7
settembre

Uno Mattina: partenza col ‘turbo’ per Monica Giandotti che conquista la scena

Monica Giandotti

Monica Giandotti

“Telegrafico”, “poche battute”, “brevissimo”, a Uno Mattina si corre. Questo non per colpa dei nuovi padroni di casa, Marco Frittella e Monica Giandotti, alla guida della 35° edizione del contenitore mattutino, ma di un format che prevede un’interruzione ogni 15-20 minuti all’interno dei quali vengono trattati troppi argomenti: nel primo blocco di 17 minuti (dalle 6:43 alle 7:00) ne sono stati affrontati ben 6, ai quali si aggiunge l’oroscopo; inevitabile che il ritmo sia ansiogeno, come se non ci fossero ancora altre 3 ore di programma a disposizione.

Le varie edizioni del Tg1, alle quali si aggiunge il meteo (3 previsioni in poco più di un’ora), continuano a spezzare il racconto del programma, quando, questa volta, si potrebbe benissimo approfittare della presenza in studio del conduttore di Uno Mattina nonché giornalista del Tg1, Marco Frittella, sia per gestire gli spazi più elasticamente, senza l’ansia di dare in ritardo la linea al Tg1, sia per rendere più fluido il programma.

La rivelazione dell’esordio è Monica Giandotti (qui la nostra intervista): ha debuttato questa mattina e sembra già conoscere i meccanismi alla perfezione, come se fosse da anni parte della squadra dello studio 3 di Saxa Rubra. Non si sovrappone agli ospiti e al suo partner, nonostante i piccoli inconvenienti che avvengono durante i collegamenti, spiega in modo chiaro tutti i temi trattati, sorride ed è la protagonista indiscussa della scena a discapito di Marco Frittella. Fa eccezione, però, lo spazio politico dedicato al Referendum, con il confronto tra il costituzionalista Valerio Onida e il magistrato Armando Spadaro, in cui Fritella si è mostrato un abilissimo padrone di casa.

Monica Giandotti, prima del debutto, ha stilato una dichiarazione d’intenti sulle nostre pagine riguardo a cosa farà e non farà durante questi 9 mesi alla conduzione di Uno Mattina: per ora i dieci punti sembrano essere stati rispettati. Quello più a rischio sembra essere “non litigare con il mio amico Frittella”; la divisione di spazi tra i due, infatti, andrebbe rivista.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Marco Frittella
Uno Mattina: cosa farà e cosa non farà Marco Frittella. La dichiarazione d’intenti per DavideMaggio.it


Monica Giandotti
Uno Mattina: cosa farà e cosa non farà Monica Giandotti. La dichiarazione d’intenti per DavideMaggio.it


Monica Giandotti
Monica Giandotti a DM: «UnoMattina grande sfida, spero di superare l’esame con il pubblico di Rai1»


Monica Giandotti
Rai1, palinsesti 2020/2021: Monica Giandotti verso UnoMattina

3 Commenti dei lettori »

1. Alex ha scritto:

7 settembre 2020 alle 11:58

Ma se Monica e Marco conducono in contemporanea e non in simultanea, a che servono due conduttori? A questo punto io avrei lasciato tutto in mano alla Giandotti visibilmente più avvezza alla conduzione (conduceva già tg3 linea notte) che non Frittella.
Riguardo alle continue interruzioni, ma a che servono tutte queste edizioni del tg1 ogni mezz’ora dove tra l’altro i servizi che vengono proposti sono sempre gli stessi???



2. Mauro ha scritto:

7 settembre 2020 alle 12:32

@Alex forse intendevi conduzione in alternanza perchè simultanea e contemporanea è uguale



3. Alex ha scritto:

7 settembre 2020 alle 13:00

Sì Mauro volevo dire alternanza.
Comunque, secondo me, Monica Giandotti è tra le più brave che ho visto ultimamente a 1mattina. La trovo molto molto professionale, sia come predominanza dello schermo che come intraprendenza è abbastanza simile a Francesca Fialdini.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.