17
maggio

Il Paradiso delle Signore si chiude con un lieto fine. In autunno la nuova stagione

Il Paradiso delle Signore - Gloria Radulescu e Alessandro Tersigni

Il Paradiso delle Signore - Gloria Radulescu e Alessandro Tersigni

Un tripudio di baci, riappacificazioni, buoni sentimenti e grandiosi progetti hanno segnato la fine della terza stagione de Il Paradiso delle Signore, la prima dell’era daily. Un finale perfetto e felice, probabilmente scritto con la consapevolezza che la soap avrebbe potuto non avere un futuro. E, invece, in extremis la nuova stagione è stata confermata e, a questo punto, promette di sparigliare le carte.

Il Paradiso delle Signore: ecco cosa è successo nel finale

Il momento clou dell’ultimo episodio è stata la proposta di matrimonio che Vittorio (Alessandro Tersigni) ha fatto a Marta (Gloria Radulescu) e che lei ha accettato: i due, finalmente uniti nel privato, sono tornati a lavorare insieme nel grande magazzino e lei seguirà la nuova linea d’abbigliamento per future mamme disegnata dalla Venere Gabriella (Ilaria Rossi). Quest’ultima andrà a Parigi, forte dell’amore ormai dichiaratole da Salvatore (Emanuel Caserio).

Per la famiglia di Marta è intanto arrivata la resa dei conti: suo padre Umberto Guarnieri (Roberto Farnesi), minacciato da Luca Spinelli (Francesco Maccarinelli) ha finalmente confessato la verità, e cioè che a denunciare la famiglia dell’uomo ai nazisti anni prima non fu lui bensì suo suocero, il padre della moglie Margherita e della cognata Adelaide (Vanessa Gravina). Margherita, credendolo a sua volta colpevole, per la vergogna e il dolore si era allontanata dal marito e chiusa in se stessa; Adelaide, una volta appurata la verità, ha rifiutato le avances del cognato, pur avendolo sempre amato segretamente, poiché decisa ad andare avanti per una volta da sola.

Riccardo (Enrico Oetiker), il fratello di Marta, si è riavvicinato a Nicoletta (Federica Girardello), la ragazza che aveva “rovinato” per una scommessa e che aveva preso in giro. Lei, dopo aver partorito la loro figlia Margherita e scoperta la verità, lo aveva allontanato, fidanzandosi con un altro, ma i sentimenti sinceri del pentito giovane Guarnieri hanno fatto breccia nel suo cuore.

Il ragionier Luciano Cattaneo (Giorgio Lupano), padre di Nicoletta, ha deciso invece di non seguire il cuore per mantenere salda la propria famiglia: dopo aver liberato l’amata Clelia (Enrica Pintone), la capo commessa del Paradiso, dall’oppressione del marito, ha rinunciato a lei per restare insieme alla moglie Silvia (Marta Richerldi), con la quale vuole concedersi un’altra occasione.

Infine, Tina (Neva Leoni) ha deciso di vivere il suo amore con Sandro (Luca Capuano), anche se questo per lei ha significato abbandonare la famiglia e chiudere per sempre ogni legame con la madre Agnese (Antonella Attili).

Per sapere cosa accadrà a tutti loro, il pubblico dovrà aspettare la prossima stagione; chi invece non ha visto questa, potrà rimediare da lunedì prossimo con le repliche, sempre alle 15.35 su Rai 1.



Articoli che potrebbero interessarti


Il Paradiso delle Signore
Il Paradiso delle Signore chiude. La produzione non ci sta: è uno spreco, gli ascolti crescono e i costi diminuiscono


Fabio Colloricchio - Supervivientes
Supervivientes: Fabio Colloricchio si ferma al terzo posto


Gregorio Rega
Gregorio Rega vince All Together Now


Martina Nasoni
Martina Nasoni vince il Grande Fratello 2019

1 Commento dei lettori »

1. Enzo ha scritto:

18 maggio 2019 alle 11:38

E’ vero, un finale scritto pensando che non c’era il rinnovo della soap, rinnovo che poi c’è stato ed adesso ritornerà a settembre o a ottobre.
Una soap partita un po’ in sordina e poi piano piano ha affezionato molti spettatori, basta vedere poi gli ascolti che RAI PREMIUM faceva il sabato pomeriggio quando trasmetteva le puntate della settimana. RAI PREMIUM ha avuto la brillante idea di trasmettere le puntate della settimana il sabato pomeriggio e la domenica sera.
Ieri ultima puntata de “Il paradiso delle signore” con ascolti record e meritati.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.