11
luglio

Palinsesti La7, 2023/2024. Gramellini e In Onda al posto di Giletti, Parenzo a L’Aria che Tira, Lingo torna a gennaio. Niente Grey’s Anatomy

Gramellini e Parenzo

Addio Massimo Giletti, Caterina Balivo, Myrta Merlino, benvenuto Massimo Gramellini. La stagione 2023/2024 di La7 cambia (parzialmente) volti (qui tutte le dichiarazioni di Urbano Cairo). A cominciare dal giornalista del Corriera della Sera in arrivo nel weekend con un doppio appuntamento: il sabato, in access e in prima serata, e la domenica, in access con un faccia a faccia con un protagonista della settimana. Nel suo programma, avrà uno spazio anche Concita De Gregorio.

Alla guida di In Onda, che sarà programmato nel prime time domenicale, ci saranno, infatti, Marianna Aprile e Luca Telese. Saranno  previste anche incursioni nel palinsesto de La7 dello storico Alessandro Barbero, a cui saranno affidati speciali di prima e seconda serata. A completare l’offerta sull’approfondimento sarà la collaborazione con Ezio Mauro, che firmerà uno speciale all’interno della nuova stagione di Atlantide.

Da gennaio La7 uscirà dagli studi televisivi con un nuovo programma di inchieste in prima serata nato dall’esperienza consolidata del team di Piazzapulita. Si chiamerà 100’ (centominuti) e sarà firmato da Corrado Formigli e da Alberto Nerazzini. Lunghe inchieste filmate per raccontare il Paese.

L’access prime time sarà presidiato da Otto e Mezzo di Lilli Gruber. Completano il palinsesto 2023/2024 diMartedì con Giovanni Floris, Atlantide con Andrea Purgatori, la seconda edizione di Una Giornata Particolare di Aldo Cazzullo, Piazzapulita di Corrado Formigli, Propaganda Live con Diego Bianchi, Makkox e tutta “la banda”, e Eden – Un pianeta da Salvare con Licia Colò. Confermati anche gli appuntamenti giornalieri con Omnibus, condotto da Gaia Tortora e Alessandra Sardoni, Coffee Break con Andrea Pancani, L’Aria che tira con l’arrivo alla conduzione di David Parenzo, Tagadà con Tiziana Panella e l’appuntamento pomeridiano con la storia di C’era una volta il Novecento con Alessio Orsingher e Luca Sappino, novità di quest’anno che viene confermata anche per la prossima stagione. Lingo tornerà a gennaio 2024 con una nuova conduzione. Si rinnoveranno poi gli appuntamenti con la Ginnastica Ritmica e il Palio di Siena.

Tra i titoli cinematografici della stagione la prima tv di Nuclear Now di Oliver Stone e Worth – Il patto di Sara Colangelo, oltre alla proposta di pellicole acclamate dalla critica come The imitation game con Benedict Cumberbatch e Promised land con Matt Damon. Assente dai palinsesti, dopo anni, la serie medical Grey’s Anatomy.

Nel corso dell’ultimo anno – fanno sapere – (dal 18 settembre – 24 dicembre  e dal 8 gennaio – 17 giugno) La7 ottiene il 3,6% nel totale giornata e il 4,8% in prima serata, posizionandosi al 5° posto tra le tv più viste, davanti a Raidue e Rete4.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


Vasco Rossi e Urbano Cairo
Vasco Rossi a Cairo: «Io guardo sempre La7 e per fortuna che c’è La7»


Enrico Mentana
Elezioni, La7 si ‘consegna’ a Mentana: due prime serate e la Maratona no-stop


Tiziana Panella - Tagadà
Tiziana Panella punge Giorgia Meloni


Giorgia Meloni nello spot elettorale per La7
Meloni ‘beffa’ La7 con lo spot elettorale: «Cari telespettatori, è un po’ che non ci si vede». Furia Formigli: «Sbeffeggia e insulta milioni di italiani che guardano la nostra rete. Premier di mezzo paese…»

5 Commenti dei lettori »

1. john2207 ha scritto:

11 luglio 2023 alle 14:49

Lingo a Gennaio è come dire che è mezzo soppresso. Un quiz che basa il suo destino sull’affezione del pubblico non può partire nella seconda parte della stagione. Come pensano di tenere acceso il canale nel preserale? Repliche di serie tv?



2. pietrgaf ha scritto:

11 luglio 2023 alle 15:52

Lingo era partito dallo 0,9% e aveva chiuso la stagione arrivando anche al 2,9% durante i giorni di lutto per Mediaset, altrimenti la media si era assestata attorno al 2%. La sospensione delle repliche e la riproposizione di Padre Brown ha dimostrato che gli ascolti tornano allo 0,9%



3. Sascha ha scritto:

11 luglio 2023 alle 16:16

Sarà l anno buono per vedere una scenografia e una grafica all altezza per il tg?



4. EMA87 ha scritto:

11 luglio 2023 alle 16:39

Lingo non verrà riproposto a gennaio 2024, punto, se veramente tenevano al formato lo facevano partire da settembre così da confermare il bacino di pubblico preso fino ad ora. Bastava mettere Roberta Capua o Alessandro Greco e si partiva subito. LA7 è troppo talk e poco varietà



5. Gino ha scritto:

11 luglio 2023 alle 20:16

Lingo andrà in replica in loop su La7d?
A proposito di La7d non hanno detto nulla?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.