21
febbraio

MARCO MENGONI A DM: LA GIURIA DI QUALITA’ PER EQUILIBRARE FENOMENI LEGATI AL MOMENTO E ALLA POPOLARITA’

Marco Mengoni

Marco Mengoni

Non un’intervista ma un veloce scambio di battute con Marco Mengoni che abbiamo rintracciato durante le registrazioni in studio, dove fervono i preparativi per il nuovo album in uscita a marzo. Ecco cosa ci racconta il vincitore del 63esimo Festival di Sanremo…

Come hai festeggiato sabato?

Facendo un sacco di interviste. Poi mi sono rilassato un momento, perchè sapevo che da lunedi sarei tornato in studio.

Dopo la vittoria hai detto: “In fondo le canzoni di musica leggera devono essere giudicate dal popolo, l’unico che può farlo”. Qual è stato secondo te il senso della giuria di qualità?

Forse quello di equilibrare i fenomeni legati solo al momento e alla popolarità.

A volte dei fanclub particolarmente attivi possono falsare la percezione reale del popolo?

Falsare la percezione reale della gente quando il fanclub è fatto dalla gente mi sembra un po’ un controsenso. Devo però ringraziare tutte le persone che mi hanno sostenuto e che mi sostengono. Quello che hanno fatto per me è meraviglioso, sono il mio premio da 4 anni.

A Domenica In parlavi di un tuo nuovo modo di scrivere nato da esperienze di vita. Quali?

Ho un nuovo team di lavoro, un nuovo produttore Michele Canova, con cui mi trovo benissimo e con cui stiamo ultimando il nuovo disco che uscirà a marzo.  Non rimpiango nulla del passato perchè mi ha fatto diventare la persona che sono, ma sono molto felice delle scelte che ho fatto oggi.

Descrivi la tua giornata tipo…

Per esempio oggi: sono arrivato in studio e ci sto fino a quando ho finito. Sono un perfezionista.

Rappresenterai l’Italia all’Eurovision Song Contest. La vedi come una manifestazione prestigiosa?

Si, credo che sia un grande privilegio e una possibilità di fare sentire la nostra musica oltre confine.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Silver, XFactor (intervista)
X FACTOR 3, INTERVISTA ALL’ESCLUSO SILVER: “SE QUALCOSA NEGLI INEDITI NON E’ ANDATO, E’ PERCHE’ C’E’ TROPPO POCO TEMPO. LA VITA NEL LOFT? OGNI TANTO SPIAVO LE YAVANNA”


Lorenzo Patanè
Lorenzo Patanè a DM: «Robert tornerà ancora a Tempesta d’Amore»


Flavio Insinna
Flavio Insinna: «Ho una persona potentissima contro di me». «Non ho problemi a chiudere per sempre con la tv»


MARCO mengoni live
A LETTO CON MARCO MENGONI

11 Commenti dei lettori »

1. Schattol89 ha scritto:

21 febbraio 2013 alle 11:39

Mi piacerebbe avere come amico Marco! Mi sembra una bella persona… Semplice!



2. Eccallà ha scritto:

21 febbraio 2013 alle 11:42

“Forse quello di equilibrare i fenomeni legati solo al momento e alla popolarità.”
Velato riferimento a Chiara? Non mi pare che le sue canzoni fossero tanto meglio sinceramente..



3. Marco89 ha scritto:

21 febbraio 2013 alle 12:19

Non ho ben capito a chi si riferisca quando parla di fenomeni legati al momento e alla popolarità. L’ unica è Chiara, ma non mi è mai sembrata un reale pericolo per la vittoria. La giuria di qualità serviva per far vincere un cantante con una certa mentalità artistica, raffinata, assolutalemte non popolare. E poi io dico una cosa…coerenza vorrebbe che se hanno paura che vinca un cantante da talent perchè invitarli? Perchè chiamarli e prendere poi una giuria apposta che li penalizzi? Mah. Comunque deve stare un pò attento, perchè anche lui stesso dopo X factor aveva un gradimento legato soprattutto alla popolarità del programma, altrimenti Sanremo non lo vinceva proprio perchè la canzone è molto modesta. Deve costruirsi un percorso proprio, forse è sulla buona strada, vedremo. Io continuo a trovarlo sopravalutato.



4. aria88 ha scritto:

21 febbraio 2013 alle 12:34

Ragazzi, perdonatemi, ma dove vedete il riferimento a Chiara?
Secondo me ha fatto invece un discorso generale, includendo anche se stesso, quando parlava di “fenomeni legati al momento e alla popolarità”.
Che poi è quello che pensiamo tutti sul motivo per cui è stata piazzata questa giuria!
Quindi non vedo polemiche o frecciatine in quello che ha detto.



