6
ottobre

SILVANA GRASSO A DM: CACCIATA DA LA SCIMMIA PERCHE’ DUE PRIMEDONNE NON POSSONO STARCI. E VALSECCHI E’ PRIMISSIMA DONNA.

Silvana Grasso

Silvana Grasso

La Scimmia ha perso Silvana Grasso. La prof del nuovo reality di Pietro Valsecchi, in onda su Italia 1, è stata fatta fuori dal programma senza che il pubblico potesse apprezzare la singolarità di un personaggio che poteva mixare, cosa difficile in questi tempi, cultura e pop in maniera straordinaria. E’ proprio l’ex assessore alla cultura del comune di Catania a contattarci per raccontare a DavideMaggio.it cosa è successo nella ’sala professori’ del nuovo esperimento di Taodue.

Lei è stato il mio incipit ma anche la mia apocalisse. Per aver detto quello che ha detto, io sono stata cacciata da La Scimmia. Ha presente quando uno entra nel caveau di una banca? Ecco, lei è stata la combinazione affinchè Valsecchi entrasse nel caveau della banca Grasso.

Valsecchi non era a conoscenza del personaggio Silvana Grasso?

Era pazzamente innamorato del personaggio. Allora dov’e’ il drama!? Glielo posso dire in versi, me lo consente?

Ma prego…

Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris. Nescio, sed fieri sentio.

Non vedo dove sia il problema…

A lui, da un lato, il fatto che io fossi già personaggio gli piaceva da impazzire, però da un altro lato si chiedeva: “ma questa che ha già una sua storia personale, come facciamo ad educarla, come facciamo a tenerla a freno, visto che è ingovernabile e sul web, per quello che ha fatto di suo, è già un bel nomen?”. In sostanza il concetto è che due primedonne insieme non possono starci, e Valsecchi è una primissima donna.

Continui…

Il Capo, Valsecchi, ci riuniva come ai tempi di Tiberio, tempi nei quali si riuniva la corte e alla domanda del Re “come si cucina un grosso rombo?”, l’unica proposta del senatore poteva essere… una padella grande. E, allo stesso modo, i miei colleghi si sono sempre limitati a ridere se lui rideva, rattristarsi se lui si incupiva, mortificarsi se lui sembrava indispettito e a contrirsi ove lui si dimostrava funestato. Io, invece, che non riconosco la ‘libido adsentandi’…

I colleghi non sono stati solidali?

I miei colleghi quando hanno visto l’articolo del blog che mi impreziosiva si sono indispettiti. Per capire, deve vedere chi sono gli altri,  perchè se no non si renderà conto. Unica eccezione è Walter Siti, che è un genio, un gran signore, un galantuomo. Tra l’altro mi ha proposta lui.

Ma cosa è successo?

Un giorno lui aveva riunito i pupi, ovvero i docenti che lui trattava come pupi, dicendo come dovevano insegnare. Ma se l’arte di far soldi sicuramente la conosce bene, credo che al dottor Valsecchi l’arte di insegnare sia sconosciuta. Io sono stata con la bocca cucita per tutto il tempo, con un atteggiamento che lui definisce snob e avrei peccato di arroganza quando lui disse: “guardate voi dovete rendere visibili le cose di cui parlate, anche cose sessuali” queste esatte parole. Io l’ho fatto finire, e poi ho replicato con stile teatrale: “io apprezzo moltissimo e credo di essere veramente sua discipula in questo ammaestramento però c’è un problema: io quest’anno dovrò fare come primo autore Catullo perchè è il primo autore che ci fa vedere il sesso in azione. C’è un epigramma (lui si è guardato intorno come a dire “ma che è parolaccia?”) catulliano stupendo che non possiamo trascurare perchè dobbiamo far vedere i picchi di quest’amore che diventa poi odio, abbandono, tradimento. Mi dice lei, visto che ha studi televisivi, fa cinema, come faccio a tradurre in immagini quell’epigramma che suona così: ‘Puttana, contrita, vattene tu che trecento per volta ti sei fatta tutti i nipotini di Remo’.”. Mi è stato detto che lui si è sentito spiazzato, offeso. Questa donna l’aveva fatto sentire nudo, aveva avuto l’ardore, l’ardire di domandargli una cosa alla quale non c’era risposta.

Il suo obiettivo qual era?

Capire fin dove volesse arrivare e ho cercato di fargli comprendere che un conto è l’esperimento da sapientino, ma quando tu vuoi dare corpo ad un epigramma del genere… Tutto aveva chiaramnete un sapore ironico. Volevo sottolineare l’assurdo di quello che stava avvenendo, sottolineando il paradosso di questo signore che voleva insegnare ad una come me che sono titolata nell’insegnare, come svegliare gli alunni dalla letargia. Ma io so come svegliare gli alunni da una letargia. Mi trovavo davanti ad un uomo che non aveva mai pulito una patata ma voleva prepare un pranzo per i regali d’Inghilterra.

