serata sarà ricca e celebrerà il cinema italiano che anche in questa stagione ha ottenuto buoni consensi dalla critica e ottimi incassi. In pole position con ben 18 candidature c’è “La prima cosa bella” di Paolo Virzì che dovrà vedersela con il film di Giorgio Diritti “L’uomo che verrà” con 16 candidature e con “Vincere” di Marco Bellocchio che ne ha ottenute 15. Tra i favoriti anche “Baarìa” di Giuseppe Tornatore in lizza per 14 statuette e “Mine vaganti” di Ferzan Ozpetek, per 12. L’appuntamento è per questa sera in seconda serata su Raiuno.

Nel frattempo, dopo il salto, video intervista al conduttore Tullio Solenghi a cura del nostro Carmelo Aurite e TUTTI I VINCITORI:


30
novembre

RAIUNO CELEBRA LA CADUTA DEL MURO CON “LE VITE DEGLI ALTRI”. MA SE FOSSE IL GF A METTERLA CON LE SPALLE AL MURO?

Le Vite degli altri (Raiuno)Archiviato un Medico in Famiglia 6, che è riuscito nell’impresa di riportare in auge gli ascolti della prima rete Rai nonostante la concorrenza serrata del Grande Fratello, a RaiUno tocca ora l’arduo compito di frenare sul nascere, anche in vista del nuovo periodo di garanzia, la possibile ascesa del reality targato Endemol, quest’anno un po’ “moscio” e senza mordente ma pronto per affilare le armi.

Mauro Mazza ha quindi deciso di giocare la carta del Supercinema. Una scelta discutibile, visto che il cinema non tira in televisione, ma non del tutto casuale. Questa sera infatti assisteremo ad una prima tv di tutto rispetto, vincitrice del premio Oscar 2007 come miglior film straniero: Le vite degli altri. Non del tutto casuale, dicevamo: la pellicola, oltre a rientrare nel filone nostalgia tanto caro alla prima rete, tratta un argomento piuttosto attuale: la crisi del comunismo nella Germania dell’est e la caduta del Muro di Berlino, di cui da poco si è celebrato l’anniversario (per altre info clicca qui).

Su Canale5 Mediaset gioca invece il tutto per tutto pur di migliorare quel 21% di share (sotto di due punti rispetto agli obiettivi minimi) dell’ultima puntata. Sfumata la novità del trans Gabriele Belli (già finito al televoto), la vita nella casa non ha registrato grandi novità. Almeno fino a pochi giorni fa quando Mauro Marin (anche lui al televoto) è stato al centro di alcuni gesti provocatori nei confronti della coinquilina Veronica Ciardi. Tali gesti non sono affatto piaciuti agli abitanti della casa, in primis a Massimo, ma sono riusciti quanto meno a stuzzicare l’interesse dell’opinione pubblica e, soprattutto, degli autori del Grande Fratello – pronti a cavalcare la questione con la ricostruzione dell’accaduto (oscurato agli utenti paganti di Mediaset Premium) e – quindi – il verdetto su Mauro Marin (per altre info clicca qui).