8
marzo

Ascolti TV | Domenica 7 marzo 2021. Lolita Lobosco domina (28.2%). La Finale del Festival di Sanremo chiude al 74.7%, Domenica In da Sanremo 22.2%-24.3%-24.8%

Le Indagini di Lolita Lobosco - Raz Degan

Le Indagini di Lolita Lobosco - Raz Degan

Nella serata di ieri, domenica 7 marzo 2021, su Rai1 Le Indagini di Lolita Lobosco hanno conquistato 6.767.000 spettatori pari al 28.2% di share. Su Canale 5 Live – Non è la D’Urso ha raccolto davanti al video 2.096.000 spettatori pari al 12.8% di share (presentazione 2.292.000 – 8.4%). Su Rai2 9-1-1 ha catturato l’attenzione di 1.133.000 spettatori (4.2%) nel primo episodio e di 941.000 (3.6%) nel secondo. Su Italia 1 Ready Player One ha intrattenuto 1.027.000 spettatori con il 4.6% di share. Su Rai3 Che Tempo che Fa ha raccolto davanti al video 2.814.000 spettatori pari ad uno share del 10.3% (presentazione 2.035.000 – 7.8%) e Che Tempo che Fa – il Tavolo 1.801.000 (7.7%). Su Rete4 Commando è stato visto da 864.000 spettatori con il 3.5% di share. Su La7 Non è l’Arena ha segnato il 5.6% con 1.451.000 spettatori nella prima parte e il 6.8% con 900.000 spettatori nella seconda. Su Tv8 Bruno Barbieri – 4 Hotel è la scelta di 601.000 spettatori (2.3%) mentre sul Nove Una Settimana da Dio segna l’1.7% con 415.000 spettatori. Su Rai4 70 Binladens – Le Iene di Bilbao sigla l’1.9% con 485.000 spettatori e sul 20 Outlander – L’Ultimo Vichingo si porta all’1.9% con 470.000 spettatori. Su Sky Sport Serie A il match Napoli-Bologna è stato seguito da 407.000 spettatori con l’1.5% di share.

Access Prime Time

Il 20.2% per il dietro le quinte del Festival di Sanremo 2021.

Su Rai 1 DietroFestival sigla il 20.2% con 5.501.000 spettatori e su Canale 5 Paperissima Sprint registra una media di .000 spettatori con uno share del %. Su Italia1 CSI Miami ha totalizzato 1.201.000 spettatori (4.4%). Su Rete 4 Stasera Italia fa compagnia a 1.160.000 spettatori nella prima parte (4.3%) e a 1.123.000 (4.1%) nella seconda. Su TV8 4 Ristoranti segna il 2.8% con 744.000 spettatori e sul Nove Little Big Italy se convince 245.000 (0.9%).

Preserale

Novantesimo Minuto 4.9%-6.2%.

Su Rai1 la terza e ultima parte di Domenica In ha ottenuto un ascolto medio di 5.518.000 spettatori (24.8%). Su Canale 5 RiCaduta Libera – I Protagonisti segna 1.884.000 spettatori con il 9.3% di share e RiCaduta Libera 3.049.000 (13.3%). Su Rai2 Novantesimo Minuto informa 947.000 spettatori (4.9%) nella prima parte e 1.382.000 spettatori (6.2%) nella seconda, mentre Hawaii Five-0 sigla il 3.7% con 943.000 spettatori. Su Rai3 il TGR segna il 15.3% con 3.680.000 spettatori. Su Italia 1 CSI Miami ha totalizzato 643.000 spettatori (2.6%). Su Rete4 Tempesta d’Amore convince 816.000 spettatori con il 3.3% di share. Su Sky Sport Serie A il match Sampdoria-Cagliari è stato seguito da 347.000 spettatori con l’1.7% di share.

Daytime Notte/Mattina

Domenica Geo al 4%.

Su Rai1 l’ultimo segmento della finale del Festival di Sanremo 2021, in onda dalle 2.00 alle 2.39, è stata seguita da 4.888.000 spettatori con il 74.7% di share. 

Uno Mattina in Famiglia ha raccolto 468.000 spettatori con il 22.1% di share nella presentazione, 1.189.000 (27.8%) prima parte e 2.795.000 (33.7%) nella seconda; Paesi che Vai segna il 22.9% con 2.166.000 spettatori. A Sua Immagine ha portato a casa un a.m. di 2.211.000 spettatori pari ad uno share del 19.4% e la Santa Messa è stata seguita da 2.161.000 spettatori (20.9%). Su Canale5 il Tg5 Mattina raccoglie un ascolto di 1.024.000 telespettatori con il 15% di share mentre la Santa Messa segna il 13% con 1.263.000 spettatori. Su Rai2 O Anche No ha tenuto compagnia a 92.000 spettatori (1%). Su Italia1 The Vampire Diaries totalizza un ascolto di 263.000 spettatori con uno share del 2.8% nel primo episodio e 181.000 spettatori (1.8%) nel secondo. Su Rai 3 Domenica Geo convince 364.000 spettatori con il 4% di share. Su Rete 4 Casa Vianello ha coinvolto 181.000 spettatori (1.9%) nel primo episodio e 282.000 (2.9%) nel secondo. Su La7 Omnibus realizza un a.m. di 102.000 spettatori con il 3.2% di share nelle News e 198.000 spettatori (2.5%) nel Dibattito.

