16
gennaio

Emmy Awards 2023: tutti i vincitori. Dominano Succession e The Bear. Impacciatore e Tabasco battute da Jennifer Coolidge – Video

Kieran Culkin agli Emmy

Kieran Culkin agli Emmy

E’ arrivata finalmente l’ora di conoscere i vincitori degli Emmy Awards 2023. Dopo essere stata rimandata a causa dello sciopero degli sceneggiatori americani, stanotte è andata in scena, dal Peacock Theatre di Los Angeles, la 75esima edizione della kermesse americana che premia i migliori prodotti televisivi di successo americani. Concorso che quest’anno ha visto in gara anche le italiane Sabrina Impacciatore e Simona Tabasco, che però non sono riuscite a conquistare il titolo di migliore attrice protagonista.


Esattamente come accaduto ai Golden Globe, i riconoscimenti si sono concentrati su Succession e The Bear. Entrambe, infatti, sono state premiate sei volte. La prima, oltre al premio di miglior serie drammatica, si è infatti portata a casa le ’statuette’ del miglior attore protagonista (Kieran Culkin), della miglior attrice (Sara Snook), del miglior attore non protagonista (Matthew McFayden), della migliore sceneggiatura e della migliore regia.

The Bear invece, oltre ad imporsi come miglior serie comedy, ha racimolato le statuette della categoria per il miglior attore protagonista (Jeremy Allen White) e per i migliori attori non protagonisti (Ayo Edebiri ed Ebon Moss-Bachrach), insieme a quelle della regia e della sceneggiatura.

Nonostante la nomination, come già anticipato, non ce l’hanno fatta invece Sabrina Impacciatore e Simona Tabasco, che hanno dovuto cedere lo ’scettro’ di miglior attrice non protagonista in una serie drammatica a Jennifer Coolidge, loro collega di set in The White Lotus. Tra le miniserie, infine, festeggia Beef – Lo Scontro, che ha conquistato cinque Emmy: miglior miniserie, miglior attore protagonista (Steven Yeun), miglior attrice protagonista (Ali Wong), miglior sceneggiatura e miglior regia. Infine, da segnalare RuPaul’s Drag Race, premiato per il miglior reality e per il miglior conduttore (RuPaul). Ricapitoliamo dunque tutti i premi assegnati.

Da segnalare anche la mini reunion dei cast di Ally Mc Beal e della storica squadra di Grey’s Anatomy.

Miglior serie drammatica

  • VINCITRICE: Succession
  • Andor
  • Better Call Saul
  • The Crown
  • House of the Dragon
  • The Last of Us
  • The White Lotus
  • Yellowjackets

Miglior attore protagonista in una serie drammatica

  • VINCITORE: Kieran Culkin, Succession
  • Jeff Bridges, The Old Man
  • Brian Cox, Succession
  • Bob Odenkirk, Better Call Saul
  • Pedro Pascal, The Last of Us
  • Jeremy Strong, Succession

Miglior attrice protagonista in una serie drammatica

  • VINCITRICE: Sarah Snook, Succession
  • Sharon Horgan, Bad Sisters
  • Melanie Lynskey, Yellowjackets
  • Elisabeth Moss, The Handmaid’s Tale
  • Bella Ramsey, The Last of Us
  • Keri Russell, The Diplomat

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica

  • VINCITORE: Matthew Macfadyen, Succession
  • F. Murray Abraham, The White Lotus
  • Nicholas Braun, Succession
  • Michael Imperioli, The White Lotus
  • Theo James, The White Lotus
  • Alan Ruck, Succession
  • Will Sharpe, The White Lotus
  • Alexander Skarsgård, Succession

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica

  • VINCITRICE: Jennifer Coolidge, The White Lotus
  • JJ. Smith-Cameron, Succession
  • Elizabeth Debicki, The Crown
  • Meghann Fahy, The White Lotus
  • Sabrina Impacciatore, The White Lotus
  • Aubrey Plaza, The White Lotus
  • Rhea Seehorn, Better Call Saul
  • Simona Tabasco, The White Lotus

Miglior guest star (attore) in una serie drammatica

  • VINCITORE: Nick Offerman, The Last of Us
  • Murray Bartlett, The Last of Us
  • James Cromwell, Succession
  • Lamar Johnson, The Last of Us
  • Arian Moayed, Succession
  • Keivonn Montreal Woodard, The Last of Us

Miglior guest star (attrice) in una serie drammatica

  • VINCITRICE: Storm Reid, The Last of Us
  • Hiam Abbass, Succession
  • Cherry Jones, Succession
  • Melanie Lynskey, The Last of Us
  • Anna Torv, The Last of Us
  • Harriet Walter, Succession

