Alessandro Gassman



9
gennaio

I BASTARDI DI PIZZOFALCONE: ALESSANDRO GASSMAN TORNA SU RAI1 NELLA SERIE TRATTA DAI ROMANZI DI MAURIZIO DE GIOVANNI

Alessandro Gassman

Il ricordo del burbero Vicequestore Rocco Schiavone è ancora vivo nel pubblico, ma per la platea televisiva è già tempo di affezionarsi ad un nuovo tutore dell’ordine, L’Ispettore Lojacono. Questa sera alle 21.25 su Rai1 andrà in onda il primo appuntamento (e domani si raddoppia) con la nuova fiction I Bastardi di Pizzofalcone, con protagonista Alessandro Gassman.




26
maggio

UNA GRANDE FAMIGLIA 4 CI SARA’?

Una Grande Famiglia 3

Si conclude questa sera la terza stagione di Una Grande Famiglia, la fiction che dal 2012 racconta ai telespettatori di Rai 1 le vicende della famiglia Rengoni. Una storia ricca di emozione e inquietudine che in questo terzo capitolo è riuscita a mettere nuovamente al centro della narrazione i personaggi ed i loro legami, raccogliendo anche una buona media del 19.5% di share.

Una Grande Famiglia 3: gli attori escludono che ci sarà un quarto capitolo

Con queste premesse verrebbe da dare per scontata la messa in produzione di una quarta stagione, anche perchè il gran numero di personaggi presenti in scena permetterebbe lo sviluppo di ancora tante linee narrative. Invece, stando alle dichiarazioni degli interpreti principali, Una Grande Famiglia 4 non sarebbe nelle intenzioni della Cross Productions e della Rai; la puntata di martedì 26 maggio 2015, dunque, sarebbe l’ultima in assoluto. Ad insinuare questa “paura” sono stati Giorgio Marchesi e Gianni Cavina, rispettivamente Raoul Rengoni e suo padre Ernesto, morto in scena qualche settimana fa. Il primo, intervistato da Tv Sorrisi e Canzoni, ha parlato del suo personaggio e alla domanda se si fosse stufato di interpretarlo ha risposto così.

“No, solo che ho bisogno di fare altro. Inoltre non credo ci sarà un’altra stagione. Anche Stefania Sandrelli ha dichiarato che a un’eventuale quarta non parteciperà. A meno che non scrivano una storia straordinaria nella quale Raoul diventa un serial killer. E allora mi vien da dire che quasi quasi lo rifarei…”.

Ancor più chiaro il commento del patriarca Cavina rilasciato a La Vita in diretta: “Se me ne andavo e facevano la quarta stagione mi sarei arrabbiato, ma essendo questa la fine di una trilogia, uscire di scena da morto probabilmente dà qualche vantaggio“. Al di là di queste dichiarazioni, che potrebbero anche riferirsi a decisioni di massima prese prima della messa in onda, il vero problema per una quarta stagione sarebbe la mancanza di troppi interpreti principali: oltre a Marchesi, anche Stefania Sandrelli aveva dichiarato di volersi fermare al terzo capitolo e cattive notizie arrivano infine da Alessandro Gassman, centralissimo con il suo Edoardo.


21
novembre

UNA GRANDE FAMIGLIA 2: CHI FA IL TIFO PER EDOARDO?

Una Grande Famiglia 2 - Edoardo Rengoni (Alessandro Gassman)

Somiglia più ad un lungo film che ad una fiction: il racconto offerto da Una Grande Famiglia 2 è come un fiume in cui tutti gli elementi scorrono insieme e lo spettatore, dopo i primi minuti della prima puntata, aveva già capito che, solo alla fine del percorso, avrebbe, forse, capito qualcosa. Fino ad allora solo misteri, domande su domande e un dubbio che sovrasta tutto: ci si può fidare di Edoardo (Alessandro Gassman)?

Una Grande Famiglia 2: Edoardo, un protagonista sui generis

Il figlio maggiore di Eleonora (Stefania Sandrelli) ed Ernesto Rengoni (Gianni Cavina) è il perno intorno al quale ruota tutta la narrazione. Lo era nella prima serie, in cui di lui avevamo solo ricordi e racconti perché lo immaginavamo morto, e lo è adesso che è tornato continuando a mentire alla sua famiglia, non spiegando davvero cosa è accaduto e cosa ancora sta accadendo. Sebbene la fiction di Ivan Cotroneo nasca come racconto corale il cui vero ed unico protagonista dovrebbe essere la Famiglia, Edoardo ha e mantiene il sapore del personaggio principale.

