3
giugno

The Boys riparte dal ‘Soldatino’ di Jensen Ackles

Jensen Ackles - The Boys

Jensen Ackles - The Boys

La battaglia dei The Boys contro i supereroi fuori controllo riparte da Jensen Ackles. Smessi i panni di Dean Winchester in Supernatural, l’attore texano è infatti la new entry principale della terza stagione della serie di Prime Video, rilasciata stamattina dalla piattaforma streaming. Suo è il ruolo di Soldier Boy (Soldatino nel doppiaggio italiano).

The Boys 3: trama e anticipazioni

Gli eventi ripartiranno un anno dopo l’epilogo della seconda stagione, ossia dalla sconfitta della nazista Stormfront (Aya Cash), capace di spargere terrore per tutta la città dopo aver convinto il violento Patriota (Antony Starr) a stare dalla sua parte. A 12 mesi dal caos, il pubblico ritroverà dunque i Supereroi in un periodo di pace “apparente”, cosa resa possibile dalla formazione della FBSA (Ufficio Federale degli Affari Superumani), gestito da Hughie Campbell (Jack Quaid) e Victoria Neuman (Claudia Doumit), i quali saranno riusciti con il loro sforzo a ridurre del 60% gli effetti collaterali delle azioni sciagurate compiute dai supereroi.

Il nuovo ufficio non piacerà affatto a Billy Butcher (Karl Urban), che si troverà a prendere ordini da Hughie, con cui ce l’avrà per aver abbandonato lui, Frenchie (Tomer Kapon) e Femmina (Karen Fukuhara) nella lotta sul campo contro le “creature” malvagie e geneticamente modificate dal composto V (l’unico in grado di dar loro i poteri).  Anche se Campbell lo inviterà più volte ad evitare di fermare i supereroi assicurandoli alla FBSA senza inutili spargimenti di sangue, Butcher non potrà fare a meno di pensare a che cosa ha perso a causa loro, a partire dalla moglie Becca (Shantel VanSanten). Non a caso, l’uomo si prodigherà per mettere in salvo il piccolo Ryan – il figlio della donna – dal padre Patriota, prima che possa farlo diventare un mostro.

La situazione si complicherà ulteriormente quando la Vought American deciderà di assegnare a Starlight (Erin Moriarty) il ruolo di co-capitano dei supereroi. Una promozione che non troverà il consenso di Patriota, soprattutto quando la ragazza, fidanzata di Hughie, dovrà scegliere i 2 nuovi componenti della squadra per rimettere in piedi i “7″. L’uomo non vorrà infatti condividere il suo potere e, al tempo stesso, dovrà guardarsi le spalle da Queen Maeve (Dominique McElligott), disposta a stringere un patto segreto con Butcher pur di metterlo per sempre fuori gioco. Queen Maeve consiglierà a Butcher di eliminare Patriota con lo stesso metodo utilizzato, diversi anni prima, con Soldatino (Jensen Ackles), capitano della Rappresaglia, prima squadra di supereroi della Vought American ai tempi della Seconda guerra mondiale. Ma quest’ultimo sarà davvero morto? E’ ciò che cercherà di capire anche Latte Materno (Laz Alonso), dato che avvierà un investigazione su di lui, dopo aver lasciato la squadra dei “boys” capitanati da Butcher.

Tra scene splatter, linguaggio scurrile, colpi di scena irriverenti, tra cui la creazione di un nuovo composto in grado di assegnare a chiunque grandi poteri per 24 ore, saranno poste dunque le basi per un nuovo scontro. La terza stagione di The Boys, ideata da Eric Kripke, è composta da 8 episodi. Per ora, Prime Video ha rilasciato soltanto i primi tre episodi. I restanti cinque saranno disponibili, a cadenza settimanale ogni venerdì, dal 10 giugno all’8 luglio 2022.



Articoli che potrebbero interessarti


The Boys - Amazon Prime Video
The Boys 2: l’altra faccia dei Supereroi in una delle migliori serie di Prime Video


the-boys
The Boys 4 ci sarà. Lo showrunner Kripke: «E’ la prima volta nella storia in cui l’esplosione di genitali ha portato ancora più successo»


The Lord Of The Rings
The Lord Of The Rings: nel 2022 la serie prequel dei romanzi di Tolkien su Amazon


Jupiter's Legacy
Jupiter’s Legacy: arriva su Netflix la risposta al successo Amazon di The Boys

1 Commento dei lettori »

1. Marco3.0 ha scritto:

3 giugno 2022 alle 17:59

Questa serie mi piace abbastanza, la seguo. Il personaggio di Ackles mi intriga, lui era bravo in Supernatural, un attore sottovalutato.
The Boys è il prodotto ideale per quelli della mia età, sia come genere che come scrittura.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.