15
aprile

Ascolti TV | Domenica 14 aprile 2019. L’Amore Strappato chiude al rialzo (19.3%), Fazio al 14.5%-10.7%

L'Amore strappato - Sabrina Ferilli ed Enzo Decaro

L'Amore strappato - Sabrina Ferilli ed Enzo Decaro

Su Rai1 Che Tempo che Fa ha conquistato 3.652.000 spettatori pari al 14.5% di share e Che Tempo che Fa – Il Tavolo 1.896.000 (10.7%). Su Canale 5 l’ultima puntata de L’Amore Strappato ha raccolto davanti al video 4.329.000 spettatori pari al 19.3% di share. Su Rai2 NCIS ha catturato l’attenzione di 1.677.000 spettatori (6.4%) mentre FBI è la scelta di 1.556.000 spettatori (6.5%). Su Italia 1 Le Iene ha intrattenuto 2.052.000 spettatori con l’11.5% di share. Su Rai3 Città Segrete ha raccolto davanti al video 876.000 spettatori pari ad uno share del 3.7%. Su Rete4 Prova a Prendermi è stato visto da 597.000 spettatori con il 2.9% di share. Su La7 Non è l’Arena ha segnato il 6.1% con 1.222.000 spettatori. Su Tv8 la gara di Moto2 del GP degli Stati Uniti è la scelta di 986.000 spettatori (3.8%) mentre quella di MotoGp è piaciuta a 1.668.000 spettatori (8.2%). Sul Nove Camionisti in Trattoria segna il 2.1% con 540.000 spettatori. Su Rai 4 Salt sigla il 2.4% con 605.000 spettatori e su Rai Premium la replica di Mentre Ero Via piace a 176.000 spettatori (0.7%).

Access Prime Time

La gara di Moto3 al 3.5%

Su Canale 5 Paperissima Sprint registra una media di 4.449.000 spettatori con uno share del 17.6%. Su Rai2 Quelli che il Calcio dopo il Tg sigla il 4.8% con 1.239.000 spettatori. Su Italia1 CSI ha totalizzato 923.000 spettatori (3.9%). Su Rai3 Grande Amore ha interessato 997.000 spettatori pari al 4% di share. Su Rete4 Stasera Italia Weekend fa compagnia a 887.000 spettatori con il 3.7% di share nella prima parte e a 784.000 (3.1%) nella seconda. Su TV8 4 Hotel segna il % con .000 spettatori e sul Nove Camionisti in Trattoria se convince .000 (%). Su TV8 la gara di Moto3 è stata vista da 809.000 spettatori (3.5%).

Preserale

L’Eredità sfiora il 22%

Su Rai1 L’Eredità – La Sfida dei Sette ha ottenuto un ascolto medio di 2.928.000 spettatori (16.9%) e L’Eredità 4.272.000 spettatori (21.9%) nella seconda. Su Canale 5 Avanti il Primo! segna 2.407.000 spettatori con il 14.1% di share e Avanti un Altro! 3.313.000 (17.1%). Su Rai2 la seconda parte di Novantesimo Minuto sigla il 5.5% con 1.040.000 spettatori e NCIS Los Angeles è stato scelto da 889.000 spettatori pari al 4.1% di share. Su Rai3 Blob segna il 4.6% con 1.031.000 spettatori. Su Italia 1 Sport Mediaset ha totalizzato 298.000 spettatori (1.6%) e CSI New York 412.000 (2%). Su Rete4 Tempesta d’amore convince 822.000 spettatori con il 3.9% di share. Su La7 Totò Truffa ‘69 ha appassionato 333.000 spettatori (share dell’1.9%).

Daytime Mattina

La Santa Messa delle Palme al 21.5%

Su Rai1 Uno Mattina in Famiglia ha raccolto 329.000 spettatori con il 16.9% di share nella presentazione, 835.000 (20.9%) nella prima parte, 1.736.000 (21.2%) nella seconda e 1.901.000 (21.2%) nella terza; la Santa Messa delle Palme è stata seguita da 2.023.000 spettatori (21.5%). Su Canale5 il Tg5 Mattina raccoglie un ascolto di 1.042.000 telespettatori con il 15.1% di share mentre la replica de L’Amore Strappato segna il 5.9% con 529.000 spettatori. Su Rai2 Tg2 Dossier ha tenuto compagnia a 227.000 spettatori (2.6%). Su Italia1 Una Mamma per Amica totalizza un ascolto di 213.000 spettatori con uno share del 2.3%. Su Rai 3 Domenica Geo convince 451.000 spettatori con il 5.3% di share. Su Rete 4 la Santa Messa ha coinvolto 439.000 spettatori (5%). Su La7 Omnibus realizza un a.m. di 78.000 spettatori con il 2.7% di share nelle News e 220.000 spettatori (2.7%) nel Dibattito. Su Sky Sport Uno il Gp di Formula 1 di Cina è stato seguito da 328.000 spettatori pari al 4%.

Daytime Mezzogiorno

Donnavventura al 2.1%

Su Rai1 Linea Verde ha intrattenuto 3.443.000 spettatori (22%). Su Canale 5 Le Storie di Melaverde piacciono a 740.000 spettatori (7.2%) e Melaverde ha interessato 1.777.000 spettatori con il 13.4% di share. Su Rai2 Mezzogiorno in Famiglia conquista 783.000 spettatori con uno share del 7.5% nella prima parte e 1.456.000 (10.4%) nella seconda. Su Italia1 Una Mamma per Amica sigla il 2.5% con 277.000 spettatori e Sport Mediaset XXL ha registrato un a.m. di 1.096.000 spettatori con il 6.2%. Su Rai3 Ritratti registra 506.000 spettatori con uno share del 2.9%. Su Rete4 Donnavventura ha fatto compagnia a 299.000 spettatori con il 2.1%. Su La7 L’Aria che Tira – Il Diario è stato scelto da 134.000 spettatori con lo 0.9% di share. Su TV8 il Campionato Mondiale di Superbike sigla il 2.7% con 447.000 spettatori.

