21
febbraio

ASCOLTI TV DI GIOVEDI 20 FEBBRAIO 2014: SANREMO CRESCE MA NON BASTA (34.94%). PEGGIOR TERZA SERATA DEGLI ULTIMI CINQUE ANNI

ascolti tv sanremo 2014 terza serata

Festival di Sanremo 2014, terza serata

Ascolti tv prime time

Su Rai1 la terza serata del Festival di Sanremo 2014 ha conquistato 7.673.000 spettatori pari al 34.94% (qui gli ascolti story della terza serata della kermessequi i dati di ieriqui i dati della prima serata). Nel dettaglio la prima parte ha ottenuto 8.936.000 spettatori con il 34.36%, la seconda parte ha raccolto 4.017.000 spettatori con il 39.14%. La terza serata del Festival di Fazio ha fatto meglio solo delle terze serate delle edizioni flop di Ventura, Panariello e Baudo (2008).

Analisi Ascolti Sanremo Vivaki

..:: Tutto su Sanremo 2014 ::..

.

Su Canale 5 l’incontro di Europa League Swansea City-Napoli ha raccolto davanti al video 3.404.000 spettatori pari all’11.88% di share. Su Rai2 NCIS Los Angeles ha registrato 1.610.000 – 1.625.000 spettatori (5.28-5.64%). Su Italia1 Arrow in replica ha raccolto 1.183.000 spettatori (4.05%). Su Rai3 Fuori Controllo ha raccolto davanti al video 1.373.000 spettatori (4.87%) mentre su Rete4 Black Down Tempesta di Fuoco totalizza 1.064.000 spettatori (3.79%). Su La7 La scelta del Papa è stato visto da 415.000 spettatori (1.42%).

Access prime time

Pif a livelli di Affari Tuoi.

Su Rai1 Sanremo e Sanromolo è stato seguito da 6.130.000 spettatori e il 21.51% di share mentre su Canale 5 Striscia la notizia ha fatto segnare 4.534.000 spettatori (15.82%). Su Italia1 CSI ha registrato il 4.8% di share con 1.376.000 spettatori. Su Rete4 Tempesta d’amore ha siglato il 4.19% con 1.239.000 individui all’ascolto. Su Rai3 Un Posto al sole ha fatto segnare il 6.96% e 2.039.000 spettatori, mentre Otto e Mezzo su La7 1.194.000 e il 4.09%.

Preserale

L’Eredità e Avanti un altro più vicini del solito.

Nella fascia preserale L’eredità - La Sfida dei 6 ha ottenuto un ascolto medio di 3.366.000 spettatori (17.57%) mentre L’Eredità ha raccolto 4.508.000 spettatori (19.69%). Su Canale 5 Avanti un Altro ha raccolto 4.150.000 spettatori con il 18.6% (Avanti il primo al 16% con 2.876.000 spettatori). Su Italia1 CSI ha totalizzato 817.000 spettatori (3.36%). Su Rai2 la serie Squadra Speciale Cobra 11 ha interessato 779.000 e 1.256.000 ascoltatori (3.84% – 4.88%). Il Segreto in replica su Rete4 è stato seguito da 1.304.000 telespettatori con il 5.03%. Su Rai3 Sconosciuti segna il 5.24% con 1.446.000 spettatori. Su La7 la serie Il Commissario Cordier ha appassionato 418.000 spettatori (share del 2.19%).

Daytime Mattina/Mezzogiorno

Sport Mediaset al 9.06%.

