10
novembre

GF VIP, Cecchi Paone spara a zero sulle Donatella. A Giulia: «Non fai altro che parlare di organi genitali, atti sessuali e rumori intestinali». A Silvia: «Non si sta per anni con Fabrizio Corona».

cecchi paone

Alessandro Cecchi Paone

Un duro scontro in questi giorni sta infiammando gli animi di alcuni concorrenti del Grande Fratello Vip: ci riferiamo ad Alessandro Cecchi Paone vs Le Donatella. Tutto è cominciato la notte tra giovedì 8 e venerdì 9 novembre quando, terminata la diretta su Canale5, Cecchi Paone, parlando con Giulia Provvedi e Benedetta Mazza, spiega che, secondo lui, Fabio Basile è stato eliminato per mancanza di disciplina. 

Lo scontro per Basile

“Il Grande Fratello ha detto: smettetela che state rompendo i microfoni. Una persona che è commendatore della Repubblica Italiana ed è medaglia d’oro non deve farselo dire. (…) E’ un ragazzo che ha delle responsabilità”.

Giulia non è d’accordo:

“Ma cosa stai dicendo? Ma non scherziamo proprio. Non ha mica offeso qualcuno. Si tratta di un programma divertente”.

Ma Cecchi Paone ribatte e rincara la dose:

“Lui non fa la popstar. Non siamo tutti uguali. Senti tesoro, tu non sai neanche cos’è un commendatore della Repubblica Italiana e che significato ha. Informati e poi ne riparliamo”.

E aggiunge che la ragazza non potrà mai ambire a quel ruolo. Giulia poco dopo si sfoga in lacrime con i compagni sull’atteggiamento assunto da Alessandro:

Ti punta sulla cultura. Io non sarò mai commendatrice perché non ho la tua cultura ma chissenefrega. Io devo aver paura a parlare, mi viene il vomito. Il mio stato adesso è di forte tensione e ansia. Non ce la posso fare, mamma mia. Che palle. (…) Ma vai a quel paese, ma vacci veramente. Sempre a sminuire gli altri, ma guardati dentro. Amico di che cosa? Ma pulisciti la bocca. Io non ce l’ho la tua cultura, ma non vuol dire che son peggiore di te, anzi”.

Il commento degli altri gieffini

In seguito alcuni inquilini si schierano dalla parte di Giulia Provvedi. Giulia Salemi:

Ma che cazzo di messaggio stai mandando, amore? Ma dai. Siamo ignoranti ma siamo persone di cuore, siamo persona vere che non giudicano, sanno vedere oltre. Ma quanto sei becero? Se hai questo pensiero potevi dirglielo prima. E questo è il gruppo (…) che pulisce il cesso dove lui piscia. Da quando è arrivato è servito e riverito come un principino. Quindi non sputi nel piatto dove hai mangiato. Siete un bel gruppo e poi sputi nel piatto dove mangi?”.

Monte: “Detto una volta (riferito al discorso di Cecchi Paone) basta”. Jane: “Trattare Giulia così poi. Ha cominciato con Elia e non ha mai smesso. A Giulia l’ha insultata proprio”.

Cecchi Paone tira in ballo Corona

Il giorno successivo Silvia decide di affrontare l’uomo per difendere la sorella: “Oltre a dare insegnamenti di vita, te la godi un po’ la vita?”.

Alla risposta affermativa dell’uomo Silvia rincara la dose:

“Sicuro? Se ti facessi una bella risata e la smettessi di dare insegnamenti di vita a tutto il mondo sarebbe meglio.  (…) Dovresti imparare l’educazione e il bon ton che non hai. Impara ad essere umile nella tua vita. Tu non sai niente di me e di mia sorella. Io sono un esempio”.

Cecchi Paone non si lascia intimorire e rievoca la storia della cantante con Corona, tallone d’Achille della Provvedi:

“Un esempio sbagliato. Non si sta per anni con uno dei peggiori uomini rappresentativi di una certa generazione. Fabrizio Corona è il peggior esempio per i giovani italiani e tu ci sei stata fidanzata”.

Silvia esplode:

Fatti un bagno di umiltà e non ti permettere. Cosa te ne frega a te? Stai zitto. Tu per me non sei nessuno”.

Silvia è molto agitata per la discussione con Cecchi Paone e in giardino piange per la lite appena conclusa. Confortata da Giulia Salemi, Ivan Cattaneo e Martina Hamdy, la mora delle Donatella si sfoga definendolo un “povero presuntuoso moralista. Ha toccato un tasto che non doveva toccare perché ha cagato fuori dal vaso”.

Le due sorelle si passano la staffetta, ed è di nuovo Giulia, successivamente, ad affrontare Alessandro, questa volta con determinazione e senza alcuna incertezza:

“Amore mio i valori non si imparano. Io oggi so dov’è il Nilo ma tu non sai minimamente dov’è la sensibilità, l’educazione, il rispetto delle persone; questo tu, caro Cecchi Paone, non sai neanche dove sta”.

Alessandro, divertito, sferra l’arma finale:

”L’educazione? Tu non puoi parlarne. Non fai altro che parlare di organi genitali, di atti sessuali e di rumori intestinali (…)”.