Come si sono evolute le cose?

Lì per lì accennava al sorriso perchè ha capito che la cosa era intelligente. Chiamava in soccorso Manolo (suo braccio destro, ndDM) ma nessuno ha sciolto l’enigma. E’ cominciata una sorta di terrorismo subliminale: mi ha voluto là a lavorare con i ragazzi, per sei ore al giorno. Che sono pesantissime. C’erano solo matematica, latino e greco. Ma per fortuna i ragazzi erano affascinati ed io ero un magnete. Ho fatto cinque giorni che non sono stati registrati, e siamo arrivati a domenica, giornata in cui era previsto l’ingresso dei ragazzi nella casa. Ero nella hall dell’albergo con John Sloan in attesa di una persona della produzione che ci venisse a prendere per registrare. Ma poi, quando ero già pronta e vestita, arriva questa ragazza, Giada Palma, sobria, ineccepibile, molto speculare al padrone, e mi dice in maniera brutale, volgare, che non c’è più bisogno di me e potevo andar via. Mi mettono alla porta a cinque minuti dalla partenza e mi dicono che posso tornare in Sicilia. Prendo così un taxi, vado all’aereoporto e imbarco i bagagli, posso dimostrare tutto. Quando hanno saputo che ero già in aeroporto, mi hanno pregato di fare un passo indietro dicendomi che c’è stato un malinsteso e Valsecchi mi voleva a tutti i costi.  Torno dunque indietro dopo aver recuperato i bagagli; lui mi viene incontro, affettuosissimo, mi dice che ho una grande personalità e chiama subito Manolo per il contratto. Nel frattempo, però, ero stata raggiunta da un agente di Milano, Marangoni, poichè il fatto che io fossi diversa aveva avuto una eco a Milano. Quando, dunque, ho detto di parlare con Marangoni per il contratto, Manolo è rimasto allibito.

E…

Mercoledi sera alle 21.30, alla vigilia della registrazione della puntata di sabato (che è registrata il giovedi), mi è arrivata una telefonata da una persona che non conoscevo che mi comunica la mia sospensione dal programma. A quel punto rispondo dicendo che non voglio essere sospesa ma scomunicata a divinis. Mi sono ritrovata quindi in hotel aspettando di prendere un pullman sino alle 23 del giorno successivo, visto che Alitalia mi sarebbe costata 200 euro solo di eccedenza bagaglio. E così me ne sono tornata nella mia amata Sicilia. Ma sono convinta che si rifaranno vivi.

[Foto | courtesy of Corriere di Gela]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


silvana grasso
FERMI TUTTI! SILVANA GRASSO A DM: IO, CACCIATA DA LA SCIMMIA


Silvana Grasso
LA SCIMMIA E LA PROF SILVANA GRASSO. VI SVELIAMO CHI E’ LA PASIONARIA DEL REALITY TAODUE


Celentano, la scimmia
LA SCIMMIA: VALSECCHI VORREBBE CELENTANO, BENIGNI E VECCHIONI COME DOCENTI DEL TALENT


Mtv Super Shore, Ferre, Victor, Potro, Isaac, Igor
I ragazzi di Mtv Super Shore 3 a DM: «Che bordello questo reality! La donna più adulta con cui sono stato? L’hanno seppellita ieri» – Video

19 Commenti dei lettori »

1. Giuseppe ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 16:19

Amor amara dat.



2. Gavino ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 17:14

ma chi è questa chi la conosce! i problemi dell’italia sono altri non questi! se è stata cacciata meglio. io chiudere direttamente il programma di schiffezza!



3. Prometeo ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 17:21

Che squallore. Cacciare una delle menti più brillanti della Sicilia e probabilmente di tutta l’Italia. Che spreco. Avete cancellato la giustizia dal quel programma.



4. Giovane Gelese ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 17:27

C era da aspetterselo perchè una persona carismatica intelligente e con una forte personalità come la Signora Grasso non avrebbe mai potuto andare bene per una sceneggiata all italiana come quella…. noi Gelesi siamo per le cose vere e lei è la nostra capostipite! orgogliosamente sempre più sua stimatrice.



5. Anna ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 17:30

La prof. GRASSO onesta e coerrente come sempre!
… non sanno cosa si perdono!



6. Davide Maggio ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 17:34

Gavino: qui non ci occupiamo dei problemi dell’Italia. Ma a parte questo, Silvana Grasso è una che non avrebbe commentato come hai fatto tu.



7. MisterGrr ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 17:37

Santo iddio. Sostanzialmente leggo tra le righe che questo programma è “una cagata pazzesca!” (cit). Me ne starò alla larga.