Su Rai1 Uno Mattina dà il buongiorno a 1.126.000 telespettatori con il 19.62% nella prima parte e 989.000 spettatori con il 18.51% nella seconda parte. Uno Mattina Storie Vere segna il 19.3% con 992.000 spettatori mentre Uno Mattina Verde registra il 16.36% con 847.000 spettatori. Su Rai1 Uno Mattina Magazine porta a casa 1.038.000 spettatori con il 14.75%.  A seguire Antonella Clerici con La Prova del Cuoco si aggiudica 2.454.000 ascoltatori (18.16%). Su Canale5 Federico Novella e Federica Panicucci al timone di Mattino Cinque hanno convinto 655.000 spettatori (11.8%), nella prima parte, e 664.000 spettatori (12.89%) nella seconda parte. Forum arriva al 15.97% con 1.528.000 telespettatori. Subito dopo Studio Aperto, Sport Mediaset ha ottenuto 1.555.000 con il 9.06%.

Daytime Pomeriggio

Lo Sportello al 6%.

Su Rai1 il court show Verdetto Finale ottiene il 12.32% con 1.985.000 telespettatori. A seguire l’anteprima di Vid Italia in diretta ha interessato 1.801.000 spettatori con il 14.48%. La Vita in Diretta ha convinto 2.146.000 spettatori (16.12%) nella prima parte, e  2.415.000 spettatori (15.79%) nella seconda parte. Su Canale5 Beautiful ha raccolto 3.625.000 telespettatori con il 19.71%, la soap CentoVetrine ha conquistato il 18.21% con 3.141.000 spettatori. Uomini e Donne ha convinto 3.091.000 spettatori con il 21.53%. A seguire Il segreto ha convinto 3.190.000 spettatori con il 25.56%. Pomeriggio Cinque ottiene 2.363.000 spettatori (18.18%) nella prima parte e 2.289.000 spettatori (14.85%) nella seconda parte. Detto Fatto ha raccolto su Rai2 845.000 e 877.000 spettatori e il 4.85% e il 6.33% di share nei due rispettivi segmenti di messa in onda.Su Italia1 Futurama segna il 7.2% con 1.322.000 spettatori, I Simpson arrivano al 10.06% con 1.808.000; Dragon Ball ottiene 1.267.000 telespettatori con il 7.58%. Su Rete4 Lo Sportello di Forum è stato seguito da 975.000 spettatori con il 6%. Su Rai3 Geo ha convinto 1.188.000 spettatori (8.17%).

Ascolti per Fasce Auditel

RAI 1 22.96 19.21 17.1 16.44 14.43 18.96 30.13 36.98
RAI 2 5.32 2.51 5.1 8.58 4.75 4.33 5.66 4.3
RAI 3 6.51 12.01 7.35 7.35 6.26 7.82 5.37 4.15
RAI SPEC 5.82 9.28 6.95 4.99 7.42 5.63 5.25 4.54
RAI 40.62 43.01 36.51 37.36 32.86 36.73 46.41 49.97

CANALE 5 15.21 18.51 13.97 18.25 21.87 17.27 11.72 8.7
ITALIA 1 5.12 3 4.34 9.27 5.17 4.12 4.4 4.13
RETE 4 4.23 2.88 5.01 5.97 4.12 4.11 4.04 3.23
MED SPEC 6.16 4.6 5.12 4.98 6.1 6.41 7.29 6.39
MEDIASET 30.72 28.99 28.44 38.47 37.26 31.92 27.44 22.45

LA7 2.83 3.73 5.91 3.58 1.95 3.22 2.28 1.77
SATELLITE 19.55 16.81 22.3 14.99 21.81 22.98 17.97 19.2
TERRESTRI 6.27 7.45 6.85 5.59 6.12 5.15 5.89 6.61
ALTRE RETI 25.83 24.26 29.15 20.58 27.93 28.13 23.86 25.81

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Provaci ancora prof ascolti
Ascolti TV | Mercoledì 18 ottobre 2017. Provaci Ancora Prof in calo (17.3%), Pechino Express ai minimi (6.9%)


Il paradiso delle signore 2
Ascolti TV | Martedì 17 ottobre 2017. Vince la Champions con il 21.9%. Nemmeno Asia Argento accende Cartabianca (4.3%)


