18
febbraio

Uno Mattina in Famiglia, Tiberio Timperi ’sfotte’ la Panicucci: «Adesso se uno si allarga viene rimandato a settembre»

Tiberio Timperi, Ingrid Muccitelli

La sfuriata fuori onda di Federica Panicucci contro il collega Francesco Vecchi ha lasciato il segno, oltre che l’imbarazzo. Ed ha innescato sottili ironie, anche in tv. Stamane a sbertucciare implicitamente la platinata conduttrice di Mattino Cinque è stato Tiberio Timperi durante Uno Mattina in Famiglia. Al momento giusto, il presentatore di Rai1 ha fatto scattare la sardonica battutina.

Giunto il momento di cedere la linea al colonnello Laurenzi, Timperi ha interrotto le spiegazioni del linguista Francesco Sabatini – suo interlocutore in quel momento – e gli ha intimato:

Professore, onde evitare che il colonnello Laurenzi ci mandi a casa a settembre  – perché adesso, se uno si allarga, viene rimandato a settembre – noi ci dobbiamo fermare. Mi dispiace, ne dobbiamo riparlare la prossima settimana. Vede? Il colonnello Laurenzi è già lì che si sta lamentando, poi ci manda a casa e dice brutte cose“.

Senza citarla esplicitamente, Timperi ha fatto così riferimento alla impetuosa reazione della Panicucci verso il collega di Mattino Cinque, per il quale la conduttrice aveva prospettato una mancata riconferma (“Quando a settembre sarai a casa tua poi ti dispiacerà un po’ di più, vedrai. Testa di ca*zo…“).

Le successive e un po’ affettate scuse della Panicucci, a quanto pare, non sono riuscite a far dimenticare la figuraccia, cui Timperi ha alluso stamane suscitando risatine nello studio di Rai1.



Articoli che potrebbero interessarti


Tiberio Timperi
Tiberio Timperi dice addio dopo 22 anni a Uno Mattina in Famiglia. Condurrà La Vita in Diretta


Uno Mattina In Famiglia
Il risveglio del sabato di Rai1 con Uno Mattina In Famiglia, Buongiorno Benessere e Dreams Road


Tiberio Timperi
TIBERIO TIMPERI BESTEMMIA: AGCOM MULTA LA RAI PER 25MILA EURO


Tiberio Timperi
TIBERIO TIMPERI BESTEMMIA A UNO MATTINA IN FAMIGLIA. IERI LE SCUSE, OGGI LE SANZIONI DELLA RAI

7 Commenti dei lettori »

1. vicky ha scritto:

18 febbraio 2018 alle 20:18

Se quella sfuriata l’avesse fatta il giornalista alla finta elegante Panicucci,avrebbero costruito intere trasmissioni pro donne, la Boldrini avrebbe urlato al razzismo. Invece Vecchi in silenzio ha accettato le scuse . Trovo veramente assurdo come stiamo precipitando nel ridicolo.



2. il-Cla83 ha scritto:

18 febbraio 2018 alle 20:28

La frecciatina ci sta.. ma da parte di uno che aveva bestemmiato e la cui bestemmia si era sentita proprio nel corso del suo programma??
Ma da che pulpito…



3. Pongo&Peggy ha scritto:

18 febbraio 2018 alle 20:57

A me ha suscitato risatOne, ma anche Ingrid Muccitelli, solitamente molto misurata, si spanciava … Già ieri mattina (sabato) in apertura avevano scherzato sull’accaduto e mi avevano fatto molto molto ridere.

Questo è il genere di televisione che mi piace guardare, un altro pianeta rispetto a certi mercati del pesce al coperto che si vedono su altri canali.
Poi loro due hanno un affiatamento che si percepisce, ridono, scherzano, si divertono, e creano un clima che restituisce allo spettatore un senso di sano relax. Evviva.



4. Pongo&Peggy ha scritto:

18 febbraio 2018 alle 21:06

il-Cla83 scusa ma che c’entra? Era successo fuori onda, e in momenti di stress, stanchezza o sotto tensione può capitare a tutti di dire fuori onda cose che non diresti mai davanti alla telecamera. La cosa che ha colpito della Panicucci non sono le offese o le parolacce ma la minaccia di far licenziare il collega, se ti pare poco !! Ha perfettamente ragione vichy, lo avesse fatto Vecchi alla Panicucci a quest’ora ne parlerebbero anche alle Nazioni Unite.



5. il-Cla83 ha scritto:

19 febbraio 2018 alle 10:01

@pongo&peggy.. guarda sinceramente la mia non voleva essere una difesa della Panicucci verso la quale non nutro alcuna simpatia. Ma trovo anche un po’ fuori luogo le frecciatine di Timperi verso un programma concorrente, visto che anche lui fuori onda di scivoloni ne ha fatti..
Per carità ritengo che fuori onda uno possa anche non avere lo stesso atteggiamento che ha davanti a milioni di persone. Per questo motivo non ce l’ho con Timperi .. ma nemmeno con la Panicucci.. era infuriata con un collega.. e quando si è arrabbiati (almeno a me capita) si possono dire anche cose che non si pensano realmente..
Insomma.. il mio commento era da leggersi solo come un.. pensasse ai suoi di fuori onda.. che sfottere gli altri è sempre troppo facile..



6. Pongo&Peggy ha scritto:

19 febbraio 2018 alle 10:37

il-Cla83 non so se hai visto il momento di cui parla l’articolo, si è trattato solo di una battuta estemporanea e davvero molto divertente, nello spirito del programma, non ci ho visto nè cattiveria nè volontà di infierire
è vero che tutti noi siamo capaci di dare il peggio in certe circostanze, ma è anche vero che la Panicucci cambia i coconduttori come gli abiti, un motivo ci sarà!
ricordo che (molti) anni fa dello stesso Timperi si vociferava che non fosse facilissimo lavorare in coppia con lui, poi probabilmente è maturato, probabilmente ha anche trovato la compagna di conduzione giusta, che pure quelle sono alchimie non facili nel lavoro come nella vita, ma insomma io lo trovo piacevolissimo da guardare e si capisce bene che con la Muccitelli ci va d’accordo veramente, mentre l’altra è finta, costruita, affettata, e quel che è accaduto col fuorionda non mi ha minimamente stupita



7. soralella ha scritto:

19 febbraio 2018 alle 11:33

Timperi non è un agnellino (chi lavora in tv non lo è mai), ma è un signore dentro e fuori la tv, oltre che un gran professionista.
L’altra potrebbe andar bene per le televendite di tappeti sulle tv locali, purtroppo il sistema di selezione che vige sulle reti Mediaset dà questi frutti. Unica eccezione Barbara D’Urso, forte più dei suoi risultati e del suo fedele pubblico adorante che del favore della royal family, anche se non so ancora per quanto. I reggitori di strascichi e gli spingitori di cavalieri incombono.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.