24
gennaio

Champions League 2019/2020: Rai esercita l’opzione per i diritti

Champions League

La Rai mette la mani sulla Champions League in chiaro. A quanto si apprende, l’azienda di Viale Mazzini avrebbe infatti deciso – su proposta dell’AD Fabrizio Salini – di esercitare l’opzione per l’acquisto del pacchetto collegato ai diritti per la Champions per la stagione 2019/2020. La decisione è arrivata in extremis: la scadenza dell’opzione era infatti fissata per il 31 gennaio prossimo.

L’opzione era legata al contratto chiuso lo scorso anno con Sky, che ha preso la Champions per una cifra di 300 milioni a stagione per tre anni (900 milioni circa nel complesso) e ha subappaltato alla Rai la partita del mercoledì, oltre alle semifinali e alla finale. Anche nella stagione 2019/2020, il servizio pubblico – che avrebbe messo sul piatto altri 40 milioni per la specifica assegnazione – trasmetterà quindi la partita in chiaro per ogni turno di Champions.

L’esito dell’operazione sulla Champions League 2019/2020 in chiaro non era scontato. Anche Mediaset, infatti, era interessata a riprendersi la partita del mercoledì, che porta notoriamente con sé la garanzia di buoni ascolti. L’accordo tra il Biscione e Sky, del resto, sembrava favorito anche dai ritrovati rapporti tra le due aziende alla luce del duplice patto commerciale siglato di recente.

Stando a quanto si apprende, però, il servizio pubblico ha avuto la meglio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Champions League
Champions League: il Tribunale respinge il ricorso della Rai e conferma le partite in chiaro su Canale 5


Champions League
Champions League: i diritti in chiaro tornano a Mediaset


Rai - Champions League
Champions League, la Rai precisa: «Nessuna pronuncia del Tribunale sulla titolarità dei diritti»


Champions League
Champions League: la Rai perde il ricorso contro Sky. E Mediaset torna a sperare…

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.