7
maggio

GIANCARLO SCHERI A DM: NUOVI PROGETTI CON SILVIA TOFFANIN PER LA5. VOGLIAMO PIU’ QUALITA’ E PIU’ ASCOLTO

Giancarlo Scheri, direttore Canale 5 e La5

Giancarlo Scheri ha le idee chiare. La5 deve consolidare la sua leadership (nel target di riferimento) e per farlo deve rafforzare la propria identità puntando su un palinsesto ricco di proposte originali. Se a partire dal 13 maggio ben quattro nuove produzioni (“Vieni a vivere con me”, “Non aprite quell’armadio”, “Bye bye Cinderella” e il docu-reality “Vite in apnea”) popoleranno il canale 30, è previsto per il prossimo autunno il debutto di due star di Canale 5: Alessia Marcuzzi, con un programma sul lifestyle, e Silvia Toffanin. In occasione della conferenza stampa di presentazione delle novità dei canali specializzati Mediaset, abbiamo chiesto lumi al direttore di Canale 5 e La5.

Dove vuole arrivare La5?

La5 vuole consolidare la sua leadership e dare così un grande contributo all’ascolto dei canali digitali Mediaset. Già adesso raggiunge l’1% di share nel totale individui mentre nel target di riferimento, le donne dai 15 ai 44 anni, è leader superando il 2% di share. Allo stesso tempo La5 vuole aumentare la sua personalità di rete. E’ una rete spensierata ma attenta ai problemi della vita, molto internazionale, mitteleuropea che vuole essere un punto di riferimento per il target della donne. Dunque vogliamo più qualità e più ascolto.

I nuovi format sembrano ricalcare dei trend già seguiti altrove. Ci sarà qualcosa di veramente nuovo?

Non sono prodotti simili: noi trattiamo in modo originale contenuti strettamente legati al pubblico di riferimento, come la moda, il lifestyle, il makeover e la cucina.

In autunno con ogni probabilità sbarcheranno su La5 Alessia Marcuzzi e anche Silvia Toffanin… Cosa farà quest’ultima?

Sì, stiamo studiando con lei dei progetti sulla moda.

Come intende La5 affrancarsi da Canale 5?

Con dei prodotti sempre più originali e una vocazione sperimentale. Ci saranno prodotti nuovi che su Canale 5, per la sua ricerca di grandi ascolti, possono avere maggiore difficoltà.

Quali sono i competitor de La5?

Non c’è un canale specifico al quale guardiamo, dobbiamo andarci a ritagliare uno spazio all’interno del panorama dei canali digitali sempre più grande e sempre più distintivo. La5 è La5, non deve essere assimilabile ad altre reti.

C’è un progetto che desidererebbe portare avanti su La5?

Mi piacerebbe ricreare un magazine quotidiano che parli d’attualità di costume e del lifestyle, che sia una finestra su quel che succede sia in Italia sia nel mondo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Gianni Muscolino
GIANNI MUSCOLINO (BOSS DEI PREDICIOTTESIMI) A DM: I COSTI DI UN PREDICIOTTESIMO? TRA 600 E 1500 EURO. IL MIO SOGNO E’ GIRARE ALL’ESTERO (VIDEO)


Rocco Siffredi con la moglie Rozsa
ROCCO SIFFREDI A DM: “OGGI C’E’ ANCORA UN PREGIUDIZIO LEGATO AL MIO NOME”. POI L’APPELLO A RENZI E IL RETROSCENA SU GRILLO (VIDEO)


tamara dona'
TAMARA DONA’ A DM: LA FORZA DI CHE TRUCCO! STA NEL RIVOLGERSI AD UN PUBBLICO BEN PRECISO. QUELLA VOLTA CHE CRAIG DAVID…


Mtv Super Shore, Ferre, Victor, Potro, Isaac, Igor
I ragazzi di Mtv Super Shore 3 a DM: «Che bordello questo reality! La donna più adulta con cui sono stato? L’hanno seppellita ieri» – Video

15 Commenti dei lettori »

1. pig ha scritto:

7 maggio 2013 alle 19:02

Nell’ultima cosa che ha detto non potrebbe già farlo ora su Canale 5 al mattino al posto di mattino 5 che ha cronaca nera e politica?



2. fabioterr ha scritto:

7 maggio 2013 alle 19:24

Fossi in Mediaset avrei puntato di più sullo sport, magari creando proprio un canale per Sport Mediaset. In fin dei conti potrebbe fare concorrenza a Rai Sport. Riguardo ai contenuti, avrebbe potuto trasmettere tutti quei sport minori che le altri emittenti evitano. E poi avrebbe potuto contare anche sui contenuti di Mediaset Premium.



3. pig ha scritto:

7 maggio 2013 alle 20:00

Un’intervista su Canale 5 comunque sarebbe stata più interessante. Sarebbe interessante chiedere a Scheri come ha intenzione di rivoluzione(perchè di rivoluzione si tratta) Canale 5 e se a settembre ci ritroveremmo ancora le 3 grazie(Pani-D’urso- Toffa) oppure se ci aspettano grosse novità. E come ultima domanda se farà tornare BUONA DOMENICA visto che tutti e dico TUTTI attendiamo il suo ritorno.



4. StefySh ha scritto:

7 maggio 2013 alle 20:20

Piccolo consiglio: porti anche la D’urso a La5 :-)



5. fabulous ha scritto:

7 maggio 2013 alle 20:21

questo si ucciderebbe per non ammettere che stanno copiando spudoratamente real time



6. gè95 ha scritto:

7 maggio 2013 alle 20:48

ma togliessero ste reti e potenziassero canale5
non avete idea di che promo ho visto passare durante pomeriggio 5 sono rimasto scioccato su cio che andrà in onda domenica sera su canale5



7. Andrew ha scritto:

7 maggio 2013 alle 21:15

Ok Scheri… Va bene il potenziamento di La5, ma fare qualcosa per la rete ammiraglia che sta andando a picco, no eh?