Daytime Pomeriggio

La replica del GP su TV8 al 6.6%

Su Rai1 Domenica In segna il 17.1% con 2.991.000 spettatori e il 16.3% con 2.689.000 spettatori nella seconda; La Prima Volta è la scelta di 1.844.000 spettatori (11.8%). Su Canale 5 L’Arca di Noè ha raccolto 2.519.000 spettatori con il 13.9%. Beautiful ha attirato a sé 2.132.000 spettatori (12.1%), Una Vita 2.044.000 (12%), Il Segreto 2.062.000 (12.8%) e Domenica Live 2.231.000 (14.4%) nella prima parte e 2.043.000 (12.4%) nell’Ultima Sorpresa. Su Rai2 Quelli che Aspettano ha convinto 1.057.000 spettatori (6.1%) e Quelli che il Calcio ne ha appassionati 1.058.000 (6.5%); Dribbling ha catturato l’attenzione di 730.000 spettatori con il 4.8% di share mentre la prima parte di Novantesimo Minuto piace a 859.000 spettatori pari al 5.3% di share. Su Italia1 Super Girl segna il 2.3% con 360.000 spettatori. Su Rai3 Mezz’ora in più è stato la scelta di 1.103.000 spettatori pari al 6.4% di share, Kilimangiaro – Il Grande Viaggio è stato seguito da 994.000 spettatori (6.1%) e Kilimangiaro da 1.668.000 spettatori (10.6%). Su Rete 4 Il Traditore di Fort Alamo ha registrato 433.000 spettatori con il 2.7%. Su La7 A Te le Chiavi sigla l’1.2% con 208.000 spettatori mentre I Tartassati ha appassionato 248.000 spettatori (share dell’1.5%). Su TV8 il Campionato Mondiale di Superbike piace a 861.000 spettatori con il 4.9% mentre la replica del GP di Formula 1 di Cina sigla il 6.6% con 1.106.000 spettatori.

Seconda Serata

Tiki Taka 7.1%-8.5%, La Domenica Sportiva 5.6%, L’Altra DS 4.7%

Su Rai 1 Speciale Tg1 ha conquistato un ascolto di 536.000 spettatori pari ad uno share del 6.5%. Su Canale 5 Tiki Taka – Il Calcio è il Nostro gioco ha intrattenuto 801.000 spettatori con il 7.1% di share nella prima parte e 475.000 (8.5%) nella seconda. Su Rai2 La Domenica Sportiva è stata vista da 789.000 spettatori (5.6%) e L’Altra DS sigla il 4.7% con 267.000 spettatori. Su Italia1 The Girlfriend Experience segna un netto di 467.000 ascoltatori con il 9.9% di share nel primo episodio e 345.000 (9.3%) nel secondo. Su Rai 3 Tg3 Nel Mondo è visto da 388.000 spettatori (2.6%). Su Rete 4 About a Boy – Un Ragazzo è la scelta di 180.000 spettatori (3.2%).

Telegiornali

TG1
Ore 13.30 4.304.000 (23.7%)
Ore 20.00 4.956.000 (22.4%)

TG2
Ore 13.25 2.112.000 (12.3%)
Ore 20.30 1.761.000 (7.3%)

TG3
Ore 14.15 1.846.000 (10.6%)
Ore 19.00 1.948.000 (10.6%)

TG5
Ore 13.00 2.825.000 (16.3%)
Ore 20.00 3.970.000 (17.7%)

STUDIO APERTO
Ore 12.25 1.245.000 (8.5%)
Ore 18.30 685.000 (4.1%)

TG4
Ore 12.00 367.000 (3%)
Ore 18.55 607.000 (3.4%)

TGLA7
Ore 13.30 547.000 (3%)
Ore 20.00 966.000 (4.3%)

Ascolti tv per fasce auditel (share %)

RAI 1 16.38 20.89 21.56 19.88 15.73 18.27 14.81 9.96
RAI 2 5.89 3.05 3.6 8.92 5.89 4.87 6.31 5.62
RAI 3 5.76 4.13 5.94 5.9 7 9.53 3.49 3.43
RAI SPEC 7.76 8.59 10.32 8.56 10.13 5.26 6.89 5.89
RAI 35.79 36.67 41.42 43.27 38.75 37.93 31.5 24.9

CANALE 5 14.18 13.53 6.9 13.63 12.72 16.03 16.77 16.87
ITALIA 1 5.22 1.14 2.48 4.83 2.85 2.4 6.6 12.72
RETE 4 2.77 0.76 3.01 2.69 2.16 3.44 2.87 3.07
MED SPEC 7.14 6.82 8.41 6.67 7.14 6.8 6.44 7.39
MEDIASET 29.31 22.25 20.81 27.83 24.87 28.68 32.68 40.05

LA7+LA7D 3.59 3.17 2.53 1.6 1.76 2.81 5.94 6.98

SATELLITE 19.75 24.35 22.6 16.44 22.61 19.27 18.6 18.4
TERRESTRI 11.56 13.56 12.65 10.87 12.01 11.3 11.28 9.66
ALTRE RETI 31.31 37.91 35.24 27.31 34.62 30.57 29.88 28.07

