28
dicembre

Che succede a Domenica In?

mara venier

Mara Venier (Us Rai)

Partiamo da un presupposto: Domenica In è Mara Venier. La conduttrice ha plasmato a sua immagine e somiglianza il contenitore diventando un punto cardine nelle abitudini dei telespettatori. Domenica In poi si trova si trova ad affrontare una fascia sempre più difficile e trovare qualcuno che possa prenderne le redini è davvero un’impresa. Anche perchè, diciamocelo, fuoriclasse liberi e adatti o giovani promettenti non ce ne sono.

Sul futuro del contenitore, hanno fatto scalpore le parole del direttore di intrattenimento Daytime, Angelo Mellone, a Repubblica. Il top manager ha dichiarato a proposito della prossima Domenica In:

E’ tutta da inventare, bisogna vedere che succederà con Mara Venier, che è una fuoriclasse. Il programma resiste, la concorrenza ha saputo costruire un’offerta fortissima. La domenica va ripensata con un’offerta cronaca/intrattenimento, magari a segmenti”.

Non è un mistero che Mara mediti di lasciare, anche se nessuna comunicazione ufficiale ha fatto all’azienda e finora agli addii paventati sono succeduti dei repentini dietrofront. Eppure è arrivata una sorta di smentita da “ambienti Rai” a La Presse che hanno bollato l’intervista come parole in libertà che non corrispondono affatto al pensiero del vertice aziendale (si parlava anche di Fiorello che, secondo Mellone, visti i grandi ascolti, sarebbe dovuto andare su Rai1)”.

Da un lato il solito caos comunicativo Rai -  anche Mellone è uno dei vertici aziendali, oltretutto titolato a fare le sue scelte con una certa autonomia (e su Fiorello ha ribadito ciò che era la scelta Rai iniziale) -, dall’altro non comprendiamo i motivi di tale agitazione, viste le sue parole. Se Mara Venier non ci sarà, sarà impossibile fare lo stesso format.

E anche se tornasse, in realtà, sarebbe auspicabile arricchire Domenica In, magari allungandola a coprire l’inutile in quello spazio Da Noi… A Ruota Libera in modo da assegnare al programma maggiore budget e libertà di sperimentare. Per la verità anche nelle ultime edizioni, l’impressione delle volte è che Mara abbia bisogno di un maggiore supporto produttivo e creativo.

Nella stessa intervista Mellone fa sapere di non aver trattato con Massimo Giletti, un tempo padrone della domenica pomeriggio con gli ascolti record de L’Arena. Dopotutto una Domenica In un po’ cronaca un po’ intrattenimento sembra spianare la strada ad Alberto Matano, conduttore de La Vita in Diretta nonchè grande amico di Mara Venier.

Che ne sarà di Domenica In?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Mara Venier - Domenica In
Mara Venier sul comunicato letto a Domenica In: «Sbagliato leggerlo»


Fabio Fazio - Che Tempo Che Fa
Giannini a Che Tempo Che Fa: «Menomale che Fabio non è Mara Venier». Ma Fazio si dissocia e difende la collega


Ricchi e Poveri (AGI per US Rai)
BOOM! Ecco gli ospiti di Domenica In della prossima puntata


Mara Venier - Domenica In
Caso Ghali, anche Di Pietro (CdA Rai) si dissocia: «Comunicato di Sergio improvvido e parziale. Auspico che la signora Venier sia più accorta»

9 Commenti dei lettori »

1. Luka ha scritto:

28 dicembre 2023 alle 12:08

La Domenica pomeriggio ci vuole leggerezza non ancora appesantirla con la cronaca della settimana più che un Matano (che forse non accetterebbe per l’ amicizia con Zia Mara, oppure un Giletti ci vedrei bene un Di Martino, visti i successi.



2. Mister Zapping ha scritto:

28 dicembre 2023 alle 12:44

Ma soprattutto gli “ambienti Rai” che sono corsi a smentire su La Prese che intervista hanno letto? Mellone ha affermato nè più nè meno quello indicato nel vostro post non che caccia la Venier al posto di Giletti, poi che Fiorello fosse destinato in origine alla mattina di Rai Uno lo sanno anche le pietre.



3. Andrea C. ha scritto:

28 dicembre 2023 alle 12:54

Sì, però non è che Domenica IN deve limitarsi, come fa oggi, a diventare un ritrovo degli amici e amiche di famiglia della signora Venier. Rai 1 s’è adagiata su questo andazzo e il programma è diventato solo un chiacchericcio privo di stimoli. Personaggi noti che racconto i fatti loro che vanno a piangere, che parlano dei loro lutti come se solo loro li avessero. Gente che se salta una vacanza alle Maldive va in crisi e ci racconta come ne è uscita..ovviamente grazie a un supporto psicologico. Le uniche puntante interessanti sono quelle a ridosso di Sanremo, almeno vanno cantanti che parlano della loro canzone dei loro tour e quelli nuovi si fanno conoscere.

Temo che al posto di Mara Venier andrà la coppia Ventura + Perego.



4. Marco ha scritto:

28 dicembre 2023 alle 13:10

“La domenica va ripensata con un’offerta cronaca/intrattenimento”, qualcosa di assurdamente innovativo insomma, mai pensato prima in effetti.



5. Marco ha scritto:

28 dicembre 2023 alle 13:35

Dome In è la Venier. Magari lei vorrà essere libera la domenica, di certo non abbandonare la tv. E allora perché non registrarla in settimana e farla magari più compatta con orario 14-16? Anche perché sinceramente, se non si tratta la cronaca (meno male, almeno la domenica) una diretta o la registrata non cambia e non se ne accorge proprio nessuno,,.



6. giauz ha scritto:

28 dicembre 2023 alle 15:14

Sarebbe bello un ritorno dell’Arena di Giletti… Dalle 14 al Tg1 del pomeriggio Mara Venier, poi fino alle 18.45 Giletti

Ma la vedo male.
Certo, io sogno un ritorno di Domenica In fino alle 20 come nel passato, ma credo manchino i soldi



7. Marcos ha scritto:

28 dicembre 2023 alle 17:14

Mellone è davvero assurdo. Scelte assurde e anacronistiche, ingerenze politiche e incapacità professionale



8. Paolo Rambaldi ha scritto:

28 dicembre 2023 alle 17:45

Leggendo tra le righe le parole di Mellone, si capisce che a lui gli ascolti interessano fino ad un certo punto. La domenica di Rai 1 e’ per lui una prateria da conquistare per metterci qualcuno piu’ gradito ai politici che l’hanno messo li’, quindi Gilletti, e magari chissa’ anche Pino Insegno. Ma soprattutto Giletti: meno interviste ai vip, piu’ argomenti socio-politici.



9. Francesco ha scritto:

29 dicembre 2023 alle 00:05

La Venier si goda la più che meritata pensione insieme al marito.
Matano è di una pesantezza unica.
Ricordo con affetto la “Domenica In” di Guardì con Frizzi fatta di tanti giochi, la domenica pomeriggio c’è bisogno di leggerezza.
Comunque chi come me segue il calcio se ne frega di questo programma.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.