Sotto Copertura - La Cattura di Zagaria
Ascolti TV | Lunedì 16 ottobre 2017. Sotto Copertura 2 20.2%, Grande Fratello Vip 23.8%. Ancora male Che Fuori Tempo che Fa (9%)


L'Isola di Pietro ascolti tv
Ascolti TV | Domenica 15 ottobre 2017. Calo netto di Fazio (14.9% – 14.1%), L’Isola di Pietro 16.6%. Domenica In si ferma al 12.3%

47 Commenti dei lettori »

1. Albierto94 ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:16

Dispiace molto, perché nonostante qualche momento di imbarazzo (le battute di Arbore, ma non la sua voce!) ci sono stanti tanti momenti davvero belli e a mio parere è un festival ben pensato. E Fazio è un signore!



2. gionny82 ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:19

La serata di ieri è stata uno spettacolo unico, questo purtroppo è lo scotto che Fazio deve pagare x non avere scelto “cantanti” da centri commerciali e amici di maria… siamo arrivati ad un punto dove l’arte e il bello spettacolo non vengono pagati. Non venitemi a dire che Arbore o il flash mob nn erano straordinari…



3. Nina ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:19

Magnifico Damien Rice. Praticamente ho visto solo quello.



4. fede220490 ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:21

A me il duo Fazio Littizzetto piace (Fazio da solo meno) ma devo dire che danno l’impressione di stare buttando via questo festival. La puntata di ieri, per esempio, a parte qualche momento davvero interessante (la finta contestazione e il cantato seguente è stato bello) è stata TROPPO TROPPO LUNGA.



5. andrea ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:27

serata troppo lunga, alcuni momenti lenti, canzoni in gara non particolarmente belle (tra le due hanno scelto la peggiore in alcuni casi)
mi è piaciuto il flashmob :)



6. antonio varese ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:34

Secondo me l’errore di questa edizione è stata la scelta dei cantanti



7. Luna ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:39

Per me sono pure troppi i 7 milioni e passa che hanno guardato il festival !



8. Giovanni ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:40

L’errori sono tanti, per le canzoni sono abbastanza convinto che l’errore sia nei troppi big misconosciuti e nell’aver voluto imporre un certo tipo di scelte nelle canzoni di questi cantanti, già Arisa, la Ferreri e Noemi avevano pezzi molto migliori di questi, quindi ha toppato di brutto Fazio, ma sopratutto ha clamorosamente toppato Mauro Pagani!!!



9. Ale ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:40

La lunghezza della serata è uguale a quelle delle ultime 10 edizioni del festival quindi non diciamo sempre le solite cose, anzi in diversi casi alcune serate ad esclusione della finale, sono finate anche all’1.30 di notte.
Per quanto riguarda questa edizione e’ troppo radical chic, troppo alla Vieni via con me, questo andava bene l’anno scorso ma riproporre la stessa formula per 2 anni consecutivi direi che e’ stato un grave errore.
Sanremo ha bisogno:
1) di cantanti che vendono e sono sul mercato e soprattutto ascoltati dai giovani;
2) della gara con le eliminazioni
3) di ospiti musicali internazionali di richiamo, vanno bene alcune eccellenze ma le Shakira, Madonna, James Blunt, Katy Perry e altri non possono mancare se si vuole fare audience.
Delle Kessler, dei presenters, di Parmitano, e di tutti gli altri che con la musica non c’entrano nulla il Festival non ne ha bisogno.



10. loSpecchio ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:41

Se canale 5 stasera puntasse un film in prima visione… vincerebbe la serata…



11. alex100-ilsegretofan ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:43

l’orrore di questa edizione sono state tante cose:
scelta dei cantanti,delle canzoni.degli ospiti..fazio noioso,littizzetto brava si ma ripetitiva

Speriamo si concluda in maniera dignitosa con la vittoria di Arisa O Giusy Ferreri,anche se ne dubito



12. giacomo bartoluccio ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 10:47

andrea scrosati ‏@andreascrosati 31 min
Ieri @CieloTV nell’all SHR 3,17%
Esibizione Kostner 9,52% Share. Picco 2 milioni 267mila. #latvcambia #opsss!