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


alice nel paese delle meraviglie
Ascolti TV | Domenica 21 aprile 2019. Il film di Rai1 domina (18%), floppa Alice nel Paese delle Meraviglie (8.3%). Domenica In 18.2%-17.9%


Ballando con le stelle ascolti 20 aprile 2019
Ascolti TV | Sabato 20 aprile 2019. Ballando 21.07% (Tutti in Pista 18.86%), Amici 20.71%


Ciao Darwin
Ascolti TV | Venerdì 19 aprile 2019. Ciao Darwin arriva al 25.1%. La Via Crucis 16.7%


Mentre Ero Via - Carmine Buschini e Giuseppe Zeno
Ascolti TV | Giovedì 18 aprile 2019. Mentre Ero Via vince con il 20.8%. Canale 5 si ferma all’8.5%, A Raccontare Comincia Tu cala al 4.9%

35 Commenti dei lettori »

1. Franchino ha scritto:

15 aprile 2019 alle 10:16

Son davvero contento per questo risultato! E’ la terza mini-conferma della fiction mediaset! Magari è la volta buona che tornano le belle produzioni (mai come gli anni d’oro di Distretto, Elisa di Rivombrosa, Cesaroni), però almeno smettiamo di sorbirci interi palinsesti di reality e D’Urso!

Da quando poi una fiction non raggiungeva i 4 milioni in v.a.??



2. tina ha scritto:

15 aprile 2019 alle 10:28

Contenta anchr io per la fiction.E condivido in pieno Franchino. Certo che quelle belle fiction da te nominate continuò a r impiangerle.Non me ne perdevo una.Ciao a tutti.



3. Zio Enzo ha scritto:

15 aprile 2019 alle 10:38

Fabio STRAZIO con il suo programma costosissimo schiacciato puntuale come ogni domenica dalle Papere a costo zero e demolito anche dalla fiction con la Ferilli che porta Canale 5 con la fiction a buoni livelli di ascolto. Si mantengono sempre bene Le Iene. Stasera GF e vedremo se riesce a tenere gli ascolti stabili o inizia a calare



4. PAOLO76 ha scritto:

15 aprile 2019 alle 10:39

Ciao a tutti e buon inizio settimana,
ieri sera la puntata conclusiva della fiction supera abbondantemente i 4 milioni e dopo tempo supera il 19%. Era successo solo con la prima puntata della prima serie dell^isola di Pietro e con Rosy Abate. Tutte le altre fiction avevano avuto risultati ben al disotto…. Mi auguro davvero che canale 5 continui su questa strada e unitamente al probabile ritorno della champion, si potrebbe dare un po’ di riposo ai reality…. Il risultato della fiction non incide sulle Iene, che anzi superano i 2 milioni e ottengono un ottimo 11,4%. Ieri sera dopo il documentario su rai5 ho guardato per un po’ le Iene. in particolare il servizio sul “fantomatico” dottore che importunava le sue pazienti… Un vero schifo… e il bello è che il “professore” ha avuto per tutto il tempo un atteggiamento strafottente e irrisorio nei confronti delle Iene…. ben vanga la trasmissione di italia 1 e i servizi per smascherare questi individui….
Fazio galleggia nella prima parte parte ma crolla inesorabilmente nella seconda addirittura sotto la soglia dei 2 milioni…
Malissimo rai3 e rete4.



5. Andrea ha scritto:

15 aprile 2019 alle 10:42

Bellissima la fiction della Ferilli che chiude in bellezza un successo meritatissimo. Non commento Fazio mai guardato quindi non saprei di cosa si occupa il suo programma. Adirato con Raitre per la cancellazione senza avviso di Amore Criminale un programma utile che fa vero servizio pubblico, mi auguro lo rimettano al più presto. Zia Mara sempre grandiosa. Saluti



6. g ha scritto:

15 aprile 2019 alle 10:54

Ciao A tutti! potrei sapere gli ascolti della replica di A Raccontare comincia tu su Rai Premium alle 19.20. Grazie



7. MARCELL079 ha scritto:

15 aprile 2019 alle 10:55

SALVE,
gli ascolti della fiction di CANALE 5 sono aumentati di puntata in puntata e la chiusura ha rivelato un dato a sorpresa. Quasi il 20% di share e concorrenza completamente schiacciata. FAZIO tocca il minimo storico per quanto riguarda il TAVOLO e viene travolto sia da PAPERISSIMA SPRINT che dalla FERILLI, nonostante vantasse come ospite la mitica RAFFAELLA. Nel totale della sua emissione siamo a livelli molto bassi di ascolto, speriamo proprio che l’anno prossimo RAI 1 lo ridimensioni, la gente fortunatamente ha cominciato a stufarsi di questo orrore di trasmissione. Intanto quest’anno le vittorie di FAZIO si possono contare sulle dita della mano, in sovrapposizione con il diretto competitor ha quasi sempre perso, la RAI si è svenata per ascolti ridicoli e per un programma che non ha mai veramente conquistato la platea televisiva in generale.
Così come mi auguro che dalla prossima stagione i dirigenti MEDIASET ricollochino BARBARA D’URSO al pomeriggio della domenica. Ieri sempre MARA VENIER leader, anche se in calo rispetto alla scorsa domenica. La stagione volge al termine, ormai, chissà se deciderà di condurre un’altra edizione di DOMENICA IN.
E stasera nuova puntata del GF NIP, anche io, come ZIO ENZO, sono curioso di verificare la tenuta o meno degli ascolti.
BUONA SETTIMANA a TINA, SHAYNE, PAOLO, IL CLA-83, FRANCESCO93 (superbo come sempre!) e SALVO IL MITO



8. Vince! ha scritto:

15 aprile 2019 alle 10:59

Canale 5 ha imbroccato dopo mesi una fiction da record.
La Rai non sembra aver fatto nulla per osteggiarla, anzi ho letto di polemiche sul web per una strana ospitata della Ferilli a TvTalk, subito prima della puntata finale, che a molti è sembrata quasi un passaggio promozionale.
Fazio si difende nella prima parte, ma cala nella seconda, con il peggior risultato della stagione.
Pazienza, si rifarà ampiamente nelle prossime settimane.



