2
maggio

Il grande salto di Stefano De Martino

stefano de martino

Stefano De Martino (Us Rai)

E’ arrivato il momento per Stefano De Martino. Potrebbe essere lui l’uomo designato dalla Rai per il dopo Amadeus. Giovane (per davvero), ha dalla sua parte fama accompagnata da presenza scenica e dal tocco di napoletanità, in più una discreta gavetta supportata da risultati d’ascolto convincenti e botte di fortuna.  E ça va sans dire l’imprimatur del potente agente Beppe Caschetto. Certo, tante doti che non l’hanno reso ancora un conduttore di razza e che non compensano nemmeno alcuni difetti. Ma, in tempi di vacche magre, meglio dare l’opportunità a una giovane scommessa, che una chance a qualche vecchio mediano che non ha mai sfondato. Stefano si avvierebbe così ad essere il conduttore di Affari Tuoi.

Piace ai vertici Rai e ha già sostituito Amadeus, con successo, a Stasera Tutto è Possibile. E in effetti, sulla carta, sembra in grado di poter raccogliere la sfida, a condizione che si doti di una squadra/spalla al suo fianco, ossia del Paolantoni o del Ballerina della situazione. Sia in STEP sia in Bar Stella, la coralità si è rivelata un fattore determinante per il successo e per aiutarlo ad acquisire sostanza agli occhi del pubblico. Del resto, la stessa bellezza e il gossip rappresentano un deterrente quando si parla di credibilità. E lui è pur sempre Mr 12 amanti, diventato famoso per una relazione ‘proibita’ con la regina della cronaca rosa, Belen Rodriguez. In tal senso l’operazione pulizia con ‘upgrade’ , che comprende le ospitate da Fazio, è essenziale.

Dato per impossibile il nome davvero bomba di Paolo Bonolis (colui che coi pacchi superava i 10 milioni di spettatori a sera), che rimarrà a Mediaset per un’altra stagione di Avanti un Altro, e da scartare l’ipotesi Carlo Conti, che già è in lizza per sostituire Amadeus al Festival di Sanremo e ha pure condotto Affari Tuoi in prima serata, alternative razionali non si intravedono. D’accordo, sarebbe suggestivo, per carattere e storia professionale, anche un nome come quello di Simona Ventura ma la conduttrice di Chivasso rende meglio quando è nel suo.

Errore sarebbe affidare a De Martino anche I Soliti Ignoti (ipotesi ventilata da Tvblog), nel caso in cui il format rimanesse in Rai: il rischio è bruciare una novità perdendo un’opportunità di testare due conduttori (se De Martino andasse male poi, si potrebbe ricorrere alla garanzia Conti per il gioco delle identità nascoste). Mossa altrettanto azzardata sarebbe non ripartire a settembre con Affari Tuoi: l’access di Rai1 ha bisogno di continuità vista l’assenza pesante che nel frattempo diverrà una presenza ingombrante della concorrenza.

A dirla tutta, se il nuovo Affari Tuoi funzionasse e nell’amara consapevolezza che ci sia ancora da ’sfamare’ Endemol Shine, un’ipotesi da prendere in considerazione sarebbe quella di spostare I Soliti Ignoti alle 20 su Rai2, sfruttando il budget liberato de Il Mercante in Fiera e quello milionario forse liberato da Viva Rai2 (ci risultano 93.000 euro a puntata). Ma questa è un’altra storia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Stefano De Martino (US Rai)
Stefano De Martino firma con Rai per 4 anni. La TV pubblica si pavoneggia nemmeno avesse ingaggiato Oprah


de martino
Stefano De Martino chiude la stagione di Stasera Tutto è Possibile


fabrizio casinelli
Pagelle TV della Settimana (13-19/05/2024). Ecco i promossi e i bocciati


Eden Golan, Israele (foto di Sarah Louise Bennet)
Rai sul pasticcio televoto dell’Eurovision: «Dati parziali erroneamente evidenziati»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.