Miglior sceneggiatura in una serie drammatica

  • VINCITORE: Jesse Armstrong, Succession («Le nozze di Connor»)
  • Beau Willimon, Andor («Una via d’uscita»)
  • Gordon Smith, Better Call Saul («Punta e spara»)
  • Peter Gould, Better Call Saul («Conviene salutare Saul»)
  • Sharon Horgan, Dave Finkel, and Brett Baer, Bad Sisters («La puntura»)
  • Craig Mazin, The Last of Us («Molto, molto tempo»)
  • Mike White, The White Lotus («Arrivederci»)

Miglior regia in una serie drammatica

  • VINCITORI: Mark Mylod, Succession («Le nozze di Connor»)
  • Benjamin Caron, Andor («Lampi di ribellione»)
  • Peter Hoar, The Last of Us («Molto, molto tempo»)
  • Andrij Parekh, Succession («L’America decide»)
  • Lorene Scafaria, Succession («Living+»)
  • Dearbhla Walsh, Bad Sisters («La puntura»)
  • Mike White, Il loto bianco («Arrivederci»)

Miglior serie comica

  • VINCITRICE: The Bear
  • Abbott Elementary
  • Barry
  • Jury Duty
  • La fantastica signora Maisel
  • Only Murders in the Building
  • Ted Lasso
  • Mercoledì

Miglior attore protagonista in una serie comedy

  • VINCITORE: Jeremy Allen White, The Bear
  • Bill Hader, Barry
  • Jason Segel, Shrinking
  • Martin Short, Only Murders in the Building
  • Jason Sudeikis, Ted Lasso

Miglior attrice protagonista in una serie comedy

  • VINCITRICE: Quinta Brunson, Abbott Elementary
  • Christina Applegate, Amiche per la morte – Dead to Me
  • Rachel Brosnahan, La fantastica signora Maisel
  • Natasha Lyonne, Poker Face
  • Jenna Ortega, Mercoledì

Miglior attore non protagonista in una serie comedy

  • VINCITORE: Ebon Moss-Bachrach, The Bear
  • Anthony Carrigan, Barry
  • Phil Dunster, Ted Lasso
  • Brett Goldstein, Ted Lasso
  • James Marsden, Jury Duty
  • Tyler James Williams, Abbott Elementary
  • Henry Winkler, Barry

Miglior attrice non protagonista in una serie comedy

  • VINCITRICE: Ayo Edebiri, The Bear
  • Alex Borstein, La fantastica signora Maisel
  • Janelle James, Abbott Elementary
  • Sheryl Lee Ralph, Abbott Elementary
  • Juno Temple, Ted Lasso
  • Hannah Waddingham, Ted Lasso
  • Jessica Williams, Shrinking

Guest star (attore) in una serie comedy

  • VINCITORE: Sam Richardson, Ted Lasso
  • Jon Bernthal, The Bear
  • Luke Kirby, La fantastica signora Maisel
  • Nathan Lane, Only Murders in the Building
  • Pedro Pascal, Saturday Night Live
  • Oliver Platt, The Bear

Guest star (attrice) in una serie comedy

  • VINCITRICE: Judith Light, Poker Face
  • Becky Ann Baker, Ted Lasso
  • Quinta Brunson, Saturday Night Live
  • Taraji P. Henson, Abbott Elementary
  • Sarah Niles, Ted Lasso
  • Harriet Walter, Ted Lasso

Miglior sceneggiatura in una serie comedy

  • VINCITORE: Christopher Storer («Cambio di programma»)
  • Bill Hader, Barry («wow»)
  • John Hoffman, Matteo Borghese e Rob Turbovsky, Only Murders in the Building («So chi è stato»)
  • Brendan Hunt, Joe Kelly e Jason Sudeikis, Ted Lasso («Addio, vi salutiamo»)
  • Christopher Storer, The Bear («Cambio di programma»)
  • Mekki Leeper, Jury Duty («Ineffective Assistance»)
  • Chris Kelly e Sarah Schneider, The Other Two («Cary & Brooke Go to an AIDS Play»)

Miglior regia in una serie comedy

  • VINCITORE: Christopher Storer, The Bear («La recensione»)
  • Tim Burton, Mercoledì («Mercoledì è un giorno triste»)
  • Bill Hader, Barry («wow»)
  • Declan Lowney, Ted Lasso («Addio, vi salutiamo»)
  • Amy Sherman-Palladino, La fantastica signora Maisel («Quattro minuti»)
  • Mary Lou Belli, The Ms. Pat Show («Don’t Touch My Hair»)

Miglior miniserie

  • VINCITRICE: Beef – Lo scontro
  • Dahmer – Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer
  • Daisy Jones & The Six
  • Fleishman a pezzi
  • Obi-Wan Kenobi

Miglior attore protagonista in una miniserie o film

  • VINCITORE: Steven Yeun, Beef – Lo scontro
  • Taron Egerton, Black BirdKumail Nanjiani, Ecco a voi i Chippendales
  • Kumail Nanjiani, Welcome Ecco a voi i Chippendales
  • Evan Peters, Dahmer – Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer
  • Daniel Radcliffe, Weird: The Al Yankovic Story
  • Michael Shannon, George & Tammy

