Bruno Gentili



13
novembre

RAI SPORT: STEFANO BIZZOTTO E’ IL NUOVO TELECRONISTA DELLA NAZIONALE DI CALCIO

Stefano Bizzotto

L’Italia cambia voce. Stiamo parlando della telecronaca della Nazionale di calcio che, in occasione della partitissima di domani contro la Francia (in programma al Tardini di Parma e in diretta su Rai 1 alle 20.45), “vivrà” l’ultima di Bruno Gentili, prima voce dei match degli Azzurri da più di due anni, pronto ora a cedere il proprio posto a Stefano Bizzotto.

Un avvicendamento in vista dei prossimi Mondiali in Brasile - ha dichiarato il direttore di Rai Sport Eugenio De Paoli - nel segno della continuità e della valorizzazione delle professionalità della testata”. Gentili subentrò a Marco Civoli nel settembre del 2010, dopo la debacle italiana in terra africana, diventando la voce ufficiale di Euro 2012. Stessa sorte, dunque, per Bizzotto, che entra nel post-Europeo in vista dei Mondiali di Brasile 2014.

Italia-Francia di domani sarà un passaggio di consegne tra i due (Bizzotto affiancherà il collega in postazione di commento), mentre il debutto vero e proprio del nuovo “corso” avverrà a febbraio 2013, in occasione del match contro l’Olanda che attende gli uomini di Cesare Prandelli.




19
giugno

EURO 2012: L’ITALIA AI QUARTI DI FINALE. PROMOSSO ANCHE BRUNO GENTILI

Italia-Irlanda

E’ stata la notte dei bad boys. L’Italia di Cesare Prandelli sbarca ai quarti di finale di Euro 2012 grazie alle reti di Antonio Cassano e Mario Balotelli, i due attaccanti più discussi tra quelli convocati dal CT, e alla correttezza della Spagna che contro la Croazia ha giocato una partita vera, mettendo a tacere tutte le insinuazioni che davano per certo il ‘biscotto’ con la conseguente eliminazione degli azzurri.

A gioire per la qualificazione alla fase successiva anche Rai Sport che, con gli azzurri ancora in campo, si assicura almeno un’altra serata di ascolti straordinari anche in considerazione del fatto che la Nazionale giocherà in prime time e ad attenderla ci sarà molto probabilmente un avversario di grido. Domenica sera alle 20.45 infatti l’Italia affronterà la vincente del Gruppo C che vede attualmente in testa Francia e Inghilterra a pari punti. Solo una vittoria dei padroni di casa dell’Ucraina nella partita di domani sera contro i Britannici potrebbe rimettere in gioco il team di Andriy Shevchenko.

E’ stata la serata di Bruno Gentili, al debutto come telecronista ufficiale dell’Italia in una grande competizione. La passione dimostrata nel corso di questo match è sinonimo del fatto che si può coinvolgere il pubblico anche se non si appartiene a quella “fucina di fenomeni” che si chiama Sky.


5
settembre

DM LIVE24: 5/9/2010. GENTILI INTERROMPE, SPOSINI GUADAGNA (1700€/PUNTATA), A REAZIONE A CATENA SI FANNO FIGURA DI M…

Diario della Televisione Italiana del 5 Settembre 2010

>>> Dal Diario di ieri…

  • Autogol!

lauretta ha scritto alle 09:18

Durante la telecronaca della partita Italia- Estonia trasmessa da Raiuno, mentre Cassano segnava, il telecronista, Bruno Gentili, lanciava uno spot pubblicitario, riuscendo a far perdere ai telespettatori il gol del pareggio della Nazionale. Mamma mia che tempismo…

  • Sposini come la Clerici

lauretta ha scritto alle 15:21

Lamberto Sposini dal settimanale Dipiù: ”Per condurre la Vita indiretta quest’anno prendo esattamente 1700 euro a puntata. Ammetto che sono una bella cifra, ma tenendo conto che la trasmissione fa gli ascolti più alti della sua fascia oraria, proprio tanti tanti non sono. In questo senso, facendo le dovute proporzioni, con i risultati che porto a casa, in Rai, sono quello che guadagna meno. [...] Mi è stato proposto di fare il concorrente di Ballando con le stelle. Ho rifiutato: non avrei potuto farlo, sia perchè non so ballare, sia perchè non la sento una cosa totalmente mia. Invece, se mi venisse chiesto di fare un programma di cucina, giuro, avrei accettato subito”.

  • Figure di M

MetaMorph ha scritto alle 22:06

È successo un paio di giorni fa, ma merita il post: a “Reazione a catena”, nel gioco delle catene musicali bisognava affiancare alla parola “FIGURA” un’altra parola che inizia con “M”. Quale sarà mai la parola misteriosa? (… segue evidente imbarazzo da parte dei concorrenti…) La risposta (data pure dal concorrente, alla fine) è… “MAGRA”! A che stavate pensando?





29
luglio

DAHLIA PUNTA SULLA SERIE B E TIENE LA MOVIOLA, RAISPORT CAMBIA TELECRONISTI ALLA NAZIONALE

Dahlia TV

B is meglio che A, ne sono convinti a Dahlia Tv. Manca ormai un mese all’inizio dei Campionati di calcio, e le principali emittenti stanno mettendo a punto le migliori formazioni per affrontare l’appuntamento. Ormai restano i dettagli, ma gli assetti sono già decisi: giornalisti, commentatori, telecronisti e ospiti, tutti pronti a bordo campo. A fine agosto si comincia. In Rai gli unici a rimanere in panchina saranno i tromboni della moviola, dopo che la tv pubblica ne ha bandito l’uso (leggi qui per saperne di più). Tra Premium Calcio e Sky la sfida è a colpi di offerte e di immagini esclusive dal campo e persino dagli spogliatoi (ma a chi interessa vedere Balotelli in mutande?). Ma una delle scelte più interessanti appartiene a Dahlia tv, che per la prossima stagione calcistica punterà tutto sulla serie B.

Nel Gran galà di presentazione tenutosi ieri, l’emittente del digitale terrestre ha presentato la sua strategia d’attacco. Dahlia seguirà le partite di otto squadre di Serie A (Sampdoria, Cagliari, Chievo, Cesena, Udinese, Lecce, Catania, Parma) ma soprattutto avrà l’esclusiva su tutto il campionato di Serie B, attorno al quale costruirà i suoi programmi di punta. “Calcio 360” e “Flash news” saranno gli appuntamenti sportivi quotidiani, mentre il venerdì arriveranno le anticipazioni di campionato con “Calcio Weekend” e “Calcio Mondo”. Le partite (di A e B) verranno invece seguite durante “In campo sabato” e “In campo domenica”. L’offerta di Dahlia non si fermerà solo al calcio ma andrà dal pugilato, alla pallavolo femminile, dai motori al footbal americano.

Massimo Caputi sarà vicedirettore dei programmi sportivi. Con lui in redazione ci saranno altri ‘volti noti’ al grande pubblico, tra cui Maurizio Biscardi (figlio di Aldo), Angelo Di Livio e Stefano Bettarini. Lo stesso Caputi ieri è tornato sulla questione moviola in tv: “A Dahlia la faremo- ha spegato- perché si può fare in tanti modi e noi svolgeremo un’analisi seria”.