18
marzo

Ascolti TV | Domenica 17 marzo 2019. Fazio 13.8%-12.6%, Il Silenzio dell’Acqua 12.2%, Le Iene 10%, The Good Doctor 9.3%

Il Silenzio dell'Acqua - Fausto Sciarappa (Don Carlo)

Il Silenzio dell'Acqua - Fausto Sciarappa (Don Carlo)

Su Rai1 Che Tempo che Fa ha conquistato 3.520.000 spettatori pari al 13.8% di share e Che Tempo che Fa – Il Tavolo 2.155.000 (12.6%). Su Canale 5 Il Silenzio dell’Acqua ha raccolto davanti al video 2.840.000 spettatori pari al 12.2% di share. Su Rai2 The Good Doctor 2 ha catturato l’attenzione di 2.316.000 spettatori (9.3%). Su Italia 1 Le Iene ha intrattenuto 1.704.000 spettatori con il 10% di share. Su Rai3 Amore Criminale ha raccolto davanti al video 1.075.000 spettatori pari ad uno share del 4.6%. Su Rete4 Bernadette – Miracolo a Lourdes è stato visto da 798.000 spettatori con il 3.6% di share. Su La7 Non è l’Arena ha segnato il 5.6% con 1.085.000 spettatori. Su Tv8 4 Ristoranti è la scelta di 505.000 spettatori (2.2%) mentre sul Nove Camionisti in Trattoria segna il 2% con 508.000 spettatori. Su Rai Premium la replica di Che Dio ci Aiuti 5 sigla l’1.2% con 285.000 spettatori. Sui  canali Sky il derby Milan-Inter ha convinto complessivamente 2.539.011 spettatori pari al 9.90% di share.

Access Prime Time

4 Hotel al 2.1%

Su Canale 5 Paperissima Sprint registra una media di 4.204.000 spettatori con uno share del 16.4%. Su Rai 2 Quelli che il Calcio dopo il Tg segna il 5.2% con 1.350.000 spettatori. Su Italia1 CSI ha totalizzato 1.171.000 spettatori (4.7%). Su Rai3 Grazie dei Fiori ha interessato 1.345.000 spettatori pari al 5.3% di share. Su Rete4 Stasera Italia Weekend fa compagnia a 928.000 spettatori con il 3.7% di share nella prima parte e a 989.000 (3.8%) nella seconda. Su TV8 4 Hotel segna il 2.1% con 525.000 spettatori e sul Nove Camionisti in Trattoria ne convince 382.000 (1.5%).

Preserale

Apri e Vinci al 3.2%

Su Rai1 L’Eredità – La Sfida dei Sette ha ottenuto un ascolto medio di 2.968.000 spettatori (16.9%) e L’Eredità 4.621.000 spettatori (22.3%) nella seconda. Su Canale 5 Avanti il Primo! segna 2.563.000 spettatori con il 14.9% di share e Avanti un Altro! 3.642.000 (17.8%). Su Rai2 Novantesimo Minuto è stato scelto da 897.000 spettatori pari al 5.6% di share nella prima parte e da 1.006.000 spettatori (4.9%) nella seconda; Apri e Vinci sigla il 3.2% con 750.000 spettatori. Su Rai3 Adesso Musica segna il 4.7% con 1.108.000 spettatori. Su Italia 1 Sport Mediaset ha totalizzato 437.000 spettatori (2.3%) e CSI New York 532.000 (2.4%). Su Rete4 Tempesta d’amore convince 806.000 spettatori con il 3.6% di share. Su La7 Il Commissario Cordier ha appassionato 299.000 spettatori (share dell’1.7%).

Daytime Mattina

La Superbike al 2.2%

Su Rai1 Uno Mattina in Famiglia ha raccolto 416.000 spettatori con il 14.9% di share nella presentazione, 1.012.000 (20.7%) nella prima parte, 1.827.000 (23.7%) nella seconda e 1.687.000 (20.2%) nella terza; Paesi che vai segna il 17.8% con 1.488.000 spettatori. A Sua Immagine ha portato a casa un a.m. di 1.469.000 spettatori pari ad uno share del 15.6% e la Santa Messa è stata seguita da 1.455.000 spettatori (16.2%). Su Canale5 il Tg5 Mattina raccoglie un ascolto di 1.078.000 telespettatori con il 15.8% di share mentre Speciale Tg5 – Le Radici segna l’8.2% con 666.000 spettatori. Su Rai2 Generazione Giovani ha tenuto compagnia a 281.000 spettatori (3.4%). Su Italia1 Una Mamma per Amica totalizza un ascolto di 174.000 spettatori con uno share del 2%. Su Rai 3 Domenica Geo convince 380.000 spettatori con il 4.7% di share. Su Rete 4 la Santa Messa ha coinvolto 705.000 spettatori (8.4%). Su La7 Omnibus realizza un a.m. di 106.000 spettatori con il 2.7% di share nelle News e 250.000 spettatori (3.3%) nel Dibattito. Su TV8 il Campionato Mondiale di Motociclismo Superbike sigla il 2.2% con 171.000 spettatori. Su Sky Sport F1 la Formula 1 è stata seguita da 337.000 spettatori (9.1%).

