24
febbraio

Marcella Bella vs Ora o Mai Più: «Disonesti. Non avevo la luce in faccia, è stato anche un danno visivo». E poi attacca Red Canzian – Video

Marcella Bella

Marcella Bella

La quinta puntata di Ora o Mai Più non è stata caratterizzata solo dalla bagarre tra Donatella Rettore e Donatella Milani, ma anche da una serie di polemiche che ha visto protagonista Marcella Bella. Il tutto nasce quando, durante la clip di presentazione del duetto tra la maestra e Silvia Salemi, viene mandato una clip in cui la prima -durante le prove- si lamenta con il maestro Leonardo de Amicis per il troppo poco spazio datole nel duetto ed esclama:

“Non esagerate ragazzi. Un minimo devo cantarlo io sennò mi annoio anche a fare la trasmissione. Sono venuta a fa’ che cosa io qua? Vabbè dai basta, canta da solo”.

Al ritorno in studio il clima è gelido e la Bella senza mezze misure attacca il programma:

Devo ammettere che questa cosa non è molto onesta da parte vostra, devo dire la verità. Perché io non sapevo di essere ripresa, l’avete fatto di nascosto ed è una cosa tecnica che fanno tutti i cantanti prima di arrivare sul palco e il maestro dà le assegnazioni. Non mi avete chiesto se potevate mandarlo in onda. C’era anche il viso tutto al buio, quindi mi avete fatto anche un danno visivo perché non avevo la luce in faccia”.

Il pubblico rumoreggia e Amadeus prova a spiegarle che tutto quello che accade nello studio viene filmato e che nulla viene fatto di nascosto. Ma lei scuole la testa con aria piuttosto contrariata, e dopo essersi esibita con la Salemi esclama:

Mi è sembrata una coltellatina”.

Marcella Bella contro i colleghi: «Ridicoli, fate le strategie»

L’episodio appena citato cambia l’umore di Marcella Bella, insoddisfatta anche dei voti non altissimi dati dai colleghi alla perfomance della sua allieva. Al termine dell’esibizione di Fausto Leali e Davide De Marinis, visti gli alti voti dei colleghi per questo duetto, la cantante si lascia andare ad un duro sfogo:

Questa è la giuria di qualità? Non posso dire che lui sia stato più bravo della Salemi o della Cola. Quindi non si meritava dieci, né nove, (i maestri, ndDM) sono ridicoli quando votano così. Quando fanno queste strategie sono veramente assurdi“.

A far notare l’atteggiamento ostile dell’interprete di Montagne Verdi ci penserà poco più tardi Red Canzian, che, accusato dalla stessa Marcella di aver scritto una canzone “alquanto sdolcinatella“, oltre che da lei “mai sentita prima” (il brano in questione è Stare senza di te), esplode:

“Vedi Marcella, l’uso della nostra vita deve essere speso per qualcosa che rimanga anche dopo che la nostra vita è finita. Di sicuro di te resteranno le canzoni bellissime che tuo fratello ha scritto, di sicuro non resterà questa tua maniera di essere così aggrappata a delle cose che non assomigliano assolutamente alla musica, tu pensi sempre alle strategie. (…) Ti prego rientra in te stessa, fai la brava. Se tu dici che questa canzone non l’hai mai sentita in giro, hai abitato all’estero”.

Marcella Bella ’si difende’ senza problemi:

“Io ho un senso della giustizia. Sei tu che fai le strategie e prima l’hai dimostrato. Avete fatto una strategia vergognosa verso la ragazza che canta con me. (…) In questo momento non sei stato neanche un gran signore. (…) Non puoi pretendere che io conosca tutte le canzoni dei Pooh”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Marcella Bella
Marcella Bella vs Ora o Mai Più: «Agli autori interessava che ci scanassimo per avere più audience. Orietta Berti? Invidiosa e iena. Canzian? Tacchino e tronfio»


Donatella Milani
Ora o Mai Più, Donatella Milani ’scarica’ Rettore. La coach: «Arrangiati». Marcella Bella: «Una che canta come te deve stare zitta» – Classifica della quarta puntata


Vanoni
Ornella Vanoni si addormenta in diretta ad Ora o Mai Più


Mahmood (da US Rai Twitter)
Eurovision Song Contest: le Big 5 scendono in campo per la finale. Ecco la scaletta

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.