Canal+



5
marzo

MADONNA SI MASTURBA IN DIRETTA SULLA TV FRANCESE (VIDEO). E LUZ DI CHARLIE HEBDO TIRA FUORI L’UCCELLO

Madonna - Lux - Canal+

Madonna - Lux - Canal+

Madonna, che siparietto! Altro che gli sguardi di ghiaccio riservati al compunto Fabio Fazio sulla tv italiana. In Francia, la pop star Madonna si è lasciata decisamente andare: tornata sugli schermi d’oltralpe dopo dieci anni (mancava dal 2005), la cantante ha creato scompiglio a Le Grand Journal, in diretta su Canal+, mimando gesti di autoer0tismo davanti alle telecamere.

Madonna si tocca in tv su Canal+

Invitata dal programma francese come caporedattrice d’eccezione, Madonna ha scelto di confrontarsi con Luz, uno dei disegnatori sopravvissuti all’attentato di Charlie Hebdo. Durante la trasmissione, i due hanno risposto alle richieste formulate dal pubblico. “Tu che sei la regina delle provocazioni, ce lo dimostri?” ha domandato qualcuno alla pop star. E lei, col sorriso malandrino, non ci ha pensato due volte: ha leggermente divaricato le gambe ed ha iniziato ad accarezzarsi le parti intime.

La richiesta al disegnatore di Charlie Hebdo è stata ancora più esplicita: “ti sfido a tirarti fuori l’uccello“. Pronti: Luz ha abbassato la cerniera lampo e mostrato le pudenda. Nel corso del programma, la ‘material girl’ ha abbracciato commossa il vignettista: “grazie per essere un difensore della libertà” gli ha detto. “Mi piacerebbe bere un drink con Marine Le Pen” ha anche dichiarato la cantante: la leader del Front National ha accettato l’invito. Un’ospitata decisamente diversa da quella registrata a Che tempo che fa e in onda su Rai3 domenica 8 marzo.




14
ottobre

ZEROZEROZERO: NUOVA SERIE TV BASATA SUL LIBRO DI SAVIANO. PRODUCONO CATTLEYA CON CANAL+

ZeroZeroZero

ZeroZeroZero

Roberto Saviano potrà non funzionare più in televisione come personaggio in sé, ma dopo il successo di Gomorra le sue opere letterarie stanno ricevendo un’attenzione senza precedenti nel mondo delle serie. E non è un caso che Cattleya sia intenzionata a proseguire il sodalizio con il celebre autore: parte infatti ufficialmente la produzione di ZeroZeroZero, nuova serie basata sull’omonimo libro dedicato al mondo della cocaina.

Otto le puntate previste, ognuna da 50 minuti: ma non sarà Sky l’artefice della nuova fatica di Cattleya, bensì la divisione Creation Originale di Canal+, noto network francese di proprietà del gruppo Vivendi, già famoso nel Belpaese per la serie I Borgia, trasmessa da Sky Cinema. Nessun annuncio, invece, per quanto riguarda il mercato italiano ma, visti i precedenti, sembrerebbe scontato vedere la nuova fatica di Saviano di nuovo sulla piattaforma Sky.

Alla regia confermatissimo Stefano Sollima, già regista di Gomorra – La serie, mentre tra gli sceneggiatori ritroveremo lo story editor Stefano Bises, in compagnia di Leonardo Fasoli e Roberto Saviano.


18
aprile

DM LIVE24: 18 APRILE 2012. FILM PORNO AL POSTO DEI CARTONI, PLAGIO A ITALIA’S GOT TALENT, RAI CORPORATION ALL’ASTA

Diario della Televisione Italiana del 18 aprile 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Porno al posto dei cartoni

Giuseppe ha scritto alle 11:20

Emittente francese manda in onda un film pornografico al posto dei cartoni animati. Domenica scorsa l’emittente a pagamento transalpina Canal+ ha trasmesso una pellicola VM18 alle 2 circa del pomeriggio. L’inconveniente è andato avanti per alcune ore sollevando le proteste degli abbonati. Non è la prima volta che una tv generalista rimane vittima di un simile errore. Poco tempo fa negli Stati Uniti il programma per bambini “A sesame street”, di cui sono protagonisti dei burattini, in onda su YouTube, è stato sostituito da un video porno. Ma in quel caso fu un hacker a causare la sostituzione delle immagini. (fonte Ozap.com – Giornalettismo)

  • Plagio a Italia’s Got Talent

Giuseppe ha scritto alle 11:32

Mediaset costretta a pagare i diritti Siae per una canzone-plagio a Italia’s Got Talent. L’azienda televisiva ha riconosciuto che la canzone intonata dall’artista siciliano Nunzio Quattrocchi nella puntata di sabato 7 gennaio era in realtà una riproposizione non autorizzata di un brano del 1995 del trio udinese Frizzi, Comini, Tonazzi. Dopo aver tentato, invano, di ottenere risposta da Mediaset in maniera privata, i tre musicistisi sono rivolti a un legale non per una questione economica ma per principio. Dalla Siae infatti, dopo il pagamento effettuato da Mediaset, arriverà una cifra piuttosto esigua, compresa tra i 100 e i 200 euro. (fonte Messaggero Veneto – Giornalettismo)

  • Rai Corporation all’asta

Giuseppe ha scritto alle 17:12