9. Lunatica ha scritto:

15 aprile 2019 alle 11:09

Vince! Tv Talk sta seguendo una politica a me del tutto incomprensibile, sembra che perseguano il solo interesse di far dispetto al governo e alla rai. Del Tv Talk di un tempo non è rimasto praticamente niente.

Non è la prima volta che succede un episodio come quello della Ferilli. Oltretutto la sua è stata un’ospitata molto anonima che non ha apportato nulla alla trasmissione, e in tutti i casi potevano ospitarla a fiction terminata. E poi la gente si lamenta di Fazio.



10. john2207 ha scritto:

15 aprile 2019 alle 11:20

Bene la Fiction di canale5. La D’Urso al ribasso viene raggiunta dalla Parodi



11. il-Cla83 ha scritto:

15 aprile 2019 alle 11:34

Buongiorno,
L’amore strappato vince la serata chiudendo al rialzo. Si tratta di un dato molto positivo, non solo per il risultato in sè (che è ottimo visto e considerato che fatta eccezione per Rosy Abate, nessun’altra fiction Mediaset era arrivata cosi’ in alto negli ultimi anni), ma sopratutto per il trend in costante crescita, che ha portato la fiction, nell’arco di tre puntate a crescere di quasi un milione di spettatori.
Fazio scende sotto il 15% ma è la parte de Il tavolo che ottiene un risultato ben più basso rispetto al solito attestandosi al 10%, forse il risultato più basso ottenuto in questa stagione.
Su Italia1 proseguono a gonfie vele Le iene, anche ieri con un ascolto medio superiore ai due milioni e l’11%.
Basso il dato di Città segrete su Rai3, molto male il film di Rete4.

Molto bene la mattinata di Rai1 costantemente sopra il 20%, bene anche Domenica In e come sempre molto bene Rai3 con la Annunziata e il Kilimangiaro. Stabili le soap al 12%, la D’Urso non riesce a fare più del 14% con un traino cosi’ basso, ma vince comunque sulla Parodi.

Giornata interamente dedicata allo sport per Tv8 che di conseguenza avrà una media giornaliera altissima.



12. Sergio ha scritto:

15 aprile 2019 alle 11:50

BOOM pazzesco per Sabrina Ferilli che riesce a riportare una fiction mediaset oltre i 4 milioni.
Peccato che sia stata l’ulitma puntata, sennò sarebbe cresciuta ulteriormente la prossima settimana.

Fazio ieri sera è stato veramente pesante, a parte le due interviste a Paola Cortellesi e poi a Raffaella Carrà.

Una parentesi sul pomeriggio:
Mara Venier, sempre sui soliti livelli, ma cala rispetto alle scorse settimane.
Le soap di Canale 5 salgono tutte sopra i 2 milioni, però ora vorrei dire una cosa..
Non sarebbe meglio RIMUOVERE “L’arca di Noè”? E far partire come ogni giorno Beautiful alle 13:45 fino alle 14:30?
“L’arca di Noè” in quei 20 minuti, regala un sacco di telespettatori alla concorrenza…
Invece, schierando subito “Beautiful” dopo il TG, non si perderebbero tanti telespettatori preziosi.

Domenica Live riesce a recuperare un po’ rispetto alle disastrose puntate delle scorse settimane.
Ma oramai, è diventata la versione brutta di Pomeriggio 5.



13. Vince! ha scritto:

15 aprile 2019 alle 11:51

@Marcello79: Fazio l’anno scorso ha fatto guadagnare la Rai e – udite udite – farà lo stesso anche nella stagione in corso, nonostante a volte abbia perso in sovrapposizione di qualche decimo contro le ben più costose fiction concorrenza.
Non è che non vinci la serata gli inserzionisti pubblicitari non pagano più…