Tra i pregi che la seconda stagione ha conservato della prima, c’è l’originalità dell’espediente narrativo che lì ha permesso di costruire una storia sull’assenza invadente di un personaggio, qui (nella seconda stagione) di renderlo un protagonista sui generis. Perché per i protagonisti di solito si fa il tifo, con loro ci si immedesima o semplicemente si amano: ma Edoardo Rengoni, non ha forse il retrogusto amaro del nemico?





7
gennaio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (31/12/2012- 6/1/2013). PROMOSSI PEREGO E THE BIG BANG THEORY, BOCCIATI CIELO E IL FINALE DI GREY’S ANATOMY

Quelli che

10 a The Big Bang Theory. Settimana da incorniciare per la sitcom a stelle e strisce. Giovedì 4 gennaio si è toccato il record di 19,25 milioni di spettatori, sintonizzati su Cbs, mentre un biologo brasiliano ha battezzato una nuova specie di api con il nome Euglossa Bazinga in onore di una celebre espressione (Bazinga) dell’amato e odiato protagonista Sheldon Cooper. Quando Italia1 si deciderà a trasmettere gli episodi in prima tv non sarà mai troppo tardi…

9 all’imitazione targata Pantani-Raffaele di Lapo Elkann e Lady Goga. Ottima scelta quella di cavalcare l’onda del gossip del momento, anche se – a causa forse del poco tempo a disposizione – Lady Goga non è irresistibile.

8 a Paola Perego. La migliore risposta ad ogni polemica è il successo di Superbrain – Le Supermenti. Non sarà il programma del secolo ma di questi tempi arrivare al 20%, anche senza una concorrenza feroce, sembra un’impresa.

7 a Scandal. La serie con Kerry Washington, sebbene a tratti poco verosimile, si lascia guardare per l’inusuale mix tra thriller politico e genere sentimentale.

6 a Hotel da Incubo. L’ultima creazione televisiva di Gordon Ramsay, a giudicare dall’esordio, non sembra all’altezza delle aspettative elevate. Troppa carne al fuoco, troppa banalizzazione e troppo emotainment.


24
dicembre

LA SERA DI NATALE A SKY E’ CON … I FIOCCHI

Alessandro Gassman

E’ la versione televisiva e decisamente più sobria e raffinata del cinepanettone. Volendo restare in tema “food” potremmo chiamarlo telepandoro. Parliamo di Un Natale con i Fiocchi, commedia prodotta da Sky, in collaborazione con La7 e realizzata da Wildside, come regalo di Natale agli abbonati, in onda domani alle 21.10 su Sky Cinema 1 e proiettata la scorsa settimana in anteprima alla Casa del Cinema di Roma.

Si tratta di un prodotto che mancava nel palinsesto televisivo e abbiamo deciso di farcelo da soli“, ha esordito Andrea Scrosati, Executive Vice President Cinema, Entertainment e Third Party Channels di Sky Italia, presentando la seconda commedia prodotta dalla piattaforma satellitare ispirata ai sentimenti del Natale, dopo il fortunato “Natale per due” dello scorso anno in cui la coppia Gassman-Brignano ha fatto registrare “ascolti paragonabili a quelli di Avatar“. Facendo le dovute proporzioni. ”Non è un sequel“, tiene a precisare Nils Hartmann, direttore produzioni originali di Sky Italia, è una storia molto più cinematografica, in cui la coppia comica è affiancata da un cast femminile importante“.

Con Silvio Orlando e Alessandro Gassman, coppia comica anche in conferenza stampa, recitano infatti Carla Signoris e Valentina Lodovini. Un cast brillante per un prodotto ben confezionato. La storia è quella di Alex Morelli, ladro affascinante che, nel bel mezzo di una rapina, incontra il vecchio amico, Lino Fiocchi, poliziotto ingenuo e un pò tonto. Alex fa credere al poliziotto di essere diventato ladro per necessità, disoccupato a causa della crisi, con una famiglia da mantenere e un figlio malato. Lino ha un debito del passato con il suo vecchio amico e per questo vuole aiutarlo ad ogni costo. Per sostenere la farsa, Alex ingaggia una falsa famiglia, ma gestire le premure dell’amico, le richieste della finta moglie, la prostituta Barbara (Valentina Lodovini) e gli obblighi criminali del suo lavoro, è un’impresa che si rivela ben presto impossibile.





29
agosto

UN NATALE CON I FIOCCHI: ALESSANDRO GASSMAN IN NUOVO TV MOVIE NATALIZIO SKY. VALENTINA LODOVINI AL POSTO DI VANESSA INCONTRADA

Un Natale con i Fiocchi

Un Natale con i fiocchi, ma senza Vanessa Incontrada. L’attrice e showgirl spagnola, contrariamente a quanto annunciato alcune settimane fa, non prenderà parte alla nuova commedia natalizia realizzata da Wildside per Sky Cinema. Un cambio di programma del quale non si conoscono le motivazioni ufficiali, ma che potremmo attribuire con buona probabilità ai tanti impegni lavorativi della Incontrada, impegnata proprio in questi giorni sul set della seconda stagione di Benvenuti a Tavola.

