Carlo Cracco



19
aprile

Cracco Confidential: un Carlo umano, troppo umano in un docufilm celebrativo assolutamente inutile

Cracco Confidential

Cracco Confidential

E’ un altro Carlo Cracco quello mostrato dal Nove nello speciale Cracco Confidential. Uno alquanto lontano da colui che il pubblico ha imparato a conoscere, lontano da quei silenzi e quelle faccette che ne hanno fatto un personaggio, quasi teatrale. E’ una persona, con il suo lavoro quotidiano e i suoi progetti, la famiglia, i desideri, le manie, i ricordi. Il docufilm di Discovery è la celebrazione del suo successo, il cui culmine è stata l’apertura della nuova attività nella Galleria Vittorio Emanuele II di Milano. Una celebrazione intimista, delicata, che però in tv un po’ stona, visto che Cracco dalla tv si è voluto distaccare, almeno a parole.




3
ottobre

Hell’s Kitchen 4: Carlo Cracco non ha lasciato la TV – Tutti i concorrenti

Hell's Kitchen 2017 - Carlo Cracco

Hell's Kitchen 2017 - Carlo Cracco

Pochi mesi fa Carlo Cracco aveva annunciato il suo ritiro dalla tv e invece rieccolo qui, pronto a partire oggi – martedì 3 ottobre 2017 – con la nuova edizione di Hell’s Kitchen. Lo chef sarà come sempre il giudice super partes della gara tra la squadra rossa femminile e quella blu maschile, capitanate dalle vecchie conoscenze del programma Sybil Carbone e Mirko Ronzoni. Le due squadra si sfideranno nel servire un menu completo nel ristorante di HK, arricchito stavolta da un albero di ulivo e controllato come sempre dal maitre Luca “Luchino” Cinacchi; Cracco per la prima volta si cimenterà ai fornelli con la ricetta protagonista della sfida finale di ogni puntata. Fabio Capello, Fortunato Cerlino, Manuel Agnelli e lo chef Wicky Priyan sono alcuni degli ospiti della quarta stagione. Ecco chi sono i quattordici concorrenti in gara.


5
marzo

Carlo Cracco lascia Masterchef

Carlo Cracco

Fine di un’era per i fornelli più famosi della tv satellitare. Quella di giovedì 9 marzo, finale della sesta edizione, sarà anche l’ultima puntata di Masterchef per Carlo Cracco, storico giudice del talent show culinario, che ha annunciato di volersi prendere una pausa dalla televisione. Forse, a dire il vero, c’era da aspettarselo (e da augurarselo): Cracco è infatti l’unico degli attuali giudici di Masterchef a non essere anche nella giuria della versione Celebrity, che partirà tra pochi giorni su Sky Uno (clicca qui per sapere chi parteciperà) e già circolavano rumors sul suo abbandono.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





21
dicembre

CARLO CRACCO A DM: A MASTERCHEF CONCORRENTI SEMPRE PIÙ PREPARATI. TRA NOI GIUDICI DIFFERENZE MARCATE (VIDEO)

Carlo Cracco

La parte di quello cinico gli riesce bene. A volte sembra quasi un tratto distintivo per Carlo Cracco, che, per il sesto anno consecutivo, torna nelle cucine di Masterchef Italia in qualità di giudice. Da giovedì 22 dicembre alle 21.15, lo chef stellato sarà di nuovo protagonista del cooking show di Sky Uno, dove – assieme a Cannavacciuolo, Barbieri e Bastianich (qui la nostra intervista) – dispenserà giudizi e critiche (pardon, punti di vista!) ai concorrenti in gara. Abbiamo scambiato con lui alcune battute sul programma. Ecco cosa ci ha detto.


5
ottobre

HELL’S KITCHEN ITALIA 3: UN BEL PIATTO TOTALMENTE INSAPORE

Carlo Cracco

Che Carlo Cracco si trovi meglio nei bagni e nelle cucine di un noto marchio di arredamento piuttosto che in quelle di Hell’s Kitchen lo avevamo capito, ma dopo le prime due puntate di questa terza edizione la cosa appare ancora più chiara. Fa fatica a decollare la prima puntata, che basa tutto sul già visto, sia per quanto riguarda la formula sia per le dinamiche e la struttura.