14. Mattia Gasparini ha scritto:

15 aprile 2019 alle 11:56

Fazio fa più o meno i suoi soliti ascolti, Canale 5 alza la media dei suoi nel reparto fiction. Si difende bene la Ferillona con una storia che avrebbe potuto fare anche molto di più considerato l’argomento trattato. Non la considero una grande attrice e non nutro fiducia in Tognazzi e consorte, quindi non l’ho guardata.
Non mi lamento di Tv Talk, apprezzo che siano indipendenti e che parlino di cosa vogliono, nei termini che vogliono, e diano spazio a chi gli pare elogiando anche D’Urso o Ferilli e parlando del governo in qualsiasi modo gli pare opportuno.
Leggo i soliti aggettivi sproporzionati e supermaiuscolati sempre in modo molto maleducato che alla fine della ciccia dicono solo cose poco obiettive e non veritiere nemmeno facendo dei tripli salti mortali nella testa di un tifoso qualsiasi da curva nord. Mi fa sorridere che provengano da chi pretende imparzialità nei confronti delle sue protette. Quello di Fazio non può essere considerato un programma orribile. E’ l’unico contenitore televisivo del genere che abbiamo, porta contenuti che spaziano dalla musica ai libri, dai film alla cultura, dalla politica al sociale, dalla cronaca alla comicità, dall’economia alle brutture italiane di vario genere, dall’intrattenimento di oggi all’amarcord. Tratta argomenti che possono interessare qualsiasi tipo di pubblico, culturalmente elevato ma anche poco scolarizzato. Fazio sa fare il suo mestiere, ha una lunga gavetta alle spalle che gli permette di non essere mai sgradevole o poco educato o volgare o trash o altre porcherie che vediamo in altri luoghi e altri laghi. Dura abbastanza da poterne vedere solo pezzi a scelta secondo i propri interessi. E’ fruibile in streaming a blocchi, pillole, per cui perfetto per un pubblico giovane e attrezzato. Direi che ultimamente sta trascurando il tavolo della domenica sera a giudicare dagli ascolti in calo in quella fascia, gli consiglierei più tavolo e meno ospiti in solitaria che sforano nella zona che prima era angolo relax.
Ieri pomeriggio ho visto due blocchi di Marona e due belle interviste a Raz Degan e Selvaggia Lucarelli. La seconda delle quali mi ha dato ulteriore conferma che l’intelligenza, l’acume e l’ironia di questa donna me la fanno piacere anche per tutte le volte che non sono d’accordo con lei.



15. Nina ha scritto:

15 aprile 2019 alle 12:52

Saluto Paolo e Marcello. Hai ragione Marcello su Francesco93, è semplicemente perfetto: poche parole ma ben assestare.



16. Mayu ha scritto:

15 aprile 2019 alle 13:02

Ieri non ha brillato Che Tempo che Fa, con una puntata un po’ pesante. Sono d’accordo con quanto detto a proposito di Fazio da Mattia Gasparini. Ho notato anch’io negli ultimi tempi una certa sua trascuratezza per Il Tavolo che in passato risultava spesso più piacevole della prima parte.

Mi chiedo cosa spinga alcuni commentatori a preoccuparsi e suggerire, spesso, alternative e consigli per il palinsesto di Canale5. Di conseguenza, ne deduco che ne sono delusi, nonostante il tifo qui sopra.

Altra cosa da evidenziare la non rara simpatia, se non un vero appoggio, che alcune trasmissioni Rai fanno a quelle Mediaset, vedere Fazio, Littizzetto, Conti… e ora pure TvTalk! Forse lo fanno per arruffianarsi la concorrenza in vista di un’eventuale loro mancata riconferma in Rai.

Rete 4g̶a̶t̶t̶i̶ ieri a 2.77% nelle 24h.



17. Mayu ha scritto:

15 aprile 2019 alle 13:11

*siano. Prima che mi corriggirete voi…



18. Mattia Gasparini ha scritto:

15 aprile 2019 alle 13:25

Mayu, per quello che mi riguarda io auspico una tv fluida, dove la gente vada avanti e indietro da un polo all’altro senza legami di scuderia di sorta. Almeno ci eviteremmo di leggere un pubblico fazioso diviso per squadre, meno morigerato di quello dei derby Roma-Lazio. Non mi infastidiscono i sostegni di Rai a Mediaset e non mi dispiacerebbe se in Mediaset andassero ospiti più personaggi Rai. Il duopolio è finito da un pezzo e sarebbe ora che gli editori di questi due grandi gruppi pensassero al pubblico e non solo agli inserzionisti. Ci avevano provato Costanzo e Santoro, ci riprovò Fiorello con Celentano. Mi è piaciuta Mary Cersei Lannister ospite da Fazio, mi piacque Conti ospite da Mary, io continuerei su questa linea senza limiti. Faccio un esempio: Gerry Scotti conduttore di Sanremo quando?
I simulatori di palinsensti sono magnifici!
Se dovessimo seguire la logica delle tifoserie aziendali e di quelli che parlano a casaccio, ritenuti superbi e grandi commentatori (del nulla) quando sono solo voci parziali e mai obiettive, noi qui guarderemmo solo il Segreto a reti unificate. Una volta c’era Telekabul adesso abbiamo TeleSalvini24.



19. PAOLO76 ha scritto:

15 aprile 2019 alle 13:27

mayu: Per quel che mi riguarda, sono convinto, che una buona concorrenza spinga la reti ad impegnarsi e trovare programmi interessanti per catturare il pubblico…. non credo che rai1 sia molto incentivata ad investire e trovare nuovi programmi fino a che canale 5 trasmetterà film al decimo passaggio televisivo… e così ad esempio la fiction delle suore (ma potrei citarne altre) arriverà alla 20sima serie….
Lo stesso vale al contrario…. la concorrenza che rai1 ha deciso di fare quest’anno al sabato sera di canale 5, mi auguro porti l’ammiraglia mediaset a trovare un nuovo programma per il 2020 in modo che amici possa finalmente essere collocato in un altra giornata (magari la domenica sera- come avvenne la scorsa edizione). in Questo modo potrei guardarmelo per intero ed in diretta….



20. il-Cla83 ha scritto:

15 aprile 2019 alle 13:36

E’ qualche settimana che non vedo TVTalk e sebbene anche io lo preferivo un tempo rispetto a come viene strutturato oggi, credo che certe critiche siano un po’ ingiuste. E’ un programma di critica televisiva, di tutta la televisione, è normale che parlino delle cose in onda attualmente. Se il prodotto piace ne parlano bene, se non piace ne parlano male evidenziandone le criticità. Non è che devono parlare delle trasmissioni Rai in onda, e di quelle Mediaset solo se sono giunte al termine per non rischiare di fare pubblicità. Trovo normalissimo che abbiano quindi parlato della fiction con la Ferilli, se non lo facessero a mio avviso il programma perderebbe anche di credibilità.