13. Marco89 ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 11:05

Una debacle, ritmo lentissimo, pubblicità martellanti, canzoni appena sufficienti e in alcuni casi scarse, Littizzetto ripetitiva e sottotono, il momento di Arbore lunghissimo, io non l’ho visto perchè ho girato. Voi ditemi ad un ragazzo di 18/20/25 anni cosa può interessare quel siparietto con Arbore. Un Festival noioso, mal condotto, senza idee, senza personalità e con canzoni poco belle. La prima parte potrebbe raggiungela Don Matteo negli ascolti. Bocciata anche la Littizzetto che invece l’anno scorso avevo promosso, ieri il monologo non mi è per niente piaciuto e non la vedo in forma, se non per le solite parolacce che però a quanto pare non tirano più.
Scandaloso lasciare i giovani esibirsi a mezzanotte inoltrata.
Speriamo dall’ anno prossimo si cambi registro.



14. Groove ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 11:21

Sanremo migliora in share ma peggiora nei valori assoluti (7,6 vs 7.7) comunque fino ad ora il peggior festival dal 2008. Male Canale 5



15. @gionny82 ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 11:21

@marco89 ai ragazzi di 18/20/25 anni dovrebbe interessare il siparietto di arbore, la cultura non è solo quella che si studia dai libri, ma anche conoscere artisti che hanno cambiato il modo di fare la televisione.
Spero vivamente (e ne sono sicuro) che ai ragazzi di questa fascia d’età interessi tutto questo, al contrario sarebbe veramente una gioventù bruciata… che squallore



16. Luigi ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 11:21

Ma vogliamo anche dire che gli intermezzi non musicali durano troppo? Quanto è durata l’interruzione del monologo + lezione di storia dell’arte + falsa protesta? Poi dopo mezz’ora arriva Arbore e si sta altri 40 minuti.



17. griser ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 11:23

Ma il dato eclatante che Masterchef ha fatto oltre il 4% e tra Italia 1 e Rai 2 oltre 12 punti che hanno eroso lo share di Sanremo



18. marcuz ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 11:40

Non si possono fare le battute spiritose senza dire parolaccie?



19. Marco89 ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 11:43

@ Gionny82: Arbore avrà cambiato il modo di fare televisione ma tutto questo non c’entra con il siparietto di ieri sera. Non bisogna essere ne utopici ne ideologici. E’ facile risponderti, alla maggior parte dei giovani non interessa, chiamaci pure gioventù bruciata. Io credo di avere la mia, forse modesta, cultura anche se non mi metto a seguire Arbore a Sanremo. Sarebbe ora di smetterla una buona volta di usare termini forti per chi non la pensa come voi soprattutto in relazione ai gusti dei più giovani. E’ un discorso settale. Adesso se uno non ha voluto seguire Arbore è simbolo di una gioventù squallida. Che amarezza, che dispiacere. Tra poco vorranno imporci anche la cultura.
Squallore sarebbe rimborsare gli inserzionisti qualora non si ottengano certi risultati, squallore verso chi paga il canone.



20. marinellaa ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 11:44

canzoni e cantanti insignificanti,con le uniche eccezioni di Arisa e Antonella Ruggero!



21. sboy ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 11:51

Non vedo l’ora di leggere le scuse che troveranno questa volta in conferenza stampa



22. dumurin ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 12:03

Il duo Fazio-Littizzetto ha stufato: la Littizzetto fa sempre le stesse cose. Un Sanremo troppo politicizzato, dovrebbe essere un Festival della canzone, con protagonista la canzone non la politica!
Si spera che questo sia l’ultimo anno di Fazio-Littizzetto alla conduzione di Sanremo. Dal prossimo anno dovrebbero rimettere il conduttore e le vallette.



