carramba



28
maggio

BOOM! CONFERMATA LA CARRA’ CON CARRAMBA

Raffaella Carrà

A meno che il neo direttore, Mauro Mazza, non gradisca, Raffaella Carrà tornerà sugli schermi di Raiuno con Carramba. Da gennaio, ogni giovedi.

Prima del ritorno sull’ammiraglia, la conduttrice ripeterà, inoltre, sempre in vesti d’autrice, l’esperimento della scorsa stagione, sulla terza rete, Il Gran Concerto.




11
dicembre

IL NATALE IN CASA RAI: IL TRADIZIONALE CONCERTO, NUOVE FICTION E SPECIALI DA NON PERDERE

Rai - Buone Feste Buone @ Davide Maggio .itNon solo repliche e film visti e rivisti nel prime time natalizio Rai. Per le strenne natalizie le reti Rai hanno preparato un palinsesto per coloro che preferiranno o saranno costretti a rimanere in casa e vorranno godersi qualche ora di televisione. In arrivo fiction, show e qualche speciale da non perdere.

La vigilia di Natale prevede il consueto appuntamento con il Concerto di Natale su Raidue, condotto per il secondo anno consecutivo da Mara Venier. Tra gli artisti Irene Grandi, Lola Ponce e Giò di Tonno, Gigi D’alessio e Giusy Ferreri. Su Raiuno il 25 dicembre arriva in prima serata il genio di Roberto Benigni in Pierino e il lupo. Su Raitre il 24 e il 31, due serate in compagnia del Circo di Montecarlo.

Capitolo fiction: la domenica sera continua l’appuntamento con Tutti pazzi per amore, la commedia sentimentale con Stefania Rocca ed Emilio Solfrizzi, che ha debuttato la scorsa domenica con un buon 22% di share. Il lunedì sera si potranno seguire le vicende di Artemisia Sanchez (prime due puntate lunedì 15 e martedì 16), eroina femminile del ‘700 interpretata da Michel Bonev. Il 5 gennaio andrà in onda Miacarabefana.it, con Veronica Pivetti nei panni di una befana moderna che divertirà molto i bambini.


1
novembre

CARRAMBA! TRASLOCO PER RAFFA IN CERCA DI ASCOLTI?

Raffaella Carrà @ Davide Maggio .itDal ritorno di Raffaella Carrà, inutile negarlo, ci si aspettava qualcosa in più. Assente dalle scene da un paio d’anni, in seguito al flop “Amore” che però pagava il pesante scotto di portare nella prima serata del sabato di Rai1 un delicato, quanto indigesto per un varietà, tema delle adozioni a distanza, la “Raffa nazionale” è stata servita in pasto ai telespettatori accompagnata da quella ricetta che fino ad oggi, almeno in tv, ha funzionato alla grande: lacrime, sorprese, grandi ospiti e qualche giovanotto di bella presenza per strizzare l’occhio anche al pubblico femminile.

Eppure qualcosa non sta funzionando. “Carramba che fortuna!”, impeccabile marchio di fabbrica della metà degli anni novanta, scelto non senza tentennamenti da Del Noce per la corrente staffetta con la Lotteria Italia, rappresenta il più grande cruccio per i vertici della tv di stato alle prese con dati d’ascolto imbarazzantemente in calo.

Scopri i possibili spostamenti dopo il salto:





8
settembre

RAFFAELLA CARRA’: FACCIO CARRAMBA PERCHE’ ME LO HANNO CHIESTO

Raffaella Carrà @ Davide Maggio .it

E’ ufficialmente iniziato il conto alla rovescia che separa la tv di Stato da un grande ritorno: quello della Raffaella nazionale (in vesti di conduttrice). La chioma bionda della Carrà tornerà a presidiare il palcoscenico di Raiuno mercoledì 17 settembre in prima serata con una nuova edizione di Carramba che fortuna!

Muoio d’ansia – ha raccontato a Grazia nel numero in edicola domani – Non dormo la notte. La prima volta è la più facile. Hai solo le tue speranze. Adesso ho addosso gli occhi di tutti“, ammette chiarendo: “Lo faccio perché me lo hanno chiesto. Io sono pigra. Faccio tutto per obbedienza“.

E su un eventuale flop della trasmissione ha dichiarato: “Un mio fallimento sarebbe il fallimento di una parte di me. La mia vita é molto altro oltre che la tv“. “Cos’altro mi piacerebbe fare in tv? Vorrei avere un talk show tutto per me, di interviste: 20 minuti per rubare l’anima a una persona. Ce la farei“, ha rivelato la Carrà, aggiungendo : “Preparerei una accuratissima scaletta di domande, e poi magari non la leggerei neppure. Mi limiterei a guardare negli occhi l’intervistato per fare uscire quello che vedo. Non so perché, ma io riesco sempre a far parlare la gente, con dolcezza, senza forzature“.


15
aprile

RAFFAELLA CARRA’ VS CARLO CONTI : TESTA A TESTA PER IL SABATO SERA DI RAIUNO

Raffaella Carr� VS Carlo Conti @ Davide Maggio .it

Il direttore di RaiUno è ad un bivio.

Nei giorni scorsi, Fabrizio Del Noce, stando alle dichiarazioni rilasciate ai giornalisti, avrebbe ventilato la possibilità di un ritorno sull’ammiraglia Rai di Raffa Nazionale, con quello che può essere considerato il suo programma cult degli ultimi anni : Carramba, che Fortuna.

Lo show, che manca dagli schermi dal 2002, verrebbe abbinato alla Lotteria Italia e collocato presumibilmente al sabato, in prima serata.

Il presunto rientro in grande stile della Carrà troverebbe, però, una “minaccia” in Carlo Conti che, oltre ad avere il primato del presentatore più lampadato della storia della televisione italiana, ha anche quello di essere ormai l’unica vera garanzia per gli ascolti di Raiuno. Il 30% raggiunto in alcune puntate dai suoi Migliori Anni gli avrebbe, tra l’altro, garantito una sorta di diritto di prelazione per la prossima stagione televisiva.

Tutto verrebbe deciso nel giro di dieci giorni in quel di Viale Mazzini dove, diciamocela tutta, nei prossimi mesi potrebbero avere questioni più onerose da risolvere.

In ogni caso, questo ballottaggio sembra porre fine alla querelle tra la conduttrice bolognese e il direttore di Raiuno, che a detta della Carrà, l’avrebbe relegata in un angolo per questioni di “simpatia”.

Noisette, come viene soprannominato simpaticamente (si fa per dire) da Striscia la Notizia, ha sempre ribadito la stima per la presentatrice, sottolineando come le scelte adottate siano sempre state dettate dai risultati, non propriamente edificanti, delle ultime trasmissioni.

Ma la diatriba Carrà – Del Noce ha origini lontane!