21. PAOLO76 ha scritto:

15 aprile 2019 alle 13:42

Altro suggerimento magari per rete4…. e Questo suggerimento mi viene dopo lo speciale dei 3 tenori della scorsa settimana e leggendo su un altro blog un articolo che ricorda la scomparsa di Raimondo Vianello avvenuta esattamente 9 anni fa…. Bene perchè non organizzare una serie di speciali per ricordare tutti questi grandi protagonisti della tv italiana…. Purtroppo la lista diventa sempre più lunga…. Corrado, Sandra e Raimondo, Bongiorno, Castagna, Sabani, lo stesso Frizzi …. insomma potrebbe essere un’idea carina…. di sicuro gente affezionata interessata ce ne sarebbe diversa, me compreso….



22. YleGi ha scritto:

15 aprile 2019 alle 14:04

Mi spiace ma anche io concordo con le critiche a TvTalk, e da quanto leggo sui social sono in buona compagnia.
il-Cla83 non hanno parlato della fiction della Ferilli più di tanto, e men che meno in chiave di critica televisiva, che ormai non fanno praticamente più. Hanno solo ospitato la Ferilli come fanno, tipo, con la Parietti, con quella deferenza incomprensibile come se stessero ospitando Greta Garbo. E, Mattia, nella coppia Costanzo Santoro c’era tutt’altro spirito e tutt’altro intento. Io seguo e apprezzo da che ho memoria sia Fazio che TvTalk, e credo di conoscere ormai molto bene sia i programmi che i conduttori. Negli assist che (troppo) spesso danno alla concorrenza si vede il chiaro intento di fare un dispetto alla rai, è palese. E questo non mi piace per niente perchè come insegna la saggezza antica nel piatto in cui si mangia dovremmo evitare di sputare.



23. Socrate ha scritto:

15 aprile 2019 alle 14:13

Buongiorno a tutti. Probabilmente il motore di Fazio e Bernardini è quello che dice il grande Mayu, arruffianarsi la concorrenza che nella vita non si sa mai. Bernardini un pò di tempo fa aveva occupato militarmente con i suoi programmi sia RaiTre che RaiStoria, che in pratica se la dividevano lui e Paolo Mieli. Vedo che i suoi spazi adesso sono stati molto ridimensionati, e forse questo disturba, e noto in lui anche un certo nervosismo che non gli era proprio, anche nel modo in cui toglie la parola in malo modo a ospiti e opinionisti. Io trovo una grande affinità tra i due programmi, penso di non essere il solo ad averlo notato tra chi segue sia l’uno che l’altro. In questo we per esempio hanno dato entrambi molta enfasi al caso Cucchi, e forse non era il momento più opportuno vista l’uccisione del Maresciallo a Foggia. Anche io vedo un intento chiaramente provocatorio, dico la verità. Anche perchè sono reazioni e comportamenti che, vuoi o non vuoi, vedi in tutti gli ambienti di lavoro, in simili circostanze. Ma non fanno molto onore a chi li pratica.



24. Socrate ha scritto:

15 aprile 2019 alle 14:20

Ieri, lo avete detto già voi, la puntata di CTCF è stata pesante. Tanto Fazio è irresistibile quando usa la sua vis comica, come nella divertentissima intervista alla Carrà, tanto è pesante quando vuole fare il radical chic. L’intervista alla famiglia Cucchi non mi è piaciuta nemmeno un pò, e non mi piace quel suo modo di ostentare la familiarità e il gradimento con gli ospiti “politici” che gli aggradano. Dà sempre la sensazione che in realtà non stia difendendo qualcuno, ma stia attaccando qualcun’altro. Idem nell’intervista a De Bortoli. Tutto io sono tranne che salviniano, ma in quei momenti non posso non pensare a Salvini quando lo definisce “uno che è pagato per fare propaganda politica”. E quello che mi dà fastidio, ripeto, è il fatto che lo fa a bella posta, ostentatamente. Così poi potrà fare la vittima quando (inevitabilmente) lo ridimensioneranno. Sai che soddisfazione.



25. Nina ha scritto:

15 aprile 2019 alle 14:32

Trovo che ciò che ha detto Socrate su Fazio sia davvero molto obiettivo è veritiero. Ancor di più perché viene da un non salviniano. Non capisco perché