Daytime Mezzogiorno

La Coppa del Mondo di Sci Femminile al 2.3%

Su Rai1 l’Angelus è la scelta di 2.165.000 spettatori (19.2%) e Linea Verde ha intrattenuto .000 spettatori (%). Su Canale 5 Le Storie di Melaverde piacciono a 807.000 spettatori (8.5%) e Melaverde ha interessato 1.576.000 spettatori con il 12.5% di share. Su Rai2 Mezzogiorno in Famiglia conquista 845.000 spettatori con uno share del 9% nella prima parte e 1.378.000 (10.7%) nella seconda. Su Italia1 Una Mamma per Amica sigla il 2.1% con 255.000 spettatori e Sport Mediaset XXL ha registrato un a.m. di 877.000 spettatori con il 5.3%. Su Rai3 Il Posto Giusto registra 364.000 spettatori con uno share del 2.2%. Su Rete4 La Signora in Giallo ha fatto compagnia a 307.000 spettatori con l’1.9%. Su La7 L’Aria che Tira – Il Diario è stato scelto da 123.000 spettatori con lo 0.9% di share. Su Rai Sport la Coppa del Mondo Femminile di Sci sigla il 2.3% con 311.000 spettatori.

Daytime Pomeriggio

Domenica In 18%-16.5%, Domenica Live 14.3%-14.2%

Su Rai1 Domenica In segna il 18% con 2.823.000 spettatori nella prima parte e il 16.5% con 2.345.000 spettatori nella seconda; La Prima Volta è la scelta di 1.693.000 spettatori (11.3%). Su Canale 5 L’Arca di Noè ha raccolto 2.427.000 spettatori con il 14.2%. Beautiful ha attirato a sé 2.109.000 spettatori (12.7%),  Una Vita 1.865.000 (12.2%), Il Segreto 1.881.000 (13.4%) e Domenica Live 2.033.000 (14.3%) nella prima parte e 2.237.000 (14.2%) nella seconda, dedicata alla Politica. Su Rai2 Quelli che Aspettano ha convinto 1.060.000 spettatori (6.7%) e Quelli che il Calcio ne ha appassionati 1.113.000 (7.8%); Dribbling ha catturato l’attenzione di 728.000 spettatori con il 5.2% di share. Su Italia1 Supergirl segna il 2.5% con 352.000 spettatori. Su Rai3 Mezz’ora in più è stato la scelta di 1.031.000 spettatori pari al 6.7% di share, Kilimangiaro – Il Grande Viaggio è stato seguito da 992.000 spettatori (6.9%) e Kilimangiaro da 1.613.000 spettatori (10.8%). Su Rete 4 Donnavventura ha registrato 395.000 spettatori con il 2.4%. Su La7 Il Commissario Cordier ha appassionato 224.000 spettatori (share dell’1.6%). Su TV8 il Gran Premio d’Australia sigla il 7.1% con 1.129.000 spettatori.  Su Rai Sport la Coppa del Mondo di Sci sigla il 2.3% con 389.000 spettatori.

Seconda Serata

La Domenica Sportiva 9.4%, Tiki Taka 8.5%

Su Rai 1 Speciale Tg1 ha conquistato un ascolto di 748.000 spettatori pari ad uno share del 9.6%. Su Canale 5 Tiki Taka – Il Calcio è il Nostro Gioco ha intrattenuto 635.000 spettatori con l’8.5% di share. Su Rai2 La Domenica Sportiva è stata vista da 1.178.000 spettatori (9.4%). Su Italia1 The Girlfriend Experience segna un netto di 353.000 ascoltatori con l’8% di share nel primo episodio e 259.000 (7.8%) nel secondo. Su Rai 3 Tg3 – Nel Mondo è visto da 491.000 spettatori (3.9%). Su Rete 4 Formula per un Delitto è la scelta di 194.000 spettatori (3.1%).

Telegiornali

TG1
Ore 13.30 3.928.000 (22.9%)
Ore 20.00 5.378.000 (23%)

TG2
Ore 13.25 2.051.000 (12.8%)
Ore 20.30 1.566.000 (6.2%)

TG3
Ore 14.15 1.554.000 (9.5%)
Ore 19.00 2.043.000 (10.6%)

TG5
Ore 13.00 2.766.000 (17.1%)
Ore 20.00 4.242.000 (17.9%)

STUDIO APERTO
Ore 12.25 1.135.000 (8.3%)
Ore 18.30 719.000 (4.4%)

TG4
Ore 12.00 384.000 (3.2%)
Ore 18.55 619.000 (3.3%)

TGLA7
Ore 13.30 486.000 (2.8%)
Ore 20.00 1.144.000 (4.8%)

Ascolti tv per fasce auditel (share %)

RAI 1 16.27 22.59 17.84 19.81 16.09 18.71 13.88 11.72
RAI 2 6.78 2.49 4.58 9.25 6.85 4.72 7.33 9.26
RAI 3 6.01 4.04 4.93 5.52 7.72 9.32 4.51 4.5
RAI SPEC 7.28 9.3 9.62 6.86 7.66 6.73 6.69 6.27
RAI 36.34 38.43 36.98 41.44 38.32 39.48 32.42 31.75

CANALE 5 12.89 12.96 6.6 13.57 13.17 16.43 13.99 11.11
ITALIA 1 4.85 0.93 1.82 4.57 3.08 2.84 6.77 10.63
RETE 4 3.04 1 4.8 2.23 2.44 3.25 3.36 3.71
MED SPEC 7.87 8.22 10.4 7.21 7.99 6.7 7.03 8.05
MEDIASET 28.65 23.11 23.61 27.59 26.7 29.21 31.15 33.49

LA7+LA7D 3.51 3.46 2.58 1.63 2.11 2.8 5.44 6.42

SATELLITE 19.87 22.4 23.28 17.29 21.38 18.59 19.71 17.52
TERRESTRI 11.63 12.6 13.55 12.06 11.5 9.93 11.28 10.82
ALTRE RETI 31.5 35 36.83 29.34 32.88 28.51 30.99 28.34