Daytime Mezzogiorno

Sanre’ – Il Palco d’Italia al 4.8%.

Su Rai1 Linea Verde ha intrattenuto 3.860.000 spettatori (22.3%). Su Canale 5 Le Storie di Melaverde piacciono a 1.024.000 spettatori (10.2%) nella prima parte e a 1.328.000 (12.2%) nella seconda, mentre Melaverde ha interessato 2.469.000 spettatori con il 17% di share. Su Rai2 Sanre’ – Il Palco d’Italia sigla il 4.8% con 533.000 spettatori. Un Ciclone in Convento conquista 588.000 spettatori con uno share del 3.9%. Su Italia1 The Vampire Daries sigla l’1.8% con 211.000 spettatori e Sport Mediaset XXL ha registrato un a.m. di 1.052.000 spettatori con il 5.5%. Su Rai3 la replica de Il Posto Giusto registra 333.000 spettatori con uno share dell’1.7%. Su Rete4 Il Ritorno di Colombo ha fatto compagnia a 348.000 spettatori con il 1.9%. Su La7 L’Ingrediente Perfetto è stato scelto da 138.000 spettatori con l’1.3% di share.

Daytime Pomeriggio

La diretta con Papa Francesco dall’Iraq al 16.4% su Rai 1 e al 7.5% su Canale 5.

Su Rai1 la Santa Messa dall’Iraq è stata seguita da 2.822.000 spettatori (16.4%). Domenica In è la scelta di 3.534.000 spettatori (22.2%) nella prima parte e di 4.278.000 (24.3%) nella seconda. Su Canale 5 L’Arca di Noè ha raccolto 2.604.000 spettatori con il 13.4%, Speciale Tg5 Francesco in Iraq 1.285.000 (7.5%), Il Segreto 1.121.000 (7.1%) e Una Vita 1.226.000 (7.7%). Domenica Vintage registra l’8.8% con 1.547.000 spettatori (presentazione 1.427.000 – 8.7% e I Saluti 1.387.000 – 7.2%). Su Rai2 Quelli che Aspettano ha convinto 1.447.000 spettatori (8.1%) e Quelli che il Calcio 1.289.000 (7.9%) nella seconda; A Tutta Rete interessa a 801.000 spettatori (4.8%). Su Italia1 Magnum P.I. segna il 2.8% con 507.000 spettatori nel primo episodio e il 3.1% con 514.000 spettatori nel secondo; Lethal Weapon è la scelta di 559.000 spettatori (3.5%) nel primo episodio e di 605.000 spettatori (3.7%) nel secondo. Su Rai3 Mezz’Ora in più è stato seguito da 1.614.000 spettatori (9.6%) e Mezz’Ora in più – Il Mondo che Verrà da 1.030.000 spettatori (6.4%); Kilimangiaro – Il Grande Viaggio sigla il 5.5% con 874.000 spettatori mentre Kilimangiaro l’8.2% con 1.464.000 spettatori. Su Rete 4 Il Corsaro Nero ha registrato 414.000 spettatori con il 2.5%. Su La7 Indovina chi viene a cena? ha appassionato 311.000 spettatori (share dell’1.9%). Su Sky Sport Serie A il match Verona-Milan è stato seguito da 468.000 spettatori con il 2.9% di share.

Seconda Serata

La Domenica Sportiva 6.2%.

Su Rai 1 Speciale Tg1 ha conquistato un ascolto di 816.000 spettatori pari ad uno share del 7.4%. Su Canale 5 il TG5 Notte ha intrattenuto 545.000 spettatori con il 14.6% di share. Su Rai2 La Domenica Sportiva è stata vista da 887.000 spettatori (6.2%) e L’Altra DS da 295.000 spettatori (4.1%). Su Italia1 Pressing Serie A segna un netto di 304.000 ascoltatori con il 5.1% di share (Highlights 464.000 – 4.4%). Su Rai 3 Tg3 Mondo è visto da 691.000 spettatori (5%). Su Rete 4 Arma Letale 4 è la scelta di 223.000 spettatori (2.5%).

