12
dicembre

CRIME + INVESTIGATION: IL NUOVO CANALE DI CRONACA NERA (SKY 117) CON LUISELLA COSTAMAGNA

Crime + Investigation

Massimo Picozzi e Luisella Costamagna

Crimini veri. Persone vere. Storie vere. Dal 16 dicembre sbarca in Italia in esclusiva sul canale 117 di Sky Crime + Investigation, il primo e unico canale italiano interamente dedicato al real crime, in Alta Definizione.

Crime + Investigation: la cronaca nera sul canale 117 di Sky

Crime + Investigation, canale inaugurato in Australia nel 2005, arriva in Italia con alle spalle un successo internazionale, diffuso in oltre 80 paesi nel mondo e visto in più di 50 milioni di case. Il canale condurrà in esclusiva il pubblico di Sky dietro le quinte dei più scioccanti casi di cronaca nera, svelando cosa si cela dietro crimini realmente accaduti e ricostruendo le vicende che hanno sconvolto l’opinione pubblica restando indelebili nella memoria di molti.

Il canale 117, che promette di raccontare il vero crimine a 360 gradi, apre agli spettatori le porte dei laboratori della scientifica e le aule dei tribunali, svela i fascicoli della polizia, consente al pubblico di seguire gli ispettori durante le loro indagini, mentre esaminano le prove e ricostruiscono gli indizi dei vari casi di nera. E non è tutto, attraverso una programmazione esclusiva che si compone di documentari, produzioni seriali ed eventi speciali, Crime + Investigation si addentra nella mente di efferati serial killer, per comprenderne segreti e processi. Inoltre, il nuovo canale in arrivo su Sky, racconterà agli appassionati di storie criminali in che modo gli esperti forensi risolvono i casi con l’ausilio di tecnologie all’avanguardia. Interverranno sul canale volti noti ed esperti del crimine tra i più autorevoli in Italia.

Crime + Investigation: tra i volti Luisella Costamagna e Massimo Picozzi

Sarà Luisella Costamagna a introdurre la serie Giovani a rischio (Beyond Scared Straight) in onda dal 30 gennaio ogni giovedì alle 21, racconto doloroso e quanto mai reale del percorso di sofferenza e redenzione di alcuni giovanissimi criminali. Nella serie, premiata con un Emmy e tratta dal documentario premio Oscar nel 1978 Scared Straight! di Arnold Shapiro, alcuni adolescenti con problemi di criminalità sono i protagonisti di un progetto di riabilitazione. Messi a contatto diretto con la dura e scioccante esperienza del carcere, affrontano un percorso che fa riflettere e li mette davanti a un bivio: salvare la propria vita o cedere a un destino criminale?

Altra produzione, tutta incentrata su casi italiani, è Segreti, Bugie e Omicidi: i casi italiani un ciclo in onda dal 18 dicembre sul canale, che si avvale del commento autorevole di Massimo Picozzi, psichiatra e criminologo tra i più noti in Italia, e che condurrà il pubblico di attraverso i più celebri casi di cronaca nostrana, dal mistero de L’omicidio di Meredith Kercher, agli spietati crimini del Mostro di Firenze e il doppio omicidio-suicido del caso Estermann con Vaticano: Omicidio Suicidio.

E ancora, su Crime + Investigation la possibilità di entrare nel vivo di storie sconvolgenti e accurate ricostruzioni con La vita appesa a un filo, un mix di casi di cronaca nera, ripercorsi in ogni dettaglio. La produzione Le prime 48 ore segue gli agenti e ricostruisce il loro lavoro nell’immediata fase di indagini successiva a un delitto. Per chi indaga, si sa, la probabilità statistica di risolvere un caso si dimezza se non si trova una pista entro, appunto, le prime 48 ore. Il volto del male scava dietro l’apparente normalità di familiari, amici, colleghi di lavoro e vicini di casa, raccontando come dietro i rapporti più intimi si nascondano spesso i più crudeli criminali.

Nelle notti tematiche di Crime + Investigation ci sarà spazio per il crimine dalla A alla Z: il mercoledì con la cronaca di casa nostra nella serie Segreti, Bugie e Omicidi: i casi italiani; il venerdì è Gangster Night, ovvero un viaggio attraverso i profili dei criminali più pericolosi al mondo. La domenica è La notte dei serial killer, le storie agghiaccianti dei più famigerati criminali seriali al mondo.

Spazio agli eventi speciali dedicati ai protagonisti dei più noti fatti di cronaca nera: il 25 dicembre un film e un documentario racconteranno la storia di Carlina White, caso struggente che ebbe risalto su tutti i media internazionali, protagonista una donna rapita appena nata in un ospedale di New York. Il suo rapitore, Ann Pettway, fingendosi un’infermiera la crebbe come una figlia, cambiandole nome e portandola in una nuova città. Tra sospetti e ricerche, solo 23 anni dopo il suo rapimento, Carlina potè riabbracciare la madre biologica.

Il 31 dicembre lo Speciale Capodanno: Killer Countdown, il conto alla rovescia in attesa del nuovo anno sarà in compagnia dei più famigerati e spietati killer degli ultimi anni: da Beverly Allitt, a Derrick Bird fino ad Anders Behring. Il 3 febbraio, invece, sarà proposto il tv movie su Amanda Knox con Hayden Panettiere e Marcia Harden.



Articoli che potrebbero interessarti


Sky Sport Plus
SKY SPORT PLUS HD: DAL 19 AGOSTO IL NUOVO CANALE DEDICATO AL CALCIO EUROPEO


Luisella Costamagna - Crime Investigation - Giovani a Rischio
DMLIVE24: 30 GENNAIO 2014. LA COSTAMAGNA ENTRA NELLE CARCERI USA CON GIOVANI A RISCHIO SU CRIME+INVESTIGATION


Crime&Investigation
CRIME+INVESTIGATION: IN ARRIVO SU SKY UN NUOVO CANALE FACTUAL TARGATO FOX


Sky
Sky, carcere e multa per chi evade il canone col «card sharing». Come funziona la truffa

1 Commento dei lettori »

1. ital ha scritto:

12 dicembre 2013 alle 20:39

Mentre le generaliste, soprattutto mediaset, vanno in vacanza, nuove strategie da sat e nuove dtt : ecco la scelta di sky di un canale real crime e la decisione del gruppi lt multimedia che dovendo rinunciare a sky porta le sue reti tematiche alice,marco polo e leonardo sul digitale terrestre da gennaio …
Mediaset disinveste e taglia sul free e invece lancia nuove proposte a pagamento con infinity … ma la crisi non si supera certo solo investendo dove ci si fa pagare …
Mediaset e Rai stanno perdendo terreno proprio nel dtt per politiche editoriali miopi, poco studiate e poco attente all’evoluzione velocissima dell’attuale panorama tv, dove investimenti pubblicitari sono in calo per la crisi certo ma anche per l’inerzia dei due vecchi elefanti della tv ….



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.