23
settembre

Ascolti TV | Martedì 22 settembre 2020. Tataranni in replica (16%) domina il Milionario (10.2%). Bene la prima di Brignano (8.6%)

Imma Tataranni - Sostituto Procuratore

Imma Tataranni - Sostituto Procuratore

Nella serata di ieri, martedì 22 settembre 2020, su Rai1 la replica di Imma Tataranni – Sostituto Procuratore ha conquistato 3.331.000 spettatori pari al 16% di share. Su Canale5 Chi vuol essere Milionario? ha raccolto davanti al video 1.840.000 spettatori con uno share del 10.2%. Su Rai2 la prima puntata di Un’Ora Sola Vi Vorrei – dalle 21:33 alle 22:48 – ha interessato 2.002.000 spettatori (8.6%). Su Italia1 Battiti Live – Compilation ha intrattenuto 882.000 spettatori (5.8%). Su Rai3 #Cartabianca ha incollato 1.121.000 spettatori con il 5.7%. Su Rete4 Fuori dal Coro totalizza un a.m. di 813.000 spettatori (5%). Su La7 DiMartedì ha registrato 1.186.000 spettatori con il 5.9% (DiMartedì Più a 330.000 e il 4%). Su Tv8 Name That Tune – Indovina la Canzone segna 601.000 spettatori (2.9%). Sul Nove Ultimatum alla Terra è seguito da 617.000 spettatori con il 2.9%. Su RaiMovie The Imitation Game segna 590.000 spettatori pari al 2.6%. Sul 20 Brick Mansions segna 452.000 spettatori (2%) Su La5 la puntata di Grande Fratello Vip interessa 216.000 spettatori (1.3%). Su RealTime Primo Appuntamento convince 661.000 spettatori (2.8%) nella prima parte e 425.000 spettatori (2.5%) nella seconda parte. Su SkyUno 4 Hotel interessa 274.000 spettatori (1.1%).




23
settembre

Programmi TV di stasera, mercoledì 23 settembre 2020. Su La7 serata evento per ricordare il giornalista Giancarlo Siani

Giancarlo Siani

Giancarlo Siani

Rai1, ore 21.35: Ulisse – Il piacere della scoperta

La notte tra il 6 e il 7 aprile del 1520 moriva a soli 37 anni uno dei più geniali artisti di tutta la storia dell’arte, Raffaello Sanzio. Dal giorno della sua morte. misteriosa e prematura, parte la seconda puntata di Ulisse dedicata al grande pittore. Alberto Angela racconta vita e opere di Raffaello partendo dal luogo dove l’artista, unico fra i grandi del Rinascimento, è sepolto: il Pantheon. Un percorso a tutto tondo per capire come un giovane nato in una città di provincia, Urbino, sia riuscito a trovare il suo spazio in un’epoca che vedeva la presenza contemporanea di altri due grandi geni del Rinascimento, Leonardo e Michelangelo fino a diventare, in poco tempo, un “artista divino”, amato dai papi e osannato da principi e cortigiani. Raffaello non è stato solo un grande pittore, ma un vero uomo del Rinascimento: amante appassionato dell’arte antica e della sua tutela, architetto innovativo, scenografo, archeologo, “manager” di una delle botteghe più esclusive di tutta la storia dell’arte, e anche poeta. Molte le sue “tracce” nella Città Eterna, dai Palazzi Vaticani alla Domus Aurea, dal Foro Romano a Villa Farnesina, che custodiscono capolavori immortali. C’è, però, anche un altro aspetto che forse pochi conoscono: Raffaello è stato un grande amatore che ha amato le donne ed è stato riamato, tanto che per secoli la passione amorosa è stata considerata la causa della sua morte prematura. Una morte che ancora oggi, dopo 500 anni, lascia spazio alle più diverse interpretazioni. Ad accompagnare il racconto ci sono gli interventi degli storici Lucio Villari, Antonio Forcellino e Nanà Cecchi, le interpretazioni di Gigi e Carlotta Proietti e la partecipazione di Flavio Parenti, nelle vesti dell’artista.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


23
settembre

Barbara D’Urso conferma le rivelazioni di Morra e Del Vesco al GF VIP ma si rifiuta di fare i nomi. Ora si indaghi!

Pomeriggio Cinque

Potrebbero essere stati coinvolti anche altri personaggi molto ma molto famosi. Attenzione!“. ha affrontato a il caso delle pesantissime confessioni avvenute al GF Vip tra tra Adua Del Vesco e Massimiliano Morra, i quali nella notte di martedì avevano parlato di una loro esperienza passata “molto negativa” e di un individuo cattivo (definito “Lucifero in persona”) che li aveva convinti a staccarsi da ogni tipo di affetto attraverso pressioni psicologiche. A sorpresa, la conduttrice Mediaset ha però aggiunto di più: lei stessa aveva ricevuto analoghe rivelazioni da un’altra persona.





