1
maggio

Mark Caltagirone (che si guarda bene dal pronunciare il suo cognome) interviene al telefono dalla D’urso: «In teoria io e Pamela Prati dobbiamo sposarci l’8 maggio»

Barbara D'Urso al telefono con Caltagirone - Live

Barbara D'Urso al telefono con Caltagirone - Live

Mark Caltagirone (o chi per lui) ha finalmente parlato. Il presunto futuro marito di Pamela Prati è intervenuto telefonicamente nel corso della settima puntata di Live – Non è la D’Urso ed ha confermato che le nozze con la showgirl sarda avverranno (anzi, ‘avverrebbero’) l’8 maggio.

Al termine di un dibattito in cui Barbara D’Urso ha mostrato ad Eliana Michelazzo, l’agente della Prati, tutte le prove che dimostrerebbero l’identità fittizia di Caltagirone, la conduttrice – che precisa di non aver controllato i suoi documenti fidandosi di Pamela Prati e delle sue manager – si è messa in contatto via telefono con l’uomo che, incalzato dalle sue domande, ha ribadito – tradendo titubanza – che il matrimonio ci sarà:

“Sono Marco, si (l’interlocutore non ha mai pronunciato il ’suo’ cognome, ndDM). [...] Sono nato a Roma […] Dovremmo sposarci tra una settimana sì [...] In teoria dobbiamo sposarci l’8 maggio“.

Oltre a precisare che lo scambio dei voti nuziali avverrà in chiesa esattamente com’è stato annunciato, Mark si è poi lanciato in una difesa della Prati:

L’audio della telefonata, piuttosto disturbato, ha messo in difficoltà  la D’Urso, visto che non riusciva a sentire cosa Caltagirone stesse effettivamente dicendo. Barbara, in ogni caso, ha chiesto al suo “ospite” per quale motivo non avesse mai postato sui social una sua fotografia con la futura moglie, al fine di mettere a tacere le voci sul suo conto. Mark, per giustificarsi, si è appellato all’esclusiva matrimoniale concessa a Verissimo:

Non posso apparire da nessuna parte perchè ho un contratto in esclusiva. (…) Non mi va di apparire e in questo momento non posso apparire”.

L’uomo, tra le altre cose, ha sottolineato di avere intenzione di infrangere la sua “riservatezza”, facendosi vedere dai telespettatori nel giorno delle sue nozze, soltanto per amore della Prati:

“Perchè comunque Pamela fa parte di questo mondo e rispetto che lei, alle persone che la conoscono da quarant’anni, faccia vedere una sua gioia”.

La ciliegina sulla torta è arrivata a fine intervento quando Mark, dovendo dare delle giustificazioni su un premio consegnatogli in Albania (a quanto pare inesistente), si è autoinvitato, nei giorni successivi alle nozze, in un programma della D’Urso:

Io di questa cosa ne parlerò da te in studio, se ti va bene”.

Alla faccia della riservatezza, verrebbe da dire. Mark è la persona discreta che è stata descritta oppure, qualora esistesse davvero, tutto questo “teatrino” è stato messo in atto per aumentare, eventualmente, le sue quotazioni? Il giallo delle nozze tiene ancora banco e, apparentemente, mancano soltanto 7 giorni per sapere tutta la verità.



Articoli che potrebbero interessarti


ELIANA MICHELAZZO
Eliana Michelazzo vuota il sacco: «Mai incontrato Mark Caltagirone, credo non esista. Anch’io ho un fidanzato fantasma»


Pamela Prati lascia lo studio di Live
Live – Non è la D’Urso: Pamela Prati si rifiuta di rispondere alle domande e lascia lo studio


Pamela Prati
Pamela Prati a Live – Non è la D’Urso


Perizia Vocale Caltagirone - Live
Live – Non è la D’Urso: la voce di Caltagirone è stata camuffata

3 Commenti dei lettori »

1. aaaaa ha scritto:

1 maggio 2019 alle 23:56

che mèrde, tutti al di fuori dei salotti televisivi SANNO che questa pagliacciata cancerogena ha due nomi e due cognomi, femminili naturalmente. BASTA, bisogna curare il male alla radice!



2. john2207 ha scritto:

2 maggio 2019 alle 08:32

E’ una truffa diventata virale anche nell’interesse delle trasmissioni che che ne occupano. Partita come una fake news per raccattare qualche euro, ora viene alimentata dalle stesse trasmissioni che montano ancora di più la vicenda per qualche punto di share. Ieri la D’Urso SOTTO TESTATA GIORNALISTICA (ordine dovrebbe diffidarla da utilizzare questo termine) ci ha dedicato un blocco lunghissimo senza pause pubblicitarie, qualcosa mi dice che se oggi i dati daranno soddisfazioni di una trasmissione che si avviava a chiudere con ascolti in calo e sotto la media di rete, la pantomima andrà avanti fino a fine stagione tv, alimentata dalla stessa trasmissione che “giornalisticamente” dice di occuparsene per dovere di cronaca anche se sotto sotto ne scrive la trama



3. CLAUDIUS ha scritto:

2 maggio 2019 alle 12:22

“OLTRE ogni LIMITE!!!!”

