14
ottobre

Format di intrattenimento più adattati (2020): domina Il Cantante Mascherato. Ci sono anche il GF, Passaparola e Temptation

Il Cantante Mascherato

Ci sono show ormai storici, come il Grande Fratello, e recentissime novità. Titoli popolari quali Temptation Island e programmi che in pochi anni hanno fatto il giro del mondo. Al Mipcom, evento rivolto all’industria televisiva, sono stati presentati i format di intrattenimento con il maggior numero di adattamenti nel 2020. A stilarne la classifica è stata Virginia Mouseler, esperta di format e Ceo della società di consulenza svizzera The Wit, specializzata in ricerche e informazioni sul mondo televisivo. Molti dei programmi segnalati sono noti anche al pubblico italiano.

Ci riferiamo innanzitutto ad alcuni format in arrivo dalla fine degli anni ‘90, come il Grande Fratello e Passaparola (titolo originale The Alphabet Game), che ancora – a distanza di tempo – trovano spazio in tv. Scavando più nel passato, tra i format più riadattati c’è anche Family Feud (lanciato nel 1976), approdato in Italia nel 1992/1993 con il titolo Tutti x Uno e condotto da Mike Bongiorno su Canale5.

Altri format molto diffusi nel mondo e conosciuti anche dalla platea italiana sono Celebrity MasterChef e Temptation Island, lanciati rispettivamente nel 2006 e nel 2001. E poi lo show automobilistico Top Gear (2002) o All Together Now (nel 2018), approdato in Italia nel 2009 con la conduzione di Michelle Hunziker e ormai prossimo all’avvio della terza edizione per Canale5, con tanto di nuova giuria da noi anticipata.

Merita una speciale menzione, in qualità di format con il maggior numero di adattamenti, il sudcoreano “Masked Singer“  – alias Il Cantante Mascherato – pubblicato nel 2015 da MBC e rilanciato nel mondo in quindici versioni fino ad oggi. Il mistery game, a inizio 2020, è sbarcato anche in Italia, su Rai1. Sempre dalla Corea del Sud si è fatto strada un altro titolo al momento non riadattato in Italia: I Can See Your Voice, distribuito da Banijay Rights e con la versione americana appena pubblicata su Fox. Di che si tratta? E’ un game nel quale un concorrente, affiancato da un vip, dovrà riconoscere dei presunti cantanti basandosi sul loro aspetto ma non sulla loro voce.

Tra i format più gettonati nel mondo, The Wit ha segnalato anche The Bachelorette (lanciato nel 2003), The Circle (2018) e il nuovissimo Sing On!, una gara di karaoke in cui i concorrenti cercano di trovare la giusta armonia per aggiudicarsi 60.000 dollari. Il format del 2020 ha già tre adattamenti, tutti disponibili su Netflix, tra cui quello spagnolo condotto dal cantante Ricky Merino.

I formati più adattati del 2020 (fonte The WIT)

1 Masked Singer (2015)
2 Big Brother (1999)
3 Family Feud (1976)
I Can See Your Voice (2015)
Celebrity MasterChef (2006)
4 Dragon’s Den (2001)
Temptation Island (2001)
Top Gear (2002)
All Together Now (2018)
The Alphabet Game (1996)
The Bachelorette (2003)
The Circle (2018)
Sing On! (2020)



Articoli che potrebbero interessarti


Iva Zanicchi
Iva Zanicchi: «Tornerò a All Together Now e al Grande Fratello con Malgioglio. Con Mediaset si parla di uno show dedicato alla mia carriera»


Bitter Sweet
Palinsesti Canale 5, estate 2019: nel pomeriggio debutta la soap turca Bitter Sweet – Ingredienti d’Amore. Lontano da Te dirottata a giugno, Temptation dopo il GF


20 anni di Grande Fratello
20 anni di Grande Fratello in 20 numeri


Rocco Casalino, Live Non è la D'Urso
Rocco Casalino: «Vengo sminuito e screditato per quei tre mesi al GF»

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.