23. GEF ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 12:06

I big di quest’anno saranno pure validi ma hanno canzoni poco melodiche, difficili da ricordare… Il festival ha un anima nazional popolare.. cosa che in quest’edizione non c’è. Senza dei cantanti di richiamo o “da centri commerciali” come qualcuno qui ha definito il festival muore… Sono cantanti quisti che non si avvicinano nè al target giovanile nè a quello solito del festival e di rai Uno. La vera pecca,a parte una conduzione spesso da omelia, è proprio questa, aver preso in cosiderazione i gusti personali e non quelli del pubblico!



24. giorgia ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 12:13

Il duo fazio e luciana era una novità lo scorso anno e c’era un disegno costruito. Lui conduttore e lei dissacrava il rito tradizionale con battute, parolaccia, poi da donna, non bellona ed era qualcosa di straordinario e mai visto.
Quest’anno anche la sua letterina pur sempre carina e piacevole sa di qualcosa di già visto lo scorso anno e di vederlo ogni domenica su raitre. Il portare poi la stessa squadra come gramellini ecc AL festival non ha giovato, è come quando baudo faceva la domenica in al suo ultimo festival. In questi casi si perde inevitabilmente pubblico di ogni età. C’è stato un calo netto tra il pubblico giovane maschile ma anche quantità tra gli over 60, il che vuol dire che pure il pubblico tradizionale si è stancato.
Manca l’elemento novità non solo nell’intera edizione di quest’anno (stessi conduttori, stessa valletta del 99; stesso regolamento, fazio e luciana che ripetono leggetevelo sul sito tanto è uguale tutto all’anno scorso) ma anche di puntata in puntata (tranne quella di stasera) dove la parte del leone è affidata ad ospiti low cost, che per alcuni blog sono geriatrici, che con tutto il rispetto, ricordano più un appuntamento de I migliori anni che una serata evento del Festival di Sanremo.
Come ha detto Fazio si vede che ha fatto quello che gli piaceva, incominciando dalla scelta del cast dei cantanti e invitando solo chi gli pareva, e dicendo tanto questo è l’ultimo anno che lo facciamo anche se và male, quindi chi se ne frega. Ecco: che nell’aria ci sia poca voglia di sforzarsi con elementi di novità o geniali si sente e questo un po’ dispiace per lo spettacolo.
Il prossimo anno a questo punto scegliendo solo le risorse interne Rai, parola di leone, (scordatevi Bonolis!) Potrebbe essere affidato a Carlo, magari accoppiato alla Clerici o Lorella Cuccarini, insieme ad un comico (Pescherà tra gli amici Panariello o Pieraccioni? Sarebbe meglio siani fisso, con super ospite Fiorello una sera), oltre che nuove vallette di pregio e ospiti di richiamo, anche internazionali e meno d’elitè, puntando su un cast di artisti in gara un po’ più popolare e di meglio appeal televisivo, soddisfando i palati di tutte le età, estendendo il numero dei partecipanti magari a 16 o 20 e ripristinando eliminazioni con ripescaggio.



25. Novanta ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 12:14

@gionny82
Io mi trovo d’accordo con Marco89.
E sottolineo che nella mia altrettanto modesta cultura, non mi sento parte di una “gioventù bruciata”.
Non ho seguito il Festival, ieri non ho seguito Renzo Arbore e conosco per sommi capi chi sia. E quindi?
Nessuno mette in dubbio quanto grande e importante egli sia ma in virtù della mia età preferisco essere orientato al futuro, piuttosto che ad un passato nostalgico e lontano.



26. zigzag ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 12:15

Italia 1 si è bruciata da sola la possibilità di accaparrarsi qualcosina in più (vedi ad esempio martedì sera) mandando in onda film piuttosto che le recentissime prime 6 puntate di Arrow in prima serata…Inutile: quando si fissano con qualcosa, poi te la spalmano e rispalmano ovunque.