Telegiornali

TG1
Ore 13.30 6.038.000 (30.9%)
Ore 20.00 6.810.000 (26.2%)

TG2
Ore 13.25 2.343.000 (12.5%)
Ore 20.30 1.706.000 (6.3%)

TG3
Ore 14.15 2.163.000 (12.1%)
Ore 19.00 2.665.000 (12%)

TG5
Ore 13.00 3.444.000 (18.2%)
Ore 20.00 4.681.000 (17.9%)

STUDIO APERTO
Ore 12.25 1.633.000 (10.2%)
Ore 18.30 811.000 (4.1%)

TG4
Ore 12.00 380.000 (2.8%)
Ore 18.55 588.000 (2.7%)

TGLA7
Ore 13.30 616.000 (3.2%)
Ore 20.00 995.000 (3.8%)

TG8
Ore 12.00 94.000 (0.7%)

Ascolti tv per fasce auditel (share %)

RAI 1 23.28 31.56 23.37 21.45 20.23 24.89 23.48 19.18
RAI 2 5.14 0.97 2.73 7.64 7.07 4.75 4.53 4.69
RAI 3 7.26 4.72 3.6 6.62 7.23 10.42 9.77 5.76
RAI SPEC 6.97 8.54 9.73 7.7 7.42 6.62 5.28 6.36
RAI 42.64 45.8 39.42 43.42 41.95 46.69 43.06 35.99

CANALE 5 11.46 12.29 10.38 13.99 7.4 12.8 10.49 14.68
ITALIA 1 3.67 1.56 2.47 4.9 3.22 2.74 4.24 5
RETE 4 2.66 1 2.26 2.02 2.68 2.94 3.62 2.98
MED SPEC 7.43 8.07 9.2 6.04 6.79 6.11 7.7 9.08
MEDIASET 25.22 22.93 24.31 26.95 20.09 24.59 26.04 31.74

LA7+LA7D 3.39 3.39 2.12 1.67 2.6 2.07 5.59 6.7

SATELLITE 15.91 15.24 17.54 14.99 20.18 14.47 14.7 14.54
TERRESTRI 12.84 12.65 16.6 12.97 15.18 12.17 10.61 11.03
ALTRE RETI 28.75 27.89 34.15 27.96 35.36 26.64 25.31 25.57



Articoli che potrebbero interessarti


Sapore di Te - Serena Autieri
Ascolti TV | Sabato 31 luglio 2021. La replica di The Voice Senior 11%, Sapore di Te 10.3%, il Trofeo Berlusconi 9.3%


Carlo Conti
Ascolti TV | Venerdì 30 luglio 2021. La replica di Top Dieci (15%) meglio del debutto di Ines dell’Anima Mia (10.7%)


Gregorio Paltrinieri - Tokyo 2020
Ascolti TV | Giovedì 29 luglio 2021. A Doc in replica basta il 12.8% per vincere, bene Battiti (10.2%), Canale5 7.2%. L’argento ‘notturno’ di Paltrinieri al 22.3%


Ascolti tv 28 luglio 2021 pellegrini
Ascolti TV | Mercoledì 28 luglio 2021. Superquark vince con il 12.1%, All Together Now 9.7%. Share monstre di notte per la Pellegrini (42.4%), Rai2 prima rete nelle 24h (13.57%)

30 Commenti dei lettori »

1. Salvo ha scritto:

8 marzo 2021 alle 10:17

Auguri a tutte le donne le super mitiche del blog, Maria Cristina, peppa pig, viola, Loretta, Laura e tutte le altre. Un grande abbraccio ai super mitici Marcello number one, ilcla83, Paolo, Raffaele, Damiano, jackinobello, Alberto, mayu, la bocca della verità, pietrgaf. Ascolti stabili in prima serata sia per la fiction di r1 che per la D’Urso su c5 che ha realizzato una bella puntata. Oggi ancora una prima serata a favore di r1(con l’ultimo probabile Montalbano), c5 recupera domani sera con la Juventus e poi nel week end con Darwin e l’ultima di c’è posta.



2. Alberto&laura ha scritto:

8 marzo 2021 alle 10:36

Carissimi amici e carissime amiche del blog buona giornata. Dunque le polemiche fanno su barbaracuoremio l’effetto dell’acqua fresca sulle primule. La rinvigoriscono. Ieri ha sfiorato il13 che è oltre quanto chiesto dalla rete. Se questo è un flop io vorrei floppare con lei tutta la vita. Un abbraccio a tutte le donne e buon 8 marzo. Ciao.



3. Adelaide di sant'erasmo ha scritto:

8 marzo 2021 alle 10:45

Domenica in ha fatto pure troppo. È stata la più brutta domenica post-sanremese con la Venier che ha gestito male la cosa, complice il ritardo per la messa del Papa, evitabile.



