11
febbraio

Enjoy – Ridere Fa Bene: il talent comico di Italia1 declassato in seconda serata

Francesca Manzini e Diana Del Bufalo

Francesca Manzini e Diana Del Bufalo

Anche se fa bene, in questo caso non c’è nulla da ridere, tutt’altro. Enjoy, il nuovo talent della comicità, debuttato dieci giorni fa in prime time su Italia1, è stato ufficialmente spostato in seconda serata. Il prossimo appuntamento – previsto domenica 16 febbraio – andrà in onda alle 23.50, subito dopo il film Il mistero dei templari – National Treasure.

Condotto da Diana Del Bufalo con la partecipazione di Diego Abatantuono nel ruolo di presidente di giuria, il programma vede in sfida due squadre di comici che si misurano – una contro l’altra – in diverse prove. Tale gara, però, non ha evidentemente entusiasmato i telespettatori. Partito già fiacco con il 4.4% di share e poco meno di un milione di spettatori, la scorsa domenica Enjoy – Ridere Fa Bene è calato ulteriormente arrivando ad appassionare soltanto 723.000 spettatori con un drammatico 3.1% di share.

Una scelta  dunque obbligata, quella che ha spinto i vertici a cancellare il talent di Italia1 dalla prima serata. C’è anche da dire che un prodotto nuovo avrebbe potuto essere maggiormente salvaguardato e collocato in una serata più semplice. Errato pensare di poter ‘ereditare’ il pubblico de Le Iene.



Articoli che potrebbero interessarti


Enjoy
Enjoy – Ridere fa Bene: su Italia 1 il nuovo talent comico di Diego Abatantuono. Conduce Diana Del Bufalo


diodato
Pagelle TV della settimana (10-16/02/2020). Promossi Diodato e Manzini. Bocciati Morgan e i confronti del GF Vip


Amadeus e Fiorello - Sanremo 2020 (Ufficio Stampa Rai)
Ascolti Sanremo 2020: seconda serata del 5 febbraio


paolo palumbo sanremo
Sanremo 2020, le pagelle della seconda serata

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.