27. Marco89 ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 12:28

Tra l’ altro oltre a quanto fatto notare da Giorgia, c’è un calo pure tra i laureati e tra le classi socio economiche più alte e colte…se si ragiona così i ragazzi dei centri commerciali a quanto pare piacciono a tutti!
E’ un festival che non sta piacendo a nessuno, è evidente. Pare si sia alzata invece la media di chi ha l’ istruzione elementare. Mi riferisco alla prima puntata, ma vedendo com’ è andata poi…



28. Peppe93 ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 12:59

Crescere di 1 punto è nulla, risultato negativo. Forse stasera con i duetti qualcosina guadagnerà.



29. giorgia ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 13:03

E poi c’è da considerare che proprio Fazio era uno che piaceva al pubblico più laureato. Comunque e’ il primo conduttore che presenta con la barbina, per giunta mezza bianca. Quando la Luciana a che tempo gli chiese ma mica verrai al festival con sto topo di pelo barbuto, lui rispose perché no, che c’è di male. Per dire che fin dal suo modo di porsi c’è per questa edizione un menefreghismo svogliato, un atteggiamento direi quasi pigro. Il suo pensieto e’ (ribadito anche alla prima conferenza a sanremo): me lo hanno proposto, ho accettato, poi vada come vada, tanto e’ l’ultimo che faccio quindi faccio come mi pare sia per i cantanti che per gli ospiti, con il pretesto dei 60 anni della Rai strappa la geriatria alla Venier (che invece alla domenica ci sarebbero stati forse più adatti, anche per gli ascolti) col minimo sforzo.
Emblematico il commento di un mio amico: una volta a Sanremo chiamavano cantanti stranieri o calciatori o per dire tyson, ora gli ospiti sono le Kessler o Arbore (va detto che e’ quello che ha fatto lo share piu alto ieri, il che la dice lunga sull’inpatto della canzoni in gara che nutrono interesse collettivo)
Magari se si voleva festeggiare bene i 60 anni come evento allora invitare i presentatori storici del festival da Baudo, marini, Chiambretti, Bonolis, clerici, Morandi, ventura, oltre che carra’, le varie vallette, i vari vincitori storici dai piu recenti ai più vecchi, e una presentazione collettiva con i volti di raiuno ospiti compresi conti, Carlucci, frizzi, insinna.
Ecco cosi sarebbe stato rivolto al passato ma con qualcosa di corale e nuovo per quel palco e vederli tutti insieme avrebbe creato interesse (si veda la serata telethon che con quel progetto ha ottenuto il miglior risultato di sempre) e non rilegarli a due singole puntate in seconda serata di Bruno vespa che ha la sua lista nera di invitati.



30. FRANCESCO ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 13:05

Puntata interessante ed emozionante da guardare tutta d’un fiato come al solito…bellissima anche questa edizione. Bravi tutti!!!

P.S.: DIMENTICAVO IERI SERA HO GUARDATO REVOLUTION 2 SU PREMIUM PLAY!



31. Dario ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 13:24

Il mio pronostico del punto in più si è avverato.
Parliamo tanto di tutti noi scontenti ma pensiamo a quelli che ci rimettono di più in questo Festival cioè i cantanti in gara, specialmente quelli che hanno un album veramente forte come Arisa o Noemi che non stanno avendo la visibilità sperata o come Giusy Ferreri che ha presentato i brani per un rilancio.
La squadra si Sanremo prima di tutto dovrebbe scusarsi con loro dato che con la fetta di ascolti persa, se ne vanno anche copie di album non vendute!



32. MisterGrr ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 13:35

Sto Festival è stracciamaroni, eddaje.