8. osservatore ha scritto:

7 maggio 2013 alle 21:44

Siamo tutti più tranquilli sul fatto che Scheri abbia le idee chiare (cit.) su La5. Qualcuno lo avvisi che Canale5 nelle ultime due serate in prima serata ha fatto il 6% e l’8% come una Rete4 qualsiasi e che in media Canale5 in prime time nelle ultime settimane è al 14%. Solo questo… magari nessuno li ha ancora avvisati dello sfacelo



9. Peppe93 ha scritto:

7 maggio 2013 alle 23:25

In tutto cio sa che la rete di cui si dovrebbe occupare di più è canale5 che ormai da mesi va camminando nel buio?



10. Bianca ha scritto:

7 maggio 2013 alle 23:48

x 1. pig
Semplicemente perchè farebbe SUPER-FLOP su Canale5 quella roba: inoltre i canali generalisti devono occuparsi di cronaca nera e politica perchè è la loro funzione e per risparmiare soldi. Invece sul digitale terrestre si può RISPARMIARE e soprattutto SPERIMENTARE… notare che La5 ha programmi in cui NON servono i programmi IN DIRETTA.

x 2. fabioterr
Gli sport minori? Mediaset possiede i diritti? Allora ok, altrimenti dovrebbe spendere altri soldi. Forse si potrebbe usare Italia 2 per fare un canale sportivo in alcune ore del giorno? E in che senso Mediaset potrebbe usare i contenuti sportivi di Premium? Secondo me a Mediaset manca sia la cultura politica che quella sportiva che invece ha la RAI (con tutti i suoi limiti).

x 3. pig
Se la Toffanin si allarga su La5, magari si riduce la durata di Verissimo? Comunque, secondo me la Toffanin fa come Napolitano: il culo incollato sulla sedia fino alla fine (della presidenza Napolitano). Notare che lei arrivò a Verissimo nel settembre 2006, cioè poco dopo l’insediamento di Napolitano al Colle: quest’anno lui doveva andare in pensione e lei passare alla domenica… e invece no: tutti riconfermati nello stesso posto!



11. iki ha scritto:

8 maggio 2013 alle 00:48

La Canale5 di un tempo era stupenda e non c’era proprio paragone con Rai1.
Buona Domenica,Paperissima con Columbro e Cuccarini,Verissimo,e poi fiction come Caro Maestro,Distretto e altre.
Oggi della rete ammiraglia Mediaset non è rimasto che replica su replica,programmi di infotaitment indecenti(e non che Rai1 sia migliore anzi…).
Scheri dovrebbe riportare quell’alchimia che c’era un tempo al Biscione.
Riguardo La5 ben vengano queste nuove sperimentazioni ma fossi nel direttore ci metterei telenovelas a non finire.
Mediaset lo sport non lo ha mai valorizzato peró se lo si concentrasse un po’ di più su Italia2 non sarebbe male.



12. Mattia Buonocore ha scritto:

8 maggio 2013 alle 10:07

4 progetti messi insieme su La5 non costano quanto un progetto su Canale 5. @Iki su Italia2 ci sarà più sport, a breve ne parleremo



13. iki ha scritto:

8 maggio 2013 alle 10:24

Mattia:ci puoi anticipare qualcosa riguardo a questo prossimo spazio di sport su Italia 2?



14. dumurin ha scritto:

8 maggio 2013 alle 12:28

Scheri è uno che sa il fatto suo però secondo me su La 5 dovrebbe mettere telenovelas e soap opera vecchie e nuove, invece che tutti questi programmi che non si sa quanto possono attirare pubblico.

E perché non mettere anche le vecchie fiction prodotte o coprodotte da Mediaset negli anni ‘80 e ‘90 (penso a Donna d’onore 1 e 2, Disperatamente Giulia, Rossella – il seguito di Via col vento, Anastasia l’ultima dei Romanov, Il Principe del Deserto, La Figlia del Marajah, Nanà, La Romana, ecc). Perché Mediaset non replica le sue vecchie fiction, invece di replicare a tutto andare le fiction che ha prodotto dal 2002-2003 in avanti?

Per Canale 5 invece dovrebbero ripuntare più sulle fiction e osare di più, quando Canale 5 osa fa sempre successo, vedesi Elisa di Rivombrosa, Il Tredicesimo Apostolo e Le Tre Rose di Eva, fiction con le quali Mediaset ha osato e ne è stata ripagata con successo, ma lo stesso si può dire per Fantaghirò di una ventina di anni fa…

Poi su Canale 5 ci vorrebbe secondo me una vera fiction fiabesca come Fantaghirò. Sono anni che TUTTI vorrebbero Fantaghirò 6, bhè perché non si decide a realizzarla? Cosa aspetta? Al limite protrebbe fare un reboot della saga con tanto di lieto fine se proprio non vuole produrre il sesto capitolo e poi realizzare altre fiction su quel genere, gnere che è dimostrato cattura sempre pubblico, vedesi anche le fiction fiabesche della Rai coprodotte con la Lux Vide (Pinocchio, Cenerentola e Le Mille e una Notte: Aladino e Sherazade) che sono stati boom di ascolti.



15. Giovanni ha scritto:

9 maggio 2013 alle 08:21

Lo sport di Italia 2 oltre al moto mondiale e super Nike avrà : NBA , NFL, rugby , gli eventi firmati redbull.
Mi pare che ci sia tanta roba.
Ricordo che la5si rivolge ad un pubblico femminile ,max 50enni, mentre ita2 uomini -50



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.