3
settembre

Stasera Italia: Palombelli e Renzi rottamano il populismo. Su Rete 4, spazio all’«anti-talk» felpato

Stasera Italia, Barbara Palombelli

La rivoluzione era attesa, annunciata. E infatti c’è stata. Il nuovo condotto da Barbara Palombelli ha segnato una totale rottura con la programmazione che, fino ad un anno fa, Rete 4 ospitava in access prime time. Sparito il cosiddetto populismo, stroncato ogni refolo di anti-politica: la trasmissione della signora Rutelli ha esordito con un’intervista (registrata!) a Matteo Renzi e con le prime esclusive immagini del documentario su Firenze realizzato dal leader Pd.

Evitiamo qui di soffermarci sulle raccapriccianti doti divulgative dell’ex rottamatore e approfondiamo piuttosto alcune dinamiche da anti-talk rilevate nella prima puntata di Stasera Italia. Accomodata davanti ad un tavolo intonso (a tal punto da far sembrare lo studio fin troppo grande, inadatto), Palombelli ha intervistato Renzi stretta in un tailleurino grigio, a braccia conserte e con il microfono in mano. Una situazione piuttosto algida, poco adatta ad un approfondimento in access su Rete4 e appesantita dal fatto che la trasmissione fosse registrata.

Se da una parte riconosciamo alla giornalista capitolina uno stile proprio, sobrio e talvolta capace di domande serrate, dall’altra ricordiamo che Barbara dovrà confrontarsi quotidianamente con Lilli Gruber e con la corazzata di Otto e Mezzo. I toni felpati e ragionati dell’esordio non sono certo i più adatti ad affrontare tale sfida, anche se – potenzialmente – il registro neutro adottato della conduttrice può avvicinare un pubblico diverso rispetto a quello dei talk show da combattimento.

Al contempo, va però sottolineato come che la trasmissione abbia acquisito velocità e un qualche interesse solo nella seconda parte, dedicata al confronto tra Renzi, Peter Gomez e Luciano Fontana. Incalzato dal direttore del FattoQuotidiano.it, l’ex premier ha ingaggiato un botta e risposta a distanza col giornalista.

Un giudizio complessivo sul nuovo Stasera Italia potremo formularlo assistendo ad una puntata in diretta, quando Palombelli sarà probabilmente costretta a gestire i tempi e gli imprevisti della messa in onda e non avrà a che fare con un solo ospite al centro del dibattito. Per il momento abbiamo assistito ad un esordio non particolarmente memorabile e senza dubbio meno divertente rispetto alle vivaci scorrerie populiste che Rete 4 ha messo al bando, per fortuna, purtroppo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


logo rete 4
Barbara Palombelli ‘accende’ in diretta il nuovo logo di Rete 4 – Video


Barbara Palombelli
Stasera Italia: Barbara Palombelli arruola i politici come testimonial. Nel promo anche Renzi e Salvini


Barbara_Palombelli
Stasera Italia, Barbara Palombelli pronta alla sfida con Lilli Gruber. «Siamo completamente diverse, non la invidio»


Barbara Palombelli
Barbara Palombelli a DM: «Darò spazio anche ai populisti. Ho iniziato con Renzi perchè non parlava da tanto e poi Salvini non era disponibile»

6 Commenti dei lettori »

1. john2207 ha scritto:

4 settembre 2018 alle 08:59

La Gruber ha altro spessore e altra presenza. Il microfono in mano non mi piace e la qualità audio lascia a desiderare. Bello lo studio, la7 dovrà investire sui suoi perchè in tv anche l’occhio vuole la sua parte e gli studi de la7 sembrano quelli di una tv sfigata anni 90. Tornado al programma ritmo lento, apprezzabile la virata di mediaset su una informazione compassata e non urlata, giornalistica e non da tabloid populista..



2. Mirko ha scritto:

4 settembre 2018 alle 10:32

Bene il cambio di registro, finalmente un programma mediaset non urlato ma complessivamente l’ho trovato privo di ritmo. Condivido anch’io che la scelta di utilizzare anche qui il microfono in mano è infelice, pessima qualità audio. Studio da migliorare, esageratamente grande, a parte il tavolo



3. MARCELLA ha scritto:

4 settembre 2018 alle 12:09

non abbiamo assistito ai programmi urlati di dubbio gusto…ma ieri è stato un programma saporifero, di parte, (sfacciatamente pro renzi)
con ospiti tenuti maleducatamente al guinzaglio…

penso che non la seguirò più perche le trasmissioni melense e floscie non mi piacciono.
Era molto meglio il punto medio rappresentato da giuseppe Brindisi



4. MARCELLA ha scritto:

4 settembre 2018 alle 12:11

NON HO MAI COMMENTATO PRIMA
SIETE FALSI
non abbiamo assistito ai programmi urlati di dubbio gusto…ma ieri è stato un programma saporifero, di parte, (sfacciatamente pro renzi)
con ospiti tenuti maleducatamente al guinzaglio…

penso che non la seguirò più perche le trasmissioni melense e floscie non mi piacciono.
Era molto meglio il punto medio rappresentato da giuseppe Brindisi



5. elisabetta ha scritto:

4 settembre 2018 alle 21:09

ascoltando i vari paperoni che si avvicendano su stasera italia non riesco a trovare parole… 5anni fa ho avuto un edema polonare con conseguente infarto del miocardio dopo 2 anni sono rimasta ferma in seguito alla necrosi a tutte due le anche e a distanza di 6 mesi ho fatto tutte due le protesi…quando pensavo di stare un po meglio un calcinoma a tutti e 2 i seni e quindi sono piu di 2 anni che non posso lavorare. e percepire un minimo di stipendio….comunque ho una succolenta pensione di invalidita pari a EURO 272 AL MESE nessuno mi rispondera e nessuno mi dara niente cerco di sopravvivere ugualmente sperando che non mi venga abbassata anche la mia pensione…….



6. Annalisa ha scritto:

15 settembre 2018 alle 09:02

i fondi per le periferie sono stati tolti da gentiloni e non come è stato detto nella trasmissione condotta da Babara Palombelli, che spesso fa disinformazione



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.