La gente poi si stufa eh



33. Gianluca ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 13:49

il problema di questo festival è che la letizzetto si è gasata da tutte le lusinghe dello scorso hanno e non ha una misura: è maleducata, sempre volgare; le sole cose che le vengone in mente quando occore riempire improvvisando sono solo porcate gratuite che non fanno ridere nessuno nemmeno i cafoni. Fazio dal suo canto pur avendo la mia stima (approposito la sua incazzatura sull’accusa di buonismo la sottoscrivo al 100%) evidentemente non riesce a tenere a bada la lucianina facendo scivolare lo show verso una pantomina costante il tutto a discapito dei cantanti e delle canzoni, sulle quali è inutile dire belle o brutte perchè da questo punto di vista è ne’ più ne’ meno degli altri anni (mi sento solo di dire che la canzone di giusy ferreri per me è la migliore: autore Roberto Casalino). Ospiti non sempre all’altezza e nei casi di eccellenza vedi Damien Rice purtroppo passa inosservato perchè in italia chi cazzo lo conosce damien rice mica è moreno



34. Gah ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 14:19

Male “Sanremo”. Peccato perché dall’edizione di Bonolis del 2009 erano stati tutti molto belli. Stasera prevedo un crollo pesante. Prossimo anno io punterei su Carlo Conti o su un bis di Antonella Clerici



35. Dario ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 14:30

Il problema del Festival non è la Littizzetto che usa termini poco telivisivi ma il copia-incolla di tutto il Festival dallo scorso anno a quest’anno…dare la maggior parte della colpa alla Littizzetto non mi pare giusto anche perchè se non ci fosse lei ad affiancare Fazio, realmente il tutto avrebbe avuto effetto pesante, soporifero ed abbastanza allappante.
A mio avviso il problema principale rimane comunque la scelta di molti cantanti poco conosciuti alla maggior parte del pubblico. Gli ospiti si, fanno la loro parte, ma le canzoni rimangono la parte centrale di tutto!



36. rien ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 15:03

Un vero disastro, pessimo cast, canzoni anonime, sciape, un ibrido (nè carnè nè pesce, non sono nè pop nè d’autore), conduzione noiosa, stantia che ha mostrato tutti i limiti di entrambi (una non attrice, e un non conduttore). Gli elementi per floppare c’erano tutti e ci sono riusciti.



37. simplemay ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 15:03

Chissà perché, ho come l’impressione che almeno la metà dei commenti precedenti sia opera di gente che del Festival non hanno visto neanche un minuto. Un esempio su tutti chi ha parlato di «un Sanremo troppo politicizzato»: questa è davvero da antologia, forse è stato considerato politico l’intervento delle Kessler che col loro accento germanofono avranno fatto propaganda a favore della Merkel, non so… PS. Io ho 23 anni e non solo ero interessato all’intervento di Renzo Arbore, ma mi è pure piaciuto un sacco! Evidentemente sono un giovane vecchio, chi può dirlo. Concordo sul fatto che sia stato un po’ più lungo del necessario, ma chi ha visto la serata non può non aver notato che Fazio ha provato sin dall’inizio a contenere l’ospite anche cercando di interromperlo mentre quello andava avanti coi suoi aneddoti, ma ragazzi, non si può mica levare il microfono alle persone o tappargli la bocca, che diamine! Sanremo arriva una volta l’anno e, se per una volta, abbiamo la pazienza di ascoltare un po’ di più non muore nessuno. Siamo nell’epoca di Twitter, ma non è che dobbiamo per forza mettere il limite dei 140 caratteri anche alle corde vocali!



