Andrea Delogu



26
maggio

Eurovision 2022, scatta il toto-conduttore. Coletta: «Ho già un paio di idee»

Alessandro Cattelan

All’ 2022 tutto italiano manca ancora un anno. Ma, sull’onda dell’entusiasmo per la vittoria dei Maneskin, l’evento sembra già apparire all’orizzonte. Più vicino di quanto lo sia davvero, almeno per ora. E’ comprensibile quindi che già adesso – oltre alla corsa per la città ospitante – sia scattato il toto-nomi sui possibili presentatori della kermesse. Ci ha pensato anche lo stesso direttore di Rai1. 




12
marzo

Cartoon Network celebra la diversità con Francesco Gabbani e Andrea Delogu. Campagna sociale anche per Super

Francesco Gabbani

Francesco Gabbani

La tv cerca sempre nuovi modi per esercitare la propria funzione sociale, offrendo ad esempio dei percorsi di riflessione che, se rivolti ai più piccoli, hanno forse più speranze di essere recepiti. Così, prossimamente alcuni canali dedicati ai bambini saranno impegnati in iniziative che ruotano attorno a temi quali il razzismo e la diversità, anche con l’ausilio di volti noti del mondo dello spettacolo e della musica.


9
dicembre

Ricomincio da Raitre, Delogu e Massini portano il teatro in tv

Andrea Delogu

offre un palcoscenico ad artisti e compagnie teatrali colpiti dalle conseguenze dell’emergenza sanitaria. In quattro prime serate in onda tra dicembre e gennaio – una strenna natalizia, insomma – il canale trasmetterà il progetto Ricomincio da Raitre, pensato proprio per offrire un riscatto ai professionisti dello spettacolo penalizzati dalla chiusura delle sale. Un’iniziativa concreta, che arriva a pochi mesi dall’appello che il Ministro della Cultura aveva rivolto alla tv per far sì che sostenessero il settore in questione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





31
agosto

Andrea Delogu in diretta a Diaco: «Sei un volto molto amato [...] sicuramente ti vedremo in onda in Rai». Il web la incorona “Regina del Perculo”

Andrea Delogu - Pierluigi Diaco - Mauro Masi (Vita in Diretta)

Andrea Delogu - Pierluigi Diaco - Marcello Masi (Vita in Diretta)

“Tu, Pierluigi, sei un volto Rai molto amato e quindi, se capita che questa settimana per sicurezza tu non possa tornare in onda, sicuramente noi ti vedremo in onda in Rai con un tuo programma. Rassicuraci…“.


8
agosto

Vita in Diretta Estate, Andrea Delogu mostra la cellulite. Antonella Delprino (autrice e inviata di VID): «Oggi si propaganda la bruttezza. Che tristezza!»

Andrea Delogu mostra la cellulite a La Vita in Diretta

Andrea Delogu mostra la cellulite a La Vita in Diretta

Antonella Delprino, tra le firme storiche de La Vita in Diretta, torna a ’scuotere’ l’ambiente della trasmissione pomeridiana di Rai 1. Dopo aver rinunciato a mettere il suo nome tra le donne che hanno difeso Alberto Matano contro Lorella Cuccarini (leggi qui), questa volta nel suo ‘mirino’ sembra finirci l’attuale conduttrice della versione estiva, Andrea Delogu.





30
giugno

La Vita in Diretta Estate: debutto senza leggerezza (né distanziamento sociale)

La Vita in Diretta Estate

Assente ingiustificata. Suonerà strano, ma a La Vita in Diretta Estate è mancata soprattutto l’estate, intesa come elemento distintivo e di racconto di un programma che dovrà accompagnare il pubblico nella stagione più calda. In compenso, non sono mancati i delitti, le tragedie e gli scontri sociali.


20
giugno

La Vita in Diretta Estate: Marcello Masi e Andrea Delogu conduttori

Marcello Masi e Andrea Delogu

Marcello Masi e Andrea Delogu

Due nuovi conduttori si apprestano a sbarcare a La Vita in Diretta Estate, versione estiva del programma condotto da Alberto Matano e Lorella Cuccarini. Da lunedì 29 giugno, i padroni di casa del pomeriggio di Rai 1 saranno Marcello Masi e Andrea Delogu.


8
ottobre

Rai 2 dedica prima e seconda serata alla Roma multietnica

Bangla

Bangla

Rai 2 nel segno dell’integrazione e dell’inclusione. Questa sera – in prima serata sulla rete diretta da Carlo Freccero – andrà in onda in prima visione Bangla, film del 2019 prodotto da Fandango e Tim Vision, scritto, interpretato e diretto dal giovane ventiduenne Phaim Bhuiyan.