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Matteo Salvini, Giuseppe Conte e Luigi Di Maio
Ascolti TV | Martedì 20 agosto 2019. Speciale Tg1 10.1%, In Onda 7%, Stasera Italia 4.7%. Crisi di governo: Rai1 21.9%, Maratona Mentana 9.2%, Rete4 3.5%


Sister Act 2 - Lauryn Hill e Whoopi Goldberg
Ascolti TV | Lunedì 19 agosto 2019. Sister Act 2 14.5%, Le Iene sull’omicidio Vannini 10%, The Fix chiude al 7%


Una Ferrari per Due - Aurora Ruffino
Ascolti TV | Domenica 18 agosto 2019. Una Ferrari per due 12%, L’Inganno 8.2%


Triestina-Juventus
Ascolti TV | Sabato 17 agosto 2019. Casa e Bottega arriva al 14.1%, Io & Marylin 9.8%. Tv8 al 5.6% con l’amichevole della Juve

48 Commenti dei lettori »

1. john2207 ha scritto:

18 marzo 2019 alle 10:18

Il derby drena gli ascolti della tv in chiaro, tutti bassi, ma stabili gli equilibri. Testa a testa tra Fazio e la fiction anche se al ribasso, dimostrando però che la fiction non è nelle corde di mediaset. Bene le Iene e the Good Doctor. Scende di qualche decimale Giletti, la cui tv non mi piace, ma fa ascolti su la7 con la cronaca non mettendo su il solito talk politico che fa de la7 una rete semitematica



2. MARCELLO79 ha scritto:

18 marzo 2019 alle 10:27

BUONGIORNO,
dai primi ascolti si evince che il caro FAZIO nella media ponderata dei due segmenti in cui è spezzettato il suo strazio è ben sotto i 3 milioni di telespettatori. Giusto per chi criticava la D’URSO. Si attendono le sovrapposizioni, ma se è certo che PAPERISSIMA SPRINT abbia avuto la meglio su tutti, è probabile che il conduttore ligure abbia perso anche contro PASOTTI-ANGIOLINI. COMPLIMENTI PER IL SUO SUCCESSO!



3. iole ha scritto:

18 marzo 2019 alle 10:29

Una delle frasi più usate “la fiction non è nelle corde di mediaset”, io la cambierei “la fiction, anche la più brutta, fa ascolti solo su Rai Uno”



4. Graziano Fratamico ha scritto:

18 marzo 2019 alle 10:32

Venier regina indiscussa del pomeriggio per ascolti e contenuti; purtroppo dopo Domenica in Rai uno scivola nel baratro!
Spero la Rai faccia pulizia di persone e programmi palesemente indesiderati.



5. Zio Enzo ha scritto:

18 marzo 2019 alle 10:33

Il flopparolo Fabio STRAZIO farebbe bene a sparire dalla televisione,ha sempre fatto numeri imbarazzanti,da ridere,perde ogni domenica con le vecchie papere. Ma chi sono quei pochi pazzi che hanno ancora il coraggio di seguirlo. A questi dico: la domenica vedete le Iene che è un programma fatto 100 volte meglio (anche se ci sono servizi trash,ma sempre meglio dello STRAZIO della domenica)



6. il-Cla83 ha scritto:

18 marzo 2019 alle 10:37

Niente da fare per la fiction di Canale5, partita abbastanza bene sta perdendo ascolti ad ogni puntata, e per un giallo è davvero un segnale negativo, ieri solo il 12% per Il silenzio dell’acqua.
Anche Fazio cala rispetto alla precedenti puntate, e non arriva al 14% nemmeno nella prima parte.
Bene come sempre Le iene e The good doctor. In calo Giletti.

Sebbene per me sia una scelta molto discutibile quelle di mettere le soap al pomeriggio, c’è da dire che queste non è che sfigurino particolarmente, ieri ad esempio Il segreto ha superato il 13%, se si considera che la seconda parte di Domenica In fa il 16% non è un dato cosi’ negativo.. Male la Parodi con solo l’11% ma anche Domenica Live non fa ascolti molto alti, si ferma al 14%. Vincitore morale del pomeriggio per me è il Kilimangiaro che supera il 10%

Buon inizio settimana a tutti



7. Enzo ha scritto:

18 marzo 2019 alle 10:51

Paperissima sta sopra i 4.2 milioni , ha tutte le carte in regola per abbandonare quello slot e costruire un’edizione in prime time nei sabati primaverili dopo ce posta. Per me potrebbe riservare molte sorprese ed avere la meglio su Ballando. Si sistemerebbe anche Amici, che sta da anni in una collocazione non adeguata.
La Domenica la prima serata inizierebbe alle 20:40 (quindi terminerebbe alle 22:30) sempre con la fiction. A seguire Tiki taka direttamente allo scontro vs tavolo Fazio e domemica sportiva, anche in questo caso potrebbe spuntarla il contenitore Mediaset.



8. luca05 ha scritto:

18 marzo 2019 alle 11:06

Grande successo per fabio Fazio che fa a polpette macinate qualsiasi concorrenza: sia che si tratta di roboanti fiction (Canale 5), sia che si tratti di talk populisti (Giletti) etc
Flop mostruoso per la durso che fa appena 2 milioni di spettatori



9. willie94 ha scritto:

18 marzo 2019 alle 11:43

Il derby Milan-Inter su Sky ha ottenuto 2,539 mln di spettatori e 9,9% di share.