PREMESSA, per chi avrà la bontà e la pazienza di leggere questa mia disamina sulla puntata di ieri sera di “LIVE”:

Qualcuno, alla fine, potrebbe chiedermi: “ … e allora perché l’hai guardata e non hai cambiato canale???…”

Risponderei così:

1) Negli anni, nei decenni, avendoci più o meno subdolamente “abituati” goccia a goccia con il trash televisivo, credo che ci si possa poi trovare nostro malgrado ad un punto in cui si resta incollati allo schermo e non si “riesce” a cambiare canale proprio perché – più o meno inconsciamente – se ne “desidera” una dose sempre più massiccia, di TRASH (guardare dal buco della serratura piace – più o meno – un po’ a tutti o quasi a tutti…)

2) Per poter poi parlare, dare un parere ponderato su una trasmissione in generale, credo che OCCORRA comunque guardarla, il più possibile, perlomeno molte parti di essa e non 5 minuti e poi girare; dopo mezz’ora altri 5 minuti e così via… Anche se a volte (spesso) si è combattuti tra la voglia di girare/scappare e quella di restare a “spiare”, e spesso prevale quest’ultima…

3) Dentro di sé ci si chiede, in buona fede “… ma vediamo fino a che punto una trasmissione, una conduttrice, una persona, degli ospiti, degli “opinionisti”, degli “autori” possono, vogliono e RIESCONO ad arrivare… Quanto pelo sullo stomaco riesce ad avere questa gente senza arte ne’ parte, senza vergognarsi neanche un po’ di tutto ciò che dice, chiede, fa, inventa, fa finta di non capire…
“Ci sarà pure un punto dell’asticella “deontologica” che non è lecito, anzi E’ PROIBITO, superare…” viene a volte (spesso ormai ) da chiedersi…

Tant’è… Riecco BARBARONA nostra (nostra????) :

- LIMPIDA e VERA come una banconota da Euro 7,83

- IPOCRITA e subdola come pochissime nel mondo TV; forse SEMPLICEMENTE , credo – dopo quello a cui ho assistito ieri sera – UNICA al MOMDNO tout court

- Quando le conviene …. “scusate, non ho sentito… non sento… non ho capito… vi accavallate e non capisco… poi domani dicono che la d’Urso… ecc. ecc.“

- E quanto si riempie la bocca con quel “SIAMO SOTTO TESTATA GIORNALISTICA” che nel suoi intenti malefici dovrebbe MUTUARE e dare una GIUSTIFICAZIONE a qualsiasi NEFANDEZZA nei confronti di persone – anche anziane e non pienamente consce di ciò che viene loro “somministrato”, proposto, IMPOSTO … – tirate in ballo per un punto di audience in più

- E poi te credo che i suoi 2 figli sono UCCEL DI BOSCO da anni, NON VOGLIONO essere associati a LEI, la Barbarona nazionale , non desiderano che circolino foto immortalati insieme a cotanta madre… Io credo che se lei fosse la mia di madre, sprofonderei letteralmente, o cambierei cognome, città, paese, continente

Non ho mai assistito , tutta in una volta, a così tanta “prostituzione intellettuale” come quella a cui ho potuto assistere ieri sera (complessiva e nello specifico attribuibile nell’ordine

- alla d’Urso,
- agli autori tutti,
- ai cosiddetti opinionisti,
- agli ospiti… d’ONORE (LEMME, MORA, PRATI & banda “a delinquere” al seguito),
- a quella povera demente della PAOLA CARUSO che a ‘sto punto, col senno di poi e senza volere a tutti i costi sparare sulla Croce Rossa (però il karma quindi esiste!!!…) si è “meritata”, poverina!, che il (presunto) padre del suo pargoletto l’abbia abbandonata come in effetti ha fatto, avendo lui evidentemente compreso prima di ogni altro che anche e proprio questa CARUSO è una persona che per poche migliaia di euro … venderebbe madri adottive e biologiche, il figlioletto di pochi mesi, ecc. E INFATTI HA VENDUTO TUTTO IL PACCHETTO alla BARBARONA MACINATUTTO e di BOCCA BUONA, costi quel che costi, anche se a volte “serve” passare col rullo compressore sopra a persone anziane indifese, sbattute lì per il tornaconto economico e di share di poche persone con un pelo sullo stomaco che neanche King Kong …
Ma sì, che casso me ne fotte a me: sono LA D’URSO IO!!! Tutto voglio e tutto POSSO, e poi sono SOTTO TESTATA GIORNALISTICA, VUOI METTERE????… )

Tutta, tanta, TROPPA gente PRONTA e ROTTA a tutto, senza un benché minimo scrupolo che induca ormai più a guardare in faccia a nessuno, nessuno, NESSUNO; senza riuscire più (o più semplicemente senza VOLER più) a capire – per semplice tornaconto – qual è il GRADO massimo dell’ASTICELLA alla quale è lecito arrivare, senza autoimporsi un ALERT da non SUPERARE MAI per ovvi motivi di decenza, buon gusto e buon senso e anche “carità cristiana” o semplicemente CARITA’ umana , se si preferisce…

… tiro un po’ di respiro…
Sono riuscito ad esternare ciò che sentivo di voler ASSOLUTAMENTE esternare e spero di essere stato “compreso” da molti o perlomeno da qualcuno di questo forum.

…PURTROPPO la sensazione è che comunque ieri sera NON sia ancora stato raggiunto il MASSIMO del MINIMO; da una “donna(ccia)” ipocrita, subdola, falsa, nauseabonda e stakanovista all’inverosimile del calibro della d’Urso, insieme a complici più o meno consci e più o meno pagati o strapagati, c’è da aspettarsi ORMAI e (per) sempre, di TUTTO e DI PIU’, nel senso più DELETERIO e ABBIETTO del CONCETTO…

Questo è il mio pensiero al riguardo.
PUNTO



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.