Giulia chiosa: 

“(…) Sei squallido”.

Arriviamo ad oggi. Silvia non sembra aver digerito ancora l’accaduto e commenta con gli altri:

“Io nella mia vita ti mangio se vieni a mancarmi di rispetto. Quando è così esce la persona che è. Questo è lui. Quando dici zitta a te, scemo a te, ma tu pensi che a Silvia Provvedi freghi qualcosa di Alessandro Cecchi Paone? Per me sei zero”.

La guerra in questa triade non sembra essersi arrestata, soprattutto da parte di Cecchi Paone che non si risparmia in offese alle due cantanti. Dopo Elia e la Monsè, Cecchi Paone ha insomma trovato due nuove vittime sacrificali per passare il suo tempo. Il pubblico finora ha eliminato i “nemici” del giornalista, probabilmente soltanto lunedì scopriremo in questa storia da che parte si è schierato il pubblico a casa.



Articoli che potrebbero interessarti


Silvia Provvedi - Finale GF Vip 2018
Grande Fratello Vip 2018: Silvia Provvedi eliminata in finale


Grande Fratello Vip finalisti
Grande Fratello Vip 2018: chi vincerà?


Silvia Provvedi
Grande Fratello Vip 2018, Giulia Provvedi di nuovo in lacrime per le (presunte) corna del fidanzato


Cecchi Paone
Grande Fratello Vip 2018, Cecchi Paone contro tutti. Su Giulia Salemi: «Donna sottomessa che accetta tutto per Monte»

7 Commenti dei lettori »

1. Vattelalbicocca ha scritto:

11 novembre 2018 alle 02:28

Meanwhile a Verissimo apprendo che Corona rischia di tornare dentro LEL



2. CuginoSfigato ha scritto:

11 novembre 2018 alle 10:49

Le Donatella sono tra le robe più insulse e inutili mai apparse in tv, purtroppo le dovremo sopportare fino alla fine perchè piacciono a Signorini. Ma questo perchè non si invita certa gente a casa sua invece di ammannirla a tutti noi in prima serata?
Tre volte mi è capitato di vedere Giulia nel live e tutte e tre le volte il suo argomento di conversazione era l’odore di piedi (!), di cui parlava con dovizia di vomitevoli particolari. Perdipiù è afflitta dal ballo di san vito e si agita per tutta casa in modo fatidiosissimo. La sorella invece passa per Santa Maria Goretti per aver vissuto anni immersa tra lusso, riflettori e copertine grazie a Corona. Dove sia il suo martirio devo ancora capirlo.



3. YleGi ha scritto:

11 novembre 2018 alle 11:31

Resta da capire perchè il Pavone ci abbia messo un mese a capire di avere davanti delle sgallettate analfabete, forse era troppo impegnato a bullizzare la povera Monsè?
E Signorini, che lo scorso anno non perdeva mai occasione per dare dell’ignorante a Giulia De Lellis? A confronto dell’abissale nullità delle sue adorate Provvedi e Salemi la De Lellis pare un fisico del Cern, ma quando si dice la coerenza …. Basta vedere cosa non si stanno inventando pur di proteggere le tre galline padovane dalle nomination.



4. Nina ha scritto:

11 novembre 2018 alle 11:35

Io non guardo, non so nulla delle Provvedi, ma questo discorso di Paone è giusto. Intendo, se uno è commendatore ed è una medaglia d’oro olimpica non è uno qualunque. Che le due ragazze non se ne rendano conto è grave. Poi il Paone con il suo nozionismo è abbastanza irritante. Tanto che, e l’ho già scritto, ha detto che il muro di Berlino è stato costruito alla fine degli anni 40.



5. grilloparlante ha scritto:

11 novembre 2018 alle 12:49

Sono daccordo, quello di Paone non è cultura ma nozionismo, e tra le due cose c’è una bella differenza. E poi la vera cultura non si sfoggia con quella prosopopea come fa lui di continuo.
Poi sulle Provvedi ha pienamente ragione, certo le tempistiche sono un pò strane.



6. xxxxx ha scritto:

11 novembre 2018 alle 14:39

Cecchi Paone POTENZIALMENTE potrebbe essere il personaggio migliore del programma (insieme a Walter Nudo), in quanto A VOLTE è l’unico a fare discussioni di buon senso e a riportare un briciolo di sanità mentale (come in questo caso).
Peccato che cada spesso in offese gratuite (ad esempio alla figlia di Monsé) e in ipocrisia su certe cose (frasi omofobe di Monte) che lo “sminchiano” un pochino.



7. IlGrandeCacciucco ha scritto:

11 novembre 2018 alle 17:56

Le Provvedi e la Salemi godono di grandi protezioni occulte, grazie alle quali le subiamo da anni sui giornali e in tv senza che abbiano mai fatto niente e soprattutto senza che abbiano alcun talento, nemmeno la bellezza. Sono quei personaggi che Dagospia definisce “famosi per essere famosi”. Di sicuro sono tre gran furbacchione, che si sono sempre giocate molto bene le loro (poche) carte.
Non avendo mai battuto ciglio di fronte alle aggressioni subite da altri concorrenti, in primis la Monsè, si meritano che adesso tocchi a loro, e a chi tocca nun se ngrugna.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.