26. Mattia Gasparini ha scritto:

15 aprile 2019 alle 14:52

Non sono d’accordo questa volta con YleGi e con Socrate, spero non sia un problema.
Ho fatto degli esempi per dire che Rai e Mediaset possono dialogare, ovvio che non paragono Costanzo-Santoro e il gravissimo evento che li riunì con le ospitate dei vari personaggi da una parte o dall’altra. Io vorrei vedere andare tutti dappertutto.
Escluderei a priori che Fazio o Bernardini facciano i loro programmi in quel modo per arruffianarsi la concorrenza, non ci sarebbe scopo alcuno. Bernardini è un aziendalista che non troverebbe spazio in nessun altro posto che la Rai. Fazio è aziendalista a sua volta ma non potrebbe andare in altro posto che La7, di certo non invita Maria per sperare di essere assunto a Mediaset. Fazio è legato alla famiglia Costanzo da amicizia e rispetto reciproco. Non ci sarebbe nessun motivo per attaccare Mamma Rai. Io credo ci sia malizia negli occhi di chi guarda, con tutto il rispetto.
Io ho visto il pezzo della Ferilli a Tv Talk: hanno introdotto la fiction, hanno parlato del tema di cronaca che la riguarda, hanno chiesto alla Ferilli come si prepara per tali ruoli, hanno discusso se sia il caso o meno di trattare temi o casi giudiziari ancora aperti, hanno dibattuto se questo tipo di fiction possano o meno fare un certo tipo di servizio pubblico e se la finzione aiuti o meno a chiarire i fatti che si svolgono nelle aule dei tribunali. Secondo voi questo è parlare del nulla e la Ferilli non ha aggiunto niente di che alla discussione? Secondo me invece è stato anche un tema più approfondito di molti altri.
Non credo che Fazio faccia apposta niente, è lui che è sempre stato così. Dice la sua. E in una televisione libera è bene che si possa ancora dire la propria anche se va contro il governo di maggioranza. E’ molto più che bene, è libertà. Che sia pagato per fare propaganda mi fa un po’ ridere quando lo dice Salvini che noi paghiamo per vivere meglio, e che da 12 mesi fa solo ed esclusivamente propaganda. Il fatto che Fazio sia schierato non è un male, ci porge le cose da un altro punto di vista, adesso più che mai. Non vedo il nesso di parlare del caso Cucchi e la morte del maresciallo di Foggia, dove sta la mancanza di rispetto? Questa settimana sono avvenute le testimonianze chiave e sconvolgenti di questo vergognoso caso, e questa settimana ne dovevano parlare, sia Fazio che Bernardini lo hanno fatto. Non ci ho visto niente di male nelle domande di Fazio alla famiglia Cucchi. Cosa c’era di strano? Cosa avreste chiesto voi di diverso?
Io non vedo provocazioni, dispetti e altre nefandezze, e non sono un fan di Fazio e nemmeno del chiesaiolo Bernardini. Vi siete mai chiesti perché li interpretate in questo modo? Giusto per approfondire i punti di vista.



27. Paoletta ha scritto:

15 aprile 2019 alle 14:52

Ho trovato molto piacevole la puntata di Domenica In. Mara è riuscita a cavarsela anche con un lunatico Raz Degan che oscillava tra “no comment”, silenzi, e improvvisi scoppi di risate e grida da osteria. il genere di personaggio che io eviterei a monte di invitare. Quando Mara gli ha chiesto della Barale lui molto poco carinamente l’ha accusata di voler fare “C’è Posta per Te” (cappero c’entrava?). Però quando si trattava di arruffianarsi il pubblico per vincere l’Isola tanti problemi a esternare sulla ex compagna non se li faceva. Ricordo ancora la mia vicina di casa sdilinquita e convinta che sarebbero tornati insieme …. seeeee, ciao core.



28. Socrate ha scritto:

15 aprile 2019 alle 14:58

Mattia che tu la pensi diversamente per me non è un problema no, perchè dovrebbe. Li interpreto così perchè li seguo da tanto e hanno avuto un’evoluzione chiara e netta nella direzione di un certo tipo di sinistra radical chic che io non amo affatto.



29. Mattia Gasparini ha scritto:

15 aprile 2019 alle 15:18

Socrate, io già detesto la parola radical chic in generale. Specie quando viene da persone, non il tuo caso, che ritengono radical chic qualsiasi cosa che culturalmente sia due gradini superiore al Segreto. Detesto questo modo di dire perchè la maggior parte delle persone lo usano senza sapere bene a cosa si riferisca e il vero significato.
Io seguo Bernardini e Fazio da anni, da quando sono nati in tv e anche prima, da quando il primo scriveva sui giornali. Non sono tra i miei preferiti, non li seguo tutte le settimane, ma li ho sempre visti così. Non ho mai visto la virata che dici tu a sinistra. Che poi come dico sempre la sinistra nemmeno esiste più in questo paese. Io ho visto Fazio continuare a essere il progressista che è sempre stato. Bernardini continuare a cavalcare i temi che sono cari alla sua amata provenienza vaticana. Paro paro. Se poi vogliamo anche noi dire cose idiote come Salvini, e dare del comunista anche al Papa, ok. Io continuo a vederli esattamente come sono sempre stati. Sono i tempi che cambiano, è la giornaliera influenza della politica in ogni dove, anche alla Prova del Cuoco. Sono finiti i tempi del stare attenti a cosa si diceva per paura di essere epurati senza conseguenze. Cadute quelle barriere di cosa si può o non può dire in tv, chiunque parla di tutto più liberamente dovunque. E questo è solo un bene per la pluralità. Accusando Fazio di voler infastidire il governo, gli si fa solo un complimento, nel senso che non è schiavo di nessuno. Non lo era nemmeno di quelli di prima che lo odiavano pure loro.
Quindi Socrate, la tua risposta, volendo o nolendo, non ha a che fare con buona o cattiva televisione, buono o cattivo servizio pubblico, da quel che dici è solo una questione di tue inclinazioni politiche. Ci sta. Io cerco di togliermi quel velo dagli occhi quando discuto di queste cose. Ma secondo te, in cosa ti senti provocato? Perchè è chiaro che la provocazione la senti tu come spettatore, non è Fazio che provoca qualcuno.



