15
settembre

Delitto di Avetrana, su Disney+ la serie sull’omicidio di Sarah Scazzi. Vanessa Scalera sarà Cosima Serrano

Vanessa Scalera e Cosima Serrano

Vanessa Scalera e Cosima Serrano

Si intitolerà Avetrana – Qui non è Hollywood e racconterà l’omicidio di Sarah Scazzi in quattro episodi da ottanta minuti. Ognuno raccontato dal punto di vista di uno dei protagonisti principali del caso che ha sconvolto l’Italia nell’estate del 2010. Le riprese della serie originale Disney + sono appena iniziate in Puglia (a Lizzano) per la regia di Pippo Mezzapesa (Ti Mangio il Cuore) e nel cast, nel ruolo di Cosima Serrano, coniugata Misseri, ci sarà la Imma Tataranni della fiction italiana, Vanessa Scalera.

Ad interpretare la giovane Sarah sarà Federica Pala, mentre Michele Misseri avrà il volto di Paolo De Vita e sua figlia Sabrina quello di Giulia Perulli: saranno le loro voci, più quella di Cosima, a raccontare a turno la vicenda. Nel cast ci saranno anche altri due volti noti al pubblico televisivo ovvero Giancarlo Commare de Il Paradiso delle Signore, che sarà Ivano Russo e Anna Ferzetti, che impersonerà la giornalista Daniela; con loro Imma Villa, già nel cast de L’Amica Geniale, che porterà in scena Concetta Serrano, la madre della vittima.

Avetrana - Qui non è Hollywood

Avetrana - Qui non è Hollywood

La serie, prodotta da Groenlandia, è stata scritta dal regista Mezzapesa insieme ad Antonella Gaeta e Davide Serino, con la collaborazione di Flavia Piccinni e Carmine Gazzanni, autori del libro da cui è tratta, Sarah: La Ragazza di Avetrana. Lo stesso libro dal quale Sky aveva ricavato il documentario da loro firmato ed andato in onda lo scorso anno. Come quel documentario, anche la serie tv racconterà la grande risonanza mediatica di questo caso di cronaca, uno dei primi ad essere seguito con costanza in diretta tv, e ne ripercorrerà tutte le tappe partendo dal 26 agosto 2010.

Quel giorno, ad Avetrana, un paese del tarantino ai margini del Salento vacanziero, una ragazzina uscì di casa per non farne più ritorno. Il suo nome era Sarah Scazzi, aveva 15 anni. Tutto il paese era in subbuglio, in particolare la cugina Sabrina, spigliata estetista che nella sua casa di via Deledda, proprio quel pomeriggio, l’aspettava per andare al mare. Ma mentre tutti la cercavano, Sarah era già stata inghiottita nel nulla, sepolta in fondo a un pozzo dove fu ritrovata dopo quarantadue giorni dalla sua scomparsa, in quello che diventerà a tutti gli effetti un reality show dell’orrore tra intimi segreti e rancori taciuti. Colpevoli e condannate all’ergastolo la zia Cosima e la cugina Sabrina.



Articoli che potrebbero interessarti


Imma Tataranni 2
Imma Tataranni torna su Rai1: dove eravamo rimasti?


Pistol - Thomas Brodie-Sangster e Talulah Riley
Pistol spara e colpisce su Disney +


in nome del cielo
In Nome del Cielo: Andrew Garfield è un mormone in crisi di fede nella nuova serie true crime (Video)


She Hulk - Tatiana Maslany
She Hulk è più ‘smart’ di suo cugino

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.