16
aprile

Sigfrido Ranucci sibillino sul suo futuro in Rai

Sigfrido Ranucci (US Rai)

Sigfrido Ranucci (US Rai)

Come con Fabio Fazio un anno fa, la clamorosa uscita dalla Rai di Amadeus darà il via ad un altro “via vai” da Viale Mazzini? Gli ultimi rumors parlano di un forte interessamento di Warner Bros. Discovery per altri volti noti del servizio pubblico, tra cui Sigfrido Ranucci. Il conduttore di Report, a tal proposito, si mostra piuttosto sibillino.

Sul suo profilo ufficiale di Facebook, condivide l’articolo de La Stampa sul telemercato che impazza, che vede proprio il suo nome sbattuto in primo piano: “Ranucci e Sciarelli in bilico”, si legge. Ranucci pubblica la pagina del giornale di Andrea Malaguti e scrive:

A partire da domenica 21 aprile, dalle 20.55 su Rai3 Report sarà ancora in onda. Almeno fino a Giugno.

Cosa vorrà dire? Quell’“Almeno fino a Giugno” sembra un chiaro riferimento al suo futuro realmente in bilico. D’altronde, a differenza di Amadeus, le tensioni tra Ranucci e i vertici Rai sono note da tempo. Già lo scorso anno si lamentò del trasloco di Report alla domenica sera al posto di Fazio, che vedeva come un modo per danneggiare la sua trasmissione. In questi mesi, poi, le magagne per le puntate-inchiesta sui La Russa, Giorgia Meloni e le vicende giudiziarie di Daniela Santanchè, fino alla convocazione in Commissione di Vigilanza per volontà della maggioranza di Governo.

Da domenica, intanto, riprenderà Report con un nuovo ciclo di puntate, in onda fino a giugno. Durante l’estate, invece, le previste repliche del programma di Rai 3 sarebbero state tagliate. Ennesimo segnale di rottura?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Un giorno da pecora
Ranucci: «Stamattina è arrivata una richiesta di mediazione da parte della famiglia Berlusconi. E’ un problema per Report andare contro Fazio ma abbiamo tenuto quasi tutto il nostro pubblico»


Sigfrido Ranucci (US Rai)
Report, la maggioranza fa convocare Ranucci in Commissione di Vigilanza. L’opposizione protesta: «Atto intimidatorio»


un giorno da pecora ranucci
Sigfrido Ranucci: «Nessuna inchiesta a Report sulla vita privata di Lollobrigida. Giambruno forse andava valutato per quello che ha detto quando era consapevolmente in onda, non per quello che ha detto fuorionda»


Report
Report-La Russa, è scontro! Ranucci indaga, il presidente del Senato annuncia querele e invia una ‘autointervista’

10 Commenti dei lettori »

1. vinny ha scritto:

16 aprile 2024 alle 15:24

che noia!!!!ma andate dove volete,presuntuosi. Siamo tutti sostituibili,basta abituarsi al nuovo.



2. Teledico ha scritto:

16 aprile 2024 alle 15:28

Gli unici che dovrebbero sloggiare per sempre dalla Rai sono i politici e tutti i loro tentacoli.



3. luca ha scritto:

16 aprile 2024 alle 16:21

meno male che abbiamo conduttori come insegno supericercato da qualsiasi gruppo televisivo .basta!!!!!!!! la politica sta distruggendo mamma rai!!!!!! che schifo



4. Simone ha scritto:

16 aprile 2024 alle 16:24

Basta vedere il solo “Farwest” di Salvo Sottile che si sta avvicinando di fatto alle inchieste di Report, andando però a riempire il programma con tutta la propaganda di Giorgia Meloni&co.



5. Mister Zapping ha scritto:

16 aprile 2024 alle 17:01

Sigrfrido Ranucci dopo la figuraccia intercettato dove faceva il bullo paventando di fare servizi di Report ad hoc contro il politico di turno deve solo tacere!



6. Gio77 ha scritto:

16 aprile 2024 alle 17:14

Sigfrido, resisti!



7. Francesco ha scritto:

16 aprile 2024 alle 19:12

Qualora te ne dovessi andare non ti rimpiangeremo.



8. Pat ha scritto:

17 aprile 2024 alle 02:34

Francesco, stai sereno che non rimpiangeremo MAI nemmeno te qualora dovessi smettere (Dio volesse!) di scrivere stupidaggini qui dentro.



9. Francesco ha scritto:

17 aprile 2024 alle 18:44

Pat, di stupidaggini te ne intendi…



10. Pat ha scritto:

19 aprile 2024 alle 10:42

Francesco, già. Mi basta leggere gli sproloqui che scrivi tutti i giorni qui dentro. Purtroppo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.