19
settembre

Pechino Express 2018: le novità del meccanismo di gioco

Costantino della Gherardesca

Costantino della Gherardesca

Riparte domani, in prima serata su Rai 2, Pechino Express, il road game giunto alla settima edizione, la sesta condotta da Costantino della Gherardesca. Il meccanismo del gioco per buona parte della puntata sarà lo stesso di sempre: i concorrenti, divisi in otto coppie, avranno a disposizione 1 € al giorno ed uno zaino con dentro il minimo indispensabile per affrontare il loro viaggio; dovranno andare avanti chiedendo passaggi ed ospitalità alla popolazione locale e, al termine delle tante sfide, chi vincerà dovrà devolvere il premio in denaro all’organizzazione non governativa Amref, per promuovere attività benefiche nel continente ospitante. Ma per questa prima Avventura in Africa il programma ha riservato delle sorprese, ovvero alcuni interessanti cambiamenti, che riguardano soprattutto le eliminazioni.

Pechino Express 2018: la simbiosi

La prima grande novità di quest’edizione si chiama “simbiosi“, ed è un vantaggio che verrà dato in ogni puntata alla coppia vincitrice. Chi arriverà primo al traguardo della tappa, infatti, avrà la possibilità di scegliere altre due coppie che dovranno viaggiare da quel momento in poi in simbiosi, ovvero collegate: non potranno effettuare nessuna azione rilevante rispetto alla gara se non saranno insieme. Potranno procedere separate, comunicando attraverso un telefono analogico, ma dovranno presentarsi per forza insieme ai traguardi e alle sfide, perchè di fatto saranno una sola squadra. Questo potrà rivelarsi molto utile, perchè costringere degli avversari a collaborare, specie se tra loro non corre buon sangue, potrebbe rallentarli non poco.

Pechino Express 2018: le eliminazioni

La seconda novità riguarda poi il meccanismo di eliminazione. Fino alla scorsa edizione, infatti, erano a rischio eliminazione le due coppie arrivate per ultime al traguardo, e spettava ai vincitori di tappa decidere chi mandare a casa. Adesso, invece, saranno a rischio le tre coppie più lente; i vincitori di tappa potranno solo salvarne una, mentre a decidere le sorti delle altre due sarà l’intero gruppo di viaggiatori, chiamato ad esprimere il proprio voto palesemente.

Ci saranno poi delle eliminazioni perentorie, che avverranno ad ogni passaggio da un paese all’altro (Marocco, Tanzania e Sudafrica): nelle “finali per nazione“, la coppia di concorrenti che arriverà per ultima al traguardo sarà automaticamente fuori.

Pechino Express 2018: telecamerine in dotazione ai concorrenti

Infine, per permettere al pubblico di vedere cosa accade ai viaggiatori di notte, quando anche i cameraman riposano e dunque non riprendono le loro azioni, ad ogni coppia sarà affidata una telecamerina; i viaggiatori potranno usarla per fare dei video e raccontarsi.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


The Voice
The Voice 2018: nuova formula di otto puntate, live solo la finale


Isola dei Famosi
ISOLA DEI FAMOSI 2017: MECCANISMO NUOVO. I NAUFRAGHI VIAGGERANNO DALL’ISOLA PRIMITIVA FINO AL RITORNO NELLA CIVILTA’


I Ridanciani
Pechino Express 2018: il trionfo dei Ridanciani e l’addio definitivo ai Mattutini


pechino express
Pechino Express 2018: le Signore della TV salve in extremis. Costantino commenta: «Come godo»

1 Commento dei lettori »

1. xxxxx ha scritto:

20 settembre 2018 alle 13:57

Novità carine che spero rendano il programma meno ripetitivo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.