4. PAOLO76 ha scritto:

8 marzo 2021 alle 11:08

Ciao a tutti e mi uniscono agli altri utenti per gli auguri a tutte le donne!
ieri sera come detto ho seguito la D’urso fino alle 23.30 (non mi capitava da mesi). Lo stile è quello, ma la puntata è stata piacevole…. Ho spento ovviamente quando è partito il talk su sanremo. Cresce qualcosina rispetto a 7 giorni fa credo grazie alla presenza dei fuoriusciti del GF.
Super contento per lo straordinario risultato di Melaverde (record storico del 17% con una puntata in replica!!!) e in generale per la tenuta della mattina “alternativa” di canale 5. bene anche la S.Messa e le storie. Si conferma una mattinata in doppia cifra. Nonostante su rai 1 si viaggiava oltre il 30%.
Disastrose sia Italia 1 e rete 4, come di consueto. Per il resto domina rai1



5. Antonio ha scritto:

8 marzo 2021 alle 11:18

Live non è flop, ma un supper flop: è chiaro che se l’azienda pubblicamente ti chiede il 12% in realtà si aspetta almeno il 15%. Va riconosciuto che almeno è costante nel suo pubblico ma il programma ha le potenzialità per fare il 18%.

Domenica in fa molto bene nonostante la collocazione inusuale e la frettolosità. Nello slot dell’eredità va meglio del quiz.

Bene Che tempo che fa con Luciana Littizzetto al posto di Fazio. Meno bene il tavolo guidato dal Mago Forest (va detto che però il programma ha chiuso mezz’ora prima del solito).

Molto bene Unomattina in famiglia che è uno dei programmi più seguito dell’intera giornata.



6. Pedro ha scritto:

8 marzo 2021 alle 11:20

Stasera sui primi nove canali ci saranno ben sette film, evento più unico per raro. Vi consiglio di vedere “The Lady – L’amore per la liberta’” su La 7, la vita del premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi.
Nel caso Montalbano lo potete recuperare su Rai Play quando volete.



7. PAOLO76 ha scritto:

8 marzo 2021 alle 11:21

Riporto uno stralcio di articolo letto oggi sul web… giusto per fare chiarezza su 2 punti che spesso vengono tirati in ballo su questo blog…

“Dobbiamo dunque dire che il pubblico degli over 65, storico zoccolo duro di Rai1, si è sentito in qualche modo “tradito” dal suo canale di riferimento, rispetto a ciò che si aspettava di vedere in questo Festival di Sanremo troppo spostato verso un’identità giovanile (la vittoria dei Maneskin d’altronde è la bandiera di questo ragionamento). Va detto inoltre che il Festival di Sanremo resta comunque un’isola in mezzo al palinsesto televisivo nostrano, infatti questa settimana viene scorporata dalla garanzia e serve solo a Rai Pubblicità per vendere gli spot e monetizzare. Per altro, stando a quello scritto ieri dal Sole 24 ore, pare che la concessionaria della tv pubblica dovrà compensare gli investitori con spot gratuiti nel corso dell’anno, visto il 18% in meno dei contatti promessi, ovviamente qualora in sede di post valutazione si confermerà il trend in calo registrato nelle prime tre serate prese in considerazione dall’articolo del giornale di Confindustria”.

e ancora

“al bilancio conclusivo del Festival di Sanremo numero 71 non è peregrina, perchè è proprio nella mancanza del pubblico degli over 65 che si deve il calo sostanziale degli ascolti rispetto allo scorso anno. Il dato totale di Sanremo 2020 ci dice di una media di 9.856.000 telespettatori ed il 55,27% di share a fronte degli 8.481.000 ed il 45,40% di share di quest’anno. Registriamo quindi un calo di 10 punti di share. Analizzando dunque il profilo del pubblico che ha seguito quest’anno il Festival notiamo un calo dell’1,5% fra gli over 65 e un incremento del 2% di telespettatori nella fascia 15-24 anni. Evidentemente però, vista la consistenza numerica delle due fasce di pubblico, l’incremento fra i giovani non ha potuto sopperire al calo fra gli over 65. Nel profilo del pubblico di Sanremo 71 poi vediamo un segno più fra il pubblico di fascia alta ed istruito in una percentuale attorno al 2%, ovviamente questo dovuto all’incremento dei telespettatori nella fascia 15-24 di cui parlavamo prima, con un livello d’istruzione più alto”

Lo riporto giusto per:
1- quando si dice che il pubblico di rai1 è più abitudinario di quello delle altre reti e che su rai1 è seguito anche il nero pubblicitario….
2- la volontà di fare un festival a tutti i costi, anziché rimandarlo di un anno, comporta dei costi aggiuntivi che “pagheremo” nei prossimi mesi….
3- per rispondere a chi sostiene che chi segue i programmi mediaset è analfabeta, mentre chi segue la rai è Dottore…

Giusto per chiarezza….