38. simplemay ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 15:16

Un’altra cosa, scusate! Si continua a parlare del fatto che i concorrenti non sono all’altezza. Certo i nomi non sono altisonanti, però mi pare che qualche canzone abbastanza gradevole ci sia in gara. Ma al di là di questo, anzitutto vorrei far notare che la direzione musicale sceglie i brani da portare in gara fra quelli che vengono proposti, quindi se il livello delle canzoni proposte è basso in generale mica possono mettersi Pagani e Fazio a scrivere brani migliori! E poi vorrei capire: chi sarebbero oggi i cantanti da portare a Sanremo? Sappiamo che, ad esempio, i Negramaro e Caparezza erano stati invitati, ma hanno rifiutato; sappiamo che cantanti come Jovanotti o Laura Pausini, che ormai sono star mondiali, non si “abbasserebbero” più a partecipare al Festival che pure li ha fatti nascere; sappiamo che negli ultimi anni artisti come Emma, Mengoni e i Modà sono andati molto bene, ma vogliamo fare ogni anno sempre lo stesso Sanremo con Emma, Mengoni e i Modà? Fra l’altro nel cast di quest’anno ci sono anche, per esempio, Arisa Noemi e Renga, che non mi sembrano proprio delle mezze calzette. Insomma, i dati Auditel hanno dato adito a tutte queste critiche, ma chi critica cosa avrebbe fatto al posto della direzione musicale? Avreste invitato Gigi D’Alessio e Al Bano (che fra l’altro non risultano neanche essere stati scartati) così almeno sareste stati sicuri di raccogliere i telespettatori di Campania e Puglia?



39. rien ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 15:22

Fazio (con il suo gruppo) fa e poi disfa, prima invita e poi si tira indietro.
Il problema è quando ti fanno credere che puoi tutto o quasi, la batosta prima o poi arriva e fa male, tanto male.



40. marco ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 15:38

Un flop, punto e basta.ma che scenografia è quella? Neanche un fiore(fate lavorare le aziende sanremesi), triste, con i musicisti dell’orchestra tumulati in quelle nicchie senza neanche un lumicino.fazio lento come un bradipo, la mezza comica solo volgare,senza testo si perde e casca sempre nelle solite parolacce buone per i comici di 1/2 tacca che puntano su quelle tanto il pubblico ride cmq.o lo fai bene come bonolis o lasci perdere.



41. mirko 77 ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 16:10

Testo del commento.



42. mirko 77 ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 16:11

Ma i dati completi???



43. Salvo ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 16:15

Pienamente d’accordo con Gah, Sanremo deve essere presentato da numeri 1 della TV come la Clerici, che nel 2010 da sola ebbe grande successo, oppure Carlo Conti che merita di condurlo almeno una volta. Clerici-Conti insieme sarebbe poi una bella coppia vincente!



44. facciuzza ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 17:13

Littizzetto bravissima, Fazio molto diplomatico, giovani deludenti, serata lunghissima, è durata più la pubblicità che la serata del festival



45. marco ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 18:54

credo proprio che stasera guarderò Matrix (meglio di questo sanremo)…
ieri è stato il culmineeeee ;(



46. lucio voreno ha scritto:

21 febbraio 2014 alle 19:48

Fazio e Littizzetto kaput



47. LadyAileen ha scritto:

22 febbraio 2014 alle 01:00

Sinceramente io valuterei l’opzione di ridurre le giornate (3 bastano e avanzano) ma soprattutto valuterei l’idea di far ascoltare per radio/Tv/internet le canzoni dei big una settimana prima del Festival. A quel punto per decidere il vincitore potrebbero basarsi su molti più elementi.
Una serata dedicata ai 14 cantanti big che presentano le loro canzoni
Una serata dedicata alle nuove proposte
Una serata in cui i 14 big cantano la loro canzone con un ospite a loro scelta (duetti).
Facendo 3 serate rimarrebbero i soldi per invitare degli ospiti internazionali.
Per quanto riguarda i presentatori perché non avere un presentatore, vari “valletti” e un comico diverso per ogni serata. Hanno mai pensato di usare degli abbonati rai come valletti? Istituire on line un concorso: Caricare un video e i più votati saliranno sul palco dell’Ariston.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.