22
settembre

Mauro Corona, scontro con la Berlinguer: «Stia zitta, gallina!». «Non si permetta»

Cartabianca

Stia zitta una buona volta, gallina!“. Nel ‘pollaio’ da talk show mancava giusto l’insulto a tema. A fare l’uovo fuori dalla cesta – e non certo in modo elegante – è stato : a Cartabianca lo scrittore si è scontrato duramente con la conduttrice , che giustamente gli aveva impedito di citare il nome di un albergo per non correre il rischio di fare pubblicità. 


22
settembre

Gomorra: la quinta stagione sarà l’ultima

Salvatore Esposito e Marco D'Amore

Salvatore Esposito e Marco D'Amore

Per gli appassionati di Gomorra – La Serie le notizie sono due, e come nella più classica delle tradizioni, una è buona e una è cattiva. La buona notizia è che le riprese del quinto capitolo sono finalmente iniziate; la cattiva è che saranno le ultime, dal momento che la saga dei Savastano & co. termina qui.





22
settembre

BOOM! Ballando con la Stella: Elisa Isoardi ballerà da sola per Raimondo Todaro, seduto in pista a contemplarla

Raimondo Todaro

Convalescenza in pista. L’operazione per appendicite a cui è stato sottoposto il maestro Raimondo Todaro non comprometterà il proseguimento di Ballando con le stelle. Anzi: apprendiamo infatti che l’intenzione – tenetevi forte – sarebbe quella di far presenziare il ballerino alla prossima puntata del dance show e di coinvolgerlo, se pur con le dovute precauzioni, nell’esibizione della sua concorrente di riferimento, Elisa Isoardi.


22
settembre

Sky, le novità della fiction: la storia di Alfredino, le stimmate di un picchiatore e il ritorno di Fabio De Luigi

Anna Foglietta

Anna Foglietta

I progetti Sky relativi alle serie tv sono diversi, e già ve ne abbiamo illustrata una parte, nella quale spiccano la fiction su Francesco Totti Speravo de Morì Prima, il dramma in costume Domina e il reboot del film A Casa tutti bene, per la regia di Gabriele Muccino. Dopo il debutto di Petra (qui la nostra recensione), nuovi titoli sono stati annunciati, a partire da quello che presenterà al pubblico una versione inedita di un beniamino qual è Luca Zingaretti, ovvero Il Re. Ma altre storie, anche legate all’attualità o alla memoria del nostro paese, attendono nel prossimo futuro gli abbonati, vediamo quali.


22
settembre

Enrico Brignano a DM: «Un’Ora Sola Vi Vorrei è una sfida contro il tempo. Non temo il responso auditel, saremo attenti al gradimento»

Enrico Brignano

Enrico Brignano

Enrico Brignano vuole divertire e divertirsi con Un’Ora Sola Vi Vorrei, il nuovo show che da questa sera – per cinque puntate – lo vedrà protagonista in prima serata su Rai 2. Satira, comicità, musica e ospiti (alla prima Malika Ayane); il tutto concentrato in appena 60 minuti. E’ proprio la durata ridotta la novità di rilievo del programma, anche se la guida TV Rai riporta mezz’ora in più. Il comico romano fa così chiarezza a DavideMaggio.it:


Davide Maggio consiglia...

Ascolti TV: i debutti della stagione 2020/2021 confrontati con quelli dell’anno precedente

Anche quest’anno DavideMaggio.it ha deciso di monitorare tutti i debutti della nuova stagione TV 2020/2021 confrontandoli con quelli dello scorso anno. Nessuno, d’altronde, può prescindere dagli ascolti. Ecco

Autunno 2020: quando partono i programmi TV – calendario aggiornato

Via alla stagione TV 2020/2021. Si parte, come ogni annata, dai palinsesti autunnali e DavideMaggio.it ha stilato il calendario delle partenze. Prendete nota: ecco giorno per giorno – salvo

Autunno 2020, Rai 1 VS Canale 5: tutte le sfide sera per sera

Palinsesti svelati, sfide lanciate. L’autunno 2020 che attende Rai e Mediaset scalda, di fatto, già i motori, con Rai 1 e Canale 5 che affilano le armi per

10 espedienti per «massaggiare» gli ascolti TV

Sulla generalista vincono sempre tutti, non c’è mai nessuno che perda. Sulle tematiche è un record dopo l’altro, è sempre il miglior risultato di sempre. L’avvento dei nuovi