10. Luca ha scritto:

18 marzo 2019 alle 11:47

Fazio sempre più spostato verso la sinistra estrema e invasionista
Con Boldrini e tutti gli altri fenomeni che vogliono far entrare l’Africa intera in Italia
peccato perchè sarebbe una buona trasmissione



11. Jackinobello ha scritto:

18 marzo 2019 alle 12:22

Fabio strazio, le papere, le fiction non sono nelle corde di canale 5, il pomeriggio di Raiuno debole…
Mi sembrate tanti anziani in un centro ricreativo che ripetono sempre le stesse cose.
Venire a commentare qui non ha davvero più senso.
Gente che ne capisce di televisione ce n’è davvero poca…
Bye.



12. Sabato ha scritto:

18 marzo 2019 alle 12:31

La terza puntata de Il Silenzio Dell’Acqua perde quasi mezzo milione di spettatori e quasi 2 punti percentuali rispetto alla seconda puntata, già in calo rispetto alla prima. Dopo il buon esordio, gli ascolti della fiction si sono ridimensionati. Vedremo come andrà la quarta ed ultima puntata.
Che Tempo Che Fa vince, mentre la fiction riesce a superare il Tavolo. La prima serata di Fazio è stata caratterizzata, come sempre, da un’alternanza di argomenti alti e bassi (cioè leggeri). Regina incontrastata della puntata Ornella Vanoni, che sa intrattenere e strappa sempre un sorriso; brava Patty Pravo che ha scelto di cantare live (la maggior parte degli ospiti musicali di Fazio sceglie il playback).



13. Vince! ha scritto:

18 marzo 2019 alle 12:51

Buongiorno! Scusate il ritardo, ma ero impegnato a festeggiare il trionfo dell’Inter.

Come da previsioni, il fantastico derby ha tolto spettatori un po’ a tutti: ma alla fine a trionfare nella difficile gara del prime time della domenica sera è Fazio, con una puntata da incorniciare (ne parlo dopo).

A sorpresa cala la fiction. Quando mi sbaglio lo devo ammettere: la mossa apparentemente suicida di Freccero aveva un senso, è riuscito a depotenziare la proprosta di Canale 5. Non è un caso che The Good Doctor sia l’unico programma a non risentire di Milan-Inter.

La seconda stagione di Giletti sembra meno brillante della prima, per quanto riguarda i numeri (sui contenuti stendiamo un velo pietoso).



14. pozzato ha scritto:

18 marzo 2019 alle 12:52

Son capitato per caso anche nei commenti. Voglio dunque lasciare anche il mio : senza canone la RAI non potrebbe sopravvivere. Tutto il resto è noia. Ormaii programmi rai sono solo dei contenitori di applausi finti e gridolini veri. Forse è vero quel che disse non ricordo chi : se è vero che se sei costretto a scegliere fra tante cose belle scegli la più bella, è pur vero che tra tante cose brutte scegli la più brutta. Comunque le TV sono morte . Fra 30 anni chi accenderà ancora il televisore, quando ha spazi immensi su internet?



15. pozzato ha scritto:

18 marzo 2019 alle 13:03

Comunque lo share che valenza ha? Se solo una persona guardasse la TV, il programma da lui guardato avrebbe il 100% di share. E magari il conduttore farebbe la OLA!



16. Zio Enzo ha scritto:

18 marzo 2019 alle 13:07

Jackinobello meno male che ci sei tu che capisci tutto e sei un maestro di vita,grazie a nome mio e di tutti per il tuo apporto al blog. Ora se rimani a commentare mi fa piacere,se te ne vai va bene lo stesso. Tutti utili e nessuno indispensabile



17. Vince! ha scritto:

18 marzo 2019 alle 13:14

Per non morire ancora giovane, ho scelto deliberatamente di non seguire il derby (sono sicuro che vi avrei lasciato nel momento in cui, al 95′, D’Ambrosio ha sacrificato “gli amici di Maria” per parare un tiro di Cutrone, già pronto a festeggiare il gol).

Anche se ogni tanto sbirciavo la gara sullo smartphone, mi sono dedicato a Che tempo che fa.
In effetti la puntata è stata tra le migliori, con un intero segmento pronto ad entrare di diritto nella storia della tv, quello di Patty Pravo e di un’irrefrenabile Ornella Vanoni. Recuperatelo!

Quest’anno Fazio sembra meno interessato ai grandi nomi internazionali (Macron a parte) e punta invece a regalare allo spettatore momenti memorabili con i nostri personaggi migliori.

La parte talk è stata un crescendo: il ritorno dul podio dopo l’incidente della Gaggia, la forza di Alex Zanardi, le parole di buon senso della Boldrini (ora è chiaro perché sia da anni la più odiata dai troll del web), il film parodia di Bisio sul governo attuale (ma come cavolo hanno fatto in un anno?), la forza di don Ciotti.
Perfino la canzone, ruvida e commovente, di Nigiotti… Tutto perfetto!

Divertente anche il tavolo, grazie soprattutto a Mara Maionchi.

Stavolta Frassica, visibilmente turbato per la morte dell’amico Mario Marenco, ha deciso di farci commuovere.



18. tina ha scritto:

18 marzo 2019 alle 13:19

L’unico che rimane uguale sono le Iene ma anche THE GOOD DOCTOR va bene. Spero nelle repliche estive.La fiction non mi entusiasma tantissimo ma ormai finirò di seguirla la prossima domenica.Io a differenza di altri non sono così perspicace e voglio conoscere il colpevole.La Venier regina della domenica in solitaria ma non penso che la prossima stagione avrà questa fortuna.(io userei un altro termine).E non mi venissero a dire i soliti disfattisti che la D’urso si e’arresa perché gli ascolti quasi si eguagliavano. Su Fazio non mi pronuncio ma non mi vengano a parlare di grande vittoria perché il 13 % e’poco per rai uno.Ma sia che qui l’obiettivita non esiste..Ciao a tutti soprattutto chi mi nomina.



