30
luglio

VALTER LATONA (LT MULTIMEDIA): CON L’ACQUISTO DI SPORTITALIA VOGLIAMO RAFFORZARCI SUL PUBBLICO MASCHILE

Sportitalia

Ieri è stata una giornata decisiva per Sportitalia, i cui canali (collocati ai tasti 60, 61 e 62 del digitale terrestre) sono stati acquisiti dal gruppo editoriale romano Lt Multimedia, già presente sul mercato televisivo Nazionale – con canali come Leonardo, Marcopolo e Nuvolari – sia sul digitale terrestre sia sulla piattaforma di Sky, al termine di un’asta al rilancio che aveva ad oggetto gli asset televisivi della ex Interactive Group, fallita a dicembre con il nome di Maroncelli 9.

C’è da dire che il marchio Sportitalia non era compreso nella vendita in quanto non appartiene alla società oggetto della procedura anche se Valter La Tona, proprietario di Lt Multimedia (vi ricordate la lettera che aveva scritto direttamente ai telespettatori per capire le ragioni del crollo di ascolti del canale Alice?) sembra non voler rinunciare alla programmazione sportiva. I motivi sono soprattutto legati alla fascia di pubblico maggiormente interessata ai contenuti del canale:

I nostri canali sono posizionati sul segmento familiare e sul femminile. Vogliamo rafforzarci nel maschile

Ecco, dunque, l’intenzione di incontrarsi con Tarek Ben Ammar, titolare del marchio, al fine di rafforzare la programmazione, come dichiarato dallo stesso La Tona a Radiocor:

“Penso ci siano opportunità reciproche per entrambi. L’obiettivo e’ rafforzare il brand Sportitalia nel suo insieme e questo presuppone una partnership a cui lavoreremo. Il posizionamento dei canali 60,61,62 sul digitale terrestre lo abbiamo ritenuto importante e strategico: riteniamo che Sportitalia possa continuare ad avere un’offerta sportiva complementare a quella Rai e che questa proposta possa avere un futuro

Michele Criscitiello (qui la nostra intervista) e la giovanissima redazione del canale potranno allora dormire sonni tranquilli dopo le nubi addensatesi negli ultimi mesi sul futuro dell’emittente. D’altronde i buoni risultati Auditel ottenuti specialmente dagli approfondimenti calcistici rendono quasi doverosa la politica di potenziamento che vuole perseguire La Tona.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Valter La Tona
SITCOM: IN VIA DI LICENZIAMENTO 74 DIPENDENTI. LA TONA: LO SQUALO (SKY) CI HA FERITO QUASI MORTALMENTE


Buongiorno Alice - Valeria Ciardiello
BUONGIORNO ALICE: IL CANALE 221 IN DIRETTA OGNI MATTINA DALLE 7.30 CON UN CONTENITORE LEGGERO. CONDUCE VALERIA CIARDIELLO


LT Sport
LT SPORT: LA TONA LANCIA NUOVI CANALI SUL SATELLITE. SPORTITALIA CHIUDE IL 1° NOVEMBRE


Michele Criscitello - Sportitalia
Sportitalia si aggiudica i diritti tv per la Serie C e il Calcio a 5. Maratona tv per l’ultima giornata di calciomercato

3 Commenti dei lettori »

1. Alessandro ha scritto:

30 luglio 2013 alle 13:39

Ho letto l’articolo dell’anno scorso sul calo di ascolti di Alice e mi pare di capire che il canale era pieno di repliche, se questo signore non ha i soldi per investire in avvenimenti in diretta o eventi sportivi di un certo tipo dovrebbe cambiare strategia nell’uso delle frequenze Lcn acquistate. Una tv sportiva VIVE di eventi LIVE, altrimenti non ha senso che esista, e vero che esiste anche l’approfondimento, ma non Puoi trasmettere cinque ore e mezzo di calcio mercato alla sera (19:00-00:30) e replicare per intero il tutto la mattina dopo fino alle 13:00 così uccidi una tv.



2. Gigio ha scritto:

30 luglio 2013 alle 14:03

Michele Criscitiello (qui la nostra intervista) e la giovanissima redazione del canale potranno allora dormire sonni

Se lo dite voi… I dipendenti un po’ meno visto che hanno stipendi in arretrato mai pagati attraverso la fallita Interactive e che anche quest’anno non vedranno arriversi la 14a e forse nemmeno lo stipendio



3. pollon87 ha scritto:

30 luglio 2013 alle 19:52

“Vogliamo rafforzarci nel maschile” – assumete pien di vallette e “vestitele” come si faceva “ai bei vecchi tempi” di Passaparola degli anni d’oro 1999-2002 e quindi vi “rafforzerete” sicuramente :) !



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.