Ascolti Tv USA



8
giugno

Ascolti TV Usa, i più visti della stagione 2016/2017

NCIS

NCIS

Tempo di bilanci non solo per le reti tv italiane ma anche per quelle americane, che ogni anno riforniscono le nostre di serie tv destinate ad appassionare il pubblico. Per la stagione che va concludendosi i network che hanno collezionato gli ascolti più alti sono NBC e CBS: entrambi devono buona parte dei propri successi al football, a dimostrazione che lo sport catalizza l’attenzione generale non solo nel Belpaese. 




2
gennaio

ASCOLTI USA: GLI SHOW PIÙ VISTI DEL 2016. DOMINANO LE SERIE CONSOLIDATE THE BIG BANG THEORY E NCIS

The Big Bang Theory

Serialità e talent dominano la classifica degli show USA più visti del 2016. Quel che tuttavia si mostra più interessante è la tipologia di titoli presenti nella top 20 pubblicata come ogni anno da The Nielsen Company. A prevalere sono serie di lungo corso dei network generalisti (primo tra tutti CBS),  come The Big Bang Theory e NCIS (che sfiorano i 20 milioni di telespettatori), sebbene non manchino le novità dell’anno, tra cui Bull (16.69 milioni) e This Is Us (14.63 milioni).


11
dicembre

ASCOLTI TV USA AUTUNNO 2014: THE BIG BANG THEORY SI CONFERMA PROGRAMMA PIU’ VISTO. BOOM THE WALKING DEAD, NCIS NEW ORLEANS SPICCA TRA LE NOVITA’

The Big Bang Theory 8

In attesa di ritrovarla sugli schermi italiani di Joi dal 6 gennaio con l’ottava stagione, The Big Bang Theory si aggiudica la medaglia d’oro di programma più visto d’America per questa prima parte di stagione televisiva a “stelle e strisce”.

Secondo una classifica stilata recentemente dall’agenzia Nielsen (l’Auditel Usa), la sitcom firmata da Chuck Lorre – con una media di oltre 21 milioni di telespettatori (21,76 milioni) da inizio stagione – si piazza al primo posto, “tallonata” a vista dal procedural NCIS (21,75 milioni) e dalla quinta stagione di The Walking Dead (20,20 milioni), al terzo posto malgrado la messa in onda su AMC, rete cable.

Ascolti tv Usa autunno 2014: la classifica

Quarto posto per lo sport del Sunday Night Football (20,14 milioni), quinto per lo spin off NCIS:New Orleans (19,41 milioni) mentre il sesto è occupato dal Thursday Night Football (17,09 milioni). The Blacklist si aggiudica la settima posizione (16,37 milioni), mentre le serie matricola Scorpion (16,11 milioni) e How To Get Away With The Murder (16,06 milioni) conquistano rispettivamente l’ottavo e nono posto, relegando la veterana Modern Family alla decima posizione (15,03 milioni). Metà classifica occupata da Blue Bloods (14,94 milioni) discostandosi di poco dal talent The Voice (14.90 milioni) che occupa la dodicesima posizione. Tredicesimo gradino per la nuova serie interpretata da Téa Leoni Madame Secretary (14,80 milioni), quattordicesimo per i live result del talent The Voice (14.76 milioni) e quindicesimo per Criminal Minds (14.64 milioni). Perde ascolti Dancing with the Stars (14.20 milioni) e si classifica al sedicesimo posto seguito da Scandal e Person of Interest (entrambe con 13,92 milioni). Chiudono la classifica alla diciannovesima posizione Castle (13,83 milioni) e alla ventesima Monday Night Football (13,57).