19. Vince! ha scritto:

18 marzo 2019 alle 13:45

@Jackinobello: rimani! Quando una persona come te smette di commentare, qui c’è sempre qualcuno che brinda, contento per essere riuscito nel proprio scopo..



20. Sabato ha scritto:

18 marzo 2019 alle 13:53

ChePalle e Jackinobello, i commenti di chi parla -tipo disco rotto- di “strazio” sono doppiamente ridicoli se si considera che chi li digita non segue i programmi di Fazio! Questi utenti non saprebbero fare una recensione seria, nemmeno negativa; a parlare sono solo i loro pregiudizi. Credibilità zero!
Quando io esprimo un’opinione negativa su un programma è perché l’ho guardato e mi sono fatto un’idea con cognizione di causa.



21. wisdom ha scritto:

18 marzo 2019 alle 14:02

Jackinobello in effetti i pochi che ancora resistono a sentire le solite tiritere su Fazio e a rispndere pacatamente tentando di far prevalere il buon senso sono eroici, proprio per questo non vanno abbandonati, perciò resisti anche tu, dai …

ChePalle io il programma di Fazio lo guardo proprio come dici tu, quasi mai per intero, ma cogliendo i momenti che mi interessano. Ieri sera imperdibile Zanardi, come sempre, e soprattutto le due grandissime ragazzacce della musica italiana, immense. “A lei la sfera di Pomodoro a me i cetrioli” … ero morta.



22. Sabato ha scritto:

18 marzo 2019 alle 14:05

Da sabato sera, i social condividono e diffondono la frase (di Papa Francesco) con la quale Maria De Filippi ha chiuso l’ultima puntata di C’è Posta Per Te: “Non abbiate paura di costruire ponti tra le persone in un mondo in cui si alzano ancora tanti muri per paura degli altri”.
Mi chiedo cosa sarebbe successo se a proiettare questa bella citazione fosse Fazio… Dove sono tutti quelli che si lamentano dei messaggi politici rilevati a Sanremo, da Fazio, da Crozza o in qualche fiction? La De Filippi ha mandato un chiaro “messaggio anti-Salvini”! Dove siete, venite fuoriii



23. MARCELLO79 ha scritto:

18 marzo 2019 alle 14:31

Tralasciando i deliri di SABATO, che definisce ridicoli i commenti di coloro che reputano LEGITTIMAMENTE STRAZIO una trasmissione penosa e condotta in maniera stomachevole, bandendo quindi ogni tipo di rispetto per le opinioni altrui di cui si fa tanto paladino, terrei a precisare che la credibilità di detti commenti, che sembra essere pari a zero, è la stessa – NE PIU’ NE MENO – di coloro che sostengono che FAZIO sia un successo e produca buoni ascolti. I dati sono talmente eloquenti che non hanno bisogno di alcuna interpretazione. Semmai il termine RIDICOLO lo utilizzerei proprio per questi ascolti.
Per quanto riguarda il non essere in grado di recensire neanche negativamente un programma televisivo è un’affermazione che fa soltanto sorridere visto il commentatore da cui proviene detta asserzione.
ZIO ENZO TUTTA LA VITA!



24. il-Cla83 ha scritto:

18 marzo 2019 alle 14:34

@Jackinobello scrivi
Mi sembrate tanti anziani in un centro ricreativo che ripetono sempre le stesse cose..
Ora premesso che trovo il messaggio poco carino e offensivo nei confronti della generalità di tutti gli utenti, ma vabbè, non importa, quel che voglio dirti è,
Jackinobello, Jackinocaro, io spero tanto che tu non te ne vada, non è mai bello quando una persona smette di scrivere, ma a parte prescrivere medicinali, o chiamare Mediaset Merdaset, il tuo apporto qui qual’è stato?
Non prenderla come un offesa, piuttosto come uno stimolo,
vorrei tanto leggere anche le tue analisi dei dati d’ascolto, che siano anche iperschierate poco importa, ma il problema è che non se ne leggono mai, invece di minacciare l’abbandono, inizia a fare anche tu commenti sugli ascolti! Fondamentalmente siamo qui tutti per questo!



25. primus ha scritto:

18 marzo 2019 alle 14:40

quando non si hanno argomenti si insulta..poveretti.