8. Raffaele Della Medaglia ha scritto:

8 marzo 2021 alle 11:26

Buongiorno a tutti! Grande domenica per la RAI che con 11 punti di vantaggio di share si è assicurata già la settimana! Onore a Barbara che tiene sempre di più e sono contento per lei anche se non la seguo mai (mi dispiace per i suoi estimatori ma per me è falsa)! un saluto a Marcello e Salvo e buona giornata a tutti! P.S. Signor Alberto abbiamo capito benissimo il suo amore viscerale per Barbara ma ho l’impressione che fra un pò la farà santa……! Non me ne voglia!!



9. Loretta ha scritto:

8 marzo 2021 alle 11:31

Buon inizio di settimana a tutti, Rai Fiction fortissima in questo periodo. Ieri sera ho tradito Lolita per Lucianina alla guida di CTCF, l’intervista con Antonellina davvero spassosa e divertente👏👏👏 Mi sa che è stato un testa a testa con Barbarella. Rai1 brilla tutto il giorno, compresa zia Mara con la sua Domenica in. Auguri a tutte le donne del Blog ed un saluto a chi saluta sempre.



10. il-Cla83 ha scritto:

8 marzo 2021 alle 11:34

Buongiorno,
terminata senza infamia e senza lode la kermesse Sanremese gli ascolti del prime time tornano a essere i soliti, con lo strapotere delle fiction di Rai1 che piacciono sempre molto, e i risultati modesti di Live, che ieri cresce leggermente ma ovviamente non basta, anzi.
Nonostante l’assenza di Fazio (collegato solo da casa per via di un operazione) Che tempo che fa continua a ottenere un ottimo ascolto arrivando al 10%.
Domenica In ovvimante cresce molto come da tradizione per la puntata Sanremese, e zero concorrenza da parte di Mediaset, che ieri non ha mandato in onda nemmeno Domenica Live ma solo una sorta di “meglio di”. Sottolineo anche io come Paolo il record di Melaverde, perchè è proprio un programma che mi piace e su cui punterei di più, magari confezionando una puntata anche per la giornata del sabato. La Messa del Papa affossa definitivamente il pomeriggio di Canale5.Persino le soap ottengono solo il 7%



11. Antonio ha scritto:

8 marzo 2021 alle 11:55

Paolo76 ci sono una marea di imprecisioni in quello che ha detto.
Per tutta la questione del target gli inserzionisti sono molto più attratti da un pubblico giovane che da un pubblico numeroso ma anziano. Non a caso Mediaset fa più soldi della Rai a parità di spettatori perché vende il target. Quindi non è assolutamente detto che la Rai debba “restituire” parte dei ricavi. Tra l’altro lo scorso anno la Rai si è fatta pagare dagli inserzionisti per poi raggiungere più contatti di quelli previsti per cui probabilmente farà capo al credito che già aveva verso gli stessi.
Rimandare di un anno il festival sarebbe costato più di quanto (e non è detto come ho già spiegato) ci costerà visto ogni anno arriva una montagna di soldi da reinvestire. Infine non faccia riferimento a utili populismi: noi non paghiamo proprio nulla. Il canone è un’imposta che si paga per la detenzione di apparecchi televisivi, ovvero si paga anche per guardare mediaset. Lo stato rigira una parte del canone alla concessionaria che li investe come meglio crede, rispettando i vincoli del contratto di concessione. Nessuno le verrà a svaligiare il conto per riparare i debiti della Rai.



12. Antonio ha scritto:

8 marzo 2021 alle 12:40

Inutili populismi*



13. Nina ha scritto:

8 marzo 2021 alle 13:17

Come sempre un baraccone inguardabile la domenica di RaiUno post Sanremo, con una conduttrice troppo convinta della propria competenza e simpatia e l’inspiegabile presenza di Malgioglio. La sera delirio della Murgia su Rai tre, questo sì che è un problema per le menti deboli altro che gli eccessi di Lauro.