27
maggio

LE SERIE TV PIU’ VISTE D’AMERICA 2013/2014: THE BIG BANG THEORY AL PRIMO POSTO BATTE NCIS. TRA GLI SHOW DOMINANO DANCING WITH THE STARS E THE VOICE

The Big Bang Theory

E’ The Big Bang Theory, per la prima volta nella sua storia, la serie tv più vista d’America. Le “nerd avventure” di Sheldon, Leonard e co, nella stagione tv 2013/2014, hanno divertito quasi 20 milioni di spettatori. Una cifra monstre che ha permesso alla sitcom (prima anche nel target commerciale 18-49) di battere di un soffio NCIS, visto da 19,7 milioni di spettatori e leader della scorsa annata televisiva con oltre 21 milioni di spettatori. Nella classifica generale di tutti i programmi più visti della tv a stelle e strisce, invece, svetta il Sunday Night Football di NBC, capace di raccogliere 21,6 milioni di spettatori.

Al quarto posto del ranking globale troviamo NCIS Los Angeles (16 milioni), seguito dal football e da Dancing With The Stars (15,3 milioni) che si aggiudica così il titolo di programma di intrattenimento più visto dagli americani. Subito dietro The Blacklist che, con quasi 15 milioni di spettatori, rappresenta il miglior debutto seriale della stagione nonchè la serie di punta di NBC. Grazie alla new entry crime, allo sport (ha trasmesso anche le Olimpiadi invernali) e al rinnovato successo di The Voice (che stacca American Idol e X Factor e si piazza al primo posto tra gli show d’intrattenimento più seguiti sul commerciale), la rete del pavone si mette alle spalle un passato recente non brillantissimo e conquista la leadership nel target commerciale 18-49.

Rete più vista in assoluto, per l’undicesima volta in dodici anni, rimane CBS mentre al terzo posto tra le reti più seguite c’è ABC. L’American Broadcasting Company ha annoverato nel proprio palinsesto il drama leader sul target commerciale, Grey’s Anatomy, e la seconda comedy più vista sul pubblico attivo, Modern Family che ha battuto l’ultima stagione di How I met your mother (terza).

I programmi e le serie tv più viste d’America – stagione 2013/2014 – top 50


11
novembre

ELEZIONI USA 2012: GLI ASCOLTI DEGLI SPECIALI PROPOSTI DAI NETWORK AMERICANI E ITALIANI

CNN Election Night in America

CNN Election Night in America

Sondaggi, testa a testa, proiezioni ed exit poll vari: che le elezioni americane fossero un evento mediatico di portata mondiale non c’era alcun dubbio. Alla fine, dopo una lunga maratona seguita live anche dai principali network del Belpaese, il democratico Barack Obama è riuscito a spuntarla sull’avversario repubblicano Mitt Romney diventando il 44esimo Presidente degli Stati Uniti d’America. Tra tanti dubbi e perplessità sul voto, vediamo in quanti hanno seguito negli States l’evolversi dello spoglio dell’election day grazie ai dati forniti da Nielsen.

Partiamo dal totale spettatori: 68.5 milioni di americani hanno seguito la lunga maratona elettorale sui diversi network oltreoceano, più di 4 milioni in meno rispetto alle consultazioni precedenti che si erano assestate a 71.5 milioni, un calo che in qualche modo ha rispecchiato la flessione dell’affluenza alle urne per questa tornata.

A spuntarla è stato il network NBC che ha proposto lo speciale NBC News Special: Election Night con 12.01 milioni di spettatori (4.3/10), seguito da ABC che con l’ABC News: Your Voice Your Vote 2012 ha collezionato 10.38 milioni di spettatori (3.4/8). Terza invece la CBS che ha raggiunto 7.83 milioni di spettatori (2.5/6) con lo speciale Campaign 2012: CBS News Coverage of Election Night. Chiude la classifica Fox, network di Rupert Murdoch da sempre sostenitore del Partito Repubblicano e apertamente schierato con Romney, che ha ottenuto un misero 4,04 milioni di spettatori (1.6/4) fino alle 22 con You Decide 2012 – Election Special. TheCW ha proposto invece una replica.





