15
maggio

Rai: i primi programmi confermati e le date di partenza

Federica Sciarelli

Il lavoro di Roberto Sergio è già iniziato. Stando a quanto riporta l’Ansa, il nuovo Amministratore Delegato, appena insediatasi, ha già confermato alcuni programmi di informazione e del daytime per la prossima stagione 2023/2024.  Tra questi spicca il consolidato tris di prime time infrasettimanali di Rai3 (Chi l’ha visto, Report e Cartabianca), orfana di Che Tempo Che Fa.

Il 3 marzo scorso il cda aveva limitato l’approvazione dei piani di produzione e trasmissione solo fino al 31 agosto 2023, in modo da lasciare le scelte a chi sarebbe succeduto. Ora, però, il tempo stringe e i programmi, per andare in produzione, necessitavano di un via libera.

I programmi di approfondimento confermati – come riportato dall’agenzia – sarebbero Chi l’ha visto, in partenza il 6 settembre, Cartabianca, Report dal 23 ottobre, Fame d’amore dal 13 ottobre. Via libera anche a In mezz’ora  di Lucia Annunziata e a Che ci faccio qui di Domenico Iannacone. Per il daytime, confermati Tv Talk e i fortunatissimi Linea Verde e I Fatti vostri. Su Raiplay tornerà Ossi di seppia.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


STASERA TUTTO POSSIBILE
Pagelle TV della Settimana. Ecco i promossi e i bocciati


ACanzonissima_27_1171971_Sordi_tuca_20240115172135.mxf_1.1.1 copia
La Nostra Raffaella: la Rai ricorda la Carrà con un documentario tardivo e prodotto esternamente (!)


Stefano De Martino (US Rai)
Stefano De Martino firma con Rai per 4 anni. La TV pubblica si pavoneggia nemmeno avesse ingaggiato Oprah


fabrizio casinelli
Pagelle TV della Settimana (13-19/05/2024). Ecco i promossi e i bocciati

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.