4
agosto

X Factor 2018, Simone Ferrari pronto a far dimenticare Tommassini: «Luca ha un’estetica anni Novanta»

Simone Ferrari

Simone Ferrari

La novità potenzialmente più di rottura di X Factor 2018, non ce ne voglia Asia Argento, è  Simone Ferrari, il giovane direttore artistico del talent show di SkyUno che prende il posto di Luca Tommassini. Ed è proprio rispetto al collega, traslocato ad Amici di Maria De Filippi, che il nuovo arrivato traccerà una linea netta di separazione, anzi di superamento, dando al live show un’impronta inedita e più moderna. Almeno stando alle sue parole.

“Abbiamo percorsi molto differenti. Lui ha fatto la storia della tv, come nessuno ha portato un mondo di internazionalità in quella italiana. Però si sente che abbiamo quasi vent’anni di differenza: Luca ha vissuto i grandi show di Madonna e Prince; quell’estetica anni Novanta che ha contribuito a formare

dichiara Ferrari al Corriere della Sera. Precisa, così, che con lui X Factor sarà tutt’altra cosa:

“Volevo confrontarmi con questo mezzo e portare a X Factor un’estetica differente, la mia [...] Io ho dei gusti che mi portano a sottrarre, a raccontare con i video attraverso uno stile meno grafico e più cinematografico, a usare le luci in modo installativo. Differenze che spero si vedranno: spero di portare un’altra voce”.

Come Tommassini, però, anche lui non si sottrarrà al video:

“Ho sicuramente una personalità diversa, preferisco parlare attraverso quello che faccio. Ma il fatto che esista e venga riconosciuto non mi dispiace, anche per far capire cosa è il mio lavoro. Quindi sì, credo che apparirò anche io”.

Chi è Simone Ferrari, nuovo direttore creativo di X Factor

Classe 1987, di Milano, Simone Ferrari si definisce uno showmaker perché preferisce lavorare dietro le quinte, a stretto contatto con gli artisti e le produzioni, per ideare, creare e dirigere gli spettacoli a cui lavora.

A soli 28 anni è stato nominato Head of Creative Department di Balich Worldwide Shows, società leader nel mondo per l’intrattenimento dal vivo e per gli show di larga scala, della quale è oggi direttore creativo. E’ diventato il regista più giovane di sempre a dirigere uno spettacolo olimpico con la cerimonia intitolata Wondrous Wind, tenutasi nell’Olympic Stadium di Ashgabat (Turkmenistan) durante gli Asian Aimag Games per il comitato olimpico asiatico nel 2017.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Asia Argento - X Factor 2018
X Factor 2018: l’ultima volta di Asia Argento è in Norvegia con Alioscia Bisceglia dei Casino Royale


X Factor 2018 - Gruppi
X Factor 2018: i concorrenti ammessi alle Home Visit


Lodo Guenzi a X Factor 2018
X Factor 2018, Lodo Guenzi: «Qualsiasi cosa succeda di buono rimarrà merito di Asia Argento»


Lodo Guenzi
Lodo Guenzi a X Factor 2018 al posto di Asia Argento

1 Commento dei lettori »

1. Fed ha scritto:

4 agosto 2018 alle 15:50

Vedremo, X Factor si salvava proprio per lo show



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.