27
maggio

ASCOLTI TV USA, I PIU’ VISTI DELLA STAGIONE 2011/12: AMERICAN IDOL PERDE LA LEADERSHIP. VOLANO LE COMEDY, TRA I CRIME TIENE SOLO NCIS. FORTE CALO PER GLEE

Gli ultimi episodi di Glee, House e American Idol

Cala il sipario sulla stagione della tv a stelle e strisce: nell’ultima settimana (dal 20 al 26 maggio 2012), in 8.72 milioni di americani hanno seguito lunedì sera l’ultimo episodio di Dr. House (8% di share) mentre martedì il finale di stagione di Glee ha radunato 7.46 milioni di telespettatori (8%). La finale di Dancing with the Stars ha raccolto 16.84 milioni (8%) nella puntata di lunedì e 17.75 milioni (9%) con lo speciale di martedì che ha decretato la vittoria del giocatore di football Donald Driver. La finale di American Idol 11 ha incollato alla tv 14.85 milioni di americani (14% di share) con l’esibizione dei tre finalisti e 21.49 milioni (18% di share) con l’incoronazione del vincitore Philip Phillips. Sempre nella serata di mercoledì, il finale di stagione di Modern Family ha incassato ben l’11% di share con 10.07 milioni di telespettatori.

Deposte le armi, è tempo di bilanci per i network statunitensi. Nelle classifiche della stagione 2011/2012, grosse novità ai primi posti dove American Idol perde la sua leadership nel totale individui: non accadeva dalla stagione 2002/03. Anche nel target commerciale 18-49 anni il talent show della Fox cede la prima posizione alla Sunday Night Football che diventa il programma più seguito d’America. Nel totale individui, NCIS è in terza posizione con una media di telespettatori praticamente invariata rispetto alla scorsa stagione. Tra i programmi più visti c’è ancora Dancing with stars anche se con una media in calo di 3 milioni nel totale individui e un rating nel commerciale praticamente crollato (da 4.8 a 3.44). Molto bene anche The Voice che conquista il gradino più basso del podio nel target commerciale e la nona posizione nel totale individui, e buon esordio per The X Factor USA.

Football e talent a parte, i più grandi successi della stagione sono le comedy. Al popolo americano piacciono, che siano al maschile o al femminile, con i nerd, con le famiglie allargate o le coppie omosessuali. Va bene tutto purché si rida. Tra gli show che registrano le migliori performance ci sono The Big Bang Theory (la media è cresciuta di quasi tre milioni di telespettatori ed è la migliore di tutte e cinque le stagioni), Due uomini e mezzo (quasi due milioni in più) e Modern Family (oltre un milione di telespettatori in più e miglior media delle tre stagioni). Crescita boom anche per How I Met Your Mother che, giunto alla settima stagione, ha segnato la sua miglior media sia nel totale individui che nel rating del commerciale (passando da 3.4 a 4.1).


20
maggio

ASCOLTI TV USA (14-18/05/2012): LE CASALINGHE DISPERATE SI CONGEDANO DAVANTI A 11.12 MILIONI. FINALE COL BOTTO PER NCIS E GREY’S ANATOMY, PREMIERE IN CALO PER AMERICA’S GOT TALENT

Grey's Anatomy, Desperate Housewives, NCIS, Due uomini e mezzo

Si è consumata la settimana decisiva (dal 14 al 18 maggio 2012) per la tv a stelle e strisce tra le presentazioni dei palinsesti della prossima stagione e il gran finale di molti show. Domenica sera ABC si è giocata il finale della prima stagione di Once upon a time, seguito da 9.66 milioni di telespettatori con il 10% di share, e l’attesissimo episodio finale di Desperate Housewives che ha conquistato 11.12 milioni di americani con l’8% di share. Alla stessa ora il finale di Survivor: One World ha raccolto 10.34 milioni di telespettatori con l’8%. Per quanto riguarda le tv via cavo, su HBO la seconda stagione di Game of Thrones cala a 3.69 milioni.

