21
maggio

Gerry Scotti a Michelle Hunziker: «Mi sono inventato un titolo… potrebbe essere un format: Ti lascio una trasmissione». Bordata alla Clerici (‘cornuta e mazziata’)?

Hunziker e Scotti (Mediaset Infinity)

Hunziker e Scotti (Mediaset Infinity)

Format nel format a Io Canto Family, dove Gerry Scotti ha suggerito alla nuova conduttrice Michelle Hunziker un titolo ‘velenosamente’ ironico per il passaggio di consegne: “Ti lascio una trasmissione“. Dopo gli sfottò in diretta a The Voice Senior, attraverso l’ironico magazine Io Anto, il conduttore sembra aver deciso di rispondere ad Antonella Clerici, utilizzando la sua breve apparizione nel nuovo ‘talent’ di Canale 5. 

Apparso nei primi minuti di trasmissione per cedere il testimone a Michelle Hunziker, Gerry ha spiegato in primis come mai non conduce lui Io Canto Family:

Visto il successo di Io Canto Generation, subito Mediaset ha pensato e ci ha chiesto: ‘Beh facciamo questo spin off, questa costola che si chiama family, con tutti i familiari’. E io ho detto: ‘Bell’idea, ma ho già due programmi in onda, più le previsioni del tempo. Allora sinceramente non lo posso fare’. (…) Allora chi poteva essere su questo palco se non la donna, e vedi che qui sono andato a ricercare, la donna che ha passato al mio fianco più ore in televisione negli ultimi vent’anni, che risponde al nome di Michelle Hunziker?“.

Discorso (sincero?) apprezzato dalla conduttrice, che si è detta pronta a fare il massimo per “portare a casa” il talent show con lo stesso spirito goliardico di Scotti. Poco prima di andare via, Gerry ha lanciata una bordata appena Michelle gli ha chiesto di darle il suo “benestare per questa nuova esperienza“.

Mi sono inventato un titolo… che è bello, potrebbe essere un format: Ti lascio una trasmissione

sono state le parole di Scotti, che ha evidentemente in maniera voluta rivisitato il titolo di Ti Lascio Una Canzone, celebre programma della Clerici che ha preso il via su Rai1 nel 2008, al quale ha fatto seguito, nel 2010, Io Canto su Canale 5 (il titolo della Clerici è figlio di una canzone di Gino Paoli).  E da lì è iniziata proprio la querelle tra i due programmi per bambini delle due reti ammiraglie, rinvigorita poi ultimamente dall’avvento di The Voice Kids sulla Rai e dal ritorno di Io Canto a Mediaset ma anche da Io Canto Family che si pone sulla scia di The Voice Generations. Un nuovo tassello si è quindi aggiunto alla ‘faida’; chissà se la Clerici, “cornuta e mazziata”, deciderà di rispondere.



Articoli che potrebbero interessarti


Ti lascio una canzone vs The winner is
LA SFIDA DEL SABATO SERA: RIUSCIRA’ THE WINNER IS A NON SOCCOMBERE CONTRO LA FINALE DI TI LASCIO UNA CANZONE?


The WInner is scotti e zerbi
TI LASCIO UNA CANZONE VS THE WINNER IS, SECONDO ROUND: ENRICO RUGGERI, MICKEY MOUSE E MINNIE DALLA CLERICI


the winner is
THE WINNER IS… ANTONELLA CLERICI O GERRY SCOTTI? COMMENTA ORA LA SFIDA DEL SABATO SERA


Maria De Filippi e Gerry Scotti
LA SFIDA DEL SABATO: AMENDOLA E SCOTTI A C’E’ POSTA PER TE, LA CLERICI SI DEVE ACCONTENTARE DI IVANA SPAGNA, MAL E MOUSSIER TOMBOLA

5 Commenti dei lettori »

1. Marco ha scritto:

21 maggio 2024 alle 11:49

Tutta invidia.
La qualità e gli ascolti della Clerici se li sognano. Così come la collocazione in palinsesto… Questo a fine stagione andando fino a metà giugno (quando di solito si mandano i rimasugli per farli fuori), l’altro in autunno rimandato più volte e in serate con la Rai completamente spenta.
Qui sta la differenza di considerazione sui due format.
Poi il pubblico non è cretino e sa chi è la copia di chi e chi è arrivato in onda perchè…
Detto ciò: Scotti, Hunziker, più umiltà, meno finta simpatia…



2. Lorenzo78 ha scritto:

21 maggio 2024 alle 14:35

Un dignitoso silenzio sarebbe decisamente stato meglio. Che pena



3. Astrix ha scritto:

21 maggio 2024 alle 15:52

Non posso che concordare con entrambi i commenti che mi hanno preceduto.



4. Pat ha scritto:

22 maggio 2024 alle 02:40

Si si ok. Intanto il pubblico vi bolla con un sonoro e incommensurabile FLOP.



5. Salvatore ha scritto:

22 maggio 2024 alle 10:59

Bravissimo Marco, concordo con te. Gerry Scotti davvero ridicolo con quella battuta, più sono in torto e più fanno i “simpaticoni”



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.