30. YleGi ha scritto:

15 aprile 2019 alle 16:42

Mattia nessun problema nemmeno per me se dissenti dalle mie opinioni, siamo qui apposta per confrontarci, mica ti devi giustificare.
Approfitto per dire che anche a me Mara è piaciuta molto. Specialmente l’intervista a Selvaggia Lucarelli. Le intelligenti ed acute frecce lanciate verso la conduttrice “col cuore” mi hanno fatto morire. Specie quando Selvaggia ha detto, in soldoni, quello che io penso da sempre, e cioè che quando una conduttrice vive di sola tv perde completamente il senso della realtà. E non è il caso di Mara, per sua fortuna. Che rideva come una pazza quando l’altra l’ha invitata a mettere il sottopancia con scritto “intervista esclusiva”. E’ mancato poco che la Venier soffocasse dalle risate, e io con lei.



31. Mattia Gasparini ha scritto:

15 aprile 2019 alle 17:49

YleGi, non mi voglio giustificare, è che a volte quando si scrive qui sembra di essere su un campo minato, perdo un po’ il gusto del divertimento e del sano confronto quando leggo dei commenti che non apportano una riga agli ascolti o agli argomenti della serata precedente, e diventano solo un affacciarsi per tirare frecciatine o provocare giusto per il gusto di creare caos. E’ un hobby anche quello, ma tipico da hater che non mi arricchisce in niente, e non mi insegna niente se non confermarmi che aveva ragione Bernard Shaw quando diceva che il maggior problema della comunicazione è l’illusione che sia avvenuta.
Ho provato tanto piacere anche io con l’intervista della Lucarelli, molto sincera e molto rivelatrice come ho sempre pensato di una donna che ha molto altro da dire oltre le solite cosucce da internet di cui l’accusano. Certo poi i sottointesi sono stati divertenti. Marona e Barby giocano a distanza su questo. Quando una donna ha l’intelligenza della Lucarelli non solo le perdoni ogni cosa, ma sei felice di sentirti inferiore.



32. Mattia Gasparini ha scritto:

15 aprile 2019 alle 17:54

Anche Raz Degan ha inviato il suo messaggio a certi programmi di Mary ed è stato sincero e onesto dicendo che in alcuni contenitori ci va solo perchè lo pagano, per poi poter fare altro con i soldi che gli danno. Un po’ alla De Niro insomma. E aveva ragione a non voler per l’ennesima volta riparlare della Barale, anche lei aveva glissato quando è stata ospite di Mara. Ormai abbiamo capito che si amano molto a distanza, si ameranno per sempre e bla bla bla, inutile rinverdire questi concetti per dare da mangiare al gossip. Tanto insieme non tornano e stanno bene lontano uno dall’altra. Quello che c’è sotto e il motivo della fine della loro storia lo possiamo facilmente intuire e non serve ce lo spiattellino in faccia. Non è vero che la sua intervista è stata solo no comment o risate sguaiate, al contrario ha detto moltissimo e con molta passione ed era molto più disponibile al dialogo di quando andò ospite da Piersilvia.
La mia metà, a cui nulla sfugge se si tratta di maschi piacenti, ha il sospetto che il buon Sonosolofattimiei abbia fatto tra un viaggio e l’laltro un saltino in Turchia per aggiungersi qualche pelo in testa. Solo due anni fa non gli toglievi dal capo bandana e cappello nemmeno in acqua tanto si vergognava della pelata incipiente. La natura mi ha donato una chioma fluente, ma credo che se dovesse capitare anche a me prima o poi, anche in età avanzata un travaso di bulbi peliferi lo farei pure io. Già siamo una specie inferiore a quella femminile, se ci togli pure i capelli, come Sansone diventiamo inconsistenti.



33. PAOLO76 ha scritto:

15 aprile 2019 alle 18:55

Rientro a casa e scopro con sorpresa e felicità che sia VID che Pomeriggio 5 stanno ricordando Raimondo Vianello…..Bella questa tv…. L’unica cosa che non ho gradito è che sia da una parte che dall’altra mostravano solo spezzoni di trasmissioni della propria azienda: quindi su rai1 tutti filmati in bianco e nero, tranne il festival di sanremo, mentre su canale 5 tutti filmati a colori….Addirittura su rai1 Bartoletti aveva “paura” a dire il nome dell’azienda dove lui e Raimondo hanno lavorato per tanti anni, sostituendo Mediaset con il termine “altra azienda concorrente alla rai che non si può nominare”….Al che Timperi (nato al tg4 )ha cercato di ovviare alla censura intervenendo e introducendo con una battuta il nome dell’azienda concorrente…. Secondo me quando si ricordano questi grandi conduttori ogni azienda dovrebbe mettere a disposizione dell’altra tutto il materiale necessario….



34. YleGi ha scritto:

15 aprile 2019 alle 19:18

Mattia ahahahah, al trapianto non avevo fatto caso!! 😂😂😂



35. Mattia Gasparini ha scritto:

15 aprile 2019 alle 19:57

Paolo, si certe volte sono solo ridicoli tutti quanti in tutte le emittenti.
Da Marona ieri invece non solo hanno mostrato addirittura immagini di Degan all’Isola di Canale 5, ma tra una parola in italiano e due in inglese il Signor Jägermeister ha pure citato Sky in tutta tranquillità con l’approvazione e la dichiarazione di totale libertà della conduttrice.
YleGi, si si, se hai tempo vai a ricontrollare in streaming, così mi dici se la Signora Gasparini ha ragione o dice sciocchezze per far gonfiare il mio ego di maschio inferiore e farmi sentire l’uomo belli capelli. Io sostenevo che era solo la pettinatura, lei era pronta a tirare fuori documenti scottanti che dimostravano che una pelata di quel tipo non si può coprire con un riportino trumpiano 😂😂😂 Era una scommessa, se la perdo mi tocca portare fuori cane e spazzatura per un mese.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.