22
novembre

ALLUVIONE IN SARDEGNA, LUTTO NAZIONALE: CAMBIA LA PROGRAMMAZIONE TV

Alluvione in Sardegna

Cordoglio e solidarietà per la terra di Sardegna. Il Consiglio dei Ministri ha indetto per oggi, venerdì 22 novembre, una giornata di lutto nazionale per commemorare le sedici vittime del maltempo che nelle scorse ore ha flagellato l’isola. Mentre si contano i danni e si presta assistenza agli sfollati, il Paese ricorda chi ha perso la propria vita a causa della violenta alluvione. Anche le principali emittenti televisive prenderanno parte al cordoglio nazionale, modificando in parte il loro palinsesto.

Speciale Tale e Quale Show pro-Sardegna

I cambiamenti più significativi nella programmazione sono quelli decisi dalla Rai. In occasione della giornata di lutto, sulla prima rete non andranno in onda La prova del cuoco, L’Eredità ed Affari Tuoi. UnoMattina si protrarrà fino al Tg1 delle 13.30, sostituendo il programma culinario di Antonella Clerici, mentre al pomeriggio, dopo Lo Zecchino d’Oro, tornerà La Vita in Diretta. In prima serata, verrà trasmessa una puntata speciale di Tale e Quale Show nel corso della quale verranno raccolti fondi da destinare agli alluvionati della Sardegna. Su Rai 2 non andrà in onda la striscia quotidiana L.O.L, mentre Rai3 non subirà variazioni. Anche Rai4, Rai5, Rai Premium e Rai Movie subiranno una serie di variazioni alla programmazione quotidiana.

Sul fronte Mediaset, Canale5 non manderà in onda Uomini e Donne (verrà trasmessa una replica de Le Tre Rose di Eva) ed Avanti un altro (andrà in onda Pomeriggio Cinque). Resta invece invariato il prime time delle tre reti generaliste del gruppo che proporranno la regolare programmazione. Intanto, Mediafriends e i telegiornali del Biscione hanno avviato una raccolta fondi pro-Sardegna, mettendo a disposizione un numero di conto corrente.

Al momento, nessun cambio di programmazione per La7. Sull’emittente terzopolista, che nei giorni scorsi ha documentato ampiamente l’alluvione con uno speciale di Enrico Mentana, è confermato anche l’appuntamento con Maurizio Crozza nel Paese delle Meraviglie, in prime time. Il programma – come spiegato dal comico genovese – devolverà gli incassi della serata agli alluvionati della Sardegna e proporrà anche una raccolta fondi. Martedì scorso, tuttavia, Crozza aveva rinunciato alla sua copertina comica a Ballarò proprio a seguito delle drammatiche notizie giunte dalla Sardegna.



Articoli che potrebbero interessarti


Dario Bandiera
Tale e Quale Show 2017: Dario Bandiera al posto di Donatella Rettore


Tale-e-Quale-Show-2017-Donatella-Rettore-interpreta-Gabriella-Ferri
Rettore si ritira da Tale e Quale Show per motivi di salute


Filippo Bisciglia - Franco Califano
Tale e Quale Show: nella terza puntata trionfa Filippo Bisciglia nei panni di Califano


alpha canale 59
Alpha: l’uomo sfida la natura, il lavoro e se stesso sul nuovo canale 59 del DTT

20 Commenti dei lettori »

1. Luigi ha scritto:

22 novembre 2013 alle 11:35

Che cosa si sono inventati pur di non sopprimere Tale e Quale Show. Alla faccia del lutto nazionale…



2. Nina ha scritto:

22 novembre 2013 alle 11:46

Sono contraria al cambio di palinsesto per lutto nazionale.



3. LaTiziana ha scritto:

22 novembre 2013 alle 11:51

@Luigi : io trovo invece che sia una soluzione non male. Del resto, ad una settimana dalla tragedia, e dopo che in tv è andato in onda di tutto e di più, sarebbe stato ipocrita, e soprattutto inutile, sopprimere un programma tutto sommato garbato e non offensivo. In questo modo il
programma Tale e Quale, grazie al suo ampio bacino di pubblico, può rivelarsi utile davvero agli alluvionati, cosa che non sarebbe stata possibile semplicemente non mandandolo in onda.



4. Luigi ha scritto:

22 novembre 2013 alle 12:02

@LaTiziana forse mi sono espresso male. Anch’io la penso come @Nina e trovo ipocrita la modifica del palinsesto causa lutto nazionale a distanza di giorni e dopo che si è fatto di tutto in questo tempo. Tuttavia, non capisco perché la prova del cuoco salti e Tale e quale, che è stato definito “il ritorno del varietà”, la “trasmissione divertente”, no. A meno che non si sia voluto evitare il taglio della trasmissione e si sia ricorsi all’espediente della beneficenza. Meglio non essere ipocriti e dire che non ci sono modifiche al palinsesto, anche perché il lutto non si può imporre.