26. Sabato ha scritto:

18 marzo 2019 alle 15:05

MARCELLO79, ti smentisco con i fatti. Vediamo chi ha usato il termine “strazio” e in che contesto:
- tu stesso, nel commento 2: “dai primi ascolti si evince che FAZIO nella media dei due segmenti in cui è spezzettato il suo STRAZIO è sotto i 3 milioni”
- Zio Enzo, nel commento 5: “Fabio STRAZIO farebbe bene a sparire dalla televisione [...] Le Iene è molto meglio dello STRAZIO della domenica”
Chiunque sappia leggere può concludere che definite il programma “strazio” senza fare alcun riferimento ai contenuti che, a vostro parere, farebbero meritare questo appellativo al programma stesso. Ho pertanto tutto il diritto di affermare che “non sapete fare una recensione negativa seria” (in quanto una recensione seria prevede che siano fatti commenti giustificati) e che “a parlare siano solo i vostri pregiudizi”. Il giorno in cui scriverete che la puntata di Che Tempo Che Fa non vi è piaciuta per qualunque motivo vogliate e che la definite “strazio” per quel preciso motivo (qualunque! Accetto tutto), allora rispetterò la vostra opinione (perché in quel caso di opinione si tratterebbe).
Sostengo che non siate credibili in quanto, come già detto, commentate sulla base di pregiudizi, senza nemmeno aver seguito il programma: non è serio e chi lo fa perde inevitabilmente credibilità. Io, quando non guardo un programma, mi limito, al massimo, a commentarne i dati d’ascolto, senza spingermi oltre; quando voglio recensire un programma, lo seguo o mi informo prima di scrivere.
“Sostenere che FAZIO sia un successo e produca buoni ascolti” è una convinzione basata sui dati ufficiali, che evidenziano un guadagno per la Rai. Quando io recensisco positivamente il programma di Fazio, accosto al discorso ricavi anche altri aspetti, quali la qualità dell’intrattenimento e dell’approfondimento che Fazio offre, aspetti che hanno un peso notevole nella mia valutazione. A me, gli argomenti a sostegno della mia tesi non mancano.
“Per quanto riguarda il non essere in grado di recensire neanche negativamente un programma televisivo è un’affermazione che fa sorridere visto il commentatore da cui proviene”: ti sfido a trovare una sola mia recensione, sia essa positiva o negativa, relativa ad un programma Rai oppure Mediaset, in cui io mi sia lasciato andare a commenti e/o appellativi dispregiativi senza giustificare la mia scelta. Buona ricerca!



27. wisdom ha scritto:

18 marzo 2019 alle 15:29

Primus vieni più spesso …. che il freddo qua si fa sentire!!



28. Vince! ha scritto:

18 marzo 2019 alle 15:36

Io ho parlato di troll, non alludendo a nessuno in particolare, ma solo una persona si è sentita chiamata in causa.

Mai visto un esempio così fulgido di coda di paglia…
:))))))



29. testanonpensante ha scritto:

18 marzo 2019 alle 16:07

Erano più originali le citazioni di Mogol



30. Zio Enzo ha scritto:

18 marzo 2019 alle 16:15

Chepalle ecco i motivi per cui contesto Fabio STRAZIO:

1) non sa condurre
2) e un lecchino al servizio della sinistra ( l’intervista a Macron di qualche settimana fa’ e una delle cose più vergognose mai viste in TV)
3) si serve di una che non fa ridere nessuno (Littizzetto)
4) compenso spropositato e immeritato
5) ha sempre fatto ascolti scarsi

E non metto in mezzo la sua fede politica, perché mi piacciono come personaggi TV anche gente di sinistra come Crozza, Bonolis,Bisio e altri. Ma STRAZIO proprio no



31. Jackinobello ha scritto:

18 marzo 2019 alle 17:19

Grazie a ChePalle ed agli altri per il supporto!
Certo che resto solo che a volte mi viene lo sconforto a leggere sempre le stesse cose…
Io la tv la guardo soprattutto per lavoro quindi so di cosa parlo al contrario di tanti altri qui.
Bye bye.



32. Vince! ha scritto:

18 marzo 2019 alle 17:36

@ Zio Enzo, commento 45:
1) Dopo trent’anni di carriera, costellati di successi, è davvero dura affermare che Fazio non sappia condurre. Dovresti dire piuttosto che non ti piace il suo modo di condurre.
2) Non mi sembra che Macron sia di sinistra. Mi sa che hai scelto l’esempio sbagliato.
3) Anche qui dovresti dire che la Littizzetto non fa ridere te. De gustibus. Orribile l’uso del verbo “servirsi”.
4) Il compenso di Fazio è stato stabilito tenendo conto degli introiti pubblicitari. Se fossero noti tutti i compensi dei divi tv, non sarebbe nemmeno tra i più alti.
5) Bugia clamorosa, visto che in passato ha segnato ascolti record a Sanremo, con Anima Mia, Quelli che il calcio, su La 7. Perfino con il tanto bistrattato Che tempo che fa, ha registrato diversi primati per Rai3.

Saluti!



33. ChePalle ha scritto:

18 marzo 2019 alle 18:25

Zio Enzo: Vince! ti ha già risposto egregiamente a tutti i punti.
Mi salta all’occhio il tuo considerare una persona che idee politche diverse dalle tue “lecchino della sinistra” .
Se leccasse la destra ti andrebbe bene? Nei paesi democratici esprimere opinioni diverse e opposte è un principio della democrazia. Nel momento che le contesti diventi antidemocratico. Tu metti in mezzo la sua fede politica in questo modo. Grazie per le tue opinioni, ma non sono obiettive. Sono solo alterazione della realtà per assecondare i tuoi gusti personali.
Io vorrei delle valutazioni oggetive non basate sul gusto personale.



34. Vince! ha scritto:

18 marzo 2019 alle 19:01

La cosa buffa è che sarei io quello rancoroso.
Ho solo risposto civilmente a Zio Enzo… Boh|

Poi sarò pure ipocrita, brutto, sporco e cattivo, ma a me quel “servirsi” non piace proprio.
:)))))))))



35. tina ha scritto:

18 marzo 2019 alle 19:12

CHE PALLE non penso di essere irrazionale affermando che Fazio mi sta semplicemente antipatico.Rai o Mediaset mi sta odioso a prescindere.Non seguo e non seguirò mai i suoi programmi.Ci può stare ,no?A chi non capita di provare antipatia a prima vista verso una qualsivoglia persona?Che poi sia di sinistra o di destra a me non importa niente.A voi piace e seguitelo.Tutto qui.Semplice da capire .