16
luglio

CARLO CRACCO APRE IN GALLERIA A MILANO

Carlo Cracco

Spadellare in tv porta bene, ormai è assodato. Giusto ieri Alessandro Borghese ci diceva che i programmi di cucina aiutano a muovere tutto il sistema gastronomico italiano, e sempre ieri Carlo Cracco si è aggiudicato uno spazio di ben 1.118 mq in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano. Proprio nel salotto della città meneghina il temuto giudice di MasterChef aprirà un ristorante coi fiocchi, ma non solo quello.

Carlo Cracco si aggiudica 1.118 mq in Galleria per 1.090.000 euro l’anno

Cracco aveva presentato un’offerta economica e un progetto di gestione per lo spazio attualmente occupato al piano terra da Mercedes, e la Commissione tecnica comunale l’ha ritenuto di altissima qualità ed utile al rilancio della Galleria stessa: lo chef potrà dunque usufruire per ben diciotto anni dello spazio, composto da cinque livelli in galleria (che potranno essere collegati tra loro) più tre vetrine.

L’impegno economico è notevole: lo chef di Creazzo verserà per lo spazio che si è aggiudicato oltre un milione di euro di canone l’anno, per la precisione 1.090.000 Euro.

Carlo Cracco in Galleria: il progetto


25
giugno

HELL’S KITCHEN ITALIA 2015: UN CARLO CRACCO ‘FORZATO’ TRA CONCORRENTI NON ALL’ALTEZZA

Carlo Cracco

Abbiamo conosciuto Carlo Cracco con MasterChef, con i suoi silenzi, gli sguardi severissimi, il ghigno quasi crudele che alcuni detestano e tanti altri invece adorano. Lo Chef Cracco è questo, per i telespettatori italiani. Ed è forse “colpa” di questa identità così netta che facciamo fatica a vederlo nei panni frenetici che deve necessariamente indossare il padrone di casa di Hell’s Kitchen 2.

Hell’s Kitchen Italia 2015: Carlo Cracco non sembra a suo agio

Prendete Gordon Ramsay, che porta avanti la versione originale. Lui sì che è perfetto in quel ruolo: frenetico, veloce, chiacchierone, con quella naturale propensione ad urlare e correre da una parte all’altra che non lo fa diventare mai eccessivo, nonostante lo sia di natura. Per Cracco non è lo stesso e nel contesto ‘isterico’ di Hell’s Kitchen sembra forzato, per niente a suo agio; non può dare il meglio di sé, per quanto ci provi e si sforzi di portare avanti la sua missione rimproverando i concorrenti, schiacciando pietanze contro le pareti e facendo finire innumerevoli piatti nella pattumiera (che spreco!).

Hell’s Kitchen Italia 2015: concorrenti non particolarmente brillanti

Ma il problema principale di Hell’s Kitchen, di cui stasera vedremo su Sky Uno la quinta puntata – con gli attori di Gomorra come ospiti -, non è nemmeno questo, perchè lo charme di Cracco funge un po’ da consolazione. Il vero punto debole del programma sono i concorrenti (qui tutto su di loro), tra i quali ancora non è emerso nessun talento particolare che possa appassionare il pubblico. Anzi. Fatta eccezione per la voglia di fare della napoletana made in USA Vincenzina – che Cracco prende in giro per il suo fargli bonariamente gli occhi dolci – e per la difficoltà del cinese Chang a farsi capire e capire a fondo la vita nella cucina, di interessante tra gli aspiranti Executive Chef non c’è proprio niente.


21
maggio

HELL’S KITCHEN ITALIA 2015: TORNA L’INFERNO DI CARLO CRACCO SU SKYUNO

Hell's Kitchen Italia

Se dopo la proclamazione di Stefano a quarto MasterChef italiano sentite la mancanza di Carlo Cracco sullo schermo, potete stare tranquilli: da stasera – giovedì 21 maggio 2015 – il temibile chef, che parla poco e quando parla è più tagliente di un coltello da filetto, torna su SkyUno con la seconda edizione di Hell’s Kitchen Italia. Ovvero il reality culinario che lo vede unico e decisivo re della cucina.