Miglior attrice protagonista in una miniserie o film

  • VINCITRICE: Ali Wong, Beef – Lo scontro
  • Lizzy Caplan, Fleishman a pezzi
  • Jessica Chastain, George & Tammy
  • Dominique Fishback, Sciame
  • Kathryn Hahn, Le piccole cose della vita
  • Riley Keough, Daisy Jones & The Six

Miglior attore non protagonista in una miniserie o film

  • VINCITORE: Paul Walter Hauser, Black Bird
  • Murray Bartlett, Ecco a voi i Chippendales
  • Richard Jenkins, Dahmer – Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer
  • Joseph Lee, Lo scontro
  • Ray Liotta, Black Bird
  • Young Mazino, Beef – Lo scontro
  • Jesse Plemons, Love & Death

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o film

  • VINCITRICE: Niecy Nash-Betts, Dahmer – Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer
  • Annaleigh Ashford, Ecco a voi i Chippendales
  • Maria Bello, Lo scontro
  • Claire Danes, Fleishman a pezzi
  • Juliette Lewis, Ecco a voi i Chippendales
  • Camila Morrone, Daisy Jones & The Six
  • Merritt Wever, Le piccole cose della vita

Miglior sceneggiatura in una miniserie o film

  • VINCITORE: Lee Sung Jin, Beef – Lo scontro («The Birds Don’t Sing, They Screech in Pain»)
  • Joel Kim Booster, Fire Island
  • Taffy Brodesser-Akner, Fleishman a pezzi («Tempo per me»)
  • Patrick Aison e Dan Trachtenberg, Prey
  • Janine Nabers e Donald Glover, Sciame («Punta»)
  • Eric Appel e «Weird Al» Yankovic, Weird: The Al Yankovic Story

Miglior regia in una miniserie o film

  • VINCITORE: Lee Sung Jin, Beef – Lo scontro («Figure di luce»)
  • Paris Barclay, Dahmer – Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer («Ridotto al silenzio»)
  • Carl Franklin, Dahmer – Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer («Episodio uno»)
  • Dan Trachtenberg, Prey
  • Valerie Faris e Jonathan Dayton, Fleishman a pezzi («Tempo per me»)
  • Jake Schreier, Beef – Lo scontro («La grande fabbrica»)

Miglior reality competitivo

  • VINCITORE: RuPaul’s Drag Race
  • The Amazing Race
  • Survivor
  • Top Chef
  • The Voice

Miglior conduttore di reality

  • VINCITORE: RuPaul, RuPaul’s Drag Race
  • Nicole Byer, Nailed It!
  • Amy Poehler e Maya Rudolph, Baking It
  • Padma Lakshmi, Top Chef
  • Bobby Berk, Karamo Brown, Tan France, Antoni Porowski e Jonathan Van Ness, Queer Eye

Miglior varietà sketch show

  • VINCITORE: Last Week Tonight With John Oliver
  • A Black Lady Sketch Show
  • Saturday Night Live

Miglior varietà talk show

  • VINCITORE: The Daily Show With Trevor Noah
  • Jimmy Kimmel Live!
  • Late Night With Seth Meyers
  • The Late Show With Stephen Colbert
  • Il problema con Jon Stewart

Miglior varietà live

  • VINCITORE: Elton John Live: Farewell from Dodger Stadium
  • The Apple Music Super Bowl LVII Halftime Show Starring Rihanna
  • Chris Rock: Selective Outrage
  • The Oscars
  • 75th Annual Tony Awards
Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti

Non ci sono articoli correlati


I Puffi: quarant’anni dopo aver ‘fondato Mediaset’, gli ometti blu approdano in esclusiva su Raiplay

Gli "strani ometti blu" arrivano in Rai a quarant'anni dal loro debutto sulle reti Fininvest. Altra epoca, altra storia. Quattro decenni più...


Classifica Radio più ascoltate 2019: Rtl 102.5 è prima. Ma la Rai contesta i dati

La lieve flessione negli ascolti (-4%) non scalfisce il primato di Rtl 102.5. L'emittente di Lorenzo Suraci è ancora la più ascoltata...


ME DIVENTA FOR YOU, IL CANALE DI TELEVENDITE DEL GRUPPO MEDIASET.

Un canale che adesso fa proprio per ME, ma che in futuro farà… per te. O per voi! FOR YOU è, infatti, la nuova denominazione tutta in...


GF Vip, Jessica Selassié: «Uomini e Donne non andrebbe più fatto. Ultimamente dopo un mese si lasciano tutti» – Video

In questa edizione di Grande Fratello Vip 6 la regia cerca costantemente di evitare ogni discorso, potenzialmente scivoloso, su "fatti,...

1 Commento dei lettori »

1. Francesco ha scritto:

16 gennaio 2024 alle 19:06

Per me avrebbe meritato il premio Elizabeth Debicki.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.