3
ottobre

LE TRE ROSE DI EVA 2: FRANCESCO ARCA ESCE DI SCENA

Le Tre Rose di Eva 2 - Sofia, Bruno e Clelia

Dopo la morte della perfida Viola Camerana (Victoria Larchenko) e l’annuncio dato da Roberto Farnesi di una nuova morte eccellente nel corso della seconda serie de Le Tre Rose di Eva, un altro personaggio è destinato ad uscire di scena, benché senza sangue.

Le Tre rose di Eva 2: Bruno (Francesco Arca) esce di scena

Si tratta del fattore Bruno, a cui presta il volto fin dalla prima stagione l’ex tronista di Uomini e Donne Francesco Arca, che con questo ruolo ha dato una buona prova attoriale. A dare la notizia proprio l’attore dalle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni:

“Uscirò di scena presto. Con mia moglie e mia figlia (Edelfa Chiara Masciotta e Carolina Cetroli) lascerò la Toscana per andare a lavorare in Veneto. I produttori e gli autori hanno deciso di dare più importanza ad altre storie, così ho preferito uscire di scena.

Le tre rose di Eva: la storia infinita tra Bruno e Tessa finisce qui?

Una grossa delusione per i più romantici tra gli appassionati della fiction di Canale 5, che speravano in un lieto fine per Bruno e Tessa (Giorgia Wurth) dopo tanto patire. La storia tra i due, tormentata e difficile, nella prima serie stentava a decollare per colpa della relazione della Taviani con Ruggero Camerana (Luca Ward) ma, archiviata quella, il vero ostacolo tra loro era diventato la figlia di Bruno, Clelia (Carolina Cetroli).

La madre della bambina minacciò infatti di portare via la figlia al padre e Tessa si fece da parte, spingendo Bruno a sposare Sofia (la Masciotta). Ne Le Tre rose di Eva 2, invece, dopo aver scoperto la verità, Bruno le sta tentando tutte per riavvicinarsi all’amata, ma la figlia, per ripicca, ha dato fuoco al locale di Tessa. Molto meglio, dunque, per il padre portarla via e allontanarla dal pericolo di combinare guai peggiori.

Le strade della fiction, comunque, sono infinite. E chissà che Bruno non possa rientrare in futuro, dal momento che la terza stagione pare certa e magari non sarà neanche l’ultima. Intanto, di sicuro Tessa non resterà ad aspettare il ritorno del principe azzurro, trovando il modo di consolarsi. E la vicinanza con Andrea Sommariva (Domenico Balsamo) ci suggerisce già un epilogo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Pechino Express 2017 - I Maschi
I Maschi di Pechino Express 2017: Francesco Arca e Rocco Giusti


Rafael Amargo
Pechino Express 2017: impazza il toto concorrenti. Arca, Amargo, Elia, Scilla in lizza


Sacrificio d'amore - Cast
SACRIFICIO D’AMORE: AL VIA TRA TORINO E CARRARA LE RIPRESE DELLA NUOVA FICTION IN COSTUME DI CANALE 5


Pequenos Gigantes -  GIURIA
PEQUEÑOS GIGANTES AL VIA VENERDI 19 FEBBRAIO

4 Commenti dei lettori »

1. Peppe93 ha scritto:

3 ottobre 2013 alle 13:31

La sceneggiatura di questa serie è fantastica.



2. dumurin ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 19:53

concordo questa seconda serie è fantastica!



3. sofia ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 20:13

la figla di bruno e d sofia e bellina!!!!!! avra 11 anni credo



4. sofia ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 20:22

quella donna che si nasconde sempre nella soffitta di veronica e la madre di veronica Eva la figlia di Aurora e bellissima a pensare d viola la voleva alla fine e morta viola mi sa che la ammazzata la madre di veronica….. Alessandro deve fiacerle Aurora pero il fratello gli piace aurora………………… Io so chi e stata a uccidere amadeo la mamma di aurora pero il fratello di alessandro e il figlio di carlo con i baffi son0o stati loro a butare nel burrone amadeo che cattivi e un bel film lo seguo tutti i giorni e il 9 ottore 2013 adesso lo fanno molto bello e sempre un mistero nella casa di pietra rossa boooooooooooooo la misteri chi li capisceeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee booooooooo adesso la nonna di aurora non si sente bene ciaooooooooooooooooooooo vi saluto



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.