20
settembre

CODICE A BARRE: ELSA DI GATI ‘LA MANDA RAITRE’ IN UNA NUOVA STRISCIA MATTUTINA

Elsa Di Gati- Codice a Barre

Lunedì 24 non sarà solo il giorno del grande ritorno di Striscia la Notizia nel suo consueto spazio su Canale 5. A denunciare tutti quei meccanismi che danneggiano in qualche modo i cittadini, raggirandoli o ingannandoli in qualsivoglia maniera, arriva, in una fascia completamente diversa della giornata, Elsa Di Gati con la sua striscia di servizio, dalle 11,00 alle 12,00 (durata solo provvisoria perché con l’arrivo di Elisir la conduttrice dovrà cedere la linea dalle 11.30 a Michele Mirabella).

Codice a barre, questo il titolo del programma affidatole nella mattinata di Rai3, erediterà l’arduo compito che negli scorsi anni era svolto da Mi Manda Raitre. Con i nuovi palinsesti si vira invece sulle prime ore della giornata, sperando di interessare tutta quella fascia di soggetti più deboli che a quell’ora sono in casa e che possono avere un interesse diretto a vederci più chiaro su alcune questioni che riguardano i loro diritti, e le loro tasche, più da vicino di quanto si possa pensare.

In un’intervista a Telesette la Di Gati spiega la soddisfazione di avere una ‘camera’ tutta per sé, dopo una lunga militanza di co-conduzione con tutti i volti che si sono avvicendati pian piano nelle rubriche antimeridiane del terzo canale. A proposito di questa emancipazione in solitaria confessa:

”Era ora! E’ vero che essere in due è una sicurezza, oltre al fatto che quei format erano studiati per la coppia. Qui invece serve una ‘bodyguard’ del cittadino. Quindi sarò io con un po’ di pubblico in studio e spero tanto a casa [...] Oltre a cercare di capire i casi e dare risposte in diretta, faremo una serie di inchieste esterne su vari settori, come la sanità, il mondo della magia, gli affitti delle case.”

Intrighi burocratici troppo complessi per l’italiano medio, suggerimenti per aggirare alcuni ostacoli senza dover incappare in clientelismi e nel pieno rispetto delle leggi e dei servizi che lo Stato ha predisposto per gli utenti, un aiuto per i quesiti quotidiani: Imu, bollette, risparmio, prodotti, concorrenza, convenienza; il codice  a barre, quotidiano e difficilmente scrutabile, assurge a formidabile metafora dell’essenza più profonda del programma.

Niente di eccessivamente nuovo sotto il sole, direte. Nel Paese però in cui l’arte dell’arrangiarsi diventa spesso via, verità e vita la prudenza non è mai troppa, specie in una fase di vacche magre come questa che sta facendo proliferare la corsa a promettere sconti su ogni tipo di servizio per irretire i cittadini ansiosi di far quadrare i conti. Con effetti ancora più devastanti su chi si illudeva di dover tirare meno la cinghia.

Truffatori, tremate! Se i lor signori pensavano di essersi tolti dal fianco una spina come quella di Camurri, non avevano fatto bene i conti con l’oste. Alle loro calcagna la schiera di smascheratore dei furbettini del quartierino rimane folta: dai men in black di Davide Parenti ai vari Stoppa, Petix, Fabio e Mingo (solo per citare i due più pop) ai nuovi segugi sguinzagliati dalla Di Gati c’è poco da ridere per operai eccessivamente pretenziosi, fattucchieri abbindolatori, guaritori e terapeuti bizzarri.

Sull’account social del programma - ormai nessun prodotto nuovo fa, a ragione, a meno dell’interazione con i nuovi canali di comunicazione – in partenza è già possibile segnalare casi di opere incompiute nella propria città, oltre che denunce e segnalazioni più in generale. Tra i temi delle prime puntate gli effetti concreti della politica di tagli agli sprechi di Monti e le novità sull’organizzazione sanitaria volute dal ministro Balduzzi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Andrea Vianello
RAI3, MATTINA A TUTTA INFORMAZIONE: TORNA AGORA’, ELSA DI GATI DEBUTTA CON CODICE A BARRE


Mi Manda RaiTre
MI MANDA RAITRE: DAL 6 SETTEMBRE LA NUOVA EDIZIONE CON SALVO SOTTILE


Silvia Motta, Mi manda Raitre 6
MI MANDA RAITRE: ELSA DI GATI PRAGMATICA, STRIZZA L’OCCHIO ALL’ATTUALITA’. E ARRIVA SILVIA MOTTA (MA CHE C’ENTRA?)


Elsa-Di-Gati
MI MANDA RAI3 RINASCE IN VERSIONE QUOTIDIANA CON ELSA DI GATI

3 Commenti dei lettori »

1. ciak ha scritto:

20 settembre 2012 alle 14:42

finalmente la di gati al 100% …è brava e merita un bel programma…



2. philipmaggie ha scritto:

20 settembre 2012 alle 16:48

ieri cominciamo bene ha fatto il 9%,la di gati se lo sogna x me…



3. Mirko ha scritto:

21 settembre 2012 alle 12:39

Sinceramente la Di Gati la seguono esclusivamente un 70% circa di fans a caccia di inquadrature sexy il resto sono tutti pensionati/e che guardano la tv per passatempo dato che devono far arrivare l’ora del pranzi,in effetti alle 12 la trasmissione termina…



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.