8. Emanuele ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 17:38

@gavino: questa qui che dici tu è la più brava professoressa di Latino e Greco esistente sulla piazza, che quando spiegava sembrava essere infusa di poesia fino al midollo e che sapeva affascinare, infiammare e insieme ispirare i propri studenti. Dici che i problemi dell’Italia sono altri, allora partiamo dall’educazione: Silvana Grasso non si è mai sottratta alla crititca del presente e soprattutto delle scelleratezze compiute dai “grandi” uomini del passato. Di conseguenza, prima di giudicare sciacquati la bocca e informati e conoscila di presenza.

Dopo aver visto il programma, posso dire che è tristissimo, niente dai dire sui ragazzi e sulle loro vite personali, quelle non c’entrano, ma la sincerità che tanto chiedeva la conduttrice ai ragazzi non è stata replicata dallo staff, di produttori, professori, ecc ecc. Forse è un bene che l’abbiano cacciata, Silvana Grasso è esattamente così com’è, non sa fingere, non sa indossare maschere di falsa ipocrisia.



9. MisterGrr ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 17:40

Comunque, io onestamente non la conoscevo, ma dalle risposte che ha dato immagino che tipo sia e mi piace molto.

Non so, sento molta puzza di bruciato attorno alla scimmia…un bel barbeque.



10. Vincenzo Giurato ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 17:56

Io ammiro Silvana da Sempre e credo che il Padrone di questo
programma abbia perso una grande opportunità, far conoscere una persona vera e soprattutto una poetessa fuori dai canoni.
Paura Italia Uno eh? Peccato! Silvana noi siamo con te, ti amiamo e siamo. Tanti!



11. alice ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 18:09

è un vero peccato, oggi alle 14:00 avevo deciso dopo tanto tempo di riaccendere la televisione, solo e soltanto per vederla.. e invece si sono lasciati sfuggire il pezzo da 90 della trasmissione..che a questo punto non guarderò! spero che la prof. torni a farmi riaccendere la tv un giorno!



12. croci ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 18:40

poteva
diventare un personaggio positivo
nella cultura televisiva.Poteva fare
altro oltre questo reality,secondo
me.



13. ciro ha scritto:

6 ottobre 2012 alle 21:58

Bhe….a me questa sembra SOLO una tattica per far parlar del programma…e per cui per far aumentare gli ascolti! Tanto sto programma non arriva neanche a Natale! e questa notizia non andava neanche pubblicata xkè inutile come è INUTILE il programma



14. Maricetta ha scritto:

7 ottobre 2012 alle 07:34

” Finalmente! ” avevo pensato,”un reality che val la pena di seguire”.
Adesso non lo penso più.



15. Martina ha scritto:

7 ottobre 2012 alle 17:47

quoto maricetta



16. Marcovaldos ha scritto:

7 ottobre 2012 alle 20:35

Un programma così brutto non merita una donna di questo spessore…



17. Ivano ha scritto:

8 ottobre 2012 alle 09:36

sebbene non fosse mai stata mia docente trovo in questo spazio il pretesto per esprimere un forte apprezzamento per un suo vecchio trafiletto su quello che sarà stato, se non ricordo male, il giornale La Sicilia..Era un commento sul passaggio dall’anagrafe cartacea alla digitale. Una serie di commenti che non ricordo nel dettaglio ma che ancora oggi, a circa 3 anni di distanza, mi rendono capace di scrivere questo commento.
La sua sensibilità verso la vita e le vite umane..E soprattutto per quelle Vissute ..non a caso con la V maiuscola! .. Insomma.. sotto questo punto di vista, e ovviamente non solo, la stimo molto e prego spesso perchè molta più gente stia più attenta al valore di questo Dono.
Quella tristezza che lei esprimeva nel descrivere la “cancellazione con un click” dal registro dei vivi, in netta contrapposizione al “generoso depennamento” sulla carta, è qualcosa di più che raro.. TUtt’altro che banale o superficiale
Grazie Prof.ssa..



18. francesco ha scritto:

11 ottobre 2012 alle 00:16

Grazie a Davide Maggio che ci ha permesso di capire il valore , la dignità, l’intelligenza di una persona che sicuramente avrebbe saputo insegnare come Robin Williams, che era quello che cercava Valsecchi.
Comunque oggi, non basta il carisma, ma credo che il signor Valsecchi lo ignori: le sue scelte lo hanno dimostrato.



19. ciro ha scritto:

19 ottobre 2012 alle 18:30

COME VOLEVASI DIMOSTRARE…..e predetto da molto tempo già prima che iniziasse::: FLOP di ascolti e PROGRAMMA GIA’ CHIUSO dopo qualche puntata!!!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.