15
febbraio

TV2000: ADDIO A DINO BOFFO. RISOLTO IL SUO CONTRATTO

Dino Boffo, Tv2000

Significativo cambio della guardia a Tv2000. Dino Boffo, direttore dell’emittente della Cei, è stato rimosso dal suo incarico, che ricopriva dal 18 ottobre 2010. La guida ad interim del canale è stata affidata a monsignor Francesco Ceriotti, storica figura dell’informazione ecclesiastica. Interpellato al riguardo, il giornalista non ha voluto rilasciare commenti, mentre Giovanni Traverso, presidente di Rete Blu Spa ed editore formale di Tv2000, ha precisato ad Adnkronos che non si è trattato di una rimozione, ma di “una risoluzione del contratto resa necessaria per un riassetto fisiologico dell’emittente“.

Tv2000, Dino Boffo: rapporti tesi col Vaticano?

Secondo indiscrezioni, il nuovo corso nell’emittente religiosa sarebbe partito anche a seguito di alcune indicazioni dello stesso Papa Francesco, che recentemente ha messo mano ai vertici della Conferenza Episcopale Italiana. Sembra inoltre che negli ultimi mesi si fossero inaspriti i rapporti tra Boffo e la Segreteria di Stato Vaticana, anche alla luce di alcuni commenti forse troppo personali che l’ex direttore aveva pronunciato in diretta. In tempi non sospetti, del resto, il giornalista aveva svelato su Tv2000 di aver ricevuto richiami dal Palazzo Apostolico vaticano e non aveva lesinato frecciatine all’entourage del Papa emerito Benedetto XVI.

Di recente, in un’intervista rilasciata a Davidemaggio.it, Boffo aveva sottolineato i risultati positivi di Tv2000, soprattutto in termini di ascolti, e si era scagliato contro la misurazione Auditel, definendola “una impostura organizzata“. Sempre su queste pagine, il giornalista aveva anticipato il suo progetto di rilancio del prime time dell’emittente, iniziato con la promozione di un nuovo format dedicato alle esibizioni dei cori amatoriali. Ora, Boffo dovrà cedere il testimone: secondo quanto riferito ai redattori di Tv2000, con lui “sarebbe venuto meno il rapporto di fiducia con l’editore“.

Prima di approdare a Tv2000, il giornalista aveva diretto (dal gennaio 1994) il quotidiano L’Avvenire. Nel settembre 2009 si dimise da quell’incarico in seguito alla pubblicazione sul Giornale di Vittorio Feltri di documenti – in parte rivelatisi falsi – riguardanti una sua presunta condanna per molestie. Un episodio che, proprio su DM, Boffo ha definito una “strategia di killeraggio ecclesiastico e mediatico”.



Articoli che potrebbero interessarti


Papa Francesco GMG 2013
TV2000: CON LA GMG VOLANO GLI ASCOLTI. E’ L’EFFETTO BERGOGLIO


Papa Francesco
PAPA FRANCESCO A LESBO, DIRETTA SU TV2000 E RAI. GLI APPUNTAMENTI


Papa Francesco porta santa
GIUBILEO: APERTURA DELLA PORTA SANTA IN DIRETTA TV CON PAPA FRANCESCO. GLI APPUNTAMENTI


papa francesco bestemmia tv2000
TV2000: BESTEMMIE IN DIRETTA DURANTE LA MESSA DI PAPA FRANCESCO

1 Commento dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

15 febbraio 2014 alle 14:48

Un questione Papale….



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.