28
dicembre

SUPERBRAIN: IL VINCITORE E’ CLEMENTINA DI ROBILANT “ARTISTIKA”

superbrain vincitore clementina artistika

Clementina

La seconda edizione di Superbrain Le Supermenti arriva al capolinea. Se lo scorso anno il premio di “supermente” è andato al piccolo Andrea Latorre, il “computer vivente” in grado di memorizzare l’intero percorso di un labirinto e riprodurlo bendato, quest’anno lo scettro è andato a Clementina di Robilant (Artistika), una ragazza di 13 anni (ah, questi bimbi!) in grado di riconoscere un quadro da un suo piccolo tassello.

Con la vittoria della baby Clementina Artistika si chiude Superbrain 2013

Dopo il successo della prima edizione, testata lo scorso Natale con due puntate – sempre registrate -, Giancarlo Leone ha voluto dare nuovamente fiducia al format di origina tedesca riproponendolo, stavolta, con tre puntate (inizialmente erano quattro), ancora fuori garanzia, sempre nel periodo natalizio.

A quanto pare, però, il pubblico non sembra aver gradito lo show al pari del primo ‘esperimento’ (resta comunque da scoprire l’ascolto della finale), nonostante periodo e giorno di messa in onda coincidessero e nonostante la totale assenza di concorrenza. Certo, Rai1 ha pur sempre vinto la serata ma con numeri probabilmente inferiori rispetto alle aspettative dei piani alti. E’ pur vero, però, che l’autunno 2013 ha visto un deciso calo del totale spettatori sulle reti generaliste, sempre più interessati alle nuove proposte del digitale terrestre.

Non c’è da meravigliarsi dunque se Leone sia convinto di aver vinto una scommessa, anche se – in tutta sincerità – per un eventuale sbarco in periodo di garanzia Superbrain ha certamente bisogno di maggiore cura nella confezione, a partire da regia e montaggio. Il low profile e il low cost ci sono e si vedono tutti. Ma ci sono anche delle prove interessanti e ben realizzate che valgono il programma.



Articoli che potrebbero interessarti


Andrea Latorre - Superbrain
SUPERBRAIN – LE SUPERMENTI: VINCE ANDREA LA TORRE


Giò Di Tonno imita Amedeo Minghi
GIO’ DI TONNO VINCE LA SECONDA EDIZIONE DI TALE E QUALE SHOW


Italia's Got Talent 2 Ascolti giugno
FABRIZIO VENDRAMIN VINCE ITALIA’S GOT TALENT 2


Salvatore Lampitelli - The Winner Is 2017
The Winner Is 2017: il vincitore è Salvatore Lampitelli

6 Commenti dei lettori »

1. Dany ha scritto:

29 dicembre 2013 alle 10:19

ahahahahaha Con lei ha perso un uomo che riusciva a distinguere fragranze difficili, e si è scontrata con un ragazzino più meritevole, per non parlare del cinefilo incredibile; stasera poi si è esibito un ottuagenario che sapeva a memoria una lista di numeri.
un giorno mi spiegheranno cosa c’entra l’intelligenza con la “cultura” artistica di 6 quadri. Per la precisione: nella prima prova lei doveva riconoscere un tassello (e la prova si svolgeva su 6-7 quadri in tutto): bastava studiarsi quei quadri nel dettaglio e saper rispondere, como La camera da letto di Vincent ad Arles di Van Gogh… se conosci il quadro, e se devi sceglierlo tra 6-7 quadri, sai che il tassello che richiama il pavimento, è quello lì. Per la seconda prova, non so su quanti quadri si svolgeva la prova, so solo che io per un po’ di conoscenza artistica (ripeto, cosa c’entra l’intelligenza?) ho indovinato prima di lei la Dama con l’ermellino e Lezione di ballo di Degas (famosissimi!!). Insomma, una sòla che ovviamente non spiegheranno mai ahahah se la difficoltà stava nel fatto che la ragazzina avesse 13 anni, c’erano ragazzi più piccoli (12) davvero intelligenti (con prove complicate di pura intelligenza), e poi ripeto: basta mettere i piccoli se poi alla fine per commiserazione si scelgono sempre questi, facciano prove solo per loro, o votino con intelligenza! Ma stavolta per me è lampante qualcosa di strano:qualcuno ipotizza possa essere stata ’spinta’ dai genitori (confindustria a Bruxelles, capo gabinetto ministero degli esteri,ecc.) …Superbrain ahahaha (l’anno prossimo non lo vedo più se vincono delle sòle)



2. Dany ha scritto:

29 dicembre 2013 alle 10:23

50.000 Euro? ahahah e noi paghiamo!! (altro spreco – vero- di denaro pubblico)



3. Dany ha scritto:

29 dicembre 2013 alle 10:24

50.000 Euro? ahahah e noi paghiamo!! (altro spreco – vero- di denaro pubblico)..Che facciano luce, per favore!



4. Vince! ha scritto:

29 dicembre 2013 alle 13:29

Anche io ho avuto la stessa impressione: questa Clementina di Robilant non mi è sembrata tanto geniale, rispetto agli altri concorrenti… Mi chiedo se il cognome nobile e illustre della ragazza abbia in qualche modo favorito la sua vittoria.



5. dondi ha scritto:

29 dicembre 2013 alle 20:38

Vergognoso scippo della vittoria a danno dell’eccezionale matematico ottantenne, dell’incredibile esperto di cinema e del bravissimo golden boy, le cui lacrime – spero – abbiano fatto vergognare qualcuno che era sul palco accanto a loro…che il Codacons faccia il suo lavoro, visto che sono soldi della tv pubblica, e basta con questi “figli di”….vergogna, vergogna, vergogna!!! Antonella Elia è una persona vera e spontanea, spero che da lei esca fuori qualcosa, ma…chi si mette contro i grandi manager dello spettacolo, non lavora più, quindi…l’unica nostra arma è non vedere mai più questi programmi-farsa. Come riconoscerli? Beh, una certa idea ce la siamo fatta, no?!?!



6. Valerio91 ha scritto:

29 dicembre 2013 alle 22:49

Concordo pienamente col primo commento. Tra l’altro nella prima prova erano tutti quadri di pittori diversi quindi anche lo stile, i colori, la tecnica erano diversi l’uno dall’altro e questo se hai studiato riesci a notarlo, per di più lei poteva anche vedere se era un quadro orizzontale o verticale e questo è un ulteriore suggerimento. Nella prova del cavallo di battaglia i quadri erano tutti famosissimi: la dama con l’ermellino, la ragazza con l’orecchino di perla, la lezione di ballo, opere talmente conosciute che è quasi impossibile non riconoscerle anche se fatte di soli pixel. Avrebbe dovuto vincere il cinefilo che si è confrontato con prove impossibili superandole ampiamente e senza errori.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.