12
ottobre

Serie TV Usa: partono bene le novità della generalista. Spiccano Manifest e New Amsterdam

New Amsterdam

New Amsterdam

Chi l’ha detto che il pubblico della televisione generalista è abitudinario e refrattario alle novità? In America le nuove serie hanno debuttato tutte, salvo poche eccezioni, con ottimi ascolti, confermando poi il gradimento anche negli appuntamenti successivi. Un bilancio positivo che fa da contraltare invece a una certa stanchezza che stanno dimostrando i prodotti consolidati: persino le fortissime The Big Bang Theory e Grey’s Anatomy hanno debuttato in calo rispetto al settembre 2017.

La vera rivelazione di stagione è senza dubbio Manifest di Nbc (in Italia su Premium Stories e Infinity), che, se de una parte non ha convinto la critica, dall’altra ha invece sbancato sul fronte degli ascolti: all’esordio ha superato i 10 milioni di telespettatori con un rating commerciale (l’importantissimo parametro di misurazione dell’audience sul target pregiato 18/49 anni) al 2,2, ai livelli di Grey’s Anatomy per capirci. Il secondo e il terzo episodio si sono sostanzialmente confermati a 8 milioni e 1,8.

La premessa è intrigante: quando il volo 828 della Montego Air atterra dopo un viaggio turbolento ma di routine i 191 passeggeri dell’aereo, e il suo equipaggio, scoprono che mentre per loro sono passate solo poche ore, il resto del mondo li ha considerati dispersi per oltre cinque anni. Come è possibile tutto ciò? Per alcuni la spiegazione è da ricercare in un misterioso disegno che si cela dietro le loro vite. Manifest ha il merito di aver sottratto a The Good Doctor (Abc) – rivelazione della stagione 2017/2018 e campione d’ascolti anche in Italia (Rai1), Spagna e Francia – lo scettro di serie più vista il lunedì nello slot delle 22.

Sempre su Nbc brilla anche New Amsterdam, medical atipico nato proprio sull’onda del successo del telefilm interpretato da Freddie Highmore, che il martedì viaggia sopra i 7 milioni con rating all’1,7. Un valore positivo visto che, in un panorama televisivo molto frammentato, la maggior parte delle serie non va oltre l’1%. Il telefilm, creato da David Schulner (Desperate Housewives), ruota intorno all’impresa titanica di Max Goodwin (Ryan Eggold), nuovo direttore dell’omonimo ospedale pubblico di New York, chiamato a rivoluzionare una struttura finora vittima di una gestione pigra e corrotta.

Lancio positivo anche per il comedy/drama God Friended Me (9 milioni di media e rating all’1,2) che, nelle domeniche di Cbs, affronta i temi della fede, della scienza e della mania imperante dei social network attraverso la storia di Miles Finer (Brandon Micheal Hall), ateo la cui vita è sconvolta dal fatto che Dio lo aggiungerà tra gli amici su Facebook. Questo fatto lo porterà non solo a cambiare la sua esistenza ma anche quella delle persone che gli stanno vicino.

Successo anche per la più tradizionale Fbi (9,5 milioni e 1,2 di rating), ennesima creatura di Dick Wolf (Law and Order e spin-off, Chicago Fire e derivati), in onda su Cbs, che segue l’attività quotidiana del dipartimento newyorchese dell’Fbi per proteggere la Grande Mela da minacce interne ed esterne. Nel cast Jeremy Sisto, Missy Peregrym, Zeeko Zaki.

La stagione appena cominciata ha visto le generaliste puntare anche su nuovi rifacimenti e sequel di serie del passato. In questo caso però i consensi sono stati più tiepidi. Murphy Brown, sitcom con protagonista Candice Bergen nella panni dell’omonima giornalista e su cui Cbs aveva puntato molto nella strategica serata del giovedì, non è andata oltre i 7 milioni e l’1,1 di rating. Ma alla rete è andata ancora peggio con le nuove avventure di Magnum P.I. (dal prossimo mercoledì su Fox) con Jay Hernandez nel ruolo che fu di Tom Selleck: solo 6 milioni e 0,9 di rating.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


New Amsterdam
New Amsterdam: dopo il successo di The Good Doctor, arriva in prima serata su Canale 5 la serie su un medico ‘populista’


Kiernan Shipka, la nuova Sabrina
Serie TV: in arrivo i reboot di Sabrina, Magnum P.I., Streghe, Roswell e non solo


The Big Bang Theory serie tv più viste d'america
LE SERIE TV PIU’ VISTE D’AMERICA 2013/2014: THE BIG BANG THEORY AL PRIMO POSTO BATTE NCIS. TRA GLI SHOW DOMINANO DANCING WITH THE STARS E THE VOICE


Crossover Magnum P.I. - La signora in giallo 6
LA SIGNORA IN GIALLO E MAGNUM P.I.: DOPO 25 ANNI ARRIVA IN CHIARO L’INTERO CROSSOVER TRA LE DUE SERIE CULT DEGLI ANNI 80

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.