Confermatissima è invece la presenza nel cast di Alessandro Gassman, pronto a cercare di bissare con Natale con in fiocchi (originariamente denominato Natale in Fuga), il successo ottenuto lo scorso anno con  Un Natale per due, la commedia che lo vide protagonista al fianco di Enrico Brignano e che venne seguita da oltre 3 milioni di spettatori medi cumulati.

In questa seconda produzione Sky, ancora una volta diretta da Giambattista Avellino, con la sceneggiatura di Alessandro Saverni, Domenico Bencivenni e Marco Martani, il protagonista della storia è Silvio Orlando. L’attore napoletano veste i panni di Lino Fiocchi, un poliziotto dall’animo buono e ingenuo che si ritrova suo malgrado ad avere a che fare con Alex Morelli, un ladruncolo interpretato da Gassman. Il cast è completato dalla presenza di Carla Signoris nelle vesti di Claudia, la moglie di Lino Fiocchi, mentre il ruolo della prostituta Barbara, inizialmente affidato alla Incontrada, è stato affidato a Valentina Lodovini.


17
giugno

NATALE IN FUGA: IN ARRIVO SU SKY IL NUOVO TELEPANETTONE CON ALESSANDRO GASSMAN E VANESSA INCONTRADA

Alessandro Gassman

Dal cine-panettone al tele-panettone. Visto il buon successo ottenuto lo scorso anno da Un Natale per due, tv movie con Alessandro Gassman ed Enrico Brignano, Sky ha deciso di produrre un’altra pellicola a tema natalizio. Protagonista ancora una volta Gassman, affiancato in questa nuova avventura da Silvio Orlando. Il film tv, dal titolo Natale in Fuga, sarà diretto dal riconfermato Giambattista Avellino e prodotto dalla Wildside.

Protagonista femminile della commedia potrebbe essere niente meno che Vanessa Incontrada. La showgirl spagnola in un’intervista al settimanale Gioia, ha, infatti, dichiarato:

“Ho in programma un film per Sky per la regia di Giambattista Avellino. Farò la prostituta, vicina di casa di un ladro, interpretato da Alessandro Gassman”

Pur non nominando nel corso dell’intervista il titolo del film, sembra chiaro che si tratti proprio di Natale in fuga. Se ciò venisse confermato, la Incontrada metterebbe a segno per la prossima stagione un tris di impegni su tre fronti diversi.


15
aprile

UNA GRANDE FAMIGLIA: DA QUESTA SERA SU RAI1 LE VICENDE DI CASA RENGONI, CON SANDRELLI, GASSMAN E ROCCA

Una Grande Famiglia

La famiglia torna protagonista in tv. Non allargata in stile Medico in famiglia o I Cesaroni ma decisamente più tradizionale. Da questa sera alle 21,30 su Rai1 prende il via Una grande Famiglia, fiction in 6 puntate incentrata sulle vicende de I Rengoni, una stirpe d’industriali della Brianza. La serie, prodotta da Magnolia per RaiFiction, vede alla regia Riccardo Milani mentre la sceneggiatura porta la firma di Ivan Cotroneo, Stefano Bises e Monica Rametta, i tre artefici del successo di Tutti pazzi per amore, di cui proprio Milani aveva diretto le prime due stagioni. 

Girata tra Milano, Bergamo, Como e Monza, la fiction vanta un nutrito cast di grandi attori, raro per una produzione italiana: da Stefania Sandrelli a Gianni Cavina, passando per Alessandro Gassman, Stefania Rocca, Valentina Cervi e Piera Degli Esposti. Una Grande Famiglia si presenta come un romanzo familiare dei giorni nostri, nel quale i toni della commedia romantica si fondono con quelli del drama e del mistery. Attraverso gli intrecci di affetti, i segreti e i dolori dei Rengoni, si raccontano le inquietudini e le contraddizioni dell’Italia toccando temi come il lavoro, l’adozione, la fede e  il divorzio.

Grande soddisfazione è stata espressa dal direttore di RaiFiction Fabrizio Del Noce che, durante la conferenza stampa di presentazione della serie, ha dichiarato:

“Sono molto soddisfatto ed è merito degli sceneggiatori che hanno realizzato una storia molto intersecata con temi forti, odi ed amori, classico, e mistery. Una serie dal finale aperto, che darebbe la possibilità di realizzare un eventuale sequel.