15
febbraio

Una strepitosa Barbara D’Urso a Domenica In. E’ l’esilarante Vincenzo De Lucia – Video

Vincenzo De Lucia imita Barbara D'Urso a Domenica In

Vincenzo De Lucia imita Barbara D'Urso a Domenica In

A Domenica In risuona I Love It di Icona Pop ed entra a sorpresa Barbara D’Urso. E’ l’imitatore Vincenzo De Lucia a vestire magistralmente i panni della conduttrice di Canale 5. Un’imitazione – proposta anche martedì sera nello show di Rai 2 Stasera Tutto è Possibile – che diverte e a tratti impressiona per la riuscita.

“Grazie per avermi fatto entrare nelle vostre case. Io sono con voi, io vi amo. Le casalinghe che stirano, io sono con voi. Grazie davvero, col cuore”

recita la finta D’Urso. Abito cortissimo, oseremmo dire “choc”, tacchi vertiginosi, luci sparate nonostante – dice – “qui in Rai l’elettricista è il figlio di Alessandro Volta”. E Mara Venier se la ride come non mai.

“Mara anche tu stiri, sei una casalinga?! No va beh, adoro! Io sono qui, sono scioccata davvero col cuore di essere qui, nella seconda trasmissione più vista della domenica

continua la D’Urso/De Lucia, in missione dalla Venier a Domenica In per permetterle di raggiungere i suoi stessi ascolti “pazzeschissimi”.

“Secondo me devi cambiare il titolo perché così la gente non sa che lo conduci tu. Io invece ti voglio aiutare, perché sono stanca di fare 8 miliardi di telespettatori e il 93% di share. Ti voglio dare almeno un 3%, davvero col cuore, di vantaggio (…) Secondo me lo devi chiamare Domenica In Live – Non è la Venier”.

Poi un regalo per lei: le canta il suo brano che, ricorda, ha venduto “70 miliardi di copie” e ha avuto “90 dischi d’oro”. Per l’occasione diventa Dolce Mara. Infine, il congedo che avrà sicuramente “entusiasmato” Francesca Fialdini:

“Scusami, io adesso devo andare perché tra poco mi aspettano dall’altra parte, sennò poi si ingelosiscono. Col cuore, lo sapete, io sono vostra, dei miei figli e subito dopo vostra (…) Davvero col cuore cambiate canale, venite subito su Canale 5.

La vera Barbara D’Urso, durante Live – Non è la D’Urso, ha ringraziato per l’imitazione, mostrando al suo pubblico il filmato tratto dalla puntata di Domenica In. E l’imitatore Vincenzo De Lucia, ieri sera intervenuto nella quotidiana diretta Instagram di Davide Maggio (alle 23 su @davidemaggioit), “incassa” un successo mediatico non di poco conto. L’uomo ha rivelato come tutto abbia avuto inizio con l’imitazione della Venier, personaggio al quale è legatissimo, per affermarsi con strepitose imitazioni di Sandra Milo, Ornella Vanoni, Maria De Filippi.



Articoli che potrebbero interessarti


Barbara D'Urso
Barbara D’Urso: «Io e Mara Venier non abbiamo mai litigato. Quello che è uscito è tutto montato ad arte»


Mara Venier
Mara Venier: «Non ho voluto allungare Domenica In». E sulla Clerici: «Nessuno può capirla più di me. Anche io anni fa sono stata fatta fuori»


Mara Venier
Mara Venier ironica a Domenica In su Barbara D’urso: «Non posso nominare il caffè, c’è un’esclusiva» – Video


Mara Venier
Mara Venier: «Tra dirimpettai bisognerebbe avere rispetto del lavoro altrui, che si vinca o che si perda»

2 Commenti dei lettori »

1. pietrgaf ha scritto:

15 febbraio 2021 alle 15:01

troppo bravo… credo sia la vera novità di quest’anno



2. Gianni ha scritto:

15 febbraio 2021 alle 18:19

L’artista è veramente bravo. L’ho visto fare la Venier, la D’Urso e la De Filippi. Tutte e tre perfette.

Inquieta che sia un uomo visto che mostra le gambe, mette i tacchi alti ecc.
Ricordo Sabani che insisteva nel fare imitazioni con un uso minimo di trucchi e oggetti di scena. Lo vedeva come una versione moderna dell’imitazione rispetto al passato di Noschese. Qui si torna a Noschese con abbigliamento, trucco e parrucco!

Immagino la D’Urso che trasformerà questa presa in giro dei suoi difetti, delle sue fissazioni, della sua pochezza linguistica in un omaggio. Come se la osannassero invece che prenderla in giro.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.