36. ChePalle ha scritto:

18 marzo 2019 alle 19:35

Tina: irrazionale inteso come non dettato da una motivazione logica e irrazionale dietro. Ti sta antipatico a pelle significa una ragione irrazionale, non dettata dal pensiero ma solo dai sentimenti e dalle emozioni. Ci sta perfettamente. Ma io avevo bisogno di sentire delle motivazioni logiche razionali e oggettive.



37. ChePalle ha scritto:

18 marzo 2019 alle 20:04

Grazie Vince! Adesso che hai confermato quello che io dico speriamo di non dover più sentire questo disco rotto di “Vince non ha confermato” che ascoltiamo da mesi.
Pare di avere a che fare con un BOT, lo dico da tempo. Quando non sa cosa replicare alle prove dei suoi insulti e comportamenti, ricomincia da capo dalla casella numero 1 del gioco e riparte senza logica a ripetere cose che sono state già dette, smentite da noi, e già dimostrate ampiamente. Lo so che è la sua tattica per provocare e per farci inc@@@are, lo fa da anni. Ma non ci casca pià nessuno ormai. Si diverte a pensare di essere più intelligente di noi e che siamo tutti rimbecilliti. Non so ancora perchè questo blog sia così importante per il Troll da non poterne fare a meno invece di andare in un luogo più consono alle sue provocazioni, ma pare ormai che non riesca a fare di meglio, forse perchè solo qui ormai permettono al Troll di agire indisturbato.



38. PAOLO76 ha scritto:

18 marzo 2019 alle 20:09

Ciao a tutti… oggi commento in mega ritardo, causa trasferta di lavoro.
Ieri sera ha vinto Fazio e su questo non ci piove, così come dire che solo la Fiction di canale 5 sia stata danneggiata dalla partita mi pare improbabile. Detto questo parlare però di enorme successo di Fazio mi pare francamente esagerato. Non arriva al 14% neppure nella prima parte (che è la più forte).
IL-cla83, ha posto l’attenzione su un dato molto curioso…. il divario minimo tra la seconda parte di Domenica In e il Segreto (solo 3 punti). Sicuramente a costo zero canale 5 ottiene un risultato di tutto rispetto….
Noto anche come L’arca di noè su canale 5 nel 2019 stia ottenendo risultati molto buoni (intorno al 14-15%) mentre la media era intorno al 10-12%. Mi domando se sia cambiato qualcosa nel programma….
Capitolo Fazio: quando andava su rai3 e ospitava anche Luca Mercalli, spesso mi capitava di seguirlo, ma piano piano avevo notato un palese sbilanciamento a sinistra della sua conduzione.Forse non sarà stato quello ma la sua promozione poi su rai1, a mio parere senza alcun motivo, e la contemporanea eliminazione di Giletti (che otteneva risultati straordinari – oltre il 20%), mi hanno quantomeno infastidito. Detto questo, la domenica sera, fortunatamente ci sono trasmissioni per me più interessanti: spesso seguo i documentari su Focus o Rai5 (la serie “WILD”), ho seguito l’isola di Pietro, Non Mentire, oppure le classiche IENE. Che motivo avrei di seguire un programma condotto da una persona che non stimo e della quale non condivido idee politiche, rinunciando a programmi per me molto più interessanti? Ognuno può fare quel che vuole, chi lo vuole seguire, ne ha tutti i diritti….

Stasera 3A puntata del Nome della Rosa e a seguire l’ ISOLA!!!
Buonaserata a tutti dal centro per anziani della provincia di LECCO!!!!



39. ChePalle ha scritto:

18 marzo 2019 alle 20:29

Paolo, tutto condivisibile e grazie per essere stato chiaro, ma non gli si può attribuire come colpa di cattiva conduzione o di fare un programma penoso o di essere uno strazio per citare alcune motivazioni di tanti solo perchè è sbilanciato a sinistra. Non deve essere equidistante. Deve essere libero di dire la sua e di essere schierato da una parte. Altrimenti restano solo motivazioni politiche. Che per me non sono sufficienti, io guardo tutte le trasmissioni che hanno opinioni politiche opposte alla mia. Non guardo solo chi ha il mio stesso parere, altrimenti come farei ad evolvermi e a capire i dibattiti politici?
La sua promozione su Rai1 si spiega benissimo, volevano portare ascolti ad un costo minore delle fiction e volevano dare lustro al canale. Perchè che piaccia o no, Fazio con il suo talk e i suoi ospiti porta lustro al primo canale Rai che aveva un vuoto riguardo a quel genere di format. Io lo avrei preferito su Rai3.
Giletti, invece, aveva si ascolti alti, ma è comprensibile quello che è successo: ripeteva da anni sempre i soliti 3 argomenti alle due del pomeriggio: cartellini furbetti, pensioni d’oro e affitti raccomandati. Rai1 voleva spensieratezza in quella fascia. Non lo hanno cacciato, gli hanno proposto di fare altro o lo stesso ma in un’altra fascia oraria. Lui non ha accettato ed è andato su La7, dove invece ha cambiato rotta, cambia argomenti spessissimo, parla di cronaca, cavalca il gossip e il trash.



