10
gennaio

SOGNO E SON DESTO DA DOMANI SU RAI 1. MASSIMO RANIERI: NON MI INTERESSANO GLI ASCOLTI

Massimo Ranieri durante le prove (da twitter di @giankaleone)

Coraggio, dignità e sogno approdano nel sabato sera di Rai 1 con Sogno e son desto, lo show che vede protagonista Massimo Ranieri. Teatro e musica si uniscono e trovano sfogo in tv, per un one man show che, come precisa soddisfatto il direttore di rete Giancarlo Leone, è “una forma di spettacolo ormai rara in tv: lo spettacolo scritto, che nasce dalle prove, non dall’improvvisazione”. Sogno e son desto, inizialmente ideato in forma esclusivamente teatrale, viene dunque riadattato e trasformato in una trasmissione in diretta a favore del telespettatore del sabato sera.

Sogno e son desto: De Gregori, Bocelli e Bosè ospiti della prima puntata

Racconti di vita, di teatro, di poesia e, chiaramente, di musica. La sua musica, ma non solo. Massimo Ranieri, oltre a celebrare i suoi 50 anni di carriera con i pezzi che sono ormai entrati di diritto nella storia canora del Belpaese, si appresta ad ospitare grandi nomi della musica, a cominciare da Francesco De Gregori e Andrea Bocelli, ospiti della prima puntata. Con loro, inoltre, Lucia Bosè, per ricordare i momenti vissuti insieme sul set di Metello, il primo film di Ranieri. E poi i versi di Alda Merini, la poesia di cantautori indimenticati, il racconto della sua Napoli e tanto altro ancora.

Nella seconda puntata di sabato 18 gennaio, invece, tra gli ospiti ci saranno anche Franco Battiato e Patty Pravo.

Sogno e son desto: Massimo Ranieri non pensa agli ascolti

Tanta, dunque, l’attesa per il nuovo sabato sera di Rai 1. E, inevitabilmente, si pensa agli ascolti, per una serata che da anni è appannaggio della concorrenza targata Canale 5. Concorrenza che proprio domani, sabato 11 gennaio, schiera Maria De Filippi con la nuova edizione di C’è Posta per Te. Massimo Ranieri, almeno apparentemente, non sembra badare troppo alla sfida auditel:

Non mi interessano gli ascolti – dichiara a Il Mattino – Torno in tv per andare verso chi non può venire verso di me. Di questi tempi, con la crisi, ci vuole coraggio a spendere soldi per andare a teatro”.

Coraggio, dignità e sogno questa volta ce li mette Massimo Ranieri. Il telespettatore saprà apprezzare? Sogno e son desto, in diretta dallo studio Dear 5 di Roma su Rai 1 sabato 11, 18 e 25 gennaio, è prodotto da Ballandi, per la regia di Celeste Laudisio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Sogno e son desto ranieri zilli
SOGNO E SON DESTO 3: RANIERI DEVE FRONTEGGIARE C’E’ POSTA CON MARISA LAURITO E PEPPINO DI CAPRI


Jude Law
SOGNO E SON DESTO 3 VS C’E’ POSTA PER TE: RANIERI SALUTA TUTTI CON ALESSANDRA AMOROSO. DA MARIA ARRIVA JUDE LAW


Il Volo
SOGNO E SON DESTO 3 VS C’E’ POSTA PER TE: RANIERI PUNTA SU IL VOLO (E NON SOLO) PER ARGINARE ‘IL SEGRETO’ DI MARIA


Sogno e son desto 3
SOGNO E SON DESTO 3 SFIDA C’E’ POSTA PER TE: MASSIMO RANIERI CI (RI)PROVA. OSPITE VENDITTI

3 Commenti dei lettori »

1. pier ha scritto:

10 gennaio 2014 alle 18:25

farà un 17-18% contro un 20-21% della De Filippi



2. Sanfrank ha scritto:

10 gennaio 2014 alle 19:25

Sono l’unico ad avere l’orticaria dinanzi a cotanti personaggi che sono così bravi da poter dire “non mi interessano gli ascolti”?
Dimenticano un paio di cosette.

1) Dietro a quei numeri ci sono delle persone che essi rappresentano e che decidono di spendere un pizzico della propria vita per vedere cotanti capolavori in tv;
2) I dati Auditel sono importanti perché permettono alle reti (TUTTE) di poter incassare dagli introiti pubblicitari senza rimetterci soldini azzardando stime esagerate.

Mi da anche fastidio perché a nessuno interessano, ma i blog, le redazioni, i siti internet e la pagina 533 del televideo Rai sono letteralmente usurate anche da quei personaggi … diciamo così … disinteressati!



3. pongo boy ha scritto:

11 gennaio 2014 alle 10:41

chiamasi mettere le mani avanti..



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.