14. PAOLO76 ha scritto:

8 marzo 2021 alle 13:37

@Antonio: buongiorno a Lei. Nel post che ho scritto, mi pareva fosse chiaro, ma evidentemente non lo è, che il testo virgolettato è stato pubblicato su un altro sito (che ovviamente tratta di tv) e non sono mie parole…. Detto questo, prendo atto delle Sue precisazioni e La ringrazio. Però: io non ho le basi, non so Lei, per dire che il rinvio del Festival (sufficientemente criticato) sarebbe costato all’Italia più di quello che è costato mandandolo direttamente in onda quest’anno…. ricordo che sono state rimandate molte altre manifestazioni (televisive, sportive, economico-fieristiche) con dispiacere ma senza aver generato colpi di stato o quant’altro, proprio perché non si sarebbero potute tenere in condizioni normali. C’è stato tutto il tempo necessario per poter rinviare il tutto con un minimo spreco di risorse (già il fatto di averlo rinviato di un mese, fa capire il tempo a disposizione). Ritengo, ma questa è una mia opinione, che sia stata la Rai a non volerla rinviare per non rinunciare ad una settimana di facili ascolti garantiti. Senza considerare tutto il contorno che ne deriva al daytime (questo accade anche a mediaset con i reality, ed non è certo una colpa). Consideriamo che tutto parte prima di Natale con gli speciali di Amadeus andati in onda il giovedì in seconda serata. Già da allora, visti gli scarsi risultati, si doveva capire che forse non sarebbe stato l’anno giusto…. La Rai poi può sempre contare sull’eventuale aiuto del Governo italiano, che interviene con decreto ( e soldi pubblici) ogni qualvolta si debbano coprire buchi in bilancio della tv di stato. Sia chiaro, ritengo sia sacrosanto che lo Stato difenda ed investa nella tv nazionale, però si potrebbe anche pensare che i dirigenti Rai, certi di avere le spalle coperte, abbiano deciso cmq di andare avanti rischiando…
Il riferimento invece sulla distinzione poi tra pubblico giovane ed anziano e ignorante e colto, l’ho riportata solo perchè su questo blog alcuni utenti vuoi in tono scherzoso, vuoi in tono serio, hanno più volte sostenuto che chi segue la rai principalmente NON e’ VECCHIO, e chi segue Mediaset NON e’ COLTO. Con le dovute precisazioni, mi pare però che se è vero che lo zoccolo duro di rai1 è rappresentato dagli anziani e che questa edizione del Festival segna un calo di anziani e contemporaneamente un innalzamento del livello culturale del pubblico del Festival, qualcosa non quadra…..



15. laboccadellaverità ha scritto:

8 marzo 2021 alle 14:10

Auguri a tutte le donne del blog, che scrivono o che semplicemente leggono, senza di voi la nostra vita sarebbe uno sterile disegno a carboncino..

Ora che il pubblico giovane guarda il Festival o lo segue sui social non va bene, volete quello anziano…ma come fino a ieri ci avete sfracassato i zebedei con la storia del pubblico pregiato…

Per non parlare poi dei guai che combina la sala stampa con i voti dei cantanti…. quando a rimescolare le carte in tavola è stato il televoto..leggasi Fedez…

Ascolti che tornano nella solita routine…la bandierina del coprifuoco alle 22 c’era solo durante il festival di Sanremo…che dalle 21 a 00,00 non faceva di certo 2.096.000 spettatori pari al 12.8%…..

Ah già, che sbadato!

Mi sono dimenticato il miracolo della moltiplicazione degli spettatori..

20.096.000…… che faccio incarto e porta a casa!!!

Buon 8 marzo!

E, ricordatevi, il consiglio di Loredana:

“DENUNCIATE SEMPRE AL PRIMO SCHIAFFO”



16. Nina ha scritto:

8 marzo 2021 alle 14:26

Ciao Paolo, ciao Salvo. Francesco93 non commenta più?



17. Salvo ha scritto:

8 marzo 2021 alle 14:34

Bentornata Nina e auguri anche a te. Bellissime parole di ‘la bocca della verità’ sulle donne, complimenti. Un po’ meno bravo quando parli male di c5 😁😁😁😁😁(scherzo) non la possiamo pensare tutti allo stesso modo. Devi sapere caro ‘la bocca della verità’ che ieri sera la D’Urso ha parlato benissimo di questo Sanremo che evidentemente è stato ’svecchiato’ subendo un calo di ascolti ma è andato bene lo stesso. Il discorso del target commerciale è importante ma lo dobbiamo usare sia per Mediaset che per la Rai. Grandi numeroni a volte non sempre portano grandi proventi. Ad esempio stasera torna Bonolis e il suo avanti un altro che ha raggiunto sempre share alto sul target commerciale facendo guadagnare tanti soldini più di quella dell’eredità che di fatto fa qualcosa in più di pubblico totale. Quelli della RAI non sono fessi e prendendo esempio da Mediaset stanno cercando di conquistare target di pubblico più giovane a volte riuscendoci a volte no.



18. PAOLO76 ha scritto:

8 marzo 2021 alle 14:38

Ciao Nina!!!
Ci sono un po’ di persone che non scrivono più, purtroppo….



19. Antonio ha scritto:

8 marzo 2021 alle 15:02

Paolo76 no si figuri avevo capito che era un virgolettato ed è sacrosanto. Però conoscendo un po’ i meccanismi di advertising ci tenevo a fare delle precisazioni. Poi la possibilità che accada quanto scritto nel suo commento c’è ma la ritengo improbabile, per questo ho precisato.

