13
gennaio

Striscia la Notizia: Brumotti e la sua troupe aggrediti a Monza. Cameraman ferito con un coltello

Vittorio Brumotti

Vittorio Brumotti

Attimi di paura per Vittorio Brumotti. Ieri l’inviato di Striscia la Notizia e la sua troupe si trovavano a Monza, nei pressi di alcuni giardinetti di via Azzone Visconti – luogo noto per il traffico di droga nonostante la presenza delle forze dell’ordine – dove da sabato sera stavano documentando l’attività degli spacciatori. Questi ultimi, accorgendosi delle telecamere, hanno aggredito la squadra di Striscia, credendo si trattasse della polizia. A raccontare lo spiacevole episodio è stato lo stesso Brumotti:

“A un certo punto questi spacciatori si sono resi conto forse di una telecamera nascosta e hanno aggredito i miei ragazzi scambiandoli per dei poliziotti. Un ragazzo dei nostri è stato ferito ad una gamba e io ringrazio sempre il giubbottino che è con me e che dire… c’è andata bene questa volta!”

ha dichiarato l’inviato, mostrando il giubbotto antiproiettile squarciato. Brumotti non è certo nuovo ad episodi del genere. Solo per citarne alcuni, nel 2018 a Palermo fu minacciato di morte e aggredito, nel 2017 a Roma fu invece minacciato con due colpi di arma da fuoco. Il motivo è sempre riconducibile alle inchieste sulla droga che l’inviato porta avanti da anni.

Secondo gli accertamenti effettuati dalla Polizia di Stato di Monza, il cameraman – rimasto ferito con un coltello dalla lama spezzata – sarebbe stato aggredito da due cittadini nordafricani che gli avrebbero anche strappato dal giubbotto una telecamera spy pen, presumibilmente dopo aver riconosciuto lo stesso Brumotti ormai specializzato in servizi che denunciano lo spaccio di stupefacenti nelle città.



Articoli che potrebbero interessarti


Vittorio Brumotti aggredito
Striscia la Notizia, Brumotti aggredito a Palermo: colpo d’arma e blocco di cemento contro l’auto della troupe


Vittorio Brumotti aggredito a Roma
Striscia la Notizia, Brumotti aggredito: «Spari e minacce di morte contro la troupe»


Striscia la Notizia: Brumotti e la sua troupe aggrediti a Monza. Cameraman ferito con un coltello
STRISCIA LA NOTIZIA: LUCA ABETE AGGREDITO DALLA POLIZIA (VIDEO). VOLEVA PARLARE CON IL MINISTRO GIANNINI


Brumotti aggredito
VITTORIO BRUMOTTI AGGREDITO (FOTO E VIDEO)

2 Commenti dei lettori »

1. Ale ha scritto:

14 gennaio 2020 alle 11:40

Mi domando quanto ne valga veramente la pena e se lo scopo sia realmente quello che Brumotti vuole farci credere o se invece lo si faccia esclusivamente per gli ascolti.
Resta comunque il fatto che dovunque lui sia intervenuto per smuovere un po’ le acque, poi in realtà il giorno dopo tutto torna esattamente come prima e la polizia ritorna a rimanere a guardare perchè altro non può fare.



2. Gianni ha scritto:

14 gennaio 2020 alle 18:58

Striscia ha un solo scopo. Fare ascolto!
Stesso dicasi per le Iene e tutte le altre trasmissioni pseudo-giornalistiche a caccia di sensazionalismo.

Dopo i servizi di queste trasmissioni spesso non succede nulla perchè a loro non interessa risolvere i problemi ma solo raccontarli. Senza denunce, senza l’attivazione degli abitanti o fenomeni simili nulla cambierà mai.

Quando ci scapperà il primo morto vedrai che Brumotti tornerà a fare i servizi sui cantieri abbandonati in bici. Non è certo motivato da chissà quale spirito di civiltà…è solo uno che fa un mestiere pericolosa in cambio di un lauto compenso. Se gli interessava portare legalità gli bastava chiamare le forze dell’ordine tutte le volte che ha assistito alla venduta di droga invece di cercare solo di portare a casa il suo servizio televisivo!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.