5. marco ha scritto:

22 novembre 2013 alle 12:03

Trovo ridicolo il dover cambiare un palinsesto per il lutto nazionale. Alla fine dei conti oggi tutte le regioni (sardegna esclusa) si stanno chiedendo: “Che pa… tocca subire un nuovo aumento di accise per l’alluvione. Ci pensasse lo stato in altri modi oppure le strutture sarde che per anni hanno fatto pagare un botto le vacanze ai turisti e quindi dovrebbero aver guadagnato bene!”



6. enricack ha scritto:

22 novembre 2013 alle 12:03

Pur di mandare in onda Tale e quale show il direttore di raiuno le pensa proprie tutte. D’ altronde lo sappiamo che gli piace vincere facile!



7. Federica ha scritto:

22 novembre 2013 alle 12:05

Invece, la scelta di non far slittare tale e quale show è perfetta, soprattutto perchè collegata alla raccolta fondi. Unire l’utile al dilettevole. Concordo con LaTiziana :)



8. denny ha scritto:

22 novembre 2013 alle 12:13

Marco forse perchè il paese colpito non è il tuo??



9. wilma n. ha scritto:

22 novembre 2013 alle 12:22

togliere programmi graditi si e la pubblicitá no!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



10. denny ha scritto:

22 novembre 2013 alle 12:25

il tuo messaggio è alquanto irrispettoso ed anche offensivo.Se vogliamo parlare del palinsesto televisivo ok, per me avrebbero dovuto modificarlo giorni fà non adesso a quasi una settimana dalla tragedia.Per rispetto niente più, come è stato fatto per le altre giornate di lutto per le varie catastrofi. Probabilmente hai la fortuna di non aver vissuto queste tragedie da vicino, avresti avuto più sensibilità in merito



11. emanuele ha scritto:

22 novembre 2013 alle 12:34

la raccolta fondi abbinata a Tale e Quale Show la trovo una scelta giustissima!….abbinare la raccolta al programma di maggior succcesso della stagione televisiva!…ottima decisione!



12. emanuele ha scritto:

22 novembre 2013 alle 12:38

oltre alla sciagura dell’alluvione…anche la sciagura della D’Urso fino alle 20.00????…..al peggio non c’è mai fine!



13. m ha scritto:

22 novembre 2013 alle 12:54

vorrei rispondere a Marco.
Lei si deve fare un esame di coscienza, non mostra rispetto ne per i vivi ne per i morti. evidentemente lei è uno di quei turisti che quando trascorre le sue vacanze in Sardegna, pensa di trovare una terra di pastori da colonizzare. il turismo è l’unica fonte di reddito della regione e paradossalmente è un aspetto estremamente non valutato dai nostri politici. il suo è stato un commento infelice. ben vengano le raccolte di fondi, perché la Sardegna è una regione allo stremo e non ricca come lei vuol far credere. vada nell’entroterra e non si limiti alla Costa Smeralda per le sue prossime vacanze. saremo ben lieti di accoglierla.



14. GIANLU ha scritto:

22 novembre 2013 alle 14:10

Giusta la decisione della raccolta fondi di Tale E Quale Show ……..nessuno dice niente su striscia che va in onda lo stesso.



15. sarda e fiera ha scritto:

22 novembre 2013 alle 14:21

vorrei far notare a Marco che molte strutture alberghiere in Sardegna non sono in mano ai sardi ma a veneti, arabi, russi e magari anche a persone ricche della sua regione. Mi sembra che quando noi sardi andiamo in vacanza da altre parti paghiamo il dovuto e stiamo zitti, perché invece questo discorso si applica solo alla Sardegna e non alle belle zone per ricchi in inverno? Spero che quello che è accaduto a noi non tocchi mai a voi!



16. Salvo ha scritto:

22 novembre 2013 alle 14:58

Tolgono La prova del cuoco e mettono la Isoardi con Ossini che cucinano lo stesso, a questo punto potevano lasciare La prova del cuoco, come ha fatto notare la stessa Clerici su twitter che si è giustamente incavolata. Certo che in Rai sono veramente assurdi!!!



17. Bembo96 ha scritto:

22 novembre 2013 alle 15:00

Ma quindi ci sarà una puntata di tale e quale senza i concorrenti ne gara? Che palle



18. Simone ha scritto:

22 novembre 2013 alle 17:08

A che serve cambiare il palinsesto!!!! La gente torna da lavoro e da scuola e si deve sorbire pomeriggio 5 fino alle 8 invece che avanti un altro o affari tuoi che sono programmi che tengono compagnia e fanno sorridere le famiglie dopo una dura giornata!!!



19. giuditta ha scritto:

22 novembre 2013 alle 20:52

Sono curiosa di vedere stasera una nuova puntata di Cucine da incubo su Cielo. Il grande chef Antonino Cannavacciuolo è davvero forte in questa veste non trovate anche voi?



20. Markos ha scritto:

22 novembre 2013 alle 21:16

Persino La7d ha modificato la propria serata: invece di proporre il “divertente” telefilm “Josephine, Ange Gardien” la rete manda in onda due episodi di “4 Donne e un Funerale”.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.