40. wisdom ha scritto:

18 marzo 2019 alle 20:55

Assistere in silenzio non vuol dire non essere d’accordo. Vuol dire solo che le persone di buon senso pensano/si illudono di non fomentare ulteriori tensioni ignorando le offese e/o le provocazioni. Purtroppo non sempre funziona …



41. ChePalle ha scritto:

18 marzo 2019 alle 21:03

Wisdom, in questo caso purtroppo ignorare non è servito a niente. Ci abbiamo provato per anni e come unico risutato ottenuto il Troll ha continuato a venire qui a provocare chi lo ignorava cercando in tutti i modi di fare saltare loro i nervi e riuscire nel suo intento di rissa e di mandare via le persone a lui sgradite. Con questo Troll non alimentare tensioni non funziona. La redazione ha deciso di non occuparsene, unica soluzione rimane quella di fermare il Troll ogni volta che dice mezza virgola inappropriata. Il Troll vuole trasformare in ring questo blog. La redazione acconsente, noi ci difendiamo come possiamo. Prendere i pugni in faccia ogni volta anche NO.



42. PAOLO76 ha scritto:

18 marzo 2019 alle 21:18

Che palle: anche io seguo volentieri le trasmissioni politiche ma quelle non con interviste a singoli politici, che a me dicono poco o nulla, in quanto a parole e senza contraddittorio sono tutti bravi… Seguo quelli dove ci sono più interlocutori o più esponenti di diverse idee politiche.
Non pensi che Giletti sia stato “costretto” ad andarsene perché trattava argomenti scomodi per il governo?



43. wisdom ha scritto:

18 marzo 2019 alle 21:21

ChePalle, lo so bene, credi.



44. Primus ha scritto:

18 marzo 2019 alle 21:58

Anche il fatto di storpiare i Nick la dice lunga sulla pochezza…che palle siamo in tanti con te forza non mollare!!



45. Sabato ha scritto:

18 marzo 2019 alle 22:33

Paolo76, la tua antipatia è legittima! Nessuno sostiene che Fazio debba piacere per forza, l’importante è l’onestà nei giudizi. Converrai con me che è poco serio lanciarsi in giudizi ed etichette senza nemmeno aver visto il programma. Per quanto riguarda il motivo per cui Che Tempo Che Fa è stato spostato su Rai1, ti ha già risposto bene ChePalle: costa relativamente poco, va relativamente bene e porta contenuti da Servizio Pubblico sull’ammiraglia della TV di Stato.

Zio Enzo, il punto 2 è molto opinabile: le interviste di Fazio ai politici di tutti gli schieramenti (da Renzi a Di Battista, passando per tutti gli altri che hanno accettato di farsi intervistare da lui) sono molto simili nello stile e nei toni (domanda: ne hai vista qualcuna?). L’intervista a Macron è stata qualcosa di diverso: più un conversazione filosofica che un’intervista politica vera e propria. Il punto 3 è semplicemente falso: lo spazio occupato dalla Littizzetto registra spesso un picco d’ascolto. A proposito di ascolti, avrei da ridire anche sul punto 5, ma ripeterei cose già scritte decine di volte. Per quanto riguarda il punto 4, Fazio viene pagato in base al suo valore nel Mercato da cui dipendono i compensi degli artisti televisivi. Veniamo infine al punto 1: puoi sostenere che lo stile di Fazio non ti piaccia, ma asserire che non sia capace di fare il proprio mestiere è scorretto. Una delle qualità che vengono riconosciute a Fazio è proprio quella di essere sempre all’altezza della situazione, nelle interviste ai politici come negli spazi musicali, nei momenti di intrattenimento come nel quiz, con le imitazioni, di fronte ad un economista, ad un attore, ad un filosofo, e così via. La sua versatilità e la preparazione che dimostra sono più uniche che rare.



46. ChePalle ha scritto:

18 marzo 2019 alle 22:45

Grazie Primus. Sono tecniche che usa da sempre, lo fa per sminuire le sue vittime.

Paolo: a me invece il contraddittorio fatto come in Italia non piace affatto. Fosse un dibattito all’americana dove ognuno ha un tempo cronometrato per parlare a turno sarei interessato. Ma stare a guardare gente che strepita e urla e si parla addosso alla fine senza dire nulla di concreto non mi appassiona. Invece se si da un tempo ad un solo politico alla volta e si fanno domande e si lascia parlare allora capisco bene cosa dicono e cosa vogliono venderci. Ormai di rado si vedono confronti in Tv che siano accettabili e civili.

Giletti se è stato epurato non sarebbe una novità. Berlusconi epurava gente di continuo e pure Renzi si è dato da fare. Ma sinceramente nel caso di Giletti, che trattava argomenti sempre uguali da anni e ormai girando a vuoto senza aggiungere nulla alle vicende ma solo portando noia, credo che sia stato un modo per liberare il pomeriggio dalla pesantezza dei suoi argomenti. Gli avevano offerto delle alternative e anche appetibili. Ha preferito andarsene. Berlusconi quando epurava faceva in modo che gli esiliati non mettessero più piede in Rai per anni.



47. Cugino ha scritto:

19 marzo 2019 alle 13:41

Buongiorno a tutti, avevo provato a commentare ieri ma non sono riuscito. Vedo che qua nulla cambia. Comincio a pensare che dovremmo fare come Ripley in Alien, imbarcarci sulla scialuppa di salvataggio (non scordiamoci il micio!!) e fuggire. E’ vero che Alien si insinua anche lì, ma per poco. Non lo so, ma ho l’impressione che da qui Alien non se ne andrà.



48. wisdom ha scritto:

19 marzo 2019 alle 15:01

Non so che pensare. Le cose di cui parla sarebbero molto gravi, se fossero vere. Altrettanto grave sarebbe se uno se le inventasse. Messa così è una cosa un pò pirandelliana.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.