Per quanto riguarda l’opportunità di fare o non fare Sanremo è ovvio che è un operazione commerciale della Rai (che essendo un’azienda e non una onlus ha il sacrosanto diritto di fare cassa). Detto questo secondo lei non sarebbe stata una sconfitta rassegnarsi a non organizzare la manifestazione (visto che ormai il mondo si sta abituando a convivere con la pandemia, ad esempio Eurovision che lo scorso anno è saltato quest’anno si farà).

Per quanto riguarda l’età media io sono d’accordo con lei: Sicuramente Rai 1 ha una media di rete over 60 ma è innegabile che ci sono prodotti che sono seguiti in maniera trasversale, così come a Mediaset ci sono tanti prodotti per giovani e altrettanti per persone più agé. Per quanto riguarda il titolo di studio le dico che non è vero che i laureati non vedono Mediaset così come non è vero che solo i più istruiti vedono la Rai: la differenza però sta nel fatto che la Rai propone anche programmi che si rivolgono in maniera targettizzata ad un pubblico istruito mentre di programmi del genere a Mediaset non vi è traccia (oppure mi dica lei se sto sbagliando, faccia pure degli esempi e mi ricrederò)



20. Antonio ha scritto:

8 marzo 2021 alle 15:25

Sono molto d’accordo con salvo a cui aggiungerei una cosa: più che ispirarsi a Mediaset la Rai si sta ispirando molto a Sky. Il pubblico di Sky non solo è piuttosto giovane ma soprattutto è un pubblico benestante (che fa molta gola agli inserzionisti). Non a caso da circa 5/6 anni la Rai sta puntando molto più sulla qualità che sulla popolarità dei suoi prodotti rispetto al passato.



21. PAOLO76 ha scritto:

8 marzo 2021 alle 15:37

@antonio: concordo con Lei che sia su rai che su mediaset ci sono programmi seguiti in maniera trasversale, mi pare sia anche normale, non tutti però la pensano come Lei e come me. Secondo alcuni chi segue il Segreto su canale 5 non segue l’eredità su rai 1, perchè il Segreto verrebbe seguito da persone con la licenza elementare, mentre L’eredità verrebbe seguito solo da persone che come minino sono laureate…. e questa cosa torna spesso (in forma più o meno velata) sul blog.
Mediaset non ha molti programmi che si rivolgono ad un pubblico particolarmente istruito anche perché (economicamente parlando, non se lo può permettere). Sta comunque cercando di ritagliare delle fasce nel palinsesto da dedicare a questo. Mi viene da pensare alla mattina dei week end dove, tra repliche degli speciali TG5, documentari, Melaverde, oppure in prima serata le recente serie “Viaggio nella bellezza” o freedom su italia 1….



22. stefanor ha scritto:

8 marzo 2021 alle 15:38

Per quanto riguarda gli ascolti sottolineiamo ancora una volta
l’exploit di Lolita Lobosco, veramente una bella fiction, sembra
sempre di vivere in prima persona le passeggiate di Lolita per
le strade di Bari e sentirne il profumo del mare, un’oasi, una
boccata d’aria fresca…Complimenti!!!
Per il resto tengo ancora una volta a sottolineare che la popolazione
italiana e’ perlopiu’ agèe e come tale credo che vada sempre rispettata,
il giovanile e giovanilismo mi sembra sempre troppo e comunque eccessivo, soprattutto nel caso di Sanremo. E’ proprio vero che in questo paese si dimentica troppo in fretta chi ha avuto successi incredibili e li si relega a posti di 2a fila, come se non avessero piu’ nulla da dire, e allora BASTA con il grido di w i giovani sempre e a tutti i costi!!!!! Rispettiamo tutte le eta’ ! grazie
p.s. mando anche io gli auguri alle donne, ma solo a quelle che considerano questa la loro festa, in realta’ penso che le donne vadano festeggiate tutti i giorni o per meglio dire…perche’ non esiste un giorno di festa per gli uomini???!?’ forse in questo c’è il senso aleatorio di questo giorno…saluti



23. stefanor ha scritto:

8 marzo 2021 alle 15:44

P.S. francamente degli insersionisti al pubblico poco importa, piuttosto interessa la qualita’ dei prodotti sopratutto in funzione dei loro interpreti,
a Sanremo si sono sentite stonature clamorose e storpiature varie ma guarda il caso solo e unicamente dai giovani…guarda caso…



24. Alberto&laura ha scritto:

8 marzo 2021 alle 16:29

Scusate, mi deve essere sfuggito qualcosa in questi giorni e non vorrei apparire maleducato. Non ci si dava tutti del tu? No perché vedo che adesso ci si dà tutti del lei. Se non vi dà fastidio vorrei continuare a usare con tutti la forma colloquiale. Se però qualcuno preferisce la forma di cortesia basta che lo specifichi. Come detto ci tengo a non apparire poco rispettoso. Grazie mille. Saluti.



