8
ottobre

Grande Fratello Vip: arrivano anche le telefonate a casa, ultimo colpo di grazia alla reclusione

GF Vip 5 (US Endemol Shine)

GF Vip 5 (US Endemol Shine)

Visite di fidanzati e parenti, lettere degli ex, videomessaggi da casa, incursioni sui social tramite l’account del programma e ora persino le telefonate dei figli. L’isolamento dal mondo esterno è ormai un lontano ricordo quando si parla di Grande Fratello, in particolare di GF Vip 5. Ai ‘vipponi’, infatti, viene concessa una nuova e inaspettata libertà:

“La vostra avventura è cominciata in un contesto un po’ particolare e, per farvi continuare quest’esperienza nella maniera più serena possibile, il Grande Fratello ha pensato di dare almeno a chi di voi ha figli piccoli la possibilità di ricevere una loro telefonata da casa

è il comunicato che ha un po’ stupito tutti, non solo i concorrenti. Parlare oggi di reclusione al GF, condizione che nel 2000 ha generato il format e dalla quale non si dovrebbe prescindere, non ha più alcun senso. Ci sono persone che negli anni hanno detto “no” al reality proprio perché incapaci di staccarsi dai propri affetti; altri hanno accettato una volta che i figli sono cresciuti; e altri ancora si sono realmente messi in gioco, vincendo la ’sfida del distacco’ o perdendo (c’è chi si è ritirato perché esausto della lontananza dalla famiglia).

Ricevere le telefonate da casa, che si aggiungono alle sorprese che arrivano in ogni puntata serale, va di fatto a ’svilire’ il vero concetto di Grande Fratello. E poi – altra decisione incomprensibile – non si capisce il perché debbano usufruire di questo beneficio soltanto coloro che hanno i figli piccoli.

Per noi genitori i figli sono sempre piccoli. Anch’io voglio sentire Giada

ammette Patrizia De Blanck. Ma non solo: i figli sono importanti, ma lo sono altrettanto i genitori soprattutto, in questo periodo, se anziani. E nella Casa c’è chi ha lasciato la propria madre e il proprio padre soli che avrebbero – a questo punto al pari degli altri – diritto di sentirli:

“Sono felicissima per voi, i figli sono figli, ma c’è anche chi ha dei genitori anziani e mi farebbe piacere sentirli

fa giustamente notare Stefania Orlando. La soluzione migliore è comunque una: riportare il programma al suo status, che prevede che i concorrenti – che, ricordiamo, non partecipano aggratis! – vengano semplicemente informati e aggiornati di ciò che accade nelle loro case e, quando necessario, nel mondo (vedi la vicenda Covid-19).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes



Articoli che potrebbero interessarti


Adua diventa Rosalinda
GF Vip 5, Adua cambia ufficialmente nome e diventa Rosalinda. Pupo non ci sta: «Devi cambiare la tua testa»


Elisabetta Gregoraci
GF Vip 5, Signorini mette alle strette la Gregoraci. Ecco il presunto fidanzato


Patrizia e Antonio - GF Vip 5
GF Vip 5, undicesima puntata – Tommaso, Stefania, Guenda e Pierpaolo i preferiti dal pubblico. Fuori Matilde. In 3 al televoto (senza eliminazione)


Barbara D'Urso e Mino Magli
GF Vip 5, a Live sbuca un ex della Gregoraci: «Aveva un contratto con Briatore, mi diceva che non c’era niente tra di loro»

2 Commenti dei lettori »

1. CISCA ha scritto:

10 ottobre 2020 alle 10:51

A tutti hanno fatto parlare con la loro figlio ma a DAYANE no-.Alfonso aveva dettto tra poko anke x te,ma non era vero,
Alfonso ormai ha perso la credibilità è troppo FALSO.X non parlare con la MARCHESA anke sè non ha nessun titolo,almeno è una vera SIGNORA.La contessa con quella lingua VOLGARE,ma impossibile chè a lei è tutto permesso????
Ha detto piu volte alla Marchesa VFC.STR….NZ…. CHè VERGOGNA
E tutti a ridere
CHIUDETE GF



2. giauz ha scritto:

10 ottobre 2020 alle 23:51

che programma ridicolo



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.