5. Ciro ha scritto:

21 febbraio 2013 alle 12:50

Io rimango nell’idea ke ha vinto sì la canzone bella ma non la più bella del festival!! meritavano il podio anke gualazzi, silvestri…poi se alcune canzoni belle (eliminate) dei big fossero rimaste, nn so se avrebbe vinto Mengoni!!…mi sono fatto la compilation ieri di tutte le canzoni eliminate dei big e mi sono accorto ke erano tante le canzone belle!! anke quelle di malika, almamegretta…ma soprattutto quella di chiara ke mi ha “colpito” subito dal primo ascolto…



6. Nina2 ha scritto:

21 febbraio 2013 alle 13:46

Sono pienamente d’accordo con aria88.e anche vero che qualche canzone eliminata era piu’ bella come mi manchi di Cristcchi.Secondo me Chiara è stata in qualche modo penalizzata dalla partecipazione di Mengoni, perchè hanno gli stessi fans,ma siè fatto la scelta di sostenere Marco,perchè la sua canzone farà comunque il suo percorso,e in radio al momento sembra che sia la piu’ trasmessa.Marco è un buon interprete e merita di essere sostenuto



7. giglio ha scritto:

21 febbraio 2013 alle 14:28

Marco è una bella persona non ha mai detto una parola cattiva verso i suoi colleghi, con Chiara poi ha stabilito un bel rapporto di amicizia facevano la colazione assieme in albergo e Marco l’ha definita un pò pazza come lui.Marco 89 Mengoni per il suo talento è ancora sottovalutato, Per te la canzone sarà modesta ma dal 12 febbraio è la più scaricata da jtuves segno che ha vinto quella che più piace alla gente



8. Marco89 ha scritto:

21 febbraio 2013 alle 14:54

@ Giglio: buon per lui, sono contento che riesca a piacere alla gente, io rimango della mia idea. La vocalità imponente che ha secondo me non vuol automaticamente dire che sia fantstico, la vedo così.
@ Nina2: Così però dai ragione a chi critica il pubblico e i talent…se lui ha rubato pubblico a Chiara significa che entrambi hanno un pubblico legato al talent rendendo quindi il suo “successo” molto relativo. Nella musica nessuno dovrebbe rubare pubblico all’ altro.



9. Nina2 ha scritto:

21 febbraio 2013 alle 15:41

Io non sono contro i talent,e come ho già detto qualche tempo fa non sono giovanissima ma preferisco le novità.Per Mengoni parlare ancora di talent dovrebbe essere già superata.Io personalmente ho preferito Mengoni perchè la sua canzone mi piace di piu’.Il loro pubblico con questa partecipazione a San Remo si è allargata soprattutto per Chiara perchè è da poco uscita da x factor.Tutto poi dipenderà dalle persone che gli staranno vicine e dai loro prossimi lavori.Comunque si sta verificando la stessa cosa del passato quando a San Remo partecipavano Bobby Solo,Little Toni,ecc si tifava o per l’uno o per l’altro ma poi quasi tutti avevano il loro successo discografico.La cosa brutta di oggi è che ci sono le caste: la casta Amoroso la casta Carta e si sempre in continua competizione,l’una non può comprare i dischi dell’altro e viceversa.Questo prima non succedeva,pur avendo preferenze diverse per quanto riguarda i cantanti, si amavano le canzoni di tutti e diventavano grandi successi.Per quanto mi riguarda io sono dalla parte dei giovani con talento qualunque sia la loro provenienza



10. francesco ha scritto:

21 febbraio 2013 alle 16:09

Mi fanno ridere qnd attacano i talent.. Poi molti cantanti nascino da programmi come canzonissima canta giro e vanno a sanremo x cosa ci sn tanti concorsi canori in italia.basta attacare il talent mengoni e stato bravissimo una intonazione impeccabile e una belle canzone che raconta cio che viviamo in qst periodo storico…



11. Mimma Meo ha scritto:

22 febbraio 2013 alle 18:56

La canzone di Marco Mengoni oltre ad essere la più semplice ( essenziale appunto ) è quella che ha emozionato di più, ha saputo parlare direttamente al cuore della gente senza distinzione di età. Quindi ha ampiamente meritato la vittoria. I dati su I tunes del singolo e del video clip lo confermano. Non ci dimentichiamo che per la giuria di qualità Mengoni è arrivato sesto (6), al si sopra di Modà, Chiara, Annalisa, Cristicchi, Simona Molinari ed altri. Mengoni sì ha vinto al televoto ma anche la giuria ha avuto il suo peso, per fare un esempio la ballerina Eleonora Abbagnato ha votato Marco, lo ha detto lei in una intervista dicendo che ha seguito il suo cuore, visto che tutti gli altri, escluso anche Beppe Fiorello, avevano votato per Elio.

E poi molte persone non fan, soprattutto di una certa età (alcuni hanno scritto per ringraziare ed esprimere la loro emozione e piacere sulla pagina facebook di Marco), hanno decretato la sua vittoria propio dopo aver eseguito Ciao amore ciao di Luigi Tenco durante la serata del venerdì. Secondo me dopo questa esibizione aveva già vinto, tanto che anche ai giornalisti è piaciuto molto, compresa alla Venegoni.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.