25. laboccadellaverità ha scritto:

8 marzo 2021 alle 17:51

@Laura&Alberto

è la Restaurazione che avanza!

Oggi del Lei dopodomani del VOI!!!!

Ossequi Messere…🤣😂😂



26. laboccadellaverità ha scritto:

8 marzo 2021 alle 18:25

@salvo

Innanzitutto grazie per i saluti che tutti i giorni invii..

Da persona intelligente quali dimostri di essere, dovresti da solo aver capito che, io personalmente, non ritengo l’auditel una scienza esatta, non lo considero l’oracolo dei giusti, è un mero indicatore che lascia il tempo che trova.

Figuriamoci la storia dei target..non sono un investitore e non me ne può importare di meno.

Ma siccome qui sopra spesso e troppo volentieri i numeri offuscano la mente, e ti ritrovi a leggere emerite stupidaggini, e sono un educanda,
il mio era un modo per dire…anche meno,non prendiamoci troppo sul serio.

Ma come si può affermare che il Festival non andava fatto.

Ma stiamo scherzando! o che è un flop perchè fa 10 milioni invece che 13!

Ha portato lavoro alla città di Sanremo in un momento in cui alberghi e ristoranti sono al collasso.
Qui a Roma ci sono alberghi chiusi dall’inizio della pandemia figuriamoci in un posto con Sanremo.

Ha consentito alla discografia di mettere sul mercato “nuovi prodotti” in un momento in cui non si fanno concerti ne all’aperto ne al chiuso.

Hai lavoratori dello spettacolo di tornare a fare il proprio mestiere,c’e l’indotto di radio tv giornali intorno all’evento.

La moda e non solo, che ha utilizzato la vetrina del festival..

Grazie a Rai Italia è trasmesso nel mondo con un ritorno d’immagine del marchio ITALIA.

Non è che tutto si misura con la metrica dell’auditel…

L’ essere riusciti a farlo e averlo portato in porto fino all’ultima puntata è un successo senza se e senza ma.

Ne dovremmo essere orgogliosi.
Un evento musicale in diretta, dal vivo e non tramite piattaforme dove ognuno è nella propria stanzetta a casa al in qualche piazza vuota e deserta come è successo con l Eurofestival…altro che canone da restituire!!



27. Antonio ha scritto:

8 marzo 2021 alle 19:55

Io sono abituato e preferisco dare del voi a chi non conosco. Lo dico perché credo di aver iniziato io questa cosa nella conversazione. Continuate a darvi del tu e datelo anche a me se preferite, non ho problemi.



28. Antonio ha scritto:

8 marzo 2021 alle 20:08

Dare del lei* scusate un lapsus indotto dallo sfottò di un commento precedente.



29. Loretta ha scritto:

8 marzo 2021 alle 20:54

@LaBoccadellaverità, Bravissimo 👏👏👏 hai centrato perfettamente il punto. La Rai in quanto Azienda pubblica ha anche altre priorità. Inoltre è tutto da dimostrare che sia un costo per Viale Mazzini. Con 38 milioni di raccolta pubblicitaria e costi diminuiti del 5% rispetto l’anno precedente, l’evento è ottimamente in utile. Per Rai San Remo è un’investimento strategico che esula totalmente dal canone. Quest’ultimo essendo una tassa di concessione governativa noi cittadini la paghiamo ugualmente aldilà della proposta televisiva offre dalla televisione di Stato. Quindi alla luce delle tue considerazioni, per me sempre W San Remo che negli ultimi anni ha ritrovato nonostante le sue 71 primavere, una nuova giovinezza. Inoltre per chi lo segue buon Montalbano. Buona serata.



30. damiano ha scritto:

8 marzo 2021 alle 22:05

Buonasera a tutti,
io non credo sia veritiero definire il target di Rai 1 come pubblico anziano e quello di Canale 5 come pubblico giovane per una semplice considerazione: se Rai 1 domina gli ascolti nel prime time con un eclatante 153 a 32 in questa stagione televisiva(ma è così da parecchio tempo) ed invece è più debole nel daytime dove è avanti ‘solo’ di 105 a 80 qualcosa non torna. La forza lavoro e gli studenti dalle 8 alle 18 dovrebbero fare altro e non guardare la tv, quindi a casa restano anziani e casalinghe o sbaglio? Sarebbe vero dunque il contrario.
Non mi si venga a dire che questo è un anno particolare a causa del COVID perché questa tendenza è consolidata da tempo. Certamente i giovani amano più Scotti o Bonolis di Insinna e sicuramente seguono Amici, ma vorrei sapere quali ragazzi guardano Mattino 5, Forum, le soap o Barbara D’Urso?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.