LUNEDI – La premiere di America’s Got Talent è la meno vista di sempre. Serata ricca quella di lunedì: su CBS i finali di How I Met Your Mother (8.58 milioni, 11%) e di Due uomini e mezzo (11.55 milioni, 10%) hanno tenuto testa alla premiere della settima edizione di America’s Got Talent (10.48 milioni di americani, 10% di share) che, anticipando la messa in onda, diventa la prima puntata meno vista di tutte le edizioni. Su ABC Dancing with the stars incassa il 7% di share con 15.79 milioni di telespettatori mentre su Fox il finale di Bones raccoglie 7.21 milioni di telespettatori (6%) e il penultimo episodio di Dr. House ottiene il 6% con 6.45 milioni. Su The CW il finale di Gossip Girl arriva al 2% con 1.14 milioni di individui. Nell’ultimo slot della serata, il finale di Hawaii Five-0 segna il 7% di share con 11.42 milioni di telespettatori e supera il finale di Smash (5.96 milioni, 5%).

MARTEDI – Oltre 19 milioni per NCIS. Ottimo ascolto per l’ultimo episodio di NCIS che martedì sera raccoglie ben 19.05 milioni di telespettatori e l’11% di share. Nello stesso slot, America’s Got Talent cresce a 10.58 milioni (10% di share) mentre Glee ottiene l’8% con 6.09 milioni di telespettatori nel primo episodio e il 7% con 6.03 milioni nel secondo. Molto bene anche il finale di NCIS Los Angeles che incassa l’8% di share con 15.19 milioni di americani. Su ABC lo speciale di Dancing with the stars con i risultati del televoto si accontenta del 6% con 13.23 milioni di telespettatori. Più tardi il finale di Private Practice segna il 5% di share con 6.81 milioni di telespettatori.


14
maggio

ASCOLTI TV USA (6-12/05/2012): QUASI 12MLN PER LA FINALE DI THE VOICE. OTTIMI MODERN FAMILY (12%) E GREY’S ANATOMY (10%)

The Vampire Diaries

La stagione della tv a stelle e strisce spara le ultime cartucce nei giorni decisivi per scoprire conferme e cancellazioni dei nuovi palinsesti autunnali. Nell’ultima settimana (dal 6 al 12 maggio 2012), il penultimo episodio di Once upon a time cala leggermente a 8.95 milioni di telespettatori con uno share stabile all’8%*. A seguire Desperate Housewives torna sopra i 9 milioni di telespettatori (9.22 milioni) con il 7%. Per quanto riguarda le reti via cavo, su HBO la seconda stagione di Game of Thrones cala leggermente a 3.87 milioni di telespettatori.

LUNEDI – Bene il finale di stagione di Castle. Al lunedì l’esibizione dei finalisti di The Voice è stata seguita da 10.74 milioni di americani con il 10% di share mentre per Dancing with the stars si sono sintonizzati 16.37 milioni di telespettatori con il 7% di share. Su CBS la sitcom 2 Broke Girls ottiene un ottimo 10% con 8.99 milioni di telespettatori mentre Bones si ferma al 6% con 7.02 milioni. A seguire molto bene Due uomini e mezzo al 10% con 11.43 milioni mentre Dr. House si accontenta del 5% con 6.09 milioni. Nell’ultimo slot della serata il finale di stagione di Castle con ben 12.36 milioni di telespettatori e il 6% di share supera Hawaii Five-0 seguito da 9.39 milioni con il 6%. Su NBC Smash ottiene 5.72 milioni di telespettatori e il 5% di share.

MARTEDI – La Finalissima di The Voice sfiora i 12 milioni. E’ NCIS ad aggiudicarsi la serata di martedì con ben 18.20 milioni di telespettatori e il 10% di share. Nello stesso slot, Glee ottiene un buon 8% di share con 6.67 milioni di telespettatori. Più tardi la finale di The Voice arriva all’11% di share con 11.90 milioni di americani davanti alla tv. Alla stessa ora, su ABC Dancing with the stars è stato seguito da 13.71 milioni di individui con appena il 6% di share. Vanno meglio NCIS Los Angeles (14.56 milioni, 8% di share) e New Girl (5.61 milioni, 7%). Nell’ultimo slot della serata Private